Cipro estate 2008

Non è vacanza senza viaggio, quindi sentendo alcuni consigli in giro scegliamo come destinazione CIPRO costo circa 900 euro volo+appartamento tour aperator Karambola

Venerdi 15 agosto ’08
Partenza dall’aeroporto di Bologna e in poco più di 3 ore arriviamo a LARNAKA
Gli altri viaggiatori provengono dalla Svezia, Inghilterra, Russia, est in generale… noto comunque che l’età media è di circa 23/25 anni e fa un caldo UMIDISSIMO.
Trasferimento al RESIDENCE EURONAPA ad AGIA NAPA in autobus circa ¾ d’ora
L’aria condizionata si paga 5 € al gg + 15€ di cauzione telecomando, l’adattatore elettrico costa 2€ di cauzione, la tv si paga al gg sempre con cauzione telecomando, i cellulari funzionano normalmente.
La Camera è veramente un tugurio, al piano terra, una puzza di chiuso che strozza, le formiche ovunque, le lenzuola e i cuscini non proprio pulitissimi, un caldo da inferno, le finestre chiuse perché altrimenti non attacca l’aria condizionata o ti entra qualcuno a dentro l’appartamento..
La Prima impressione di AGIA NAPA è una cittadina artificiale costruita per turisti tipo sharm con ristoranti negozi di souvenir e supermercati, la prima esplorazione non è certo approfondita ma in giro vediamo solo ragazzini inglesi ubriachi fradici, macchine che sfrecciano e sgasano, e locali karaoke che sembra andare ancora molto in voga non so se solo a Cipro o tra gli inglesi, le discoteche sono tutte a tema tipo i Flinstones o altri decisamente pessime, scusate ma noi italiani siamo abituati meglio, qualche bar carino c’era di fronte al ristorante polinesiano ed infatti c’erano tutti italiani, ma si veniva iptonizzati dal megaschermo che proiettava le olimpiadi, quindi sbecco zero.

Sabato 16 agosto ’08
Ci cambiano stanza ma dobbiamo aspettare un paio di ore perchè prima la devono pulire.

Allora decidiamo di fare il 1° bagno al mare senza allontanarci troppo e andiamo in questa spiaggia abbastanza squallida ma economica il lettino costa solo €2,10
Pranzo in un pub inglese con english breakfast
Finalmente ci cambiano l’appartamento con un monolocale al 1° piano con vista piscina almeno è decente.
Ritorniamo alla ns spiaggetta squallida per una schiantata al mare pomeridiana.

domenica 17 agosto ’08 CIPRO SUD
Appena svegli andiamo al autonoleggio per prendere una macchina e ci capita una suzuki swift nuova di pacca guida a sinistra frecce invertite con i tergicristalli e lungo le strade senso di marcia a sinistra. Facciamo il pieno e la benzina costo circa 1€/litro magari in Italia!
Ok, comincia la vacanza andiamo a NISSI BEACH!!! Enorme distesa di sunbed, un carnaio, musica hip hop a palla, mare trasparente e isoletta raggiungibile a nuoto. Fantastico non sarà il max della tranquillità ma dopo 2 gg di delusione almeno ci divertiamo un po’…
La sera ceniamo con questo famoso meze di pesce che sono una decina di portate di pesce, comincia con qualche salsa non identificata, insalata, patate, pesce fritto e arrosto, octopus (polpo)

lunedì 18 agosto ’08 CIPRO TURCA
Ci dirigiamo verso la parte turca per vedere FAMAGUSTA la città abbandonata in poco tempo dagli abitanti per scappare dai turchi, praticamente una città fantasma, ma talmente fantasma che è impossibile trovare, le indicazioni non ci sono, nonostante avessimo chiesto a tutti non ci siamo arrivati.
Ci fermiamo per un bagno al mare nella spiaggia accanto gli scavi di SALAMINA, un sito archeologico greco ampio e con un anfiteatro conservato bene.
La sera ceniamo alla TAVERNA NAPA, consiglio veramente a tutti di andarci perché si mangia veramente bene, non a caso i clienti erano ciprioti quasi tutti.

martedì 19 agosto ’08 CIPRO OVEST
le donne che sono in viaggio con me decidono di fare circa 100 km ed andare allo scoglio di AFRODITE, praticamente il posto dove secondo la leggenda le dea è sorta dalle acque su una conchiglia, le mie compagne di viaggio sperano che qualche influsso di bellezza e femminilità sia rimasto al posto che a me sembra null’altro che una bella spiaggia di ciottoli con dei faraglioni vicino la riva.
È ancora molto caldo decidiamo quindi di cambiare spiaggia ed andare a CORAL BAY, bel mare e sabbia. Non ci allunghiamo fino alla spiaggia delle tartarughe perché è lontana e potremmo vedere solo delle recinzioni quindi andiamo a PAFOS a visitare le rovine archeologiche con i mosaici della casa di DIONISO che è quello che ha costruito il labirinto del Minotauro a creta ed altre leggende.
Anche la cittadina è molto carina così ci facciamo un’altra mangiata di meze al porto.

mercoledì 20 agosto ’08 CIPRO EST
Ieri abbiamo fatto tanti chilometri oggi decidiamo di vedere le spiagge nella parte est quella più vicina a noi, CAPO GRECO sono tutte discese rocciose tra i siti militari inglesi l’acqua è un turchese bellissimo, ma la sensazione di aver trovato un piccolo paradiso viene interrotta dai barconi che partono dal porto e sbarcano i turisti per fare un bagno.
Allora ci trasferiamo a KONNOS BAY bella spiaggia, acqua bella, ma soprattutto un bel bar.
Aspettiamo che passi la chiappa del sole alle 17 circa andiamo nella capitale NICOSIA che a tutti ha fatto una sensazione di squallore, il centro tra le mura è simile ad una qualsiasi città mediorientale, i negozi il mercoledì sono chiusi, siamo passati nella parte turca della città più per curiosità di passare un check point che per vedere le moschee o il centro culturale che in fin dei conti è bello ma le strade sono solo zeppe di negozi di merce tarocca e non riesco a cogliere l’identità turca difesa dai confini nella città.

giovedì 21 agosto ’08
Ormai lo spirito dell’isola l’abbiamo inteso, non siamo in Grecia ne in oriente, Cipro è una terra che ha subito troppe invasioni e se prima ad invaderla erano i turchi o gli inglesi oggi sono i turisti consumistici.
Per l’ultimo giorno sfruttiamo quello che più ci piace dell’isola, il mare.
MACRONISSOS bay è una spiaggia su una penisola sabbiosa tranquilla vicina e non eccessivamente affollata, decidiamo di prenderci i lettini e riposarci tutto il giorno qui. Vicino c’è un minisito archeologico, il primo gratuito con delle tombe greche.

Venerdi 22 agosto ’08
L’autobus ci preleva alle 9:30 dal residence e siamo tutti stranamente già pronti in orario, rimane un pizzico di delusione, non per la bellezza dell’isola che ha tante cose e bellezze da mostrare, ma perché il turismo che dilaga è quello giovane inglese ubriaco, e a noi è mancata soprattutto la vita notturna.

Pin It
Tags:

Lascia un commento

Commenta con Facebook