Cefalonia

Non sapendo bene quante e quando si sarebbe andati in ferie aspettiamo a prenotare, aspetta aspetta aiuto….. io voglio andare via che ne dite di un’isola greca?
Vada per un’isola greca, chiamo subito la mia nipotina all’agenzia per vedere se ci sono offerte, intanto vedo su Rodi voli tutto pieno e che è ma non c’è crisi?
Arriva il fax dall’egenzia e ultimi 3 posti da Trieste per Cefalonia con t.o. volo diretto villaggio pieno di stelle (non mi servono sono già una stella io…..), bambino gratis!? a ferragosto? sicura? si!!! :oferma immediatamente i posti sono miei, anzi mettimi anche l’auto per 7 giorni così siamo a posto.:D iniziano le ricerche materiale su internet, c’è molto poco ma per fortuna trovo qualcuno che c’è stato e tutti sono rimasti molto contenti. Bene bene

DOMENICA 10 AGOSTO
si parte!!!! Aereoporto a 15 min da casa, niente code niente stress non mi pare vero! Volo puntualissimo si parte alle 10:40 con aereo piccolo di 50 postiè come stare in famiglia. 1 ora e 40 ed arriviamo ad Argostoli ad attenderci il pulman con hostess del t.o. per accompagnarci alle varie destinazioni. Noi eravamo al hotel città Lixouri, quindi ci portano al porto per prendere il traghetto, intanto che aspettiamo ci guardiamo intorno e che bello non c’è molta confusione di turisti ma cavoli che yacht super lusso atraccati. Arriva il traghetto saliamo noi a piedi, chi con l’auto, chi con la bici o il motorino, qui lo usano giornalmente come il bus. Mezz’ora siamo sull’altra sponda ad attenderci il taxi che ci porterà agli hotel. Arriviamo all’hotel ed è davvero bello camera standart pulita ma su una collinetta cavoli che pendenza ci facciamo i polpacci qua. la vista sul mare è splendida però. Aspetto l’auto e miei uomini vanno a farsi un tuffo in piscina, quanti inglesi ci sono. Via a disfare le valige, doccia e si va a cena, c’è la pasta x il cucciolo siamo a posto, io mi sbaffo il souvlaki e insalata greca, un giretto per l’hoetl e a nanna domani si comincia.
LUNEDI’ 11 AGOSTO
colazione e via prima tappa spiaggia di Xi, bella sabbia rossa, acqua limpida e dietro la spiaggia roccia d’argilla tutti prendono un pezzetto e se la strofinano per farsi le maschere di argilla. La spiaggia è libera l’ombrellone con due lettini costa 5 euro per tutto il giorno. Ah che relax sole, caldo, acqua che vuoi di più? Per pranzo riprendiamo la nostra matiz e torniamo verso l’hotel che è vicino ma prima ci facciamo un tuffo nel parco acquatico dell’hotel che è situato al sesto piano meno male abbiamo l’auto. Dopo pranzo si parte alla volta di Petani, dall’alto lo spettacolo è mozzafiato spiaggia bianca, acqua trasparente, purtroppo le onde giganti oggi non ci consentono di entrare, ci facciamo una mytos al baretto giochiamo con le onde ed i sassi e ripartiamo alla volta di Kounopetra. Vinto dalla stanchezza Massimo si addormenta e così decidiamo di farla lunga attraverso i paesini interni, che bello che profumi di ulivi o meglio delle olive è innebriante. I contadini fuori dai garage di casa vendono i loro prodotti,cipolle, olio, cocomeri, sembra di tornare indietro nel tempo. Nelle vigne l’uva rossa è ancora sulle piante mentre la bianca è già stata raccolta per fare il vino Robola. Troviamo un’insegna con scritto Vratixi beach ed andiamo a vedere, che bello! Spiaggia piccolina mista ciotoli e sabbia rossa praticamente non c’è quasi nessuno, un camper come baretto, la signora molto gentile ci apre un lettino per apoggiare il bimbo che dorme ancora. e così ci godiamo il paesaggio in pieno relax. La signora del baretto ci dice che di italiani se ne vedono pochi magari fanno le spiagge più conosciute che bello questo contatto con la gente. Finalmente si sveglia il cucciolo e un bagnetto non può mancare in questa meraviglia di acqua, ed un gelato per merenda ci stà benissimo. Rientriamo per doccia e cena e poi via verso il paese di Lixouri che dista 15 min di auto. In piazza è pieno di gente con i tavoli dei bar affacciati ad essa, bambini che corrono, giocano, gente che chiacchera e udite udite una birra Mytos da 55 cl. costa solo €. 2.50 servita al tavolino in piazza. Che bello.
MARTEDI’ 12
Oggi si va al nord destinazione Fiskardo, il panorama è suggestivo l’entroterra verdeggiante a tratti bruciato dal sole, capre, ulivi, vigneti,paesini, si sale su su poi si costeggia il mare poi si torna dentro e dopo quasi 2 ore di auto finalmente arriviamo. Il paesino è molto carino con pescatori che vendono il pesce, acqua trasparente, e tante barche di italiani. facciamo un giretto ci sediamo a bere una limonata e ci regalano pure i croissant. Bu, mi sa che siamo in un’altra dimensione. questo paesino ci piace davvero molto, ma ripartiamo verso la prossima meta Assos. Che dire è stupendo ce ne innamoriamo subito qua c’è anche un castello da visitare vedremo dopo ora fa troppo caldo (40°) e abbiamo fame. Ci dirigiamo verso la spiggetta e ci fermiamo in un ristorantino dove prendiamo un’orata alla griglia che è la fine del mondo, ed il prezzo è davvero economico (almeno per come costa da noi). Ci compriamo le scarpette perchè spiaggia si sassi acqua limpida. si riparte per Myrtos ed è un sogno spiaggia bianca di sassolini acqua azzurra azzurra da cartolina.
MERCOLEDI’ 13
oggi tocca al sud destinazione Skala, anche qua i paesini che incontriamo sono carini non ci sono le case bianche con le imposte azzurre perchè è stata completamente distrutta dal terremoto e ricostruita. Le strade sono un po’ strette e senza guad-rail in certi punti fa un po’paura. Arriviamo a Kaminia (dove una volte le tartarughe deponevano le uova), qua si cambia la spiaggia è di sabbia grigia ampia, il mare trasparente, ombrellone con due lettini €. 6. Al chioschetto incontriamo una signora italiana che vive là tutta l’estate con il camper. ci mangiamo il tzatzichi e insalata greca non mi stanco di guardare in giro il paesagio è troppo bello i fichi dindia fioriti, il verde delle colline ed il blu del mare. Prima del ritorno facciamo una puntatina a Skala, troppo turistica non ci piace molto, rientriamo ad Argostoli e prendiamo il traghetto per Lixouri 5 E l’auto, 2€ a persona i bambini non pagano.
GIOVEDI’14
Giuliano ohhi ha detto stop se no rientr più stanco di quando siamo partiti, allora torniamo alla vicina spiaggia di Xi, ma al pomeriggio si va alla spiaggia di Argostoli. Pranziamo al chioschetto sulla spiaggia di Xi pesce alla griglia e lo fanno davvero bene a noi piace davvero molto. Traghetto e spiaggia Makris giallos, affollatissima troppo Vip ombrellone e lettini 7€, il mare però è uno splendore capisco siano tutti qua, ma noi siamo abituati a poca gente non così uno sopra l’altro. Vabbè meglio fare un giro per la città, tappa obbligatoria il monumento ai caduti italiani mi fa un certo che sapere che tanti nostri connazionali sono morti dove noi facciamo il bagno, visita al ponte costruito dagli inglesi con al centro l’obelisco.
VENERDI’ 15
ferragosto, stamattica niente spiagge, si visita Argostoli la capitale. Oggi riti sacri per la Beata Vergine che belle le funzioni religiose tutti si fanno auguri offrono il pane a chi si avvicina fanno la processione non capiamo bene ma è molto bello da vedere resto sempre affascinata da queste cose. Via al museo archeologico ed oggi che è festa è gratis. E’ piccolo ma lameno ci facciamo un’idea dei ritrovamenti e li collochiamo ai posti passati con l’auto. Pomeriggio spiaggia vicino all’hotel perchè alla sera andiamo a Lixouri che fanno festa con la banda, fuochi d’artificio.
SABATO 16
oggi spiaggia di kounopetra, ci sono più spiaggette si prende un sentiero e vai in un’ansa spiaggia piccola di poca gente, sabbia rossa acqua limpida e fresca o forse fa troppo caldo fuori. giochiamo con i bambini del posto anche se non ci capiamo. Pomeriggio si rientra per fare le valige e consegnare l’auto. L’unica srea che stiamo all’hotel scopriamo che fanno la baby dance, ha la sala fitness, piscina interna con saune, massaggi, vabbè sarà per la prossima volta.
DOMENICA 17
levataccia sveglia alle 4 per il rientro. :(
Yassu Cefalonia sei stata cdavvero una splendida sorpresa.

Pin It
Tags:

Ci sono 2 commenti su “Cefalonia

Lascia un commento

Commenta con Facebook