Florida 2008

Florida 8/17 aprile 2008

Dopo tanta attesa è arrivato il giorno della partenza…l’idea di questo viaggio è nata sull’aereo che ci ha riportato a casa dalla vacanza di agosto…Miami e Orlando fai da te…

E’ mezzanotte e mezza del 7 aprile quando chiudiamo la porta di casa…alle 3 in punto siamo a Malpensa…dopo aver lasciato l’auto al Parking Panicucci non ci resta che aspettare.

http://i32.tinypic.com/2055v8i.jpg

8 aprile: il volo per Francoforte è in ritardo di mezz’ora, la coincidenza è strettissima, speriamo bene!…la prima ora di volo è uno shakeramento totale per le continue turbolenze…sono più di 24 ore che non dormo e ho anche guidato, avrei proprio voglia di rilassarmi!
Tra Francoforte e Miami ci servono l’aperitivo e il pranzo, peraltro buono…
…ore 14: landed in Miami!!!
Le formalità doganali sono veloci, per contro aspettiamo più di un’ora per il ritiro dell’auto alla Alamo.
Arrivati all’Hotel Impala, senza troppe difficoltà, ci colpiscono la gentilezza e la disponibilità dello staff. L’Hotel è pulito, carino, la camera è spaziosa e, pur essendo in pieno centro, la zona è tranquilla.
Appena posati i bagagli decidiamo di riprendere l’auto per andare a vedere all’American Airlines Arena la partita di basket Miami Heat – Chicago Bulls, il mio coach è elettrizzato nel vedere le stars dell’NBA in carne ed ossa…oltre alla partita, il contorno, i balletti e le pause pubblicitarie sono veramente folkloristiche…stanchi morti la serata finisce qui.

http://i32.tinypic.com/wwdcv6.jpg

9 aprile: …la mia sveglia biologica mi permette di vedere l’alba!
La spiaggia è lunghissima e stupenda…al mio rientro e dopo la colazione ci godiamo Miami Beach, il suo sole, le sue postazioni life-guard, il suo popolo alternativo e la sua spiaggia….a pranzo ci fermiamo in Ocean Drive al Cafè Milano, inutile dire che pranzerò e cenerò sempre con mojitos e margaritas!!!
Un giro in auto sulla Collins verso nord dove speravo di avvistare qualche vips e un giretto al Florida’s Mall ci occupano tutto il pomeriggio.
Per cena si torna nella centralissima Ocean Drive al Mango’s Tropical…bellissimo, coloratissimo, musica cubana dal vivo e gente che balla sui tavoli, me compresa!

http://i30.tinypic.com/oa4swl.jpg
http://i28.tinypic.com/301oxsp.jpg

10 aprile: Foto di rito all’alba! …passeggiare da sola, su questa lunga spiaggia, a quest’ora, mi rilassa, alle mie spalle i grattacieli di Miami Beach sono ancora illuminati dalle luci artificiali, mentre di fronte a me il sole fà capolino all’orizzonte…mi sembra di sognare.
Oggi andremo a Key Largo. Speravamo di fare un’immersione ma i tempi non coincidono, pazienza!… proseguiremo fino a Islamorada, a metà strada tra Miami e Key West….è noiosissimo dover rispettare i bassi limiti di velocità, la strada è lunga e sinceramente ce l’aspettavamo diversa…ma siamo in vacanza e un ottimo pranzo consumato su una terrazza sull’Oceano ripagano la mezza delusione.
Al ritorno abbiamo anche il tempo per visitare il Seaquarium…da vedere, indubbiamente…delfini e orca sono ben ammaestrati, ma comunque dico: “povere bestie!”
Lario’s in Ocean Drive è il ristorante scelto per la cena di stasera! Il cibo per noi non è un problema, mangiamo di tutto e proviamo tutto…anche se la cucina americana non è certo famosa, pesce fresco cucinato in mille modi, tanto fritto e tante salse per una settimana ci stà!!!…
Giretto sul lungomare con il suo popolo di alternativi ma anche di macho-men e sventole e….a nanna.

http://i26.tinypic.com/2eummav.jpg
http://i27.tinypic.com/52ykvq.jpg

11 aprile: …questa mattina l’alba attraverso le nuvole ha colori stupendi!…la spiaggia è già affollata, a Miami non ti senti mai sola, ti salutano tutti e scambi due parole, sono molto gentili…
Il resto della mattinata lo dedichiamo allo shopping….liberi tutti, io e il mio compagno ci dividiamo…ci si rivede in albergo per l’ora di pranzo…io torno con le mani piene di sacchetti, pensierini per amici e amiche, le prime calamite (alla fine della vacanza ce ne saranno 12 in più sul mio frigo!!!), un paio di Nike e le cartoline…Marco, invece, ha comprato solo una maglietta!!!…
Cerchiamo un ristorante per il pranzo, in Lincoln Road, e ci incuriosisce un ristorante biologico, il Pasha’s, ma c’è di meglio!…e soprattutto ho dovuto rinunciare al mio mojito….
Piccolo giretto in questa zona pedonale e poi….mare!!!…quanta bella gente, la maggior parte dei ragazzi hanno fisici palestrati e sono in maggioranza di colore (wow wow), la maggior parte delle ragazze, anche se rifatte, ha fisici da modella e lineamenti bellissimi…
Anche per la cena torniamo in Lincoln Road, al Seagrill, sono un po’ scortesi e frettolosi….e anche se il pesce era freschissimo non si è rivelata una buona scelta…per sopperire a questa piccola delusione ritorniamo in Ocean Drive, dove i “personaggi” non mancano e ci facciamo un buon cocktail al Mango’s….live-music e ballerini sono un mix esplosivo!…è molto tardi, forse in Italia si stanno già svegliando…

http://i27.tinypic.com/141i4k4.jpg
http://i30.tinypic.com/23m0ww2.jpg

12 aprile: …alle 6.30 sono in spiaggia, chi corre, chi pesca, chi cerca chissà cosa con il metal detector, chi dorme, chi passeggia…sembrano le due del pomeriggio…
Dopo la colazione si va alle Everglades! Le paludi sono popolate da coccodrilli e serpenti…credo che Marco stia cercando il modo per farmi fuori!…Horatio, dove sei????… Scherzi a parte, bellissima la corsa sull’air-boat, la nostra guida, un tipo molto alternativo ma competente, effettua delle derapate da paura per finire in controsterzo al centro della palude…ci bagnamo un po’ ma è molto divertente!!!
La zona delle Everglades che abbiamo visitato è il Gator Park, canali d’acqua pieni di ninfee e coccodrilli e una palude molto vasta piena di vegetazione…meriterebbero una visita più accurata.
Al ritorno ci fermiamo in Miami Downtown, a Bayside, un waterfront pieno di negozi, bancarelle e ristoranti e porto d’attracco per le navi da crociera.
E’ pomeriggio quando rientriamo in hotel e per far venire l’ora di cena un po’ di relax in spiaggia non guasta…il mare non è freddo ed è anche calmo, uno spettacolo!
Oggi è il nostro anniversario, cena da Med in Ocean Drive a base di ostriche, granchio, aragosta e l’inseparabile mojito!!!…al momento del conto la mia carta di credito ha urlato!!!…
….ehi, ma quello è Luca!!! Non ci vediamo quando siamo a Genova e ci troviamo a Miami?!!!…lui è qui per lavoro e si fermerà fino a fine mese…la serata si conclude con lui e i suoi colleghi davanti a una birra…

http://i30.tinypic.com/2cx8c2b.jpg
http://i30.tinypic.com/166k7e1.jpg

13 aprile: …sono le ultime ore a Miami…all’alba sono in spiaggia con altre MILLE persone impegnate in una gara di triathlon…sono dei pazzi!!!
Sbrigate le formalità di check-out in hotel si parte alla volta di Orlando.
Sosta a Fort Lauderdale, molto carina e con una bellissima spiaggia….per il pranzo scegliamo Bubba Gump, vi ricordate il film “Forrest Gump” e la società per la pesca dei gamberetti?, bene, gli americani si sono inventati questa catena di ristoranti in cui ti servono gamberi cucinati o fritti in decine di modi…buonissimi!!!
Arriviamo a Orlando, Kissimmee per la precisione, all’ora di cena, le nostre tre notti le passeremo al Parc Corniche Condominium & Suites in International Drive, la sistemazione è in un bilocale spaziosissimo con vista sul parco e sui laghetti del golf adiacente.
Siamo soddisfatti per la sistemazione, inoltre è in posizione molto strategica…di fronte c’è il Seaquarium Orlando, a dieci minuti d’auto a dx c’è Disneyworld, a dieci minuti d’auto a sx ci sono gli Universal Studios e a un quarto d’ora di superstrada c’è l’aeroporto….ottima scelta!
Per cena ci ispira e non ci delude un ristorante thailandese….fà molto freddo…speriamo che domani ci sia il sole.

http://i27.tinypic.com/2ic894y.jpg
http://i31.tinypic.com/axjnnb.jpg

14 aprile: …fa veramente freddo, ci saranno una decina di gradi in meno che a Miami, ma gli Hollywood Studios ci aspettano!!!
L’adrenalina va a mille nel coaster degli Aerosmith, si passa da 0 a 100 km/h in 3 secondi, praticamente la forza di un aereo supersonico F-14, e, durante il percorso, luci psichedeliche e musica rock altissima…insomma un frullatore ma bellissimo!!!…anche gli stunt-men in “Indiana Jones” e “Lights, Motor, Action” sono bravissimi…siamo entrati alle 9.30 e usciamo alle 21, dopo dodici ore di puro divertimento e dopo aver provato un po’ di tutto… purtroppo le lunghe code e alcune attrazioni a orario fisso ti fanno perdere molto tempo, ma ne è valsa la pena….affamati e stanchi per cena ci fermiamo in una steak-house vicino all’hotel.

http://i26.tinypic.com/2ztddu0.jpg
http://i29.tinypic.com/8ysthy.jpg

15 aprile: …la giornata inizia nel migliore dei modi!!! …è anche leggermente più caldo….siamo tra i primi a parcheggiare agli Universal Studios….oggi tutti i roller-coasters da paura sono mieiiiiii!!!
So già che dovrò farli da sola, Marco non ama questo genere di emozioni…
Hulk (bellissimo!), Dueling Dragons (stupendo!!!), Poseydon’s Fury, Shrek, Spiderman, Men in Black, Revenge of the Mummy…peccato che durino tutti troppo poco perchè queste sì che sono montagne russe da paura!!!

Le uniche attrazioni che saltiamo sono quelle della zona acquatica…non ci piace di l’idea di restare bagnati con questo clima!….Peccato, ma può essere un pretesto per tornare d’estate…
Nel momento in cui Marco decide di fare gli ultimi acquisti io sono già in coda da “Hulk”…siamo quasi in chiusura e c’è poca gente, me lo sparo tre volte di seguito, yeaaaahhh!!!…alle 18 purtroppo il Parco chiude, mi sarei rifatta volentieri anche Dueling Dragons ma è un po’ distante, non vorrei rimanere chiusa dentro… va bene così!
Ci fermiamo a Kissimmee e per la cena scegliamo un ristorante messicano…margarita, fajitas e tortillas…ottimo e abbondante…a nanna presto, domani se regresa!!!

http://i29.tinypic.com/nnw96c.jpg
http://i31.tinypic.com/25814dg.jpg

16 aprile: …la luce all’alba, dal green del golf, è spettacolare…chiusi i bagagli, ci avviamo all’aeroporto di Orlando.
La consegna dell’auto è comoda, veloce e senza sorprese….anche i controlli doganali sono rapidi e organizzati…anche se ti fanno togliere le scarpe!!!

http://i31.tinypic.com/sxyfx3.jpg
http://i31.tinypic.com/309u6if.jpg

Durante tutti i voli di ritorno le turbolenze si sono fatte sentire, soprattutto tra Charlotte e Monaco, ma arriviamo comunque in perfetto orario….meno male perché a Monaco la coincidenza è solo dopo quaranta minuti…

17 aprile:…l’Air Dolomiti ci porta a Malpensa in perfetto orario, nessun problema con i bagagli, non per niente sono tedeschi…il pullmino di panicucci è già fuori che ci aspetta….ancora un paio d’ore d’autostrada e siamo a casa…

…anche questa vacanza è finita…nel complesso positiva e, anche se altri viaggi ci hanno regalato e lasciato emozioni diverse e più forti, ci torneremo e volentieri…

Alessandra e Marco

Pin It
Tags:

Ci sono 15 commenti su “Florida 2008

  1. Wow, Ale, mi hai fatto venire una nostalgia di Florida con il tuo diario…
    Davvero molto ben fatto! E divertente! Mamma mia, io sarei morta con quei mojitos.
    Ma sei poi riuscita a vedere la casa di Hulk Hogan?:wink:

  2. Ciao! Sono nuova nel forum e complimenti per il viaggio, chissà se un giorno riuscirò a realizzare il mio sogno :(

    Scusa se mi permetto ma…hai cenato nel ristorante della mia cantante preferita: il Lario’s on The Beach di Gloria e Emilio Estefan…invidiaaaaaaaaaa :shock:

    Un salutone da Torino

Lascia un Commento

Commenta con Facebook