jamaica x voi…..titubanti !!!!

JAMAICA IN AUTO e libertà!!!!

Giorni : 12 gg
Spesa : Euro 1700 a persona
Partenza : 04/04/2004
Rientro : 16/04/2004
[email]daniele.gentilini@ice.it[/email]

Roma,

ciao a tutti ,
il viaggio inizia da roma Fiumicino ( mattina presto) per proseguire a Parigi..successivamente new york ed infine jamaica – Montego bay . vi domanderete :” ammazza che bel viaggione?” non avete capito niente, sono gli scali del nostro volo “non diretto”.
800 euro a persona circa ci sembravano pero’ un buon motivo per dire “ fichi sti scali “ !!!

comunque, si parte….
Avete mai visto della nebbia a roma? La risposta e’ si ! ritardo in partenza da roma di circa 40 minuti per colpa della nebbia.

Arrivati a Parigi megacontrollo prima del volo per new york , il mega controllo consisteva anche nel sentirti dire :” ma da questa foto sul passaporto non sembri tu? Sei leggermente cambiato? Mh, non sembri tu!
Ed io:” e’ mio nonno! Idiotini , se vale 10 anni piu’ altri cinque circa e’ normale che io sia cambiato !!
Passato il check in mi sento dire .” ragazzi avete 2 minuti poi l’aereo parte, andate di qua poi la a destra a sinistra al semaforo dritti…..mavvvaff……
Ricordo attimi di tensione….un lunga fuga, una lunga corsa…ricordo i’m sorry di averlo detto 20 volte circa essendo l’unica frase che pronuncio col giusto accento….visto il momento critico mi giro verso mia moglie e le dico…tesoro io vado…corro avanti..a bloccare l’aereo ( come fosse una corriera di paese) sbrigati ! sbrigati!
Blocco la corriera volante e dopo aver annusato i miei calzini puzzolenti per il controllo antiterrorismo ci fanno salire sul quel volo!
Ricordo una frase di un’assistente di terra….ma quei calzini..non e’ che niente niente…e’ un attentato? Sorvoliamo…si sorvoliamo l’oceano e dopo 7 ore forse meno , arriviamo a new york.
New york , Montego bay ..siamo arrivati! 17 e 30 circa locali.

Riassunto di quello che ci aspetta’ :

2 notti Montego bay / ritiro dell’auto / 2 notti a negril / 1 notte a falmouth / 1 ocho rios / 4 port antonio / 1 a Montego bay.

Montego bay , trasfert aeroporto citta’ 8 dollari in 2 se tratti puoi arrivare a 5 non meno !
Soggiorniamo in una guest house trovata sulla lonely planet , 60 dollari a notte senza colazione, comoda per la posizione, leggermente fuori dal centro ma di fronte alla spiaggia piu’ bella di Montego ( doctor’s cave beach) ingresso 5 dollari a persona.
La notte a Montego bay non conviene girare troppo a piedi , niente di pericoloso , pero’ vicino alla guest house ci sono ristorantini per tutte le tasche e anche localetti.
L’impatto e’ forte ! vi chiedono ( chiunque incontriate sul vostro marciapiede ) qualcosa, dal passaggio al braccialetto alla maryuana. Il tutto con rispeto pero’.
Intanto io studiavo il via vai delle auto sapendo che di li a breve avrei dovuto guidare.
Ero preoccupatissimo ( sono sincero) , sorpassi, inchiodate , speronamenti …crisi continue !
Posso dirvi questo :” se vi sentite sicuri nel vostro paese e all’altezza di improvvisare manovre anche azzardate per evitarli prendete la macchina! Altrimenti usate i taxy ! la guida e’ a sinistra, all’inglese praticamente!
Io mi sono trovato benissimo !!!! tenete la sinistra e nessuno vi suonera’, controllate gli specchietti sempre e nessuno vi suonera’….controllate sempre vostra moglie perche’ nessuno vi suonera’ ma vi fara’ mille complimenti su di lei ! i jamaicani sono provoloni , rispettosi !

Giorno del ritiro della macchina.

Macchina affittata alla hertz direttamente in aeroporto per la cifra di 60 dollari circa al giorno, tutto compreso! Dopo un buona fortuna e un segno della croce da parte di tutta la troupe della hertz ci mettiamo in viaggio verso negril. ( macchina col cambio automatico).

Montego o mobay / negril 1 ora circa , strada in ottime condizioni.

Arrivati a negril avevamo sempre tramite la lonely planet prenotato un posticino carino di nome whitesands ! stanze in un terreno con giardini favolosi , piccoli sentieri che portano alla spiaggia , un mare fantastico. La sua posizione e’ sulla favolosa spiaggia di negril 7 miglia di sabbia, all’arrivo sembrera’ una mega napoletanata e americanata, beh’ lo e’ ! ma una volta in spiaggia non vi accorgerete di nulla !
La sera ci sono molte cose da fare, cenette sulla spiaggia piu’ locali con musica, rave fino all’alba e tanto altro!
Locale da non perdere e dove andare verso le 17 e’ il rick’s cafe’!!!
Fantastico x il tramonto , i tuffi dalla scogliera e i tuffi dagli alberi!!! Cose mai viste.

Passati i due gg a negril ci spostiamo a falmouth tornando indietro e passando Montego bay si prosegue altri 40 minuti e ci si arriva!
Vi domanderete il perche’ di questa meta, ve lo spiego subito:

esistono 3 posti al mondo dove si verifica questo spettacolo naturale, a Portorico, alle Bahamas e in jamaica….forse anche ad ostia ma nessuno l’ha mai visto!
Una semplice laguna di notte si trasforma in laguna luminosa….glistening waters, si proprio cosi’, le sue acque di mare e di fiume sono ricche di microrganismi che stuzzicati e mossi fanno reazione provocando luminosita’.
Si raggiunge il largo con una barca rigorosamente di notte, ci si tuffa e si nuota, semplice no?
L’acqua ad ogni vostra bracciata si illuminera’, avete presente il galleggiante starlite? Quello luminoso che si usa per la pesca di notte? Ok, ci siamo il colore e’ quello!
Uno spettacolo mai visto, ho la pelle d’oca nel raccontarvelo!
Aggiungo un’altra cosa…..l’atmosfera e’ magica, la barca portata da un jamaicanone si ferma e al buio il buon uomo riconoscibile dai denti e dagli occhi ..iniziera’ il suo racconto su queste acque…sembra di stare sul set di un film sui pirati…quest’uomo garantisce nessun attacco da parte di squali ne di coccodrile! E’ facile garantire una cosa simile quando si rimane in barca, ma le cose vanno vissute e cosi’ via la maglietta e dritti in acqua!
Una figata assurda, capirete di fare una cosa che difficilmente verra’ rimossa dai vostri tasti dei ricordi.

Per fare questa escursione e’ semplicissimo !a falmouth c’e’ glistening waters marina che organizza l’escursione per 12 dollari a persona, al rientro dall’escursione in barca potete cenare li da loro, hanno un ristorantino carino, pulito e si mangia bene spendendo poco, 20 dollari in 2!
Per dormire c’e’ tony!!!
Cottage sulla sabbia poco distante da dove parte l’escursione notturna ! costa 75 dollari senza colazione ma vale la pena! Tutte le sue strutture sono fatte in legno e rigorosamente da tony stesso! E’ un amante del domino , organizzate una sfida e provate a sbattere sul tavolo i tasselli del domino piu’ forte di lui ! impossibile! Non scommettete nulla e’ un ex giocatore a soldi , vincera’!

Mattina seguente 2 ore forse meno per ocho rios , classica meta’ per poter vedere le cascate piu’ belle e famose della giamaica, ! si risalgono dalla spiaggia a piedi, noi 2 senza guida, e si risale per circa 300 metri! Portatevi da roma le scarpette di gomma per il mare antiscivolo e antigranchi giganti!!!
Altrimenti le vendono o affittano li!
Dimenticavo le cascate si chiamano dunn’s river falls 10 U$ a persona! Per uscire evitate le bancarelle e non vi fermate per nessun caso! Sono maestri nel vendervi cose anche se non le volete! Fidatevi! Fidatevi! Non fermatevi!
Soggiorno con colazione in un posticino carino con una minuscola spiaggia, ocean sands resort, per la cifra di 65 U$ mi sembra, circa!

Mattina seguente in macchina per port antonio, a drapers in una guest house di una signora italiana molto giovanile di nome carla, un bel posto , familiare pulito ed accogliente! 52 U$ compresa colazione ( i prezzi sono sempre a stanza e non a persona).
Qui siamo stati 4gg, bellissimo, la vera jamaica, pochissimi turisti ( 3 di torino che saluto!) spiagge libere loro, e per loro intendo ostia i cancelli! Una favola un sogno, musica e tutto il resto.
Posso nominare winnifred , Boston bay, long bay….frenchman’cove ( a pagamento ma vale la pena)….Boston bay e’ rinomato per il pollo jerk e per il maialino! Tutto rigorosamente cotto alla brace, sapori mai visti…vi brucera’ il culetto al mattino ma vale la penaaa!
In zona c’e’ la laguna blu , profonda 54 metri, quando entrate non fermatevi all’inizio , vi chiederanno di raggiungere la laguna con la barca quando invece la laguna si raggiunge a piedi e ci vogliono 20 metri veri di camminata, si entra dal ristorante ! bel posto ma non per passarci una giornata, vi basteranno 2 ore !
In zona sempre si puo’ fare del rafting sul rio grande sulle zattere in bambu’..fantastico, rilassante.
Allora vi spiego, si sale su una montagna si lascia la macchina ( che per 15 dollari te la portano a valle) e si scende il fiume fino ad arrivare al mare, 2 ore e mezza di discesa 50 dollari in 2, ma vale la pena sul serio.
I jamaicani vi aiuteranno , sono ospitali , curiosissimi , caciaroni . non abbiate paura , le frasi del tipo e’ pericolosa la jamaica dove andate?, sono frasi sparate li,
io vi dico che non e’ piu’ pericolosa di altri posti che ho visitato, brasile thailandia europa ovunque….okki aperti sempre e sicuri di voi !
l’aci sul sito scrive , evitate di affittare una macchina , beh’ l’aci non capisce nulla!
Altre guide dicono okkio, i jamaicani stuprano, rapinano a mano armata , ho parlato con la gente del posto , con italiani che vivono li da 20 anni….il risultato e’ questo,
una politica mossa dal governo per non avere turisti a zonzo e per mandare tutti negli all inclusive come caproni ! far arricchire i tour operators e non i veri locali! Fidateviiiiiii , noi abbiamo girato tra di loro, abbiamo comprato frutta e verdura nei loro mercati al coperto, siamo entrati nei super market , abbiamo passeggiato su marciapiedi colmi di gente non accorgendoci di essere delle mosche bianche! Rilassatevi , relax rispect ! e nessuno vi fara’ delle prepotenze !

se posso dire una cosa sulla base del mio viaggio vi dico : evitate kingstone, la gente del posto ha paura ad andare li, i taxy si rifiutano di portarvi chissa’ dove a kingstone ! questo e’ quello che io ho percepito e difatti ci siamo tenuti alla larga!
Ma in ogni paese ci sono zone da non frequentare, non siete d’accordo con me?

Dopo port antonio siamo tornati a mobay, riconsegnata la macchina il giorno dopo siamo ripartiti , soliti scali dell’andata!
Dimenticavo a rientro verso mobay una macchina che viaggiava in senso contrario mi fa i fari piu’ di una volta, io mi guardo indietro ma non c’era nessuno , ce l’aveva proprio con me, rallento e dietro alla curva una pattuglia con l’autovelox faceva le multe! Tutto il mondo e’ paese!
Naturalmente ci fermano, si affacciano e ci dicono:”
Chi stava fumando maryuana?”,
nessuno diciamo noi, rispettavo il limite, non avevo maryuana , no problem, piccola perquisizione nello zaino e un buon viaggio da parte dei policeman!

A new york mega controllone….eravamo in coda dopo aver ritirato i bagagli e un gruppo di poliziotti capeggiati dal piu’ alto in grado si avvicina a noi e ci dice di uscire dalla fila, avevano in mano i nostri fogli dell’immigrazione consegnati poco prima allo sportello! Ci porta in una saletta, si gira verso i suoi ragazzi e dice :” ragazzi vi spiego come si fanno le perquisizioni a valigie rigide!
Poi aggiunge…due facce come queste io non le farei passare senza aver effettuato un controllo cazzuto!
Si gira verso di noi chiedendo se capivamo quello che diceva…e quando mia moglie gli ha risposto…si ho capito tutto quello che lei ha detto…il tizietto e’ diventato rosso chiedendo scusa!
Ci ha cappottato le valigie ! poi ci ha liquidati con un semplice mi dispiace, buon viaggio!

Tornati a roma ancora oggi sto soffrendo ….. questo posto meraviglioso mi manca molto, mi manca il tempo….lento…il riflettere , non il mare o il clima , ma il tipo di vita , la gente , un pezzo di cuore e’ rimasto li, solo chi c’e’ stato puo’ capire di cosa io stia parlando! Vero vale?

La mia e-mail [email]daniele.gentilini@ice.it[/email]

Scrivetemi , chiedetemi qualunque cosa, sono qui pronto a rivivere quei momenti per aiutarvi a scoprire questo pianeta di nome jamaica!

Un pianeta a se…questa e’ la definizione esatta che piu’ si avvicina a lla mia idea di jamaica.

Con passione, e ricco di una nuova lezione di vita e di viaggio vi auguro buone vacanze a zonzo!

daniele

Pin It
Tags:

Lascia un commento

Commenta con Facebook