Marsa Alam

Villaggio Llamaya , molto bello, pulito, personale gentile, bancomat all’ingresso, navetta a pagamento per El Queseir, ristorante con vista mare per pizza e panini, rispetto a due anni fa devo dire che e’ peggiorato soprattutto per quanto riguarda il cibo, menu poco vario e molto speziato, ero andata in estate nel 2006 e c’era molta piu’ varieta’, comunque non si muore mai di fame e d e’ ovvio che non sei in Italia.

Gita a El Queseir interessante perche’ i costi dei vari souvenirs sono piu’ bassi, 3 euro per le magliette, non c’e’ molta scelta ma si risparmia, il paese e’ sporco ma e’ interessante vedere qualcosa di diverso dal villaggio. Siamo andati a Marsa Alam con macchina privata, costo 40 euro, sono circa 60 km , vedi tutti i villaggi meno il dream lagoon e il blue che sono ancora dopo, Marsa Alam e’ in costruzione, tipo El Queseir ma con qualcosa in piu’, stanno costruenzo nuove abitazioni e negozi, piu’ o meno come a Port Ghalib ma maeno lussuoso, Port Ghalib l’abbiamo visto passando, sembra molto bello ma troppo lussuoso, avrei preferito che lasciassero questa zona piu’ selvaggia , ci sono gia’ Sharm e Hurgada, comunque e’ bello vedere il paesaggio mare e deserto, purtroppo immondizia ovunque… Escursione ad Abu Dabab costo 20 euro a persona, purtroppo mare mosso, abbiamo visto poco perche’ il mare era limpido, ma abbiamo visto le tartarughe e ne e’ valsa la pena, raccomando a chi non nuota benissimo di usare il salvagente, la mia amica per poco non affogava.

Le barriere davanti al villaggio sono molto belle, abbiamo visto di tutto, molto piu’ che a Sharm e a Hurgada, notevole la barriera davanti al Coraya, e quella a destra del pontile dove partono i sub. In aprile c’erano molte meduse ed erano urticanti, parecchi sono finiti all’ambulatorio del villaggio, mio marito che e’ stato colpito piu’ degli altri perche’ non aveva la muta ha dovuto prendere degli anstistaminici, portate quindi qualche rimedio per eventuali meduse, era la prima volta che ne vedevo tante, ci sono stata a Febbraio e a Luglio, io uso sempre la muta corta anche perche’ sono freddolosa e resto ore in acqua, l’acqua poi e’ molto alta e io stavo meglio con la muta. Ho visto gente buttarsi con maniche lunghe e calzemaglie per evitare le meduse… quindi partite attrezzati!
Che dire io al Llamaya tornerei ancora solo che cambiero’ villaggio per vedere altre barriere, sconsiglio l’escursione a Luxor da Marsa, meglio andare ad Hurgada, sono meno ore di autobus, noi da Hurgada ci siamo andati sempre a Febbraio al Sea Fort Arabesque, da Marsa Alam e’ troppo lungo il tragitto.

Le altre escursioni non le abbiamo fatte perche’ il mare era sempre mosso , ci andro’ a Luglio, spero, mi hanno detto che sono posti molto belli, ma a me preoccupa sempre il tragitto perche’ gli egiziani guidano come pazzi’, mi hanno detto che e’ uno dei paesi dove ci sono piu’ incidenti stradali!
L’esperienza e’ stata comunque positiva, unico neo meduse e tempo che e’ stato brutto, nel senso che era sempre coperto mai visto il cielo blu che avevo visto tutte le altre cinque volte in Egitto, ma io adoro essere in Egitto, per cui…. un caro saluto a Carlo del negozio di borse del Llamaya, sono ormai tre volte che lo vediamo, salutatelo se andate…. se avete bisogno di informazioni chiedete , spero di esservi d’aiuto

ciao Erika

Pin It
Tags:

Lascia un commento

Commenta con Facebook