Marsa Matrouh: l’altro Egitto

Per questa estate la vacanza che cercavamo era solo di mare e relax, oltre ovviamente al costo contenuto per una famiglia. Troviamo una buona offerta per un Bravo Club, garanzia di qualità e ottimi servizi soprattutto per i bambini e prenotiamo per l’Almaza Beach Resort di Marsa Matrouh.

Per la situazione politica assai agitata dell’Egitto viviamo l’imminenza del viaggio con un po’ di ansia ma poi ho trovato una situazione assolutamente tranquilla, senza alcun problema di sicurezza o di carenza di approvvigionamenti.

Le escursioni verso il Cairo e Alessandria sono sospese, fanno le altre (che io non ho fatto) che in questa zona sono all’oasi di Siwa, a Matrouh, ad El Alamain e la motorata nel deserto.

 

Marsa Matrouh si trova nella costa nord occidentale dell’Egitto, quasi ai confini con la Libia, a 450 Km. dal Cairo e lontanissima dal Sinai, dal Mar Rosso e dalle sue località turistiche.
In particolare io ero nella baia di Almaza, dove ci sono tre grandi villaggi del gruppo Jaz (il Bravo, il Going e il Veratour) che sono collegati e comunicanti tra di loro, ma fuori c’è il nulla, solo deserto, l’insediamento urbano più vicino è appunto la città di Matrouh che si trova a 40 Km. Dal perimetro dei tre villaggi (che sono comunque alcuni chilometri) non si può uscire da soli (da sempre) e quindi chi prenota in questa zona mette comunque in conto di fare mare o vita da villaggio e basta.

Mare Marsa Matrouh 04

Per la situazione politica dell’Egitto ci sono state molte disdette e questo ha comportato una ridistribuzione dei turisti nei vari voli previsti e noi purtroppo abbiamo fatto scali sia in andata che in ritorno quindi invece delle 3 ore scarse per arrivare in Egitto ci impieghiamo 4 ore e mezzo, poi ci sono tutte le formalità doganali nel piccolo aeroporto militare di Marsa Matrouh e poi finalmente il pullman ci porta verso l’hotel, attraversando prima un po’ della periferia di Matrouh, città poverissima con ancora gli asinelli a trainare i carretti con le provviste e poi si deve fare una trentina di chilometri di deserto prima di raggiungere questo posto dal mare meraviglioso.

Le pratiche in reception sono velocissime e in pochi minuti abbiamo la nostra camera family al primo piano affacciata sulla grande piscina centrale.

Giardini Almaza 01

Il villaggio è nuovo, molto pulito e curato sia nelle aree comuni che in camera. Le camere family sono molto grandi con una zona separata da una tenda per i bambini. Si trova nella baia di Almaza, un posto splendido ma assolutamente isolato da tutto, intorno c’è solo il deserto, gli insediamenti urbani più vicini sono nella città di Matrouh che dista però circa 40 Km. Nella baia ci sono tre grandi villaggi nel gruppo Jaz che sono venduti da Bravo (l’Almaza), da Going (il Crystal) e da Veratour (l’Oriental) che sono tutti collegati e comunicanti tra di loro. Sostanzialmente si possono usufruire anche dei servizi dei villaggi vicini. I bar, ma anche il ristorante offre sostanzialmente le stesse portate in tutti e tre i villaggi.

Mare Marsa Matrouh 01

Fuori dal perimetri dei tre villaggi non è permesso uscire, del resto non ci sarebbe nulla da fare.
L’Almaza ospita solo turisti italiani (più qualche egiziano soprattutto nel week end), e quindi ha tutti i suoi servizi (ristorante, animazione …) tarati per i gusti tipicamente italiani.
Sostanzialmente è diviso in due grandi blocchi, quello più centrale dove si svolgono tutte le attività di animazione sia in piscina che in spiaggia e uno più laterale con un proprio ristorante e due proprie piscine per chi volesse stare più tranquillo.

Il ristorante propone molte portate, tre primi di pasta più alcune alternative e altrettanti secondi più tutti gli antipasti e le verdure, a pranzo sempre pizza, focaccia e patatine fritte, insomma la scelta è vastissima, è quasi impossibile non trovare nulla che possa piacere. Durante il giorno si possono prendere snack e gelati al bar della piscina.

Piscina Almaza 09

Acqua e altre bibite alla spina sempre disponibili in vari dispenser distribuiti un po’ in tutto il villaggio. Le bibite in bottiglia sono invece a pagamento.

L’animazione è molto valida senza essere invadente, i bimbi sono divisi per età in 4 gruppi distinti che sono seguiti da 7 animatori che si occupano solo di loro, anche se non è facile seguire tutti i bimbi, una settantina in questa settimana al mini club ma quando l’hotel è piano sono arrivati anche ad avere 130 bambini al mini club. Poi ci sono varie attività sportive e di fitness. Gli spettacoli serali sono molto ben preparati, soprattutto i musical. Prima di cena e dopo lo spettacolo c’è anche il piano bar con un cantante dal vivo.

Come dicevo non si può uscire dal perimetro dei tre villaggi, comunque tutto l’insieme diventa una piccola città, ci sono una ventina di negozietti (in realtà le categorie sono simili in tutti e tre i villaggi).  Ho apprezzato molto rispetto ad altri luoghi dell’Egitto che qua i prezzi sono esposti (quasi sempre anche in euro) e non ci sono trattative da fare e non c’è nessuno che ti spinge a comprare qualcosa come avviene tipicamente a Sharm.

Spiaggia Almaza 05
Molto interessante l’idea di interagire con i due villaggi vicino organizzando l’Almaza Cup, un torneo sportivo tra gli ospiti dei tre villaggi con gare di andata e ritorno nelle varie spiagge e la mini Almaza Cup, giochini per i bimbi con Bravo contro Going e Veratour. Tre sere alla settimana ci sono poi i Beach Party organizzati una volta a testa dai tre villaggi.

Le piscine sono molto belle e grandi, la spiaggia immensa, con tantissimi ombrelloni e lettini, mai avuto problemi a mettermi in prima fila sia di mattino che di pomeriggio, c’è sempre un po’ di vento che rende il caldo assolutamente sopportabile ma, di contro, rende il mare sempre un pochino mosso. I colori del mare sono davvero fantastici peccato appunto che in alcuni giorni era molto difficile fare il bagno per le onde.

Mare Marsa Matrouh 14
In questa settimana c’è stata anche la presenza in incognito delle Iene che hanno realizzato due servizi che vedremo in autunno su Italia 1.

Complessivamente giudizio positivo, molto consigliato per le famiglie con bambini e per chi ama la vita di villaggio, da evitare per chi vuole andare in giro ogni giorno.

Pin It

Ci sono 12 commenti su “Marsa Matrouh: l’altro Egitto

  1. Belle le foto e la descrizione del villaggio, come per Sam, anche per me non è proprio la tipologia di vacanza ideale, ma le foto sono splendide, per chi cerca relax e divertimento è sicuramente un posto da valutare

  2. Certamente non è la vacanza per chi ama cambiare spiaggia continuamente ma per chi vuole una settimana di relax è davvero un mare caraibico a poco più di due ore di volo.
    Speriamo davvero che la situazione egiziana possa ristabilirsi per permettere a tutti di godere di questa e di tutte le altre meraviglie naturali di quei posti fantastici.

Lascia un Commento

Commenta con Facebook