Barcellona viva.. quando il resto dell’Europa dorme…

Premetto che prima di Partire per questa meta… , alla carta, sapevo già tutto.. Sono stata mesi alla ricerca di posti e informazioni, perchè, essendo il mio primo viaggio in Europa, avevo un po di timore.. e perchè si sa… è bello viaggiare ancor prima di partire :serenata:

Volo prenotato molti mesi prima, con una notevole riduzione di costo…da Roma…

Siamo partiti con un volo Rayanair , volo roma-girona, il 12 agosto alle 6.15 di mattina. Siamo arrivati a Girona alle 8, in perfetto orario. Volo buono , compagnia economica ( 100€ A-R compreso bagaglio), non troppo economia la colazione ( se potete, evitate), atterraggio ottimo ( e per dirlo io, che era la prima volta che volavo ed avevo una fifa!!!).
All’uscita abbiamo recuperato il bagaglio e ci siamo diretti al box informazioni per prendere il biglietto del bus ( compagnia sagles), fatelo A/R risparmiate 3 euro. Lo stazionamento dei bus si trova proprio di fronte all’aereoporto e al ritorno il bus vi ferma proprio davanti alle porte dell’ aereoporto.. molto comodo… (21 €). Alle 9 stavano a Estacio de nord. Da li abbiam preso la metro e ci siamo diretti a P. catalunya. Proprio li c’è l’ufficio del turismo di Barcellona, dove abbiamo acquistato la Bacellona Card per 5 giorni ( 40 euo).
Abbiamo aspettato che si facessero le 12.00 x chiamare Rebecca, che ci avrebbe condotto al nostro appartamento…
In questa vacanza, ho optato per l’appartamento per la comodità di avere un frigo e una cucina, in modo da poter gestre al meglio la colazione… :ok:

L’appartamento, molto bello e curato e sito alla Gran vie e si chiama proprio Apt Gran Vie n° 686. E’ un palazzo antico all’angolo della strada ( l’ho trovato sul sito EasyToBook) 9 notti una stanza €480.00 in due, con cucina e bagno condiviso.

Dopo aver disfatto le valigie, una doccia e via, munita di mille giude, a scoprire la citta!
Il primo giorno siamo stati un po in giro cosi senza una meta! Siamo andati a fare la spesa, ci siamo persi, ovviamente, e abbiamo scoperto anche e senza saperlo la cattedrale di Barcellona!
Secondo giorno ci siamo diretti verso barcelloneta. dove avevano las Golongrinas gratis, praticamente il giro della costa ( era una delle attrazioni gratis della Barcellona card), monumenti a colon ( sempre gratis con la BC) e il pomeriggio siamo andati all’aquario ( 16 euro e qualcosa a testa). Abbiamo mangiato la paella in un ristorantino della Barcelloneta e poi un giro sul lungo mare. dove ho potuto ammirare le scatole in spiaggia, un palazzo alto un 100 metri fatto a cubi messi uno sopra l’altro…. :-) assurdo!!!!
Terzo giorno: Casa Batlo ( 16 euro a testa), la pendrera , La sagrada Familia,( non ci siamo entrti dentro), Casa Calvet! Spettacolare. Pranzo a sacco e poi il pomeriggio, Museo picasso (3.50 € con sconto BC), Parc della ciutadella, ( Gratis con la BC i musei al suo interno). Ceniamo sulla Barceloneta, in un sush bar, dove ho mangiato sushi e bevuto sangria + buone della mia vita!
Quarto giorno:giornata dedicata alla visita del Camp nou! ( 17 euro a testa). grandissimo! e ne approfittiamo per vedere Barcellona dall’alto, visitando anche il parco del Tibidabo e per prendere Tram e Funicolare ( bellissie nella loro veste antica anche se c’è un costo a parte ( 7 euro in tolale tra tram e funicolare)), La sera andiamo a P. Espanya per vedere l’attrazione della fontan magica. bellissima!
Quindo giorno: ricordo che fosse domenica, e decidiamo di andare alla corrida ( mai più). la mattina ci dirigiamo verso il Parc Guell e poi alle 15.00 del pomeriggio prendiamo posto all’arena.
Premetto che nn sapevo cosa fosse… anzi pensavo che fosse più uno spettacolo come al circo.. dove Toro e Torero giocassero.. stupida io che non mi sono informata bene :x
Ne siamo uscti sconvolti, entrambi…. :shock:
La sera siamo cosi sconvolti, che decidiamo di andare direttamente a casa…..

Sesto giorno: decidiamo di andare a Lloret de Mar, la piccola Miami della Spagna. Andiamo ad estacio de nord e facciamo i biglietti! Bhe in quel periodo era piana di gente e Napoletani ( aimè essendo napoletana, capivo a pieno il loro francesismo :-S) alchè dico al mio ragazzo se vogliamo anticipare la partenza della sera!
A parte questo intoppo, è una bella cittadina e ha anche un centro storico bellino…
Ceniamo al Mc donald e facciamo un giro per il quartiere Gotico , visitanto Ajutament, l’Eglesia di Santa Maria del Pi sorseggiando un delizioso frappè al melone, Plaza Reial.
Settimo giorno: dedicato al rilassamento totale. Avevano camminato nei giorni precedenti tanto, ma cosi tanto che i miei piedi si facevano sentire! Anche se ci sono una marea di collegamenti, preferivamo camminare per scoprire posti e luoghi o al massimo viaggiare in Bus! cosi per vedere la città! sveglia quindi alle 15 del pomeriggio… Nel pomeriggio passeggiata alla rambla per comprare i souvenirs,Andiamo alla boqueria, dove assaggiamo le granite ( io prendo la porzione di cocco) :serenata: pranziamo in un ristorante a P.catalunya e la sera andiamo sulla barcelloneta e una capatina al casinò!( dove abbiamo vinto 40 euro :ok:)

L’ultimo giorno lo dedichiamo al mare.. Ci sono tante di quelle cose da vedere che alla fine il mare lo dimentichi :oops:… Il mare di barcellona non è un granchè… ma cmq bastava per rilassarsi un po….La sera facciamo un giro nel quartiere Raval e alla torre agbar, illuminata di notte….

Decimo giorno: si torna a casa:shock: stanchissimi ma molto contenti di come sia andta questa vacanza…
Il fatto di aver fatto tutto io tramite internet mi inquietava un po…. e alla fine mi sono accorta di essere anche molto brava :oops:

Barcellona è una città stupenda.. in alcuni tratti rivedevo Napoli ( soprattutto nelle stradine interne della Ramblas).. i classici Quartieri Spagnoli di Napoli….
In fondo la dominazione della mia CIttà e appunto quella spagnola… Pensate che sulla Guida ( lonely planet), c’era un locale che si chiamava Senza Pressa Traduzione in italiano ==> Senza fretta . Pressa appunto lo usiamo nel dialetto per dire, non andare di fretta :)
Abbiamo avuto la massima disponibilità della gente del posto ( anche se ho incontrato più italiani che spagnoli) e non abbiamo avuto nessun tipo di poblema o difficoltà):ok:

Pin It
Tags:

Ci sono 3 commenti su “Barcellona viva.. quando il resto dell’Europa dorme…

  1. Bel racconto, brava……la prima volta che si organizza un viaggio via internet si è sempre un pò in ansia…ma di solito finisce tutto bene….per la corrida ti capisco, tantissimi anni fa fui trascinata dal resto della compagnia a vederne una a Cordoba se non sbaglio, e non ho mangiato per due giorni! resta uno spettacolo atroce, qualsiasi giustificazione cultural-storica gli si voglia dare!

  2. Grazie :bacio::bacio:

    Io sono stata trascinata dal mio ragazzo… Che poi alla fine si è ricreduto anche lui… anzi lui forse c’è stato ancora + male perchè era tutto entusiasto della corrida :shock::shock:, mentre io fin’è l’ultimo volevo desistere…

    Per quello che costa ( 25€, la grata + in alto), ne avrei fatto volentieri a meno :(:(:(

Lascia un commento

Commenta con Facebook