Djerba – Ventaclub Iliade – Luglio 2004

Viaggio di Alli e Matteor:
il giudizio complessivo che diamo alla vacanza è veramente ottimo!!! E se non fosse che ci sono talmente tanti altri posti da visitare al mondo, credo che ci torneremmo subito!
La nostra sfortuna/fortuna è stata quando il sabato mattina l’agenzia ci telefona per dirci che il Karthago (il villaggio che avevamo scelto) era overbooking e che quindi ci mettevano al Ventaclub Iliade…. un po’ delusi, dato che avevamo prenotato in maggio perchè volevamo a tutti i costi un menzel, ci “siamo accontentati” e siamo partiti lo stesso…
Volo tunis air, ottimo! Arrivo a Djerba e trasferimento in villaggio, ottimo! Accoglienza, ottimo +++, pulizia camere, ottimo… insomma come avrete capito siamo veramente entusiasti dell’Iliade, cibo buonissimo (tantissima scelta e per tutti i gusti), animazione simpaticissima e molto attiva, spiaggia bella e mare stupendo (a parte i primi due giorni che era mosso a causa del vento fortissimo), ombrelloni per tutti (anche in piscina) e temperatura ideale!!!
Insomma a parte il villaggio a cui non so proprio trovare difetti, il viaggio è stato molto carino in sè… come prima escursione abbiamo fatto quella “alle porte del Sahara”, siamo partiti all’alba, siamo scesi dal traghetto a Gabes (non molto bella) e poi abbiamo attraversato il deserto stepposo, quello roccioso (attraversando Matmata nuova e vecchia) in cui ci siamo fermati al ritorno a visitare una casa troglodita, per arrivare finalmente a Douz nella piazza del cammello (la chiave del Sahara) da dove è iniziata la nostra passeggiata a cammello fino a un’oasi… temperatura intorno ai 50 gradi, ma vi garantiamo che era sopportabilissima, visto il clima secco! Insomma un’escursione che consigliamo a tutti!!!
Il giovedì pomeriggio invece abbiamo fatto il giro dell’isola con gli scooter insieme ad un altro gruppo e alla mitica guida Twix (simpaticissimo) che ci ha portato a visitare una moschea, una fabbrica di ceramiche locali, il ponte romano e il mercato di Midoun (che bello contrattare e fare acquisti li…) insomma anche qui ci siamo divertiti moltissimo e non ci siamo stancati per niente a differenza dell’escursione nel Sahara!
L’ultima escursione che abbiamo fatto è stata domenica mattina al mercato di Houmt Souk (devo dire che mi è piaciuto di più Midoun (a parte quello copoerto che era più caratteristico a Houmt Souk), è veramente troppo divertente contrattare, anche perchè ti sparano delle cifre esagerate e poi il prezzo lo abbassano a delle cifre veramente minime….
Peccato che questa settimana sia volata via velocissima, il lunedì della partenza è arrivato in un baleno….
e adesso si aspetta già il prossimo viaggio… sperando che il tempo passi in fretta come quando si è in vacanza!!!!

Pin It
Tags:

Lascia un commento

Commenta con Facebook