Una settimana al Bravo Sharm: ottimo miniclub

:serenata::serenata:Domenica 3 agosto 2008 siamo partiti da Bologna alle 7.00 per il Bravo Club di Sharm con un volo Neos.
Il volo è andato bene, anzi complimenti alla Neos per l’ottimo servizio.
Siamo arrivati in orario all’aeroporto di Sharm 11,45 e siamo stati prontamente trasferiti al Bravo Sharm, che si è rivelato in realtà essere l’hotel Jaz Belvedere (hotel arabo) con animazione italiana Bravo.

CAMERA: Alla consegna delle chiavi ho sentito che una coppia che era già stata nella struttura si lamentava della camera in posizione troppo lontana e ne chiedeva il cambio. Quando mi sono accorta che eravamo stati assegnati allo stesso blocco, ho chiesto anch’io il cambio. Abbiamo così avuto una camera in ottima posizione centrale per la spiaggia-piscina e ristorante.
La camera è stata tenuta ben pulita e anche in ordine da un ragazzo, il quale con gli asciugamani o le coperte ogni giorno ci ha fatto anche qualche animaletto: alcuni cignetti con gli asciugamani e un’enorme foca usando un panno!

ARIA CONDIZIONATA:l’impianto elettrico e quindi anche l’aria condizionata li attivi ogni volta che entri in camera inserendo la chiave in un’apposita fessura. Questo serve per il risparmio energetico e ti evita anche il brusco cambio di temperatura quando entri in camera. inoltre quando la accendi ne puoi regolare temperatura e anche la forza della ventilazione. Un bel vantaggio! Nel ristorante centrale l’aria condizionata non è troppo spinta, però è sempre bene fare attenzione. Il bimbo è stato benissimo, noi abbiamo avuto qualche piccolo problema , ma eravamo ben prerarati con antibiotici intestinali ed enterogermina.

RISTORAZIONE: i ristoranti sono 2, il ristorante centrale è a buffet , l’altro aperto solo la sera con menù di pesce. Il ristorante centrale ha una media varietà di pietanze (riso in bianco, pollo, manzo, patate al forno, pasta al forno e spesso baccalà fritto a tocchetti), verdure crude e grigliate e un ottimo buffet di dolci. Per chi ama la pasta c’è un cuoco dedicato alla cottura e condimento sul momento della pasta (ottimo). Da notare che l’acqua naturale si trova compresa nell’All inclusive solo nei dispenser (i boccioni). Noi l’abbiamo bevuta per una settimana senza problemi (intestinali!). Ta l’altro si trovano dappertutto!! Il ristorante di pesce che è compreso nell’All inclusive solo una volta a settimana è uno schifo! Ci hanno servito anche delle cozze di dimensioni inimmaginabili (guscio lungo 10 cm e cozza nocciola di 7-8 cm) che ci siamo rifiutati di assaggiare. Non abbiamo provato l’aragosta che è extra (35 euro).
Il bar della piscina a pranzo e alle 17,30 ha una zona pizzeria con pizzaiolo egiziano che le prepara sul momento. sono più che discrete. Di fronte al bar c’è anche un pergolato di buganville con tavolini dove si può mangiare all’aperto.

CLIMA: si può mangiare all’aperto anche in agosto all’ombra del pergolato ( solo la pizza del bar) perché la zona è ventilata, non c’ è sulla laguna la cappa tipica di Naama Bay.

MARE: Nota dolente! Il villaggio è su una laguna, questo consente di fare ottimi bagni in acqua caldissima soprattutto il pomeriggio (meglio entrare con le scarpine! Oppure usare il pontile perché l’acqua è bassa per un lungo tratto), ma ci sono poche rocce (senza coralli!) che si stanno ricoprendo di alghe e i pesci colorati sono una quantità variabile a seconda dei giorni.
Per vedere la barriera noi andavamo a piedi in 20 min fino al Conrad e lì è bellissima perché hanno messo il pontile e hanno anche recintato una zona. Una mattina accompagnati da un animatore di nome Iadi, siamo andati nella spiaggia libera a sinistra del Bravo, ma abbiamo camminato 40 min e non era bello come al Conrad.

BAMBINI: per chi ha dei bambini la struttura è ottima ed è ottimo il miniclub. A nostro figlio di 9 anni piaceva di più andare al miniclub che venire con noi a vedere i pesci!
La piscina è divisa in zone a seconda della profondità e la parte bassa è anche all’ombra dal pomeriggio perché ci passa sopra un ponticello che la ripara dal sole.

ESCURSIONI: Noi abbiamo fatto la gita in barca a Ras Mohammed e la motorata nel deserto al tramonto.
Ras Mohamed in barca prevede 3 fermate per fare snorkeling con una guida e si mangia a bordo. Sono tutti punti splendidi, ma una di queste fermate è in un punto non raggiungibile da terra, quindi non credete a quelli che vi dicono che in pulman vedi le stesse cose e ti stanchi meno. Le barche sono ben coperte e quindi stai al sole se vuoi, e la cucina… è casalinga! C’erano le stesse cose che all’hotel però cucinate dal cuoco tutta la mattina: patate al forno, riso in bianco, baccalà fritto, polpette e in più delle deliziose verdure fatte in padella che assomigliavano proprio a una caponata! (nessuno è stato male) Durante lo snorkeling avevamo una guida egiziana che scendeva anche in apnea per indicarci ogni cosa da osservare. c’era con noi anche un simpatico rgazzo argentino che ci ha filamto sulla barca e sotto il mare ed anche le bellezze sottomarine che abbiamo visto durante lo snorkeling. Era facoltativo l’acqisto del DVD, e ce lo ha mostrato prima della fine della escursione, noi lo abbiamo acquistato perché veramente ben fatto.
Alla motorata al tramonto sono andati marito e figlio. Mio figlio si è divertito molto, mio marito un po’ meno perché in questo caso c’è stata la fregatura. La guida (egiziana) ha fatto terminare la motorata prima del tramonto per poter restituire i quad al noleggiatore che ne aveva bisogno per un altro gruppo. Insomma la guida non ha tutelato gli interessi del gruppo. Di questo è stata fatta lamentela ma l’alpitour non ha risposto. Se ci risponde in futuro vi terrò informati.
Escursione a Il Cairo non l’abbiamo fatta, ma una coppia con figlio di nove anni che l’ha fatta ci ha raccontato che è stata bella e la guida (una donna) ottima. Unico neo non hanno potuto visitare la sala delle mummie perché sprovvisti di lire egiziane, il cui acquisto era inizialmente stato sconsigliato dalla guida Alpitour del nostro hotel, proprio quella che vende l’escursione.

ANIMAZIONE: sono simpatici e gentili in generale, ma sono più dediti alle coppie senza figli sotto ai 40 anni. I ragazzi del miniclub sono molto bravi, fanno fare varie attività ai bimbi. il miniclub ha degli orari precisi che sono : dalle 10 alle 12,30 o alle 13,30 se i bimbi mangiano insieme agli animatori. il pomeriggio dalle 15 alle 17.30 o alle 18 se i bimbi restano con gli animatori per la merenda che consiste sempre in una pizza fatta al forno elettrico sul momento dal pizzaiolo egiziano. ( la pizza è discreta e viene fatta sul momento per il pranzo o per “merenda per tutti gli ospiti della struttura.
Una menzione speciale alla bravissima Giovanna che abbiamo ritrovato qui come responsabile animazione, dopo averla conosciuta ad Alimathà (Bravo club delle Maldive). Si ricordava pure il nome di nostro figlio! ( Voglio precisare che ha 9 anni non è un fusto di 18!)

A causa delle lunghe camminate al Conrad e le nuotate per vedere la barriera per i nostri standard è stata una vacanza ENERGY, ma a noi è piaciuta molto questa vacanza e ci sentiamo di consigliarala.

Pin It
Tags:

Lascia un commento

Commenta con Facebook