Kenya : Mayungu marzo 2009

Ciao a tutti,
siamo tornati il 18 marzo da una splendida settimana in Kenya.
Il viaggio è stato deciso all’ultimo minuto, dovevamo andare alle Maldive, ma non ci è stata confermata un’offerta..poi una sera guardando i last minute ci siamo detti ma xchè non andiamo in Kenya??? Non passa giorno che non ringrazi di aver fatto questa scelta…anzi, mi dispiace di aver già prenotato le vacanze estive, altrimenti ci saremmo tornati di sicuro.
La cosa strana è che ho sempre adorato l’Africa, sono cresciuta a pane e superQuark ma per un motivo o per un altro non sono mai riuscita ad andare in Africa..poi quest’anno il destino ci ha portato proprio là..
Viaggio prenotato su tui.it, formula roulette villaggio italiano 4*, abbiamo saputo all’arrivo a Mombasa dove avremmo alloggiato, Mayungu al Kivulini beach resort.
Scesi dall’aereo ci siamo immersi subito nel caldo africano…ma non vi nascondo che durante il tragitto Mombasa-Malindi un paio di volte mi son chiesta “ma dove siamo venuti????”
Non eravamo preparati a quello che avremmo visto, nessun documentario o trasmissione ti può preparare…vedere tutta quella povertà di persona…ti lascia senza parole, da quando sono tornata ho un gran peso sul cuore, e la vogli aid fare qualcosa per aiutarli; una piccola cosa sono riuscita a farla grazie a Karibuni, abbiamo adottato un bimbo…un piccolo passo, ma non abbastanza.
Dopo + di due ore di viaggio arriviamo al villaggio, bellissimo…stile african, molto raccolto con poche camere, il personale gentilissimo e sempre sorridente.
Abbiamo appena il tempo di posare i bagagli che dobbiamo correre al ristorante altrimenti rischiamo di rimanere senza pranzo. Conosciamo una coppia di ragazzi con cui non ci lasceremo mai durante il soggiorno…l’avventura ha inizio.

Il primo giorno l’abbiamo passato in villaggio, un bel bagno nella piscina d’acqua salata, relax sui lettini bordo piscina e un bel the caldo con i pasticcini…scopriamo che la spiaggia del villaggio fa abbastanza schifo..ma ci rassicurano che il giorno dopo verremo portati in navetta alla spiaggia di mayungu…molto + bella.
Il giorno dopo prendiamo la navetta e arriviamo alla famosa spiaggia, effettivamente moooolto bella..appena messo piede in spiaggia veniamo attorniati dai Bb che ci accompagnano a fare il bagno alle piscine che si formano al largo (nella settimana che siamo stati là la mattna c’era bassa marea e verso le 13 cominciava a salire)…che bello, il mare di un colore indescrivibile, acqua limpida e caldissima..con al maschera abbiamo visto anche tanti pesciolini colorati, i pesce palla, tanti pesci pagliaccio…che spettacolo.
Facciamo un lungo bagno, qualche compera dai BB e irentriamo al villaggio dove prendiamo accordi per il safari che avremmo fatto il giorno dopo….scopriamo che non potremo andare nel lodge che tanto avevamo desiderato, (il Voi lodge ) ma niente potrà rovinarci la voglia che abbiamo di fare il safari…la sera dopo cena andiamo a dormire emozionatissimi per l’esperienza che ci attende il giorno dopo.
E’ l’alba…alle 6 abbiamo appuntamento per la partenza, i ns amici si fanno un po’ attendere ma con solo 10 min di ritardo si parte…passiamo a prendere una coppia al Jacaranda e via verso Tsavo Est…2 gg di safari…
Il tragitto verso Tsavo è già un sogno, sulla strada vediamo tanti villaggi, bimbi che vanno a scuola..tutti salutano al nostro passaggio; l’autista ci raccomanda di non dare niente ai bimbi che stanno per strada e non hanno la divisa perchè non vanno a scuola per chiedere le elemosina per strada…ai loro genitori conviene fare così, se non gli diamo niente magari ce li mandano…
Alle 10 meno qualche minuto siamo alle porte di Tsavo, fermata al negozio, visita ai coccodrilli lungo il fiume e poi si parte…il Safari ha inizio…
L’emozione è unica, anche solo la vista della terra rossa è meravigliosa…distese immense, baobab giganteschi…la savana è meravigliosa, il primo game-drive ci porta dall’entrata al lodge dove alloggeremo il Lion Hills, durante il tragitto vediamo tantissimi animali..elefanti, bufali, zebre, facoceri, diversi tipi di gazzelle, ma di felini neanche l’ombra…e poi prima di arrivare a pranzo…eccola..stupenda, infilata dentro un tubo..una leonessa!!!! Che emozione!!!!!! Siamo a pochissimi metri da lei…con un escamotage l’autista la fa uscire e ci accorgiamo che è incinta..ha un pancione enorme…si muove a fatica, infatti dopo pochi metri si ferma e si sdraia a terra ansimante….uno spettacolo veramente, mi semrba di vivere dentro un documentario, mi aspetto che prima o poi Piero Angela mi dia una pacca sulla spalla!!!!!!
Dopo questo spettacolo andiamo a mangiare..è ora, dopo esserci rinfocillati un riposino e verso le 15:30-16 si riparte…lungo game-drive fino al tramonto, ma a parte tanti erbivori i felini si fanno desiderare, anche tramite radio non arriva nessun avvistamento….quindi si rientra al lodge, prima di arrivare qualcuno avvista un ghepardo ma la guida ci spiega che è troppo lontano da dove siamo, riesco però a far esaudire un mio desiderio, visitare il Voi Lodge che a causa dell’organizzatrice non potremo far altro che guardare…
Arriviamo, ci danno il permesso di entrare, e tutti e 6 ci fiondiamo subito a vedere la FAMOSISSIMA pozza…vedendo il lodge ci piange il cuore, è un posto bellissimo..arriviamo alla pozza, troviamo un sacco di uccelli…di anatre, i fenicotteri…ad un certo punto guardando intorno alla pozza ho un sussulto…mi strofino gli occhi…non posso crederci, vado subito vicino ad uno dei nostri amici e gli dico…”dimmi che non è un’illusione….cosa vedi là?” …anche lui guarda in mezzo all’erba e li vede….2 ghepardi seduti che osservano la pozza !!!!!!!!!! Non potete capire….mi veniva da piangere…avevo il cuore in gola…che emoziooooone!!!!!
Avvertiamo la guida, che avverte subito il personale del lodge e in men che non is dica ci raggiungono una quindicina di turisti che hanno la fortuna di alloggiare là…tutti emozionatissimi all’idea di vedere i ghepardi!!!
I ghepardi non sono per niente infastiditi dalla nostra presenza, ci sono abituati..anche xchè sulla passerella regna un silenzio di tomba..siamo tutti senza fiato! Uno di loro si alza e si dirige vero la pozza…l’altro subito lo segue e sorpresa…dall’erba ne esce un terzo che fino a quel momento nessuno aveva notato…pian piano si avvicinano alla pozza e si mettono a bere…non capiamo di preciso cosa siano…ci sono due ipotesi a causa del loro comportamento…la + accreditata è che erano una madre con i suoi figli, l’altra che fossero 3 fratelli..1 maschio e due femmine.
Non so quanto ci siamo stati lì immobili ad osservarli..ma alla fine l’incanto si è spezzato, la guida ci ha riportato alla realtà dovevamo andare via…quanto abbiamo stramaledetto la persona che con l’inganno non ci ha portato lì neanche potete immaginarlo…anche xchè i ghepardi non se ne sono andati..dopo aver bevuto si sono allontanati un po’ dall’acqua e nascosti nell’erba in attesa della cena.
Mesti mesti torniamo al lodge per rinfrescarci un po’ e riposarci in attesa dell’indomani, lasciando un pezzetto del nostro cuore su quella passerella…ma le brutte sorprese non sono finite…al lodge niente acqua..siamo riusciti a lavarci solo con un p’o d’acqua fredda…ma che dire, siamo nella savana, in Africa non possiamo pretendere ogni comfort.
Dopo cena, spettacolino con due masai e poi a nanna…ancora tutti in subbuglio per le emozioni provate ci addormentiamo sfiniti…
Alle 3 di notte un ruggito…poi un altro…siamo svegliati da leoni a caccia nella valle sottostante, che emozione…si sentono anche degli strilli di qualche animale non bene identificato…le ultime 2 ore di sonno passano così…con l’orecchio teso a sentire i rumori della savana, un sogno!
Alle 6:00 del giorno dopo il pulmino è pronto, carichiamo le valigie (sigh) e si parte per l’ultimo game-drive…(ma xchè non abbiamo fatto 2 notti????? :o )…
Il tragitto verso l’uscita è molto lungo, quidi partiamo e appena usciti dal lodge avvistiamo subito 2 giovani leoni sulla cima di una collinetta lì vicino…speriamo bene, come inizio non c’è male…
La corsa continua, vediamo tanti animali…studiamo tutti gli alberi nella speranza di trovarci un bel leopardo a riposo..ma niente…anzi..ad un certo punto si sente un gran botto e il tetto del pulmino mi crolla in testa!!! Che botta!!! Siamo costretti a continuare il safari senza la possibilità di affacciarci…tremendo…
Iniziamo a costeggiare il fiume per arrivare all’Hippo point…la nostra giuda sta ancora sovrappensiero per l’incidente che è successo…ma ad un certo punto lancio un urlo “Simbaaaaaaaaaaaaaaaa”!!!!!! L’autista inchioda il pulmino…sulla riva del fiume ci sono un leone e una leonessa….M E R A V I G L I O S I !!!!
Ma le sorprese non finiscono qui…tutti presi a guardare la coppia non ci eravamo accorti che avevamo una leonessa a pochi passi da noi….una cucciola!!!!!!!!!!
Ormai ho il cuore carico…va a mille…sono felicissima….non posso veramente lamentarmi dei nostri incontri..e ho un bel bernoccolo a ricordarmelo!!!!
Andiamo all’Hippo Point dove scendiamo per fare le foto a dei meravigliosi ippopotami…poi si rientra in villaggio…mi vergogno quasi a dirlo ma il viaggio di ritorno ho sonnecchiato tutto il tempo!!!! Ero sfinita dalla stanchezza e dalla emozioni che avevamo provato.
Rientrati in albergo un lauto pranzo e un bel bagno in piscina!!! L’indomani ci aspetta una giornata tutta di mare, i nostri amici BB ci prepareranno il pranzo…
La domenica rimarrà nei miei ricordi come una giornata indimenticabile…tutto il giorno con i BB, pranzo a base di riso al cocco, aragosta, pesce luna e frutta fresca…una meraviglia; poi loro sono delle persone adorabili! Siamo tutto il giorno in compagnia di un gruppo di bambini, abbiamo fatto il bagno insieme, ci siamo divertii da morire, le loro risate….gli abbiamo fatto fare i tuffi…erano felicissimi…sentire le loro risa è una sensazione indescrivibile…ci mettono il cuore…poi ero l’unica ragazza e quindi non facevano altro che venirmi vicino per farsi fare una carezza…la sera mi hanno accompagnato alla navetta tenendomi per mano…è stato straziante salutarli, non mi lasciavano…ho trattenuto a stento le lacrime..non potrò mai dimenticarli!
Il lunedì lo abbiamo passato facendo il Safari Blu…spiagge stupende e mare meraviglioso..ma devo confessare che le cose che mi hanno + toccato sono state il safari e la giornata con i bimbi e i BB!
Siamo arrivati alla fine…è martedì, l’indomani si parte…la mattinata la passiamo con i nostri amici BB, ci portano a pescare in barca..che bello! Nel pome ultima fregatura dell’organizzatrice..non ci porta a Malindi come d’accordo, ci accontentiamo di passare le nostre ultime ore in piscina e di fare una visita alla scuola lì vicino per lasciare i vestiti e i giochi che avevamo portato dall’Italia…con il cuore gonfio di amarezza all’idea di dover ripartire l’indomani conlcudiamo la giornata vedendo uno spettacolo fatto dai Masai…
Non dimenticherò mai questa vacanza, sia per quello che ho visto, ma anche per tutte le emozioni che ho provato, e per le meravigliose persone che ho conosciuto…un pezzo del mio cuore è rimasto là e spero di poter presto tornare a riprendermelo. Devo ringraziare anche i nostri amici BB che ci hanno veramente trattato benissimo, e tutt’ora ci scrivono per avere nostre notizie…non li dimenticheremo mai…

Pin It
Tags:

Ci sono 4 commenti su “Kenya : Mayungu marzo 2009

  1. Complimenti, un diario davvero emozionante! A leggere del safari mi sembrava di essere lì, e a leggere dei bambini africani mi sono venuti gli occhi lucidi! Spero fortemente di riuscire presto ad andare in Kenya anch’io, deve essere un viaggio che regala emozioni a non finire!

Lascia un commento

Commenta con Facebook