Maldive 2007- Dhiggiri: relax in paradiso

In sintesi:
Viaggiatori: Sara e Cristian
Scopo del viaggio: Relax
Durata del viaggio: 7 nt – 9 gg
Partenza: 09 dicembre 2007
Arrivo: 17 dicembre 2007
Volo: Livingstone
Strutture: Dhiggiri Tourist Resort
Trattamento: 4* All inclusive
Costo del viaggio: 3.544,00 € a coppia
Spese extra: Circa 343,00 $ massaggi, cena con aragosta, dvd diving, cartoline e souvenir)
Tour Operator: Francorosso

Premessa:
Quest’anno ci siamo proprio dati una botta di vita con i viaggi, dopo il viaggio di nozze ufficiale di luglio, in Polinesia Francese, decidiamo di regalarci un secondo viaggio di nozze, questa volta la meta prescelta sono le Maldive… Da un paradiso all’altro.
Come per i precedenti viaggi, per approfondire la meta da noi preselta, ci siamo affidati ad internet e più precisamente al sito http://www.mondomaldive.it , dove ci si è aperto un mondo nuovo: il mondo delle Maldive.
Il primo “scoglio da superare” e il più importante è stata la scelta dell’isola; questo sito è stato il nostro spirito guida, poiché tramite il “trova isola” abbiamo potuto scegliere quale fosse la destinazione ideale, in base alle nostre esigenze.
Non avevamo troppe pretese, ma dopo aver conosciuto la PACE polinesiana, il 1° criterio di scelta è ricaduto sulle piccole dimensioni dell’isola e in particolare su un ridotto numero di camere.
Altro criterio è stato quello di poter abbandonare le scarpe per un’intera settimana, perciò il ristorante e il bar con sabbia, e ancora: reef vicino, All inclusive, centro massaggi e animazione soft…
Insomma una vera e propria vacanza all’insegna del relax!
Detto, fatto, Dhiggiri si è rivelata ai nostri occhi come la nostra isola perfetta!!!
Sempre curiosando tra le pagine di questo sito, siamo venuti a conoscenza dell’esistenza delle SIM maldiviane, utilissime per telefonare a costi bassissimi dalle Maldive verso l’Italia e abbiamo fatto richiesta per averne una in prestito; tramite la sezione del “calendario delle partenze“, abbiamo avuto modo di conoscere, prima ancora di partire, altre coppie e persone con le quali abbiamo passato in spiaggia o al bar, bei momenti in allegria e a chiacchierare, insomma possiamo solo ringraziare chi ha realizzato questo sito e chi ogni giorno collabora per il suo funzionamento perché è davvero uno strumento serio, affidabile e UTILISSIMO!!! Grazie a tutto lo staff di MONDOMALDIVE!!!

Il racconto:
DOMENICA, 09 DICEMBRE 2007
Arriviamo a Malpensa un’ora prima dell’apertura del banco Francorosso, nell’Area Gruppi per ritirare i nostri biglietti.
Facciamo il check in e ci avventuriamo sul volo Livingstone LM 543 che in 9 ore circa ci porterà a Malè.
Il viaggio è stato tranquillo, senza turbolenze e partenza con 10 minuti di ritardo recuperati in volo. Il cibo non era malvagio, un primo e una buona mousse alle fragole.
I film erano un po’ scadenti (secondo i miei gusti) e ne ho approfittato per cercare di dormire, sedili abbastanza spaziosi e tutto sommato non ci possiamo lamentare.
Unica nota negativa le hostess che sembravano sempre seccate e non troppo disponibili.

Arrivati in perfetto orario a Malè, facciamo un’incredibile fila al controllo passaporti; anche se siamo a metà coda e dietro noi ci sono un sacco di persone, per la solita legge di Murphy, riusciamo a fare il controllo passaporti per ultimi!
All’aeroporto al banco Francorosso ci attende Annalisa, la responsabile di Francorosso di Dhiggiri, con i nostri documenti e Max, animatore, che fa da riferimento per accompagnarci alla barca che ci porterà a Dhiggiri.

Il trasferimento in barca è stato meglio di quanto credevamo, sarà stata la stanchezza, saranno stati i braccialetti antinausea, ma fortunatamente non abbiamo accusato nessun fastidio!

LUNEDI’, 10 DICEMBRE 2007
Sbarchiamo a Dhiggiri sotto un cielo grigio e pieno di nuvole.
Già dal pontile ci guardiamo intorno e nonostante i colori grigi del cielo, ammiriamo questo mare da favola. Arrivati ci porgono una salviettina umida per rinfrescarci e ne abbiamo veramente bisogno, (anche perché sulla barca abbiamo patito un caldo infernale) e ci porgono un succo di benvenuto!
Annalisa (l’assistente Francorosso) ci comunica che possiamo recarci in reception a ritirare le chiavi dei nostri bungalow e qui inizia la nostra prima sorpresa…
Prima di partire, avevamo mandato una mail al villaggio spiegando che eravamo in viaggio di nozze (il 2°) e se era possibile avere uno dei primi 5 overwater, che a detta di tutti erano i migliori e, con nostra grande gioia, scopriamo che ci hanno riservato il bungalow overwater n. 3!
Felicissimi corriamo in stanza per prepararci per il pranzo e qui notiamo la 2a sorpresa: un bel cesto di frutta in camera!!! Non male come inizio!
Uno sguardo veloce alla camera, un attimo di relax a gustare cocco sul terrazzino dell’overwater e poi andiamo a cercare la sala ristorante per il primo pranzo maldiviano/italiano.
Annalisa ci aveva già informato che ci avrebbero assegnato un tavolo e sarebbe rimasto quello per tutta la settimana, così all’ingresso chiediamo al capo cameriere, che ci accompagna ad una bella tavolata. Al tavolo ci sono già 2 coppie: Francesca e Mauro di Bolzano (anche loro in viaggio di nozze) e Arianna e Federico di Prato, con il loro simpaticissimo accento toscano.
Dopo pranzo ci dirigiamo verso la camera, il tempo è sempre bruttissimo, cielo nero, grossi nuvolosi e qualche goccia di pioggia, l’ideale per disfare le valigie e stenderci in camera sul durissimo letto a recuperare le ore di sonno perse sull’aereo.
Al risveglio ci accorgiamo che è ora di cena e ricordiamo che Annalisa ci aspettava al bar alle 20.00 per illustrarci le attività del villaggio e presentarci il resto dello staff.
Al bar conosciamo finalmente gli amici incontrati virtualmente sul forum di mondomaldive: Teresa e Linda, Valentina e Enrico, Gianni e Tiziana, che bella rimpatriata, dopo tante chiacchiere on line è bello poter scambiare 4 chiacchiere dal vivo!
Dopo un’ottima cena, alla quale si aggiunge Leopoldo, passiamo qualche ora al bar in compagnia dei nostri compagni di tavolo a partecipare al gioco proposto dall’animazione. Naturalmente vincerà la squadra degli uomini.

MARTEDI’, 11 DICEMBRE 2007
Sveglia sotto il solito cielo nuvoloso di ieri, solo dopo colazione esce uno spiraglio di timido sole.
Ci mettiamo il costume e riusciamo per miracolo a recuperare due ondine (sdraio) così ci godiamo il meritato riposo, leggendo un buon libro e facendo passare il tempo tra una passeggiata e qualche chiacchiera. Per fare il giro dell’isola impieghiamo “ben” 10 minuti, fermandoci di tanto in tanto ad ammirare il panorama e fare qualche foto.
Il pomeriggio passa così, lento e silenzioso, per fortuna si respira una bella atmosfera di pace e relax, senza musica assordante, senza animazione stressante, senza tempo, senza fretta, solo noi, il mare e il sole nascosto dietro le nuvole.
Alla sera scopriamo che, in realtà, il timido sole ha fatto effetto, perché abbiamo già i segni del costume e le guance belle rosse… Evvai, che forza questo sole maldiviano!!!
A cena si chiacchiera con i nuovi amici e poi ci si sposta al bar a guardare con interesse il video che ci propone il diving sulle immersioni e le atre attività del villaggio. Molto interessante!

MERCOLEDI’, 12 DICEMBRE 2007
Finalmente, già dal primo mattino, il cielo sembra un po’ più pulito di ieri e anche il nostro umore migliora; facciamo colazione e ci prepariamo a vivere questa nuova giornata.
Incontriamo Annalisa e ci informiamo per la cena romantica, la cena a base di aragosta e altre escursioni. Annalisa ci chiede se siamo in viaggio di nozze, perché in questo caso la cena è inclusa nel pacchetto; noi gli spieghiamo che, sì, siamo in viaggio di nozze ma che siamo oltre la promozione, perché oltre i 3 mesi dalla data delle nozze, ma lei ci conferma che la cena romantica con il cesto di frutta sono inclusi ugualmente, sono invece esclusi i massaggi che rientrano nel pacchetto di chi si è sposato entro 3 mesi, ma per noi va benissimo così.
Sapevamo che questa sarebbe stata una bella giornata…
Prenotiamo per questa sera la cena romantica e per domani sera la cena con aragosta, dopo di che raggiungiamo il resto del villaggio sul pontile, intento ad osservare i pesci che fanno colazione con gli scarti di pesce della nostra cucina.
Vediamo 2 grandi razze e un sacco di pesciolini coloratissimi e parecchie carangidi, è davvero un bello spettacolo; qualche coraggioso si butta in acqua ad osservare meglio, ma l’acqua è talmente limpida che anche da qui si vede benissimo. Finito questo spettacolo, ci inoltriamo alla ricerca di due ondine ma oggi è impossibile trovarne libere, perciò con i nostri teli prendiamo posizione sulla lingua di sabbia, isolati, con noi solo le onde del mare e il rumore del vento.
Decidiamo di fare subito un po’ di snorkeling che risulterà non molto appagante, vediamo infatti pochi pesciolini che non riusciamo neppure ad identificare vista la nostra scarsa conoscenza in materia.
Dopo una lettura e un sonnellino, finalmente verso l’ora di pranzo, conosciamo il vero sole maldiviano che ci regala subito nuovi colori molto più vivi, il panorama intorno a noi cambia e scopriamo un mare di un azzurro intenso e una sabbia bianca, tipo farina che è quasi accecante; il cielo è sempre ricoperto di nuvole ma per il momento ci basta così, l’importante è che in questi giorni migliori e ci permetta di restare in spiaggia a goderci la nostra vacanza.
A pranzo si chiacchiera sempre con i nostri amici, un po’ di questo e un po’ di quello, la timidezza dei primi giorni oramai è scomparsa e ci si scambiano battute e chiacchiere in libertà.
Anche il pomeriggio lo passiamo a leggere, sonnecchiare, prendere il sole e fare snorkeling.
Il vento pulisce il cielo dalle nuvole e riusciamo pure a vedere un timido tramonto, seduti al tavolino del bar a gustare un ottimo cocktail analcolico.
Insieme al timido tramonto vediamo però uno spettacolo un po’ meno bello: un’impressionante quantità di pesci neri, tutti della stessa specie, morti sulla spiaggia e in mezzo al mare; siamo tutti incuriositi e allarmati da questo macabro spettacolo e cerchiamo spiegazioni che però non sanno o non vogliono darci.
Che tristezza vedere questo paradiso ridotto così; in pochi minuti, comunque, viene subito ripulito tutto dalla prontezza del servizio dei maldiviani.
Alle 20.30 abbiamo il ritrovo al bar con Annalisa che ci accompagna al nostro tavolo apparecchiato nei pressi della lingua di sabbia. Uno spettacolo!!! Ci ritroviamo il nostro tavolo apparecchiato quasi in riva al mare e illuminato dalle luci soffuse delle candele, un’esperienza molto molto romantica.
Mangiamo serviti dal nostro simpatico cameriere che ogni sera serve al nostro tavolo e ci gustiamo questi attimi che vorremmo non finissero più!!!

GIOVEDI’, 13 DICEMBRE 2007
Solito cielo coperto di nuvole e tiepido sole nascosto.
La sorpresa di oggi è quella di aver visto un bel trigone che vagava nei pressi degli overwater.
Facciamo colazione molto presto e andiamo subito a cercare posto sulle ondine in spiaggia ma purtroppo anche oggi siamo senza. Certo che qui c’è il monopolio, il gruppo dei “nonnetti” che abbiamo ribattezzato con il nome di Circolo Auser, hanno preso possesso fisso dell’ombrellone davanti la lingua di sabbia e di circa 10-12 ondine. Sconsolati ci dirigiamo di nuovo sulla nostra amata lingua di sabbia, dove non solo si gode di ottima vista, ma anche di ottima temperatura vista la piacevolissima brezza che ci tiene compagnia costantemente.
Dopo un po’ di snorkeling, relax e letture, arriva Annalisa a scambiare 4 parole e fare qualche foto (stanno tramando qualcosa perché anche ieri sera prima della cena romantica ci ha immortalato).
Nel pomeriggio cambiamo posizione e ci spostiamo in cerca di un po’ di ombra per me, ora il sole ha ripreso a picchiare e preferisco avere una palma “a portata di mano”.
Anche il pomeriggio passa lento, Cristian si avventura con Federico per un calcetto spietato italia-maldive, sospeso poi a causa di un ferito maldiviano (nulla di grave), io invece riesco a recuperare un ondina verso le 17.30 e mi godo un altro bel tramonto.
Ci prepariamo per la serata, questa sera: cena con aragosta!!!
La posizione di stasera è ancora più bella di quella di ieri, siamo vicino agli ultimi overwater, proprio all’altezza delle 3 palme più belle dell‘isola, anche l’atmosfera sembra diversa: il cielo è pieno di stelle e in sottofondo si ode il dolce canto del mare. E’ tutto troppo bello per me!!!
Mangiamo: carpaccio, tagliolini all’aragosta e un’ottima aragosta alla griglia.
Finita la cena scambiamo qualche parola con il cameriere che ci intrattiene con un dignitosissimo Lucio Battisti in “Oh, mare nero, mare nero, mare ne…!” E’ fantastico; ci spiega che lui suonava in un gruppo che faceva musica rock e aveva i capelli lunghi e li ha dovuti tagliare per venire a lavorare qui a Dhiggiri, ma a febbraio torna a casa e riprende a suonare. Ci racconta di suo fratello che è un capo cameriere in un altro resort molto lontano e del lavoro di suo padre e sua madre…
E’ davvero bello avere un contatto così ravvicinato con un popolo così diverso ma così uguale a noi, questa è sempre la parte che preferisco di più in un viaggio!!!
Raggiungiamo i soliti amici del tavolo al bar e ci gustiamo uno spettacolino di cabaret proposto dall’animazione; dopo aver ascoltato ancora qualche canzone di Max al piano bar, optiamo per andare a dormire…

VENERDI’, 14 DICEMBRE 2007
Già dal mattino il sole splende nel cielo (lo sapevo io, ieri sera il cielo era coperto di stelle…) e fortunatamente siamo sempre accompagnati da un piacevole vento che rende il sole sopportabile.
Le attività di oggi non si discostano molto da quelle di ieri: sole, relax, lettura, foto, snorkeling e di nuovo sole, relax, lettura, foto, snorkeling, fino ad arrivare ad un altro bel tramonto.
Lo snorkeling di oggi è stato interessante, abbiamo visto diversi pesci di tutte le dimensioni e colori; è emozionante vedere i pesciolini piccoli come un’unghia, fanno così tanta tenerezza!
Decidiamo di prenotare un massaggio total body per domani.
Cena: serata maldiviana con piatti tipici piccanti e non.
Ci presentiamo tutti in pareo ma l’oscar per il migliore arrangiamento va a Federico, che è veramente fantastico!!!
Dopo cena e un po’ di Max, assistiamo allo spettacolo di musica e danze maldiviane e sfilata di parei del negozietto di souvenir di Dhiggiri e con gli ospiti del villaggio che fanno da modelli.
La serata per noi si conclude presto mentre qualcuno si trattiene di più in spiaggia con i balli di gruppo di Max e Cristian (animatori), musica da discoteca e con trenino che non ha riscosso molto successo.

SABATO, 15 DICEMBRE 2007
Stanotte il mare era molto mosso e dal nostro overwater si sentiva parecchio il rumore dell’infrangersi delle onde, questa volta più che romantico oserei dire quasi fastidioso, soprattutto per chi ha il sonno leggero (per fortuna non è il mio caso!!!).
C’è ancora un po’ di sole ma il cielo è sempre nuvoloso, speriamo che migliori nel pomeriggio.
Anche oggi come ieri: sempre senza ondine, sempre sole, relax, lettura, foto, snorkeling.
A pranzo si chiacchiera sulla sfaggiataggine di un signore del “Circolo Auser” un po’ troppo curioso e da qui parte lo scherzo ideato da Federico che gli fa credere di essere un attore famoso di fiction televisive che ha partecipato al “Capo dei Capi” e “Carabinieri”.
Sempre a pranzo decidiamo di prenotare l’escursione dell’intera giornata, fissata per l’indomani, all’isola deserta.
Nel pomeriggio Dhiggiri si svuota, partono 2 barche dirette all’isola dei pescatori e noi ci godiamo la pace e la tranquillità che ci offre questo gioiellino di isola, comodamente sdraiati sulle ondine che oggi siamo riusciti a recuperare.
Alle 17.00 ci regaliamo un bel massaggio ayurvedico al centro massaggi, proprio quando il sole viene coperto dalle nuvole e il cielo si ingrigisce.
Il massaggio è fantastico, dura 45 minuti e non c’è una parte dei nostri corpi che non sia rilassata, usciamo dal centro massaggi completamente ricoperti di olio e molto soddisfatti, l’unica nota negativa è l’aria condizionata troppo alta per i miei gusti, ci consigliano di restare in completo relax per altri 10 minuti e poi fare una bella doccia bollente e noi con molta gioia seguiamo il consiglio!
Quasi quasi mi sono pentita di non aver preso il pacchetto da 5 massaggi…
Dopo cena, dopo aver continuato e amplificato la messa in scena dell’attore famoso nel villaggio, ci spostiamo al bar dove Franco (istruttore del Diving) ribattezzato da me “il gigante buono” ci intrattiene con un bel filmato del diving che decidiamo di acquistare per la modica cifra di 15,00 $.
Purtroppo Paola (animatrice) ci informa che una coppia si è ritirata per l’escursione all’isola deserta e quindi è saltata. Siamo un po’ dispiaciuti, perché dalle foto viste nel filmato sembrava un altro angolo di paradiso… Peccato!!!

DOMENICA, 16 DICEMBRE 2007
Bella e ultima giornata di sole, osserviamo di nuovo il pranzo dei pesci dal pontile, ed è sorprendente vedere come sappiano esattamente quando arriva la carriola con gli scarti, sembra che abbiano un orologio incorporato nella testa… Mi viene quasi voglia di buttarmi in acqua ad ammirare queste meraviglie più da vicino, ma la mia maledetta paura della profondità e di chissà cosa, mi blocca ancora una volta, facendomi perdere un’altra importante e magnifica occasione.
Il sole si alterna di tanto in tanto con qualche goccia di pioggia, niente isola deserta, passiamo il nostro tempo a fare le ultime foto e gli ultimi bagni, qualche ora di snorkeling e poi il paesaggio cambia di nuovo. Il cielo diventa nero all’improvviso e sembra che sia in arrivo un bel temporale. Saliamo presto in camera e usciamo per cena sotto l’ombrello perché sembra arrivare il diluvio universale… Piove, piove, piove e piove pure in camera, le onde sono molto alte e si infrangono sul terrazzino dell’overwater e sulla porta di ingresso, il mare è molto mosso e ci viene da pensare “per fortuna che non siamo andati all’isola deserta, perché tornare in Dhoni con questo mare, sarebbe stato un inferno”.
Siamo giunti all’ultima sera di questo indimenticabile viaggio!
Alle 20.00 ci rechiamo al bar dove ci aspetta un cocktail di arrivederci. Annalisa ci fa compagnia al tavolo e ci informa che i signori del “Circolo Auser” le hanno chiesto chi era questo attore che era nel villaggio e di informarsi, lo scherzo ha funzionato in pieno!!!
Durante i saluti di arrivederci, hanno proiettato un video fatto con le foto di noi ospiti molto simpatico e carino e a questo è seguito un lungo applauso allo staff con un po’ di magone.
La cena di stasera prevede la grigliata.
Ringraziamo e salutiamo il nostro simpaticissimo cameriere e facciamo con lui le foto di rito.
L’animazione propone karaoke e il mio tavolo fa il tifo per me, così dopo tanto titubare mi lancio in 2 performance canore, tra gli applausi dei miei sostenitori, in primis mio marito!

LUNEDI‘, 17 DICEMBRE 2007
Il ritorno non è interessante per nessuno, credo…
Solo un paio di informazioni: il mare era molto mosso e mentre eravamo sul pontile in attesa di salire a bordo della barca veloce, un onda a tradimento, mi ha completamente bagnato, vestiti, bagaglio a mano, ecc… perciò il mio consiglio è di fare molta attenzione a dove vi mettete… ;-)
All’aeroporto i controlli sono stati abbastanza veloci e abbiamo avuto tempo di visitare qualche negozietto, consiglio di comprare i vostri souvenir qui poiché c’è più varietà rispetto al negozio dell’isola.
Partiamo con un ritardo di 40 minuti e il volo è piuttosto tranquillo, salvo un ragazzo che si è sentito male causa di un numero esagerato di immersioni.
Dall’aereo ammiro per l’ultima volta questi piccoli anelli azzurri, sparsi nel blu intenso dell’oceano, sorrido e mi chiedo se un giorno avrò l’occasione di tornarci…

Consigli:
– Lo scrivo in tutti i miei diari di viaggio, ma continuo a ripeterlo perché purtroppo è successo di nuovo: agli sposini in viaggio di nozze (e anche a tutti gli altri): prima di entrare in acqua togliete SEMPRE la FEDE!!!!!!!!!!!!!
– Non ho visto l’isola dei pescatori e perciò non posso fare paragoni ma consiglio ugualmente di comprare i souvenir all’aeroporto, ci sono negozietti molto forniti e sicuramente più economici dei negozi di souvenir presenti sull’isola.
– Provate i massaggi, sono veramente un toccasana per il corpo e per la mente!
– Per il trasferimento di ritorno in barca veloce, se fissato di prima mattina, consiglio di non fare una colazione con molti liquidi, onde evitare di stare male sulla barca.
– Se siete intenzionati a fare sia la cena romantica, sia quella di aragosta, consiglio di farne una unica prenotando nella stessa sera, una cena romantica ($ 10,00) e una cena con aragosta ($ 50,00), così, viste le porzioni abbondanti (specialmente dei tagliolini all’aragosta) avete la possibilità di variare il menù, e di spendere $ 60,00 a coppia, anziché $ 120,00.

Conclusioni:
L’isola ci è piaciuta tanto soprattutto per l’intimità e la pace che si respira, fortunatamente l’animazione non invadente ha contribuito a rendere questa isola ancora più magica e speciale.
Mi sento sicuramente di consigliarla soprattutto alle giovani coppie, è un buon compromesso tra rapporto qualità/prezzo!

Informazioni utili e aggiornate:
Riporto queste informazioni che copio pari pari dal foglio che ci hanno consegnato al villaggio e che ritengo siano utili.

Fuso Orario:
Sull’isola vige l’orario del villaggio: 1 ora in più rispetto alla capitale Malè e 5 ore in più rispetto l’Italia

Reception:
Orario di apertura: 07 – 01.00
Sostituzione teli mare, lo smarrimento comporta un addebito di $ 20,00.
Servizio di cassetta di sicurezza collettiva presso il ricevimento gratuita, è inoltre possibile al costo di $ 14,00 per settimana o $ 2,00 al giorno, l’uso della cassetta di sicurezza in camera.
Il resort e il tour operator non si assumono alcuna responsabilità per gli oggetti lasciati incustoditi.
Telefono: $ 20,00 per i primi 3 minuti, $ 7,00 per ogni minuto successivo
Internet: $ 7,00 per un blocco di 7 minuti di connessione
E-mail: $ 2,00 per pagina
Fax: $ 7,00 per ogni minuti di connessione

Bar:
Orario di apertura: 10.00 – 01.00
Formula All Inclusive dalle 10.00 a mezzanotte.
Consumazioni a pagamento: acqua in bottiglia, caffè espresso, cognac, whiskey, gelati
Non è consentito consumare bevande alcoliche all’esterno del bar. Per le bevande analcoliche è possibile l’asporto di bicchieri di plastica fino le ore 18.00

Ristorante:
Colazione: 08.00 – 10.00 con servizio a buffet
Pranzo: 13.00 – 14.30 con servizio a buffet (tranne il venerdì con servizio al tavolo)
Cena: 20.30 – 22.00 con servizio al tavolo
Serate a tema: venerdì buffet maldiviano, domenica cena barbecue
A pagamento: cena romantica $ 10,00 a persona (inclusa per chi è in viaggio di nozze),
cena di aragosta $ 50,00 a persona (secondo disponibilità).
Da prenotare con anticipo.

Animazione:
Lo staff vi terrà compagnia con intrattenimenti diurni e serali come da programma esposto nella bacheca presso la reception.

Diving:
Lo staff del Dhiggiri diving center organizza uscite giornaliere per i subacquei esperti e corsi con rilascio del brevetto internazionale PADI. Prenota la tua prova gratuita! A Vs disposizione per ulteriori informazioni sullo snorkeling notturno e per l’affitto dell’attrezzatura per lo snorkeling.

Escursioni a Pagamento:
– Snorkeling: tutte le mattine uscite in dhoni per visitare i reef dell’atollo di Felidhoo $ 18,00
– Pesca alla traina: particolare tecnica di pesca con la barca in movimento, partenza all’alba (max 4 pax) $ 150,00
– Pesca al bolentino: pesca con la barca ancorata per godere della magica atmosfera del tramonto $ 25,00
– Isola deserta: escursione di giornata intera presso una splendida isola disabitata per scoprire le meraviglie del reef che la circonda. Sosta sulla spiaggia per il pranzo $ 45,00 (si effettua solo con minimo di 10 persone)
– Isola deserta mezza giornata: escursione di mezza giornata presso una splendida isola disabitata, un’esperienza unica per godere di uno scenario suggestivo e indimenticabile $ 30,00 (che in realtà non esiste);
– Isola deserta notte: partenza sabato sera, grigliata sulla spiaggia e suggestiva notte sotto le stelle. Il mattino snorkeling e rientro per pranzo della domenica $ 85,00 (si effettua solo con minimo di 10 persone)
– Isola dei pescatori: visita di mezza giornata all’isola dei pescatori all’insegna dello shopping e della cultura locale. $ 30,00

Pagamento conti extra:
Il conto dovrà essere saldato la sera prima della Vs partenza in reception, dalle 21.30 alle 22.00.
Modalità di pagamento: euro, dollari o carta di credito (Visa, Mastercard o American Express)
Tutti gli extra sono soggetti ad una tassa governativa del 7%

Rientro in Italia:
Gli orari di partenza verranno esposti in bacheca presso la reception l’ultima sera del Vs soggiorno. Per prenotare il rientro in idrovolante (per clienti con trasferimento in barca veloce) inoltrare la richiesta entro il giovedì mattina.
Supplemento idrovolante a persona $ 150,00 che verranno addebitati sul conto della camera.

In spiaggia non è consentito il topless ed è vietata l’esportazione in Italia di coralli, conchiglie e sabbia.

Saluti a tutti.
Sara (dolce_luna80) e Cristian

Pin It
Tags:

Ci sono 4 commenti su “Maldive 2007- Dhiggiri: relax in paradiso

  1. Gio67 wrote:
    ciao,
    per cortesia mi dici il sito che citi nel tuo diario,
    perchè ci sono solo degli asterischi.
    :)grazie ciao

    Purtroppo me l’hanno nascosto, provo così:
    (naturalmente tutto attaccato!) :wink:

  2. dal Regolamento:

    12 – Non segnalare altri forum o siti che contengono forum sui viaggi simili a questo.Per tutelare il nostro forum ed i suoi contenuti non amiamo trovare links a siti simili al nostro e per questo motivo, se lo staff dovesse scorgerli, non si fara’ scrupoli a rimuoverli o a taggarli con la parola NOSPAM .

    Per cortesia attenetevi a queste regole.

    Grazie.

Lascia un commento

Commenta con Facebook