Santo Domingo – Viva Dominicus Beach

Eccoci tornati da Santo Domingo, o meglio, dalla Repubblica Dominicana. Un bel viaggio fatto di sole, mare e tanto relax. Siamo contenti della promozione della Phone&Go alla quale abbiamo aderito e siamo altrettanto contenti della struttura in cui abbiamo alloggiato, Il Viva Dominicus Beach. Con alcuni accorgimenti frutto dei suggerimenti letti sui vari forum di viaggio in internet abbiamo evitato quelle piccole (grandi per qualcuno) disavventure che comunque purtroppo possono sempre capitare.
Il Viva Dominicus Beach è un villaggio enorme e condivide le strutture (ristoranti, bar, piscine, strutture di intrattenimento e sportive) con il vicino Viva Dominicus Palace. Ognuno può trovare la sua giusta collocazione in questo villaggio.
Famiglie con bambini, coppie giovani, coppie adulte, single, anziani … ho visto un po’ tutte queste categorie trovare il proprio angolo di paradiso e goderselo in funzione delle proprie aspettative.
L’animazione è sicuramente uno dei punti forti di questo villaggio…coinvolgente, preparata, solare, divertente, non troppo invadente. Il villagio è dotato di un teatro al coperto dove ogni sera propone dei coinvolgenti show.

Il teatro del villaggio e l’animazione

Nessun problema quindi per chi parte con l’obiettivo di divertirsi e svagarsi, ma neppure per chi parte con l’obiettivo di godersi la tranquillità del mare senza partecipare alle attività di intrattenimento. C’è un posto per chiunque.

Un magnifico tramonto dominicano

Dopo questa introduzione generale provo a prendere in rassegna un po tutti gli aspetti di questa vacanza, sperando che siano utili a chi deve ancora partire e siano condivisi da chi gia è tornato.

LE MI ESPESE DI VIAGGIO (cambio 1€=1,48$):

– QUOTA BASE (1/3 del pacchetto promozionale): 333,00 €
– TASSE REPUBB. DOMINICANA: 110,00 €
– Q. ISCRIZIONE PHONE AND GO + ADDIZ. COM: 87,00 €
– CAMERA OCEAN VIEW: 100,00 €
– VISTO INGRESSO: 10$ (CIRCA 7 €)
– ADEGUAMENTO CARBURANTE: 33 €

EXTRA:

– ESCURSIONE CANTO DE LA PLAYA: 80$ (CIRCA 54€)
– ESCURSIONE A CAVALLO: 60$ (CIRCA 40€)
– SOVRAPREZZO RISTORANTE ATLANTIS: 15$ (CIRCA 10€)

TOTALE: 774 €

Periodo del viaggio: dal 11 al 18 Novembre
Compagnia aerea: Livingston
Tour Operator: Phone&Go
Agenzia per escursione al Canto de la Playa: Maryposa Tour

Il TOUR OPERATOR: Spendo una parola per il T.O. con la quale abbiamo fatto il viaggio e precisamente la Phone&Go. Ho letto molti pareri discordanti fra loro e il mio non può essere che positivo. Abbiamo aderito a Gennaio 2009 alla promozione “Metti in valigia le tue vacanze” che prevedeva 3 viaggi (2 a medio raggio + 1 a lungo raggio) al costo di 1.000€/persona pagati anticipatamente (a cui aggiungere tasse, quota d’iscrizione, visti e adeguamento carburante per ogni viaggio). In pratica 333 € a viaggio escluse tasse&co, con la possibilità di cedere a terzi uno o più viaggi se si fosse stati impossibilitati a farli tutti e tre. Ed effettivamente è stato così, perché un viaggio a medio raggio l’abbiamo ceduto, mentre gli altri due viaggi sono stati la Crociera sul Nilo (vedi diario di viaggio) e appunto S.to Domingo. Ho visto che la promozione è stata rinnovata anche quest’anno, ma costa di più e ci sono delle penali da pagare nel caso in cui si ceda uno dei viaggi a terzi e questo mi conferma che il nostro è stato un ottimo “affare” ;)

IL VOLO: La compagnia aerea Livingston direi che l’ho trovata discreta. Aeromobili abbastanza comodi, personale gentile, nessun particolare problema in volo, pasti senza infamia ne lode. La lacuna rispetto ad altre compagnie aeree concorrenti riguarda sicuramente l’intrattenimento. Ormai parecchie compagnie offrono la visione di film e l’ascolto di musica attraverso dei monitor personali posizionati sul sedile di fronte. Purtroppo gli aerei che abbiamo utilizzato sia all’andata che al ritorno non ne erano dotati. Peccato! Per un volo della durata di 10 ore ormai dovrebbe essere uno standard anche per la classe economy. La visione dei film programmati è resa possibile solo attraverso gli schermi LCD comuni posizionati in alcuni punti dell’aereo e decisamente scomodi in termini di visione per alcuni posti dell’aereo.

LA SISTEMAZIONE: La scelta del bungalow “ocean view” si è rivelata più che mai azzeccata (100€ di supplemento a persona).
A onor del vero i bungalow sono più belli visti dall’esterno che dall’interno, perchè l’arredamento è piuttosto spartano e privo di finiture, ma c’è anche da dire che i dominicani hanno un altro senso della finitura per come la intendiamo noi. Il bagno è dotato di una doccia spaziosa e la frequenza del cambio asciugamani è giornaliera. I bungalow sono posizionati in un bel contesto, immersi in un giardino tropicale ben curato, di fronte alla spiaggia e a pochi metri dal mare. Il nostro bungalow (il n° 1150) era posizionato (guardando il mare) a destra del ristorante La Terrazza (che è adiacente alla Placita, centro di tutto il villaggio).

La Vista del Bungalow “Ocean View”

La spiaggia di fronte al bungalow è attrezzata con ombrelloni fissi (copertura con foglie di palme) e sdraio, ma per fare il bagno bisogna spostarsi un pochino più a sinistra perchè è presente un muretto di contenimento e non c’è l’accesso diretto al mare.

La vista dal bungalow “Ocean View”

Nessun problema comunque, perchè 50m più in la comincia una spiaggia bianca e lunghissima che arriva fino al Viva Dominicus Palace e procede oltre.
Se avete optato per un bungalow (garden/ocean view) , se riuscite fatevene assegnare uno nella parte a destra rispetto alla “Placita” (guardando il mare). E’ una zona più tranquilla rispetto a quella della parte a sinistra che invece è molto più di passaggio per chi arriva da/per il Palace.

I RISTORANTI: Per quanto riguarda l’aspetto culinario, la struttura è dotata di molte alternative più o meno valide. Provo a prenderle in breve rassegna.

– LA TERRAZZA: Aperta a colazione, pranzo e cena è il ristorante a buffet del villaggio. Situata in fianco a “La Placita” (il centro nevralgico di tutto il villaggio) è sicuramente il punto di ristorazione più frequentato e ben fornito. Noi più che altro l’abbiamo sfruttato per la colazione e il pranzo. Direi che il cibo è vario e di buona qualità. Buonissimi e consigliati la papaya e il passion fruit.

Il Ristorante “La Terrazza”

– IL ROCA GRILL: Aperto a pranzo e per la cena (solo su prenotazione). Un’ottima location, molto più tranquilla rispetto alla terrazza anche se con meno varietà. Al tramonto è un bel posto dove scattare fotografie da cartolina.

Ristorante La Roca Grill al tramonto

– ATLANTIS: Con supplemento di 15$/persona e solo su prenotazione, il locale è molto carino e riservato (sta nella stessa struttura del roca grill). Il menù è alla carta e prevede piatti a base anche di aragosta, ma in tutta onestà non ci tornerei. Dell’aragosta ti fanno sentire solo il profumo e in più se volete la volete intera dovete pagare altri 15$ a testa. Consigliato solo se volete fare una cenetta romantica.

Ristorante Atlantis

– RISTORANTE MESSICANO: Si accede solo su prenotazione. Direi un locale senza infamia ne lode. Menù alla carta, servono le salsine a parte per chi non è avvezzo al cibo troppo piccante. Da provare per una serata diversa in una cornice simpatica.

– PIZZERIA: CONSIGLIATISSIMA!!! Non ho mai mangiato una pizza così buona fuori dal confine. Aperta dalle 19:00 alle 7:00 sforna pizze a “go-go”. Noi alla sera una puntatina l’abbiamo fatta sempre

– BAR DE “LA PLACITA”: Se volete bere un caffè espresso degno di questo nome allora recatevi qui. Il bar è praticamente sempre aperto e sarà quasi certamente il vostro luogo preferito dove trovare refrigerio dalla calura della spiaggia con degli ottimi cocktail!

La Placita

La struttura è dotata anche di altri ristoranti a cui si accede su prenotazione e con supplemento, ma noi non li abbiamo provati.
Vi consiglio se dovete effettuare una prenotazione (massimo per il giorno dopo) di andare il mattino presto (non più tardi delle 9:00) altrimenti difficilmente troverete posto.

ESCURSIONI: Prima di partire mi ero informato sulle escursioni possibili e su quali erano le agenzie più affidabili in alternativa a quelle del villaggio. Alla fine abbiamo optato solamente per due escursioni, anche perché l’obiettivo primario della vacanza era il RELAX.

– CANTO DE LA PLAYA: Avendo letto molte recensioni positive sull’agenzia Mariposa Tour gestita da Marco e sua moglie. L’agenzia si trova appena fuori dal villaggio sulla destra di fianco al ristorante “El Mundo”. Ne avevo sentito parlare molto bene e devo dire che l’escursione con Marco e il compare Beppe (è troppo fuori di testa e divertentissimo) vale gli 80$ (60€ ca) che si spendono. Dura una giornata intera e prevede una prima tappa alle piscina naturali a vedere le stelle marine giganti.

Le piscine naturali – Saona

Seconda tappa al canto de la playa, una spiaggia deserta con sabbia bianca, palme da cartolina e un mare indimenticabile. Pranzo a base di aragoste cucinate al momento sulla griglia…io ne avrò mangiate almeno 4 intere…a onor del vero sono di dimensione ridotta ma veramente squisite (più l’aragosta è grande più è vecchia e più la polpa è “legnosa”).

Spiaggia “Canto de la Playa” – Saona

Pomeriggio in sosta al villaggio dei pescatori, un piccolo paesino dove vivono alcuni locali. Facendo un giro all’interno del villaggio quello che colpisce è il degrado delle abitazioni (praticamente delle baracche) e la povertà generale. Eppure la cosa che non manca mai e che deve far riflettere è il sorriso sul volto della gente. Vedere giocare un bimbo mentre con un bastone rincorre un cerchio facendolo ruotare è una cosa che avevo sentito solo nei racconti delle persone di qualche generazione fa.

Imbarcazione del villaggio dei pescatori – Saona

L’ultima sosta della giornata è di nuovo alle piscine naturali per un ultimo tuffo (occhio a tuffarvi però…l’acqua è alta max 70cm) e brindisi di chiusura a base dell’immancabile Vitamina-R …il Rhum. Il tutto condito dalla simpatia di Marco e Beppe.
ESCURSIONE CONSIGLIATISSIMA! :ok:

– ESCURSIONE A CAVALLO: L’abbiamo fatta con il villaggio, anche se si affidano sempre a un maneggio esterno che sta alla fine della strada uscendo dal Viva a sinistra. Dura 2ore e mezza, costa 60$/persona e lungo il tragitto vi portano a fare il bagno in un cenote (riaperto da poco) oppure in alternativa a cavalcare sulla spiaggia. Noi abbiamo optato per il cenote. Secondo me, se non siete abituati ad andare a cavallo potete fare l’escursione al tramonto. Dura di meno (1 ora e mezza se non sbaglio), spendete qualcosa di meno e vi risparmierete il male al posteriore dei giorni successivi

SUGGERIMENTI VARI: Circa lo snorkelling, io non l’ho praticato, ma a giudicare da quello che ho visto al canto de la playa (unico posto in cui ho messo maschera e boccaglio) c’è ben poco per quanto riguarda la fauna marina (quantomeno vicino a riva). So che c’è un’escursione dedicata proprio allo snorkelling all’isola di Catalina.
Insettini vari si ce ne sono…io non ho mai messo nulla come repellente, anche se qualche puntura l’ho presa. Suggerisco magari di portare qualche prodotto per le punture di insetti soprattutto se si va a fare l’escursione al canto de la playa … li si che ti pungono parecchio, anche se dipende sempre dal tipo di pelle, ma per non rischiare…!!!
La piscina e il bar della Placita sono stati ristrutturati e ultimati nel periodo di inizio Novembre (2009), mentre nella parte retrostante stanno costruendo una struttura a pagoda che ospiterà i negozi (da quanto ho capito). Per quanto ne so i bungalow sul retro proprio vicino alla struttura durante i lavori non sono agibili proprio per evitare problemi provocati dai possibili rumori che gli operai potrebbero causare, ma vi assicuro che nonostante lavorino quasi giorno e notte non ho avvertito alcun disturbo.
Se non volete essere “disturbati” dalle attività dell’animazione e volete stare tranquilli allora invece che posizionarvi con la sdraio proprio nella spiaggia adiacente alla Placita, basta che vi spostiate un pochino più a sinistra o più a destra e godrete di tutta la tranquillità che desiderate… al contrario se invece siete persone a cui piace partecipare alle attività sportive e di intrattenimento diurne restate in quella zona, avrete sicuramente modo di divertirvi
In conclusione consiglio questa vacanza un po a tutti coloro che intendono godere di un mare caraibico splendido, di una struttura accogliente adatta a qualsiasi persona (magari non proprio ai più raffinati) e di un clima umano e non solo meteorologico che ti infonde serenità.

Andrea

Pin It
Tags:

Ci sono 18 commenti su “Santo Domingo – Viva Dominicus Beach

  1. un racconto perfetto e ricco di tanti dettagli utili per chi ha in mente questa meta!
    e che dire delle foto???’ meravigliose davvero!!! complimenti!!! :cool:

    ora però son curiosa….che macchina fotografica hai usato?

  2. Ti ringrazio :) …non è un vero e proprio “diario di viaggio” perchè ci siamo mossi poco dal villaggio … ma spero comunque che sia un documento aggiornato ricco di informazioni per chi deve ancora partire.

    Per le foto ho usato due macchine fotografiche … una compatta da 10 Mpixel della Kodak che avevo sempre con me … e una D60 della Nikon con obiettivo standard 18-55 DX VR della mia ragazza …ma visto che capodanno lo passeremo a New York, ho intenzione di comprare una D3000 con obiettivi 18-55 e 55-200 VR :cool: … per il prossimo diario di viaggio!

  3. Grande scelta il bungalow fronte mare…:ok: complimenti per il diario e per le magnifiche foto… quando sono stata io al palace… non era ancora operativo il secondo ristorante nella struttura del grill.-.. quindi ora uno in +!:???:

  4. Complimenti per il diario! E’ tutto verissimo ! :D
    Forse però ti sei dimenticato di provare a mettere la maschera anche davanti alla spiaggia del Viva, la barriera non è come nel Mar Rosso ma ci sono diverse speci colorate , barracuda, razze e tante sogliole… e altre speci strane tipo pesci volanti!
    Ho fatto delle foto sub appena posso le inserirò!
    Complimenti ancora e al prossimo viaggio!!!:rose:

  5. Con questo diario mi hai fatto rivivere la nostra esperienza al Viva del 2007!!!
    Sole, mare da favola, sabbia bianca, relax, divertimento…l’escursione a Saona…il mix giusto per una settimana all’insegna dei Caraibi da cartolina come tutti ce li immaginiamo!!!
    Credo sia questa la chiave per vivere al meglio una vacanza nella Repubblica Dominicana!!!
    I suoi punti forti sono esattamente quelli descritti in questo bel diario!!!

    Beati voi che partite per New York……..un pezzo del mio cuore è lì e ci rimarrà per sempre!!!
    Godetevelaaaaaaaaaa!!!

    Lola:rose:

  6. Grazie per il resoconto dettagliato, partirò con la mia famiglia il 24 gennaio 2010 e sono già emozionatissima!
    abbiamo prenotato con Eden Viaggi e voleremo con Blu Panorama.
    Qualche altro consiglio?
    imiei bambini hanno 9 e 13 anni,staranno bene?

  7. @ Tutti quelli che mi hanno scritto …. GRAZIE dei messaggi :) … mi fa piacere che abbiate trovato il mio racconto piacevole e utile allo stesso tempo.

    @Da64 .. la scelta del bungalow ocean view è stata più che mai azzaeccata e è derivata dai commenti che ho letto su questo forum…quindi non posso che ringraziare tutti quelli come voi che condividono le informazioni :ok:

    @neve effettivamente vedendo poche persone mettere la testa sott’acqua ho dato per scontato che non ci fosse molto davanti al villaggio … vedi … ad averlo saputo prima:-x

    @Lola … eh gia … siamo in fermento ancora da Marzo per il viaggio a NY … pensa ora che mancano solo 15 gg ;) …ovviamente quando tornerò avrò mille cose da raccontare … e ne avrei gia ora prima di partire :D

    @lorisama … si vedrai che ti troverai benissimo tu e la tua famiglia. Per i tuoi bambini (gia grandicelli) vedrai che ci sarà un sacco di divertimento e di possibilità di svago :) ..ma se hai qualche dubbio o curiosità in particolare chiedi pure ;)

  8. bravo, le tue foto mi avevano già colpito, che posti splendidi.. tra tutti i viaggi fatti è quello che ricordo sempre con maggior piacere, il viva dominicus mi ha completamente catturata! spero di poterci tornare x un capodanno, deve essere splendido :serenata:, peccato i prezzi proibitivi x quel periodo.. :(

  9. rubia wrote:
    bravo, le tue foto mi avevano già colpito, che posti splendidi.. tra tutti i viaggi fatti è quello che ricordo sempre con maggior piacere, il viva dominicus mi ha completamente catturata! spero di poterci tornare x un capodanno, deve essere splendido :serenata:, peccato i prezzi proibitivi x quel periodo.. :(

    Effettivamente secondo me non vale la pena partire proprio nel periodo a cavallo di capodanno per una destinazione come il Viva Dominicus.
    Anche se fa gola festeggiare sotto al mar dei Caraibi i prezzi che sparano non giustificano il seppur buono servizio che offrono …molto meglio (se possibile) approfittare delle promozioni che ogni tanto qualche T.O. offre … con i soldi che spendi in più per capodanno ci fai un’altra vacanza ;)

  10. marconi63 wrote:
    visto i vari lavoretti che hanno fatto ….dove hanno messo la sede del Diving ?
    grazie

    Non ho idea di dove fosse prima, ma ora è in una casupola lungo la strada che passando fra i bungalow dalla Placita porta verso il V.D. Palace :)

Lascia un commento

Commenta con Facebook