Seychelles fai da te

Viaggiare è conoscere e conoscere è crescere , capire e migliorarsi ; ma perchè il viaggio sia questo bisogna viaggiare soli , liberi dai tour oparator , lontano dai resort e dagli alberghi a 5 stelle per più o meno ricchi viaggiatori !:cool:Per questo motivo , io Alessandra e mio marito Emanuele ( reduci da un viaggio in Messico e Belize in autobus) abbiamo deciso di passare un mese a Mahè , l’isola principale delle Seychelles e , questa volta abbiamo portato con noi Marta nostra figlia che allora aveva 10 anni .Abbiamo organizzato tutto attraverso internet consultando molti siti tra i quali il principale è stato certamente quello dell’ente del turismo delle Seychelles e varie guide cartacee tra cui la Lonely Planet ( utilissima per le cartine !! ) La nostra scelta è caduta su Mahè proprio perchè fuori dalle mete dei tour operators e perchè essendo l’isola più grande . la sede del governo e della capitale Victoria poteva essere lo specchio della vita , delle tradizioni , della cultura del popolo residente : un vero mix di creoli ( i nativi ) , indiani , cinesi ed europei ! Dopo una accurata ricerca scegliamo di affittare una casa privata a Turtle Bay vicino a Ans Aux Pins ( circa 15 minuti in macchina dall’aerioporto e 30 min. dalla capitale Victoria ) costo : € 700,00 per poco più di tre settimane e di fare il viaggio Roma/Mahè con Air Seychelles , costo circa € 2200 per tre persone . Dopo 10 ore di viaggio arriviamo in un paese da favola immerso in una natura lussureggiante , mare e spiaggie incontaminate ( io ne so qualche cosa perchè vivo a Lampedusa !! ) ma soprattutto un paese dove la vita ha ancora ritmi umani . dove la calma non è apatia ma gusto per le cose semplici ed essenziali , dove vivere è rispettare la natura che ti circonda e l’essere umano che ti sta vicino , dove i bambini dopo la scuola giocano ancora in spiaggia a ” ruba bandiera ” e non si fossilizzano davanti al computer o la televisione .Un mondo dove puoi ancora comperare il pesce appena pescato dal pescatore che è appena arrivato sulla spiaggia senza pensare se i Nas o i vigili sanitari” gli hanno dato la licenza ” e comperare la verdura e la frutta nel banchetto sulla strada essendo sicuro che è stata raccolta qualche ora prima ed è assolutamente senza pesticidi o altre diavolerie !!! La nostra padrona di casa , Miss Mary , una Secelloise che aveva passato gran parte della sua vita in inghilterra , ci ha quasi adiottato facendoci sentire suoi famigliari , infatti spesso eravamo suoi ospiti a cena e ci preparava buonissimi piatti tipici , ottimo il frutto dell’albero del pane fritto e lo squalo secco che loro cucinano bollito dopo averlo fatto rinvenire in acqua e condiscono con peperoncino , spezie , cipolla ed olio di cocco .

Noi abbiamo girato tutta l’isola con gli autobus di linea che portano ovunque ci sia strada ad un prezzo veramente modico : 3 rupie a persona la corsa ovunque si voglia andare ( 1 € = circa 20/22 rupie ) , abbiamo mangiato sia in ristoranti che in piccoli chioschetti a Victoria , ad Anse Royal a Glacis ,a Beau Vallon ecc.( consiglio Pirate arms , ottimo pesce e piatti creoli !) spendendo dalle 60 alle 100/120 rupie a testa . Abbiamo mangiato anche dell’ottima pizza alla pizzeria Baobab di Beau Vallon e Katz Creol a Anse Royal !
La vita scorre secondo i ritmi della natura , sveglia all’alba e nanna presto , infatti non esiste illuminazione sulle strade e alle sei è già quasi buio ! Le persone sono discrete , rispettose e molto dignitose anche nella loro ” povertà ” , certo perchè , se paragonato al nostro il loro tenore di vita e i loro salari sono per noi incredibili ( 2000 rupie al mese per un operaio che lavora a pulire le strade solo la mattina e via via a salire sino alle circa 5000 rupie di un impiegato e alle 8000/10000 rupie di un impiegato di banca ) , ma fare la spesa al supermercato è certamente molto più economico a patto che si comperino prodotti locali o di importazione cinese, indiana e mauritiana ( non cercate la pasta Barilla perchè un pacchetto da mezzo chilo costa circa sei euro ! ).Ottima è la pasta che viene da Dubai e la potrete condire con pelato made in italy ! ( economico ) .
Potrei scrivere pagine e pagine , ma rischierei di essere forse troppo prolissa , se volete altre informazioni potete contattarmi , a vostra disposizione per scambi di opinione ed altre esperienze , infatti vorremmo rifare lo stesso visitando Mauritius .
Ciao a tutti Alessandra

Pin It
Tags:

Ci sono 7 commenti su “Seychelles fai da te

  1. Mi fa piacere che ci siano anche turisti che apprezzano quest’isolona che a noi è piaciuta tantissimo… fuori dalle zone turistiche è un’isola da paragonare all e altrettanto belle Praslin e La Digue…
    Forse a La Digue avresti assaporato di più la lentezza e la calma che caratterizza questo popolo…
    …è sicuramente un buon motivo per tornare! :ok:

  2. Grazie per il commento ! In effetti penso che visitare le altre due isole darebbe una visione più completa , ma la nostra scelta era ricaduta solo su Mahè perchè il ns scopo era una ” esplorazione ” al fine di ricercare ( cosa che facciamo da un paio di anni ) un posto dove poter trasferirci per il resto della ns vita !!!:):).
    Parlando con la gente del posto ho raccolto informazioni anche su mauritius che a detta loro è sicuramente più vantaggiosa come cambio e offre più servizi ( io ho una figlia che dovrebbe continuare la scuola ) . Ho visto che tu hai visitato Mauritius , potresti darmi informazioni generali su servizi, costi di vita ??ecc. *-) Grazie

  3. Io condivido anche se vedrò Mahè per la prima volta a dicembre. Sarà invece la terza volta a La Digue, un luogo magico per me e dove mi sono sentita a casa come in nessun altro posto…
    Mi fa piacere che tu abbia apprezzato il mare e l’ambiente delle Seychelles anche se devo ammettere che la tua Lampedusa è davvero imbattibile….il mare della Tabaccara….non l’ho trovato nemmeno in Polinesia!!!!

  4. Hai ragione , il mare di Lampedusa è davvero imbattibile :ok: sia per la facilità di accesso ( un pò più difficile è arrivare alla spiaggia dei conigli ) sia per la varietà di colori e la limpidezza !!! Il mare delle seychelles è certamente molto bello , ma più del mare , a me che sono abituata al quasi deserto di lampedusa , ha colpito molto la lussuregginte vegetazione che arriva sino sulla spiaggia , niente ombrelloni solo ombra di takamaka e palme da cocco !!!
    CiaO

  5. Posso gentilmente avere un indirizzo e-mail per contattare la proprietaria della casa che avete affittato? Inoltre volevo sapere come e’ la spiaggia davanti alla casa e quanto dista dalla’abitazione.
    Ci sono dei ristoranti in prossimita’ della casa.
    Se avete qualche suggerimento da indicarmi e’ sicuramente gradito, io andro a Mahe a marzo e ho gia’ prenotato il volo.
    Grazie
    Eleonora Martinengo

  6. ciao , la casa che noi abbiamo affittato si trova a Turtle Bay la proprietaria è la signra Mary Pike e il suo numero di telefono è 00248376420 . Si tratta di un appartamento indipendente ricavato dalla sua casa che è molto grande , c’è un ampia camera , un bagno con vasca , un soggiorno nel quale si può avere un lettino ed una cucina che da su un piccolo giardinetto ad uso solo degli affittuari della casa dove si può mangiare . Anche il cancello d’ingresso è indipendente e la signora è un ottima padrona di casa , pensa che ci invitava spesso a casa sua a cena per farci assaggiare specialità del posto , ci cambiava spesso lenzuola ed asciugamani e ci è venuta a prendere e a riportare all’aeroporto ( 15 minuti di auto) .Se ti interessa ti posso mandare delle foto .La spiaggia dista circa 5 minuti a piedi ed è una bella spiaggia di sabbia bianca con palme da cocco e alberi di takamaka , ma con forte marea e quindi il mare è sempre molto basso e non si può nuotare , una bella spiaggia dove si può sempre nuotare è a Anse Royale che è raggiungibile in bus in circa 10 minuti . Nelle vicinanze della casa c’è un piccolo negozio di alimentari e un ristorante nel Villaggio Artigianale creolo ( non sono mai stata ) .
    Ciao Alessandra

Lascia un commento

Commenta con Facebook