Thailandia: la mia seconda volta. Bangkok e Krabi

Sono stato già in Thailandia nel 2007, a Phuket per 1 settimana, ma non avendo avuto la possibilità di vedere Bangkok, ho deciso di ritornare per visitare questa città abbinandovi qualche giorno di mare, questa volta a Krabi.
Con la moglie ed una coppia di amici partiamo quindi il primo dell’ anno da Punta Raisi alle 7,30 destinazione Roma; in tarda mattinata prendiamo il volo della Thai Airways per Bangkok dove arriviamo alle 6,00 di mattina del giorno 2.
Questa volta non voglio fare un diario che sia un riassunto puntuale delle giornate passate in viaggio, ma piuttosto una serie di considerazioni e commenti in libertà su svariati argomenti: cibo, locali, clima, siti di interesse e via discorrendo.

BANGKOK

A Bangkok abbiamo passato 2 giorni e 2 notti cercando di vedere più cose possibili nel poco tempo a disposizione: il maestoso comprensorio del Gran Palace (1) con i numerosi templi e tempietti incluso il Wat Phra Kaeo (2) che custodisce il Buddha Smeraldo; What Pho (3) con il Buddha sdraiato; il giro sul fiume Chao Phaya, e i sui innumerevoli canali, con le Long Tailed Boat, una sorta di sampam a motore; il massaggio Thai tradizionale ( in Hotel 800 Baht ), il giretto nella zona “piccante” di Patpong; l’ aperitivo al Moon Bar al 61° piano dell’ Hotel Banyan Tree dove si può anche cenare; la vista è davvero mozzafiato (4); il Sun Lung Night Bazar, mercato aperto fino a sera tardi, dove si trova di tutto e di più; la visita con le Long Tailed Boat al Floating Market (5) distante circa 80 Km da Bangkok, ma assolutamente da non perdere; la Crocodile Farm, con lo Show di questi grossi rettili a due metri dal pubblico…..
In due giorni più di così non siamo riusciti a fare.
Il cibo; premetto che quando andiamo fuori il sottoscritto ed il suo gruppetto non vogliamo sentir parlare di ristoranti italiani per nessuna ragione, ma vogliamo sempre sperimentare la cucina locale, e devo dire che la cucina Thailandese è veramente varia e buonissima.
Per 10 giorni abbiamo mangiato pesce arrostito, cotto a vapore, fritto, in zuppa, crostacei, verdure cotte e crude, pollo…. condititi con salse a base di soia, curry, zenzero, cocco, cipolle ( sono diverse dalle nostre e molto digeribili ), prik ( un peperoncino rosso terribile ) il tutto sempre accompagnato dal riso bianco.
Da provare i noodles, spaghetti o tagliatelle ( dipende dalla larghezza ) di soia; molto buoni.
I prezzi variano a seconda della tipologia di locale o dal menù scelto; noi abbiamo mangiato bene seduti al tavolo anche con 300 baht a testa ( 7 euro circa ), ma siamo arrivati a spendere anche 1300 bath a testa ( 30 euro ) in locale di Bangkok mangiando i Tiger ( gamberoni grossi quanto un’ aragostina e buonissimi ) e bevendo il vino ( birra e vino sono cari se paragonati ai piatti che Ti propongono ).
Un buon ristorante il Lemongrass ( 2300 bath in quattro ) locale tipico di cucina Thai , nei pressi dell’ Hotel Imperial Queen’s park .
Il tempo a Bangkok è stato bello con sole quasi sempre e caldo, ma tanta umidità.

KRABI

Dopo 2 giorni e 2 notti a Bangkok, il 4 mattina abbiamo preso un volo interno sempre della Thai per Krabi.
A proposito della Thai, il servizio di questa compagnia aerea è veramente buono, dovrebbero però rinnovare gli aerei, viaggiano ancora sulle rotte intercontinentali coi i vecchi 747 Jumbo, mentre per le rotte interne hanno i nuovi airbus.
Krabi ci ha accolto con un bel temporale al primissimo pomeriggio appena arrivati, ma è durato mezzora, poi sole e caldo.
Questa alternanza ci ha accompagnato per tutta la settimana, con il tempo nuvoloso la mattina presto, bello dalle 9/10 in poi e con qualche scroscio di breve durata nelle prime ore del pomeriggio o la sera.
Il comprensorio di Krabi a differenza di Phuket non ha tante grosse strutture alberghiere tipo Hilton o similari che sorgono direttamente sulla spiaggia, ma, tranne poche eccezioni, tanti piccoli/medi Resort da 60/80 camere, molto carini e dotati di tutti i confort delle grosse strutture.
Effettivamente abbiamo constatato che lo spazio adiacente alla spiaggia di Ao Nang è quello che è, per cui molti Resort si distaccano di qualche centinaio di metri dalla spiaggia verso l’ interno.
La mia impressione, ma non solo la mia, è che la zona sia ancora in forte espansione.
Ci sono moltissimi cantieri aperti, alcune strade non asfaltate e l’ impianto fognario deve ancora essere realizzato.
Il lungomare che costeggia la spiaggia di Ao Nang è tutto un susseguirsi di negozietti, bancarelle e tanti ristoranti di ottimo pesce, uno dei quali gestito da Umberto, un torinese che vive a Krabi da 10 anni e sposato con una thailandese.
Qui se vuoi Ti prepara anche cibo italiano, spaghetti e pizza inclusi, ma noi abbiamo preferito sempre pietanze thai.
Dal lungomare ogni sera quando non è coperto, il tramonto è un incanto (6).
Direttamente dalla spiaggia puoi prendere le Long Tail Boat che ti portano nelle spiagge vicine con prezzi che variano da 100 a 300 baht per corsa secondo la distanza.
Con questo sistema quasi ogni giorno abbiamo fatto una spiaggia diversa, la vicina Railay che ha due spiagge una esposta ad est e l’ altra ad ovest, Phranang ( la più bella ) (7), dove visitare la grotte della dea della fertilità, adornata da falli di tutte le dimensioni e colori.
Sulla striscia di sabbia che separa le due spiagge c’ è un bel Resort, dove però gli ospiti non hanno molta privacy, visto il continuo andirivieni di gente che passa da una parte all’ altra delle spiaggia attraverso i corridoi di servizio adiacenti al resort stesso.
Altre spiagge che si possono visitare con le Long Tail Boat sono Tup Island, tre isolotti collegati da 2 strisce di sabbia corallina che appaiono e scompaiono secondo la marea (8), Chicken Island (9) dove se Ti immergi sei subito circondato da migliaia di pesciolini a striscie verdi e gialle, abituati alla vicinanza del turista che gli dà mangiare (10) e Poda Island, proprio di fronte a Ao Nang a 25 minuti di barca ( 11).
Qui siamo andati 2 volte poiché c’è piaciuta particolarmente, e la seconda volta l’ abbiamo fatta alle 8,15 di mattina e ce la siamo goduti in solitaria tranquillità fino alle 9,30 / 10,00 quando arriva il grosso delle barche.
Queste 4 isole fanno parte di una escursione chiamata Krabi 4 Island che viene venduta presso tutti i Resort o presso i tantissimi Travel Agent a 1000 baht e dura 5 ore, consigliata per chi ha poco tempo.
Di sicuro i Resort non applicano ricariche sulle escursioni, o le prenoti presso di loro o direttamente presso i Travel Agent sparsi sul lungomare, il prezzo è fisso e non cambia.
Noi le isole le abbiamo fatte per conto nostro prendendo una Long Tail per 4 persone a 1700 bath ed in 5 ore ci siamo fatti 3 isole tra loro vicine
La spiaggia di Phranang ce la siamo goduta tutto il giorno con 200 bath a persona, il costo A/R col le Long Tail.
Su tutte le spiagge, anche le più isolate, si può mangiare tranquillamente di tutto: pannocchie, riso, frutta…….infatti le da mezzogiorno in poi arrivano alcune Long Tail attrezzate di tutto punto per servire spuntini per pochi baht.
C’è stato un giorno in cui non abbiamo fatto mare, ma una bella escursione Krabi Rainforest.
Ti prelevano con il pulmino in Hotel e Ti portano prima a visitare il tempio e la grotta della tigre, all’ interno di uno dei numerosi parchi nazionali.
In questo luogo, a parte le tantissime scimmie che saltellano da tutte le parti, vivono in assoluta solitudine alcuni monaci buddisti nelle loro piccolissime case nel bel mezzo di questa foresta; hai voglia a meditare……….
Poi l’ escursione prevede una sosta di 1 ora a Klong Thom Thermal Water Fall, cascate di acqua calda a 42° dove immergersi è una goduria, si pranza ( rigorosamente Thai ) in un villaggetto nella foresta pluviale e poi si finisce visitando Emerald Pool Thiao Sa Marakot, una vera e propria foresta pluviale ricca di pozze di acqua cristallina (12) in alcune delle quali si fa il bagno (13).
La cosa strana, appena arrivati in questa suggestiva location, è un continuo e forte sibilo simile ad una sirena di allarme; è emeso da una sorta di cicala che abita questa foresta.
Un’ altra escursione da fare è quella all’ Arcipelago delle Phi Phi, venduta anch’essa o presso i Resort o presso i Travel Agent.
Si parte di buon mattino con un motoscafo veloce che nell’ arco di 30 minuti Ti porta a Bambolo Island (14); qui sosta , un bel bagno e dopo 1 ora circa si prosegue per la più famosa spiaggia delle Phi Phi, Maya Beach (15) , location del film The Beach.
Così come scritto la prima volta, confermo che la bellezza di questo posto potrebbe essere salvaguardata impedendo l’ accesso di tutti questi grossi motoscafi dentro la laguna naturale.
Si potrebbe creare un molo galleggiante o delle boe galleggianti per l’ approdo all’ imbocco dell’ insenatura, ma in ogni caso evitare che le grosse imbarcazioni tocchino la spiaggia; la stanno danneggiando veramente.
Il posto è un incanto ed il mare, quando non smosso dalle eliche dei motoscafi, è di colore verde/turchese.
Per godersi veramente questo luogo incantevole il mio consiglio è di pernottare a Phi Phi Don e farsi portare in loco la mattina presto da una Long tail, tanto i grossi motoscafi da Krabi e da Phuket cominciano ad arrivare dopo le 10,00 di mattina.
Dopo Maya Beach si va a pranzo in un ristorante di Phi Phi Don e quindi l’escursione termina con un bel bagno ed un’ oretta di relax a Monkey Island (16), attorniati dalle simpatiche scimmiette che girano libere per la spiaggia.
Per quel che riguarda il cibo a Krabi, come per Bangkok, si mangia bene e a poco prezzo in uno tantissimi ristoranti sul lungomare, mediamente 100 baht per i piatti Thailandesi, un poco di più per il pesce, mentre birra e vino sono più cari se paragonati ai piatti proposti.
I mezzi di trasporto: Taxi e Tuk Tuk sono abbordabilissimi e con il corrispondente di pochissimi euro a corsa vai dovunque.
La gente è disponibilissima e gentile, ma questo lo sapevo già, e non alza mai la voce, Ti sorridono sempre e Ti mettono a tuo agio.
Per concludere aggiungo che abbiamo fatto sia i massaggi Thai tradizionali ( digitopressione ) che quelli rilassanti con l’ olio; Vi consiglio di provare, sono in tanti a farli molto bene, basta chiedere o consultare le guide.
Noi abbiamo trovato una brava massaggiatrice in Hotel a Krabi, e se non prenotavi qualche giorno prima, non era mai libera.

Come tutte le belle cose i 10 giorni di vacanza sono finiti in un baleno e domenica 10 gennaio, dopo un’ ultima mezza giornata a Poda Island per un ultimo bagno e qualche ora di sole, ci siamo imbarcati sempre con la Thai alla volta di Bangkok e successivamente per Roma.:(:(:(:(
Arrivederci Thailandia, torneremo ancora.

Pin It

Ci sono 23 commenti su “Thailandia: la mia seconda volta. Bangkok e Krabi

  1. Racconto ben scritto e fluido nel leggerlo, belle le fotografie (mi piace molto quella dove c’è la lingua di sabbia e ai lati il mare dov’eri?).
    Stiamo pensando dà un pò alla Thailandia e leggendo diari come il tuo o guardando i video di paesaggi molto interessanti che questa meta là stiamo prendendo in conto seriamente. Vuoi vedere che dà quì a qualche mese sarò io a fare un diario di viaggio?*-) Bravo complimenti:cool:

  2. Francooooo:(….il tuo diario mi ricorda qualcosa!!!!!! Mamma che nostalgia!
    Bravo:ok:, mi hai fatto pressochè ripercorrere il mio viaggio. Le foto sono stupende. E, sai…un paio di foto ce le ho praticamente identiche, esattamente quella dei pesci che mangiano e quella del mercato galleggiante con la venditrice di cocchi sulla barchetta.
    Bellissima Thai, mi associo al torneremo ancora!!!!:wink:

  3. Foto bellissime e bel diario. Io ci vorrei andare l’ anno prossimo con mio marito e i miei gemellini che avranno 3 anni ( tieni presente che comunque ho già viaggiato con i gemelli: Dubai-Mauritius). Secondo te è fattibile? La spiaggia di Ao Nang com’è? Gli spostamenti in barca sono molto lunghi? E poi stando lì cosa potrebbero mangiare ? Mi devo portare qualcosa da Krabi? Grazie in anticipo.

  4. Foto fantastiche! complimenti!

    Non hai dato indicazioni sugli Hotel da voi utilizzati, tipo il prezzo, pulizia, confort ecc..
    sarebbe utile a chi come me vorrebbe visitare questo bellissimo paese per la prima volta, a cui sarebbero utili anche queste indicazioni.
    Grazieeeeee

  5. ooopsss….mi sembra di averlo gia’ sentito questo diario…..:oops: ma leggerlo e’ tutt’altra cosa:ok:
    Dio mio, che foto..
    in questo freddo grigiore metropolitano, la vista di questo paradiso e’ come un sogno.
    Ben fatto.
    B-R-A-V-O

  6. **terry** wrote:
    Racconto ben scritto e fluido nel leggerlo, belle le fotografie (mi piace molto quella dove c’è la lingua di sabbia e ai lati il mare dov’eri?).
    Stiamo pensando dà un pò alla Thailandia e leggendo diari come il tuo o guardando i video di paesaggi molto interessanti che questa meta là stiamo prendendo in conto seriamente. Vuoi vedere che dà quì a qualche mese sarò io a fare un diario di viaggio?*-) Bravo complimenti:cool:

    Siamo a Tup Island.
    Quel giorno abbiamo preso per 5 ore una Long tail Boat tutta per noi e ci siamo fatti le tre isolette vicine tra loro Tup, Chicken e Poda.
    Ciao.

  7. latelate wrote:
    Foto bellissime e bel diario. Io ci vorrei andare l’ anno prossimo con mio marito e i miei gemellini che avranno 3 anni ( tieni presente che comunque ho già viaggiato con i gemelli: Dubai-Mauritius). Secondo te è fattibile? La spiaggia di Ao Nang com’è? Gli spostamenti in barca sono molto lunghi? E poi stando lì cosa potrebbero mangiare ? Mi devo portare qualcosa da Krabi? Grazie in anticipo.

    Krabi è fattibilissima, ad Ao nang e dintorni abbiamo incontrato tantissime famiglie con bambini.

    Più che la spiaggia di Ao Nang, che comunque è Ok, in 10 15 minuti raggiungi Phranang, molto più bella oppure Poda in 30 minuti in barca con 200 bath ( meno di 5 euro ).
    Lì trovi di tutto da mangiare, dalle pannocchie di mais arrostite alla brace al piatto di riso ben condito alla frutta Ananas banane etc….
    Tutto pulito e tranquillo.:rose:

  8. Anto123 wrote:
    Foto fantastiche! complimenti!

    Non hai dato indicazioni sugli Hotel da voi utilizzati, tipo il prezzo, pulizia, confort ecc..
    sarebbe utile a chi come me vorrebbe visitare questo bellissimo paese per la prima volta, a cui sarebbero utili anche queste indicazioni.
    Grazieeeeee

    A Bangkok Hotel Amari Atrium 4 stelle http://www.amari.com/atrium/photogallery.aspx?photoid=1 ( circa 60 euro la camera doppia )
    A Krabi La Playa Krabi Resort 4 stelle http://www.krabilaplaya.com/ ( circa 50 euro la camera doppia ).
    :rose:

Lascia un commento

Commenta con Facebook