Cuba in Liberta’

Dopo diversi tentativi, finalmente sono riuscito ad organizzare il viaggio a Cuba come lo volevo io.:cattivo:
Con mia moglie, mia figlia e una amica siamo partiti da Malpensa il 23 Dicembre per L’ Havana con Volare.
Abbiamo trascorso la vigilia ed il Natale all’ Havana in un Hotel nel quartiere vedado ( all’ Havana le case particular sono care e conviene l ‘Hotel ) passando questi 2 giorni a visitare la citta’.
Siamo stati subito ” abbordati ” dai Jineteros che come sapete sono ragazzi e/o ragazze che cercano di indirizzarti verso un Hotel o Ristorante dal quale prendono una percentuale,
ma se rifiuti in maniera decisa, non ti disturbano piu’ di tanto.
Dopo 2 giorni passati a sentire musica o bere mohito nei localini sparsi per la citta’ vecchia, il giorno 26 siamo partiti per Trinidad.
Ho affittato una 4×4 per 10 gg alla Cubacar trovata in Hotel ( ma ogni albergo ha le agenzie di Rent a Car ) e dopo diversi tentativi siamo riusciti a lasciare l’ Havana.
Non e’ facile trovare la Carretera Central ( l’ autostrada che attraversa Cuba in lungo ), poiche’ non esiste alcuna indicazione.
Una volta lasciata l’ Havana abbiamo percorso i circa 300 Km verso Trinidad passando per Cienfuegos.
Bisogna prestare molta attenzione sulle strade cubane poiche’ a parte le buche ( qualche volta “voragini” :shock:), per strada trovi di tutto : collettivos ,mezzi di trasporto per i cubani ( che poi sono autocarri dove sali e stai in piedi ) carretti ,biciclette e gente a piedi che cerca un passaggio.
Sono proprio queste persone, tutte gentilissime e che sostano praticamente ad ogni incrocio, che Ti aiutano moltissimo a trovare la direzione vista la totale mancanza di indicazioni.
Per questo motivo e’ sconsigliato viaggiare di sera.
Trinidad e’ qualcosa di inimmaginabile, sembri catapultato indietro nel tempo; le strade sono tutte lastricate ( furono gli schiavi nel 1500 a costruirle ).
La nostra Casa Particular ” Antonya ” gestita da una farmacista in pensione, e’ un tipico esempio delle case coloniali di Trinidad:
un ingresso con salone e bellissimi mobili d’ antiquariato e un patio centrale con giardino sul quale si affacciano da un lato le ns 2 camere, dall’ altro quelle dei padroni di casa.
Tutto molto caratteristico.
Il figlio maggiore, cuoco in un Hotel, la sera ci ha fatto delle cene squisite e molto semplici.
Generalmente aragosta o “pescado” fresco, “ciciarritas” insalate frutta birra e acqua minerale.
Al giorno ho pagato per la camera, la colazione e la cena 20 dollari a persona ( 15 euro al cambio ) mangiando quasi ogni sera aragoste.
La ns giornata tipo a Trinidad : dopo la prima colazione, spiaggia ( bellissima Playa de Ancon :ok:a 15 minuti di auto dal centro di Trinidad ), ed escursioni nei paraggi ; da non perdere la valle de los Ingenios con le vecchie coltivazioni di canna da zucchero e gli antichi zuccherifici con tanto di Campanile e campana di bronzo che serviva a chiamare gli schiavi al lavoro.
Nel tardo pomeriggio rientro e giro nei localini ( memorabile la “Canchachara ” locale dove in una coppa di terracotta Ti servono Rum con miele menta e ghiaccio ; delizioso) e musica dal vivo.
Dopo la cena inizia la Trinidad piu’ affascinante: si passa la serata a girare per i locali o in piazza ( il posto piu’ caratteristico è sicuramente la casa della Musica ) dove si balla con musica rigorosamente dal vivo di gruppi di musicisti locali che si avvicendano nel corso della serata. Per chi balla la salsa ( e’ il nostro caso ) ballare con i cubani e’ il massimo.:serenata::serenata:
Dopo 4 giorni di Trinidad il 30 dicembre siamo partiti per Bayamo oltre 500 Km ( la tappa piu’ lunga ) dove ho incontrato un amico cubano, con il quale intrattenevo una corrispondenza via Mail, che ci ha fatto da guida a Santiago de Cuba ( altri 100 km ) visitata la vigilia di Capodanno.
La notte di San Silvestro è stata molto particolare, poiche’ siamo stati invitati a casa di questi amici cubani che, pur non avendo assolutamente niente!!!, ci hanno accolto con un calore e con una ospitalita’ difficilmente riscontrabile oggi da noi.
Abbiamo cenato con quello che per loro e’ un lusso che si permettono una volta l ‘anno ( è una tradizione ) la ” pierna de puerco asada ” cosciotto di maiale arrostito alla brace.
Noi per contro abbiamo portato birra ( loro non possono permettersi quella da noi comprata, ma bevono un surrogato di birra ) frutta ed il panettone portato dall’ Italia e graditissimo.
Il primo gennaio siamo partiti alla volta di Moron ( zona Cayos ) 500 km passando per Camaguey, visitata in 3 ore.
Moron e’ una cittadina dalla quale imboccando “el Pedraplen” ( un ponte artificiale lungo 27 km ) si raggiunge Cayo Coco e Cayo Guyllermo ).
Abbiamo passato una notte in casa particular da Tamara Companioni Medina y Mario Pérez Rodriguez prenotata telefonicamente da Santiago il giorno prima.
Purtroppo una camera a noi destinata non si è liberata poiche’ una coppia di tedeschi ha prolungato il soggiorno :-xper cui il giorno dopo sono andato alla ricerca di un Hotel trovato immediatamente e quasi allo stesso prezzo della casa particular ( 30 dollari per 2 persone in doppia ).
Del signor Mario ricorderò la sua bravura nel cucinare le aragostine ( le passa sulla farina e fa’ una frittura leggera molto buona ) ; ne abbiamo fatto una scorpacciata per 8 dollari a persona birra e insalata e riso inclusi.
I 4 giorni sui Cayos sono stati solo di mare a volonta’, in particolare, oltre a due bellissime spiagge di Cayo Coco, siamo rimasti incantati da Playa Pilar ( vedi il mio album fotografico ), la spiaggia preferita da Ernest Heminguey e ci credo….:cool:
il 5 Gennaio siamo ripartiti per l’ Havana 500 km passando per Santa Clara dove abbiamo visitato i luoghi della rivoluzione cubana ed il museo di Che Guevara.
Gli ultimi 2 giorni li abbiamo passati all’ Havana ( l’ abbiamo girata per bene ) ed una serata si è passata all’ Havana Cafe’ per assistere almeno ad uno spettacolo nei costumi tipici cubani.
Il 7 gennaio nel pomeriggio ci siamo imbarcati per l’ Italia :(:(:(:(e ricordero’ sempre quella coppia arrivata con noi 15 gg prima e che soggiornava in un villaggio a Varadero che, vedendo le ns foto si e’ domandata : ma noi di Cuba cosa abbiamo visto ???
Un viaggio cosi’ è un’ esperienza che consiglio vivamente a chi ama viaggiare e conoscere senza rinunciare a divertirsi, ma che sia dotato di un po’ di spirito di adattamento.:)

Pin It
Tags:

Ci sono 10 commenti su “Cuba in Liberta’

  1. Bello e molto interessante:)! Hai fatto esattamente il tipo di viaggio che farò io quando andrò a Cuba:ok:: non ci penso minimamente a chiudermi due settimane in un villaggio:no:!!! Secondo te è un viaggio adatto anche a bambini? Diciamo di circa 6-7 anni…?

  2. compimenti, mi hai ricordato il mio viaggio con un’amica totalmente fai da te nel febbraio 2003…anche noi abbiamo avuto qualche difficolta’ con la strada che non si trovava mai, le buche e le case con qualche “problemino” tecnico (vedi acqua calda…)…noi abbiamo fatto gli ultimi 2 gg a Varadero…e mai esperianza migliore nel senso che ci ha fatto peinamente rendere conto che non ci entra per nulla con CUBA!!! Tutta un’altra cosa…
    spero di tornarci in futuro e fare la parte est dell’isola con Bayamo, camaguey e Santiago che non siamo riuscite a vedere!!
    :)

  3. Che bel viaggio. Anche io sot organizzando un viaggio a cuba fly and drive ma non so se l’itinerario è fattibile a livello di km….potete aiutarmi?
    1 gg L’AVANA
    2 gg L’AVANA
    3 gg L’Avana / Cienfuegos
    4 gg Cienfuegos / Trinidad
    5 gg Trinidad
    6 gg Trinidad/ Santa Clara/Varadero
    7 gg Varadero / Pinar del Rio /Vinales
    8 gg Vinales
    9 gg Vinales / L’Avana
    10 gg L’AVANA
    11 gg L’AVANA/ CAYO LARGO
    12 gg CAYO LARGO
    13 gg CAYO LARGO
    14gg CAYO LARGO / ITALIA

    grazie anticipatamente

  4. andreadimarco wrote:
    Che bel viaggio. Anche io sot organizzando un viaggio a cuba fly and drive ma non so se l’itinerario è fattibile a livello di km….potete aiutarmi?
    1 gg L’AVANA
    2 gg L’AVANA
    3 gg L’Avana / Cienfuegos
    4 gg Cienfuegos / Trinidad
    5 gg Trinidad
    6 gg Trinidad/ Santa Clara/Varadero
    7 gg Varadero / Pinar del Rio /Vinales
    8 gg Vinales
    9 gg Vinales / L’Avana
    10 gg L’AVANA
    11 gg L’AVANA/ CAYO LARGO
    12 gg CAYO LARGO
    13 gg CAYO LARGO
    14gg CAYO LARGO / ITALIA

    grazie anticipatamente

    Ok 2 gg all’ Havana,

    poi Havana Cienfuegos( 250 km ) circa 3 ore, + un’ altra ora e mezza per Trinidad ( 100 km ),ok 2 gg a Trinidad ( meglio 3 i dintorni sono fantastici e c’è una bella spiaggia ), poi Trinidad Santa Clara meno di 2 ore ( 90 km ) e nella stessa giornata Santa Clara Varadero ( 200 km ) 2 ore e mezza.

    Vinales e Pinar del Rio non sono stato.

    Se hai bisogno di altre informazioni non esitare.
    Ciao.

  5. Bello, complimenti !:ok: Io e mia moglie andremo ad Aprile 2011 partenza il 25 …. per ora ho prenotato solo il volo per il resto mi devo ancora organizzare. Tu hai fatto tutto li o sei partito con le prenotazione delle case già dall’Italia?? Ciao

Lascia un commento

Commenta con Facebook