Lahami Bay "Berenice" Mar Rosso

Siamo partiti da Brescia il 31/07/04 alle ore 22.50 con circa 1 ora di ritardo con volo Lauda Air.
Fortunatamente non so se perchè viaggiavo con una bimba oppure una fatalità ma mi hanno fatto sedere in Bisness Class sia all’andata che al ritorno!
Sicuramente il viaggio è stato molto confortevole e le 4 ore di volo tra un pisolino e uno snack sono volate!!!!
Arrivati in aeroporto a Marsa Alam dopo i soliti controlli aeroportuali ad attenderci c’era una fila di autobus dei vari operatori turistici, l’ultimo della fila il più piccino era il nostro (circa 12-14 posti) che ci avrebbe portato al villaggio.
Durante il viaggio in Pulmino (2 ore circa) è stato bello osservare come il colore del mare cambiasse con il passare dei minuti, più si avvicinava l’alba più aumentavano le tonalità del mare “bellissimo”.

Giunti al villaggio (un’oasi verde in mezzo al deserto) ad attenderci c’era Simona responsabile Turisanda, sinceramente eravamo abbastanza stanchi e le prime indicazioni di come funzionava la struttura non le ricordo anche perché l’incontro ufficiale era rimandato alla sera stessa.
Dopo il Drink di benvenuto ci accompagnano in camera, noi eravamo in 3 ma devo dire che in stanza ci si poteva dormire tranquillamente in 5, 2 letti ad 1 piazza e mezza ed 1 singolo, veranda con vista mare,TV, salottino, frigobar e il bagno con vasca, tutto sommato una bella sistemazione.
Dopo qualche ora di riposo ci siamo svegliati ed abbiamo cercato di scoprire come sarebbe stata la nostra vacanza nei futuri 15gg;
La struttura è molto bella con un’ampia piscina che permette l’accesso sia ai più piccini che agli adulti, in particolare è molto caratteristico sorseggiare un drink al bar della piscina che si trova sotto una cascata d’acqua.
Il ristorante è diviso in 2, una parte sotto una veranda all’aperto ed una parte dentro (dove c’è il buffet) con aria condizionata, questo è accessibile al mattino per colazione ed alla sera per cena.
Per il pranzo invece ci sono 2 ristorantini, 1 italiano dove si mangiano delle insalate, della pasta, pizza e altre cosine che ricordano l’Italia, un altro vicine la piscina dove si possono mangiare cose in po’ più particolari e volendo dei club.
La spiaggia è divisa in 2 parti, 1 a nord più frequentata perché dall’accesso al mare si arriva direttamente alla barriera corallina, l’altra si trova di fronte all’albergo l’accesso al mare è facile ma per trovare la barriera devi fare più strada.
In spiaggia si trovano degli ombrelloni con lettini e teli e delle paratie per il vento, la nostra prima settimana stare in spiaggia era praticamente impossibile dal forte e fastidioso vento che soffiava, l’alternativa era la piscina con dei comodi lettini, con materassino e telo mare.
Per ultimo ma non per questo meno importante il DIVING motivo per la scelta della mia vacanza!!!
Ahimè il diving la nota dolente di tutto il viaggio!!!
Turisanda garantisce un istruttore che parli italiano (la lingua italiana non vogliono sapere che esista), personalmente io non l’ho mai incontrato.
Dopo aver formalizzato l’arrivo presso il diving (brevetti, assicurazione DAN consigliata, libretto immersioni etc.) mi sono inscritto per il full day del giorno successivo, al villaggio ci sono 2 tipi di possibilità per svolgere immersioni, la prima e farle sull’hause reff (10.30-12.30-14.30) oppure fare il full day (partenza circa 8.00-8.30 arrivo 16.30-17.00).
Per l’hause reef si parte dal diving all’ora stabilita si sale su un pulmino molto caratteristico (un pick up con delle tavole di legno dove sedersi) si percorre una stradina sterrata fino all’imbarcazione (circa 5 minuti), una volta scesi ci si carica la propria cesta con l’attrezzatura si fanno 30-40 Mt camminando sul mare e si sale in barca Max 10 persone.
Ci sono 3 punti per eseguire immersioni, boa 1, boa 2, boa 3 tutte carine ma con profondità di max 20Mt, dopo aver ascoltato il breefing elusivamente in tedesco oppure inglese si scende in acqua.
Per il full day si parte come descritto sopra all’ora stabilita si sale su un camioncino più grande ma con le stesse caratteristiche si fanno circa 7-8 minuti per raggiungere il molo dove sono attraccate le 5 imbarcazione del diving, le ceste si trovano già a bordo e una volta saliti si prepara subito l’attrezzatura prima di partire per vedere se tutto è a posto.
Una volta partiti la guida (1 per circa 20-25 sub!!!!!!!!) decide dove fare le immersioni, se hai sfortuna può capitarti come al sottoscritto di fare la stessa immersione 3-4 volte, la scusa è che danno la colpa al mare se è più o meno mosso (che bugia!!!!!!).
Arrivati sul posto dell’immersione si fa il classico breefing sempre in tedesco (80% dei sub) e inglese per quei 4 gatti degli italiani, là funziona così : ti assegnano il tuo compagno ( a volte si cercava di far gruppo 3-4 italiani) devi cercare di fotografare la lavagna dell’immersione che ti fanno vedere durante il breefing perché quando scendi sei da solo senza nessuna guida, devi cercare di vedere quello che c’è da vedere e tornare alla cima della barca.
Per fortuna ci è sempre andata bene tranne una volta che abbiamo cannato in pieno l’immersione, non riuscendo a trovare la cima siamo risaliti per mancanza aria a circa 100-130 Mt dalla barca, gonfiato il palloncino per farsi vedere dall’equipaggio, una volta visti abbiamo sperato che ci venissero a prendere poi capito che non c’era nessuna intenzione da parte dell’imbarcazione di mollare gli ormeggi non ci restava che pinneggiare controcorrente per raggiungere la barca! Altro che Maldive che ti coccolano ti spogliano ti danno il cocco e qualsiasi altro confort.
Tornando alle immersioni, fatta la prima dopo 2 ore circa con pausa pranzo (si mangia in barca con circa 3 euro da pagare subito, per le bibite funziona come al villaggio si firma la ricevuta per l’addebito finale) a base di riso, pasta a volte e carne molto speziata con cipolle, aglio, peperoncino, si fa la seconda immersione su un altro reef con la stessa procedura di prima, solito compagno solite raccomandazioni max profondità 30Mt max tempo 75Min.
Come immersioni tutto sommato sono molto colorate e abbastanza facili, le montagne di corallo che trovi qui difficilmente le trovi da altre parti, avendo fatto di recente Walea in Indonesia pensavo che quello visto era il massimo come quantità e colori di corallo, invece quello visto (parlo sempre di corallo) quest’anno e di gran lunga superiore.
Per quanto riguarda il pesce grosso ahimè neanche l’ombra!!!!!!!
Mai visto uno squalo, una manta, un’aquila di mare, una tartaruga, una murena pazzesco!!! Togli qualche piccolo Napoleone e qualche Trigone per il resto solo roba piccola di barriera.
Una volta abbiamo avuto l’occasione di fare un’immersione con una parete che scendeva fino a raggiungere i 150Mt, io e il mio compagno speranzosi di vedere qualcosina di grosso siamo scesi fino i 40-45Mt staccati dalla parete abbiamo nuotato nel blu per scrutare qualche sagoma di squalo………niente!!!dopo alcuni minuti che i computer incominciavano a suonare siamo risaliti con l’amaro in bocca.
Boh forse è il periodo sbagliato! non lo so! So solo che tutte le mie speranze di filmare roba grossa sono sfumate giorno per giorno durante i Full day.
In conclusione se posso dare dei consigli generali sono questi:
A) Merita almeno una volta di fare questa vacanza , per il posto e per l’integrità dei coralli
B) Se si soffre il mal di mare pensateci 2 volte prima di prenotare il full day! in barca si balla molto!!!!
C) Se conoscete poco l’inglese e volete fare immersioni avrete sicuramente dei problemi
D) Se avete poca esperienza SUB fate solo immersioni dall’Hause Reef oppure travatevi un compagno esperto
E) L’albergo è molto bello e confortevole
F) Il personale molto gentile
G) Il mangiare non eccezionale ma buono
H) Gli extra non sono onerosi e forse meno cari che in altre parti
I) L’operatore Turisanda ottimo
J) Il diving è gestito male (secondo il mio modesto parere ed esperienza nei viaggi).

Pin It
Tags:

Ci sono 1 commenti su “Lahami Bay "Berenice" Mar Rosso

Lascia un commento

Commenta con Facebook