La mia settimana a Parigi

Eccomi qua a raccontare il mio viaggetto a Paris!
Partenza in orario,alle 9:35 decolliamo da Linate.Volo tranquillo(mamma mia,quanto mi piace volare!!!!),appena in fase crociera ci danno da bere con dei biscottini al cocco,e in attimo siamo già in fase di atterraggio!
Wow Paris,siamo arrivati!
Il CDG è grandissimo ma ben fornito di cartelli con indicazioni che in un attimo facciamo i biglietti e siamo sulla RER che ci porterà in centro città.
Cambio a gare du nord,prendiamo la metro fino a Breguet sabin e a pochissima distanza c’è l’hotel,il Campanile Bastille.
Ci rinfreschiamo un attimo e via per un giro!
Decidiamo di incamminarci verso piazza della Bastiglia,e poi raggiungiamo Place des Vosges,davvero meravigliosa.Poi ci incamminiamo lungo la senna.Il tempo è nuvolo,fa un bel freddo ma Parigi è sempre estremamente affascinante!
Arriviamo a l’Ile st-louis e poi nei giardini dietro Notre Dame dove ci riposiamo un po’.
Da li andiamo torniamo sulla riva destra e ci dirigiamo verso l’Hotel de Ville,e ci tuffiamo nel centro commerciale BHV che si trova sulla piazza.
Davvero troppo grande!
Ci restiamo un bel po’ di tempo,curiosando qua e la,poi pian piano torniamo verso l’hotel.
cena e poi a nanna che eravamo in piedi dalle 5 del mattino!
Il secondo giorno decidiamo di andare alla Tour Montparnasse.
Mamma mia quanto è alta!E devo davvero prendere pure l’ascensore???(io che soffro di vertigini e odio gli ascensori!!)
Beh,meno male che è presto e c’è ancora poca gente,e l’ascensore non è pieno!
In pochissimi secondi siamo al 56mo piano e Parigi è ai nostri piedi!
Davvero spettacolare la vista da lassu,ma lo è ancora di più quando saliamo sulla terrazza….c’è un’aria forte e gelida,ma il panorama è stupendo!
Scesi dalla torre,il tempo peggiora un po’,ci incamminiamo verso i Jardin du Luxembourg.Una bella sosta rilassante,poi ci incamminiamo verso St.Sulpice e poi verso St.Germain.
Un bel giro nel quartiere latino e poi prendiamo ancora la metro per un bel giro sugli Champs Elysee.
Una bella passeggiata con giri nei vari negozi e pian piano torniamo in albergo.
Il terzo giorno destinazione Tour Eiffel!
Decidiamo di non salirci dato che ci siamo già stati,e dato che proprio da li davanti partono i Batobus Parisienne decidiamo di farci un bel giro!
Appena andiamo per prendere i biglietti la tipa ci dice che dato che ha piovuto molto nei giorni precedenti e la senna si è alzata,oggi c’è la tariffa ridotta perchè il giro non era completo.
Decidiamo di farlo lo stesso dato che oggi c’è il sole.
E davvero bellissimo girare sulla senna…hai una diversa visuale della città,molto affascinante.(Cry ti ho pensata!)
Alla fine scendiamo al louvre,ci incamminiamo verso Place Vendome,e ,una cosa che amo molto fare a Parigi,camminiamo girando di qua e di la senza una fissa meta….quanto è magica questa città!
Il giorno dopo,visto il tempo minaccioso,decidiamo di andare a vedere il Musee carnevalet.
Appena arrivati scopriamo che è gratuito.
Io non sono un’amante dei musei,quindi non ne sono uscita molto entusiasta.
Meno male che era gratis!!!
Dopo ci incamminiamo verso Notre Dame.
Giriamo tutta l’Ile de la Citè,visitando il mercato di fiori e piante,davvero molto bello(peccato che il mio pollice verde è praticamente inesistente!)e facciamo un salto alla Crypte archèologique,dove ci sono dei resti gallo romani.
Finito il giro andiamo sulla riva sinistra passeggiano sulla senna,facciamo un giro al forum le halles,e nel marais e pian piano torniamo in albergo.
Il giorno dopo decidiamo di tornare al louvre per vedere le parti che non siamo riusciti a vedere l’ultima volta.
Ci rimaniamo un bel po’ di tempo,e usciti dal louvre ci incamminiamo verso l’Opera,e poi verso i i magazzini Printemps e lafayette.
Sono uscita stordita!!!!
L’ultimo giorno lo dedichiamo a Montmartre.
Prendiamo la metro fino a Abesses(mamma mia quanti scalini per arrivare in superfice!)e ci incamminiamo verso il Sacre Coeur.
Poi ci incamminiamo verso Pigalle,e giù ancora fino alla Madeleine.Da li siamo andati ancora fino su gli Champs Elysee per l’ultimo giretto e poi a piedi ancora fino all’albergo.
Il ritorno è sempre triste…L’aereo è partito con 30min di ritardo ,ma il volo è stato perfetto.
Mentre volavamo avevo già la tristezza pensando quando sarebbe arrivato il mio prossimo viaggio…spero presto.

Pin It
Tags:

Ci sono 1 commenti su “La mia settimana a Parigi

  1. Ciao Marah,
    ho appena letto il tuo diario. Fra qualche giorno andremo a Parigi anche noi. Mi puoi dare qualche consiglio? Sono un po’ preoccupato perchè nè mia moglie nè io parliamo una parola di francese e non vorrei avere qualche difficoltà per orientarmi. E’ la nostra prima visita e lci sono tante cose da vedere che non saprei da dove iniziare. A quanto ho capito tu ci sei stata più di una volta, magari mi puoi aiutare.
    Ciao e grazie.:)

Lascia un commento

Commenta con Facebook