Islanda, una meraviglia

Gennaio 2007…. una coppia di amici appena tornata da un meraviglioso viaggio di nozze in Nuova Zelanda ci racconta il viaggio appena effettuato, vulcani, paesaggi mozzafiato, tutto bellissimo ma lo sposo torna spesso a paragonare il viaggio con quello effettuato l’anno prima in Islanda, ritenendo l’isola europea quasi sempre migliore rispetto a quella tanto lontana,  quindi alla fine si finisce per parlare piu del viaggio in islanda che di quello della Nuova Zelanda.

Alla fine della serata siamo tutti affascinati dai racconti di questa terra così poco conosciuta, pur essendo in Europa, cosi mi guardo in faccia con il mio fido compagno di viaggio Lorenzo e decdiamo: perchè non proviamo anche noi a vedere di buttare giu una vacanza in Islanda?

Le difficoltà non sono poche, anche noi da Ignoranti in matetria immaginiamo l’Islanda come una terra fredda, umida, piovosa, inospitale e soprattutto cara…molto cara…..e siccome io e Francesca siamo alla vigilia del matrimonio la cassa non è molto piena. Ma decido diprovare lo stesso.

 

Arrivo ad un compromesso con la futura moglie, viene in Islanda se però facciamo tappa in 2 capitali del nord Europa, impresa titanica se si vogliono contenere i costi

Primo step….il Budget….bella questione….facciamo due conti…sottraiamo le spese per la casa…il rogito a novembre….riusciamo a raccimolare 1500 a testa per le vacanze. Ma si riesce ad andare in islanda con qs cifra? Ma non è il paese piu caro al mondo? Poi non vogliamo fare i barboni in vacanza….proviamo a vedere cosa si riesce a buttare giu

1)I voli: il volo diretto è un bisettimanale con Icelandair, costa uno sproposito…poi a noi non interessa in quanto Francesca vuole fare tappa in 2 capitali Europee. Smanetto un po e trovo tutto! Milano Cophenagen con SAS, Cophenagen Reykyavik con Iceland Express, Reykyavik Stoccolma con Sas e Stoccolma Milano con Alitalia, il tutto a 360 euro Tax comprese….direi piu che fattibile, il piu è fatto.

2)…..ok, abbiamo i biglietti…..ma una volta arrivati in Islanda? Come ci muoviamo? Siamo in 6…abbiamo bisogno di noleggiare due macchine. Ora, amici miei, dovete sapere che in Islanda nolleggiare una macchina costa 3 reni, questo perchè le strade praticamente non esistono e quindi le macchine dopo qualche migliaio di km sono praticamente da buttare. Chiedo alcuni preventivi e mi viene un coccolone…..13 giorni per una Yaris 1100 euro! Ma scherziamo?????? In piu tutti dicono che senza un 4×4 non vedi molte cose belle, ma un 4×4 costa 2000 euro. Depressione cosmica. Ed ecco la buona stella arrivare in ns soccorso: conosco la mitica Sigga, che oltre ad avere un fantastico B&B a Reykyavik affitta anche auto, compresi pulmini 4×4 che hanno una caratteristica che la differenzia dai classici autonoleggio: non affitta Yaris o Rav4 appena usciti dal concessionario ma auto con qualche annetto sulle spalle. Moral della favola a 1200 euro ci affitta un pulmino Mitsubishi 4×4 ( subito ribatezzato MIZZUCAZZU)

che non aveva aria condizionata (inutile in islanda) non aveva lettore cd ( ma un mitico mangiacassette) ma che ci ha scorrazzato per tutta l’islanda in 6! Ottimo…con 560 euro abbiamo recuperato l’auto e i voli! Ma ce la faremo con mizzu ad andare in giro? non ci lascerà a piedi? alla fine facciamo 4000 km guadando fiumi

facendo piste interne

 ma soprattutto siamo arrivati fino in cima alla calotta del Vatnajokul! 

Moltissime noleggiatori in Islanda affittano auto con qualche annetto sulle spalle, permettendo di risparmiare moltisismi soldi!

3) ….dove dormiamo? Sul Mizzucazzu? Naaaaaaaaa. Gli Hotel in Islanda non esistono I B&B sono un po carucci…..ma guarda te che belli qs cottages tutti in legno, dalle foto poi sembra ci sia davvero tutto! Mmmmmmmm…100 euro a notte? A testa? Ma no, in 6! Ma scusa, dove sta il trucco? 15 euro a testa? àˆ impossibile, con qs cifre in Italia non dormi nemmeno in tenda in campeggio. Ed invece è tutto vero, prenotiamo Cottages per tutta la vacanza escluse 3 notti a Reykyavik dove dormiremo nella Guesthouse della Mitica Sigga spendendo dai 15 ai 28 euro a notte. I cottages sono strepitosi, tutti in legno, super accessoriati, in posti super panoramici, e con una mitica vasca geotermica nel patio. Tutti sono dotati di riscaldamento ( a volte addirittura eccessivo) e di gadget interessanti come DVD, bollitore ed in alcuni casi di lavastoviglie.

 

 

4)  Capitolo cibo: i Ristoranti sono cari ma soprattutto la cucina Islandese non è che sia il massimo….a pranzo siamo sempre in mezzo alla natura quindi bisogna arrangiarsi. Diventiamo quindi fedeli acquirenti della catena di supermarket Budget, dove trovi tutto a prezzi assolutamente equiparabili ai nostri. Per il pranzo affettato, carotine, pane, tipico menu da scampagnata. Ma per la sera? Ovviamente Salmone! Ogni cottages ha ovviamente il suo bel barbecue nel patio, quindi il programma è sempre lo stesso, si arriva al cottages, si accende la carbonella. Mezzoretta di bagnetto rilassante e poi vai di salmone alla griglia. Mamma mia quanto ne abbiamo mangiato! E quando ti stanca il salmone c’è l’agnello, i Wurslel e perchè no, il salmone affumicato

 

Eccomi qua pronto a continuare il racconto….dove eravamo arrivati….il volo c’è, l’auto anche, i cottages ci sono, il cibo si trova…ma essendo anche noi preconcetti e credendo di ndare in una terra inospitale ci portiamo viveri di sussistenza che però non si rileveranno fondamentale in quanto al supermercato i prezzi sono simili a quelli italiani. Gli unici consigli sul cosa portare come alimentari sono i seguenti:

– Caffettiera Moka

– Un termos grande

– Alcuni pacchetti di caffè della marca preferita

– Una bottiglia di grappa

– Una bottiglia di braulio

– Sambuca

– Qualche busta di riso e creme in busta

 

Vestiti? Il clima come detto è simile al quello alpino in estate, non servono troppi cambi in quanto non si suda molto ma soprattutto perchè nei cottages ti puoi lavare mutande e magliette.

Fondamentale:

– una bella giacca impermeabile

– scarpe da trekking impermeabili

– abbigliamento a strati

– cappellino da pescatore

– Costumi ( un paio di bagnetti al giorno sono assicurati)

Evitare abbigliamento elegante

 

1° e 2° giorno, Cophenagen

Si parte all’alba da Linate, alle 9 e mezza siamo gia in albergo. Cophenagen è una bellissima città , molto facile da girare, con alcuni scorci panoramici pazzeschi, come le vie sui canali. Una città decisamente da vedere, anche in un weekend

 

 

3° giorno Arriviamo quindi a Rek, e mai un arrivo in terra straniera fu di maggiore impatto. l’atterraggio a Keflavik è qualcosa di stranissimo, tutto nero, terra vulcanica ovunque, sembra di essere sulla luna. Il tempo non è un gran che, pioviggina e la temperatura è di 14 gradi. all’aeroporto troviamo Sigga che ci ha portato il mitico mizzucazzu…prendiamo le chiavi e ci dirigiamo verso la città , situata a circa 50 km dall’aeroporto. il tempo di sistemare i bagagli in camera che esce il sole! facciamo cosi un bel giro per la città ! Rek è una città davvero bella, ricca di musei, locali molto belli ma soprattutto bella allegra e colorata ( almeno d’estate quando ci sono 24 ore di sole o giu di li

 

 

4° giorno Rimaniamo in Zona Rek. Apriamo le finestre aspettando il cielo grigio che le nostre idee preconcette ci fanno immaginare ed invece notiamo che il cielo è incredibilmente blu. Allora prendiamo gli asciugamani, le ciabattine, il costume e saliamo in macchina destinazione “blue lagoon” http://www.bluelagoon.com/[/U]

La Laguna Blu è una stazione termale naturale circondata da colate di lava e spiagge di sabbia nera perfettamente organizzata con tanto di spogliatoi super accessoriati e molto ben curati. E’ una goduria, ci immergiamo in acqua e per 3 ore non ne vogliamo piu uscire, poi quando la pelle inizia a sciogliersi e lo stomaco inizia a brontolare decidiamo di uscire per uno spuntino.

 

dopo pranzo decidiamo di prendere una strada secondaria che ci ha consigliato Sigga tornando a Rek attraversando campi vulcanici dai colori fantastici.

Il pomeriggio lo terminiamo girando ancora per la capitale e per i suoi (incredibile ma vero) splendidi e verdi parchi

5° giorno Oggi si parte!

In programma ci sono tre delle piu famose attrazioni islandesi. la prima è il Pingvellir: Esso è uno dei luoghi più importanti della storia islandese. Nell’anno 930 vi venne fondato uno dei primi (se non il primo) parlamenti del mondo. Il parlamento si riuniva una volta l’anno, occasione in cui gli “Oratori della Legge” recitavano la legge alla popolazione radunata e dirimevano le dispute.

 

seconda tappa Geysir

 

ultima tappa Gulfoss:è una delle più note cascate dell’Islanda

 

da li via verso i nostri primi fantastici cottages. giornata lunga ma davvero bella

 

6° Giorno Forse il giorno piu spaziale, piu incredibile, piu…..piu tutto.

Si parte in direzione Landmannalaugaar, 120 km di pista senza strada, dentro e fuori dai fiumi, piu di 40 guadi immersi in un panorama senza parole, circondati da fiumi termali  dove ci si ferma a rilassarsi nell’acqua bollente e ghiacciai spettacolari, nemmeno le foto riescono a descrivere le ns sensazioni. ps. notare il cielo alla faccia del tempo uggioso

 

7°giorno oggi per la prima volta nella vacanza facciamo conoscenza di sua maestà Vatnayokull:è un ghiacciaio che arriva fino al mare, grande come la Corsica. definirlo Immenso è poco, uno spettacolo della natura.

Arriviamo di buon ora fino a Kalfafell e da li passiamo la giornata a girovagare per il parco meravigliati dagli incredibili panorami e dalla maestosità del ghiacciaio

8° giorno

Giornata decisamente emozionante. ci muoviamo in direzione Hofn, passando per la fantastica laguna di Jokulsarlon,una laguna di profonde acque gelide in cui galleggiano numerosi iceberg dai riflessi azzurri, alcuni dei quali striati da nera sabbia lavica e alte grida di gabbiani, sterne e procellarie. mArrivati presso la laguna ci si puo imbarcare su simpatici mezzi anfibi per effettuare un indimenticabile gita tra gli iceberg osservando decine di simpatiche foche che si rilassano al tiepido sole estivo

al pomeriggio sorpresa…troviamo una stradina che si inerpica sul vatnajokul e incredibile! arriviamo a 1000 metri sul livello del mare sulla calotta glaciale, senza parole

 9° giorno

oggi si parte verso i fiordi orientali…..giornata tendenzialemnte di trasferimento fino alla chicca finale….ho prenotato un cottage in un paese fantastico, brekka, paese di 28 abitanti completamente fuori dal mondo, a 50 kd dalla civiltà , un posto che ci è entrato nel cuore

10°Giorno

Da Brekka ci spostiamo a Nord, diretti verso una delle piu famose cascate del mondo: Dettifoss Il salto venne originato da un violento terremoto dovuto a un’eruzione vulcanica che deviò il fiume. Spettacolare, con un rombo davvero impressionante

Da qua proseguiamo verso il famoso canyon di Asbyrgi, dove raccogliamo una quantità impressionante di mirtilli

Stanchi ma davvero felici ci dirigiamo verso Husavik, dove pernotteremo. Qua ci aspetta una sorpresa incredibile, i cottages sono stupendi, con tanto di lavastoviglie ma soprattutto con vasca geotermica all’aperto vista fiordo dove assistiamo ai piu bei tramonti della nostra vita

11°Giorno Oggi giornata tranquilla, pernotteremo ancora a Husavik quindi ne aprofittiamo per un giro in zona lago Myatvn, dove scopriamo scorci fantastici e campi lavici con colori incredibili

 12° Giorno

Oggi gita ad Akureyri, la “capitale del nord”, peccato che è domenica e quindi molti negozi sono chiusi, ma la cittadina si rivela davvero carina e piena di locali davvero belli

Al pomeriggio sfruttiamo una promozione dell’agenzia turistica locale che alla domenica offre il traghetto per l’isola di Hrisey gratuitamennte. l’isola è un posto davvero carina, senza auto ma piena di trattori, un posto davvero fuori dal tempo

13° Giorno

Oggi si ritorna a Reykyavik, la giornata è uggiosa e per la prima volta troviamo pioggia, incredibile il destino, pioggia solo nella giornata di trasferimento quando non c’era in programma nulla, evviva 14° Giorno L’ultimo giorno in Islanda lo passiamo nella capitale, anche oggi il tempo è cosi cosi ma tanto il programma prevede relax e shopping

15° giorno

Da Reykyavik voliamo a Stoccolma.

16° Giorno

Stoccolma è davvero una città bellissima, da vedere anche in un weekend

17° giorno

La vacanza è finita….si torna a casa… spero di avere incuriosito qualcuno, e se volete organizzare una vacanza in terra islandese sono qua per aiutarvi

Pin It

Ci sono 57 commenti su “Islanda, una meraviglia

  1. Bravi! Complimenti per il viaggio e per l’organizzazione.
    L’Islanda è una delle mie prossime mete: mio fratello si stabilirà lì definitivamente a fine maggio. Quest’anno è un po’ difficile… ma l’anno prossimo…

  2. io non ho parole, viaggio bellissimo e foto spettacolari che parlano da sole!!! bello, bello, bello davvero!!!

    avrei due domande:

    1. le foto hanno colori meravigliosi….con che macchina son state scattate?

    2. sarebbe bello avere il sito degli alloggi/cottages in cui avete alloggiato!!

    veramente tanti complimenti!!!

  3. cara mia, se hai bisogno per l’organizzazione sono qua!!!

    come promesso ecco i link dei nostri pernottamenti ed il ns itinerario in sintesi:

    8 AGOSTO – MERCOLEDI’ Italia – Cophenagen
    http://www.cabinn.dk/ 34 euro in tripla

    9 AGOSTO – GIOVEDI’ Cophenagen

    10 AGOSTO – VENERDI’ Cophenagen – Reykjavik
    http://www.bb44.is/english/ (31 euro a testa a notte)

    11 AGOSTO – SABATO Reykjavik

    12 AGOSTO – DOMENICA Reykjavik – Þingvellir National Park – Geysir – Gullfoss – Fljótshlíð (circa 150 km)
    http://www.hellisholar.is/displayer.asp?page=246&p=ASP\Pg246.asp (32 euro)

    13 AGOSTO – LUNEDI’ Fljótshlíð – Landmannalugaar – Kirkjubærjarklaustur (circa 100 km)
    http://www.horgsland.is/ (29 euro)

    14 AGOSTO – MARTEDI’ Kirkjubærjarklaustur – Skaftafell National Park – Kirkjubærjarklaustur (circa 100 km)

    15 AGOSTO – MERCOLEDI’ Kirkjubærjarklaustur – Laguna di Jokulsarlon – Hofn (circa 250 km)
    http://www.farmholidays.is/disp.asp?num=589 (28 euro a notte)

    16 AGOSTO – GIOVEDI’ Fiordi dell’est, da Hofn a Mjoifjordur (circa 260 km)
    http://www.farmholidays.is/disp.asp?550 (24 euro a testa)

    17 AGOSTO – VENERDI’ Mjoifjordur – lago Myvatn – Husavik (circa 250 km)
    http://www.cottages.is/

    18 AGOSTO – SABATO Husavik – Asbyrgi – Dettifoss – Jokulsarcanyon- Husavik (circa 200 km)

    19 AGOSTO – DOMENICA Husavik – Akureyri – Dalvik (circa 150 km)
    http://www.sporttours.is/english/index.htm ( 22 euro)

    20 AGOSTO – LUNEDI’ Dalvik – Borgarnes (circa 200 km)
    http://www.snorrastadir.com/eng/samband.htm ( 20 euro a notte)

    21 AGOSTO – MARTEDI’ Reykjavik

    22 AGOSTO – MERCOLEDI’ Reykjavik – Stoccolma
    http://www.svenskaturistforeningen.se/templates/hostel.aspx?id=1987&source=search

    23 AGOSTO – GIOVEDI’ Stoccolma

    24 AGOSTO – VENERDI’ Stoccolma – Italia

  4. non siamo assolutamente dei grandi fotografi…anzi….direi che il panorama ed i colori aiutano molto…penso che l’Islanda sia un paese molto fotogenico :ok:

    se hai bisogno info per un eventuale futuro viaggio sono qua!

    ps. fammi pure le domande in pubblico, magari sono utili a tutti, anche perchè hai la casella messaggi piena e non posso risponderti eheh:ok:

  5. ok, va bene!

    mi piacerebbe tanto in futuro visitare questi posti, perchè adoro il nord!!!

    Hai usato una guida cartacea in particolare o on line o siti web per programmare le varie tappe e luoghi da vedere?

    quale sarebbe secondo te il periodo migliore per visitare l’Islanda? com’è stato il tempo ad agosto? sempre bello o avete trovato anche pioggia?

    immagino d’inverno sia molto freddo e i paesaggi molto diversi!

    …e i cottages sono stupendi, pur nella loro semplicità!!!

  6. bellissimo viaggio raccontato in modo brioso e sottolineato da foto incantevoli. Complimenti davvero :ok:

    ah quella cascata nel Kalfafell mi ricorda tanto le formazioni viste nell’isola di Staffa (ebridi)
    comunque un vero spettacolo della natura questo diario

    g

  7. @girasole

    io avevo la lonely planet dell’islanda, è fatta molto bene ed è in italiano

    abbiamo trovato sempre sole, solo un po di pioggia a Rek, ma penso che noi siamo stati mooooolto fortunati, l’unico fastidio era provocato dal vento nella zona sud, ma quello è normale, è il vento che scende dalle cime dei ghiacciai

    il periodo migliore è luglio – agosto, ma penso che luglio sia il top perchè hai ancora piu luce( noi siamo andati ad agosto)

    in inverno non fa assolutamente freddo, reykjavik ha un inverno mite, raramente va sotto zero, questo grazie alla corrente del golfo, ma in inverno il problema è ovviamente il buio, anche se andare nella blue lagoon in inverno è uno dei miei sogni, chi c’è stato dice che è un esperienza indescrivibile, con le stelle che ti accarezzano

    i cottages sono magnifici!

  8. direi di si, la parte sud è davvero un posto densissimo di meraviglie, ogni 10 minuti trovavamo qualcosa che ci lasciava a bocca aperta, vi assicuro che le foto ed il diario non rendono giustizia a questa terra fantastica

  9. Sono stata in Islanda e posso confermare che sei stato bravissimo a renderla per come è :
    stupenda meraviglia della natura! Anche molto bravo nel riuscire ad effettuare un tal viaggio con costi così contenuti. Foto incredibilmente VERE!!!!
    Silvit

  10. Concordo pienamente con Liketravel, ci sono mete a cui non si pensa molto spesso ma ecco, poi accade che il click ci arriva da un resoconto come il tuo e quindi…..ora mi sa che l’islanda si ritroverà en rpesto moooooolti giramondini :)

  11. Che bel diario, ma soprattutto che belle fotooooooooooooooooooo!!!
    E che bel viaggio naturalmente!!!
    Poi di questi tempi un po’ particolari per l’Islanda…fa piacere leggere diari così belli dedicati ad una terra non così turisticamente conosciuta!!!

    Lola:rose:

  12. Diario pieno di consigli utili :ok:
    L’Islanda è una meta che mi è capitato già di prendere in considerazione, daltronde per chi ama la natura deve essere davvero una sorta di paradiso, a vedere dalle foto!

  13. Ciao,
    grazie per il tuo resconto di viaggio!!

    Siamo due ragazzi e vorremmo organizzare un tour individuale di una decina di giorni per questo agosto. Ho guardato il sito amici dell’Islanda, tutto è organizzato con AVIS (per il noleggio auto), mentre ho letto che tu hai noleggiato l’auto in altro modo… e hai risparmiato! Puoi darmi qualche dritta su come fare e anche su dove cercare gli alloggi da soli?

    Per i voli proveremo a cercare la combinazione migliore, cercando su vari siti di compagnie aeree.

    Grazie!
    Marco

  14. scusa cadmio!!! non avevo letto la tua risposta!!

    hai ancora bisogno di info? posso darti tutte le dritte che vuoi, fammi solo sapere se ti serve ancora aiuto, che apriamo una discussione nella sezione adatta!:ok:

  15. bellissimo diario e bellissime foto! una domanda: ma non percorrendo strade asfaltate ma strade su terra e attraversando fiumi non ti sei perso? ci sono indicazioni capibili o avevi delle cartine non sò dimmi come hai fatto perchè sembrava una vera e propria avventura!

  16. Arki87 wrote:
    bellissimo diario e bellissime foto! una domanda: ma non percorrendo strade asfaltate ma strade su terra e attraversando fiumi non ti sei perso? ci sono indicazioni capibili o avevi delle cartine non sò dimmi come hai fatto perchè sembrava una vera e propria avventura!

    scusa il ritardo! si, ci sono indaczioni ad ogni bivio, noi avevamo una bella cartina, quindi il rischio di perdersi non c’è :ok:

  17. Ciao, ho letto il messaggio in bacheca.. Se devo essere sincero mi sono iscritto da pochi giorni a questo sito e soltanto per poterti chiedere qualche informazione sull’ Islanda ( unamico mi ha passato il ink col tuo Diario di Viaggio e l’ ho trovato subito interessante), prima non sapevo nemmeno che esistesse! Non ho ben chiaro il funzionamento di questo sito come hai potuto vedere.. E’ da diverso tempo che voglio organizzare questo viaggio e ci terrei davvero molto farlo quest’ anno, dopo che ho già lasciato perdere un paio di volte causa i prezzi fuori di testa che mi proponevano le agenzie, ma l’ estate scorsa ho fatto un viaggio in Kenya senza rivolgermi all’ agenzia, ho visto molto e speso circa 1000€ in meno rispetto a quello che mi chiedeva l’ agenzia, ho capito quindi che con un po di impegno si possono fare tanti bei viaggiettia spese contenute evitando l’ agenzia.. Se tu potessi aiutarmi dandomi qualche informazione riguardante il noleggio auto e i pernottamenti te ne sarei davvero grato!
    Grazie Ciao

  18. ciao, riguardo a skype è semplic emetterlo ed è grauito eheheh

    per l’auto io l’ho presa qua:

    http://www.bb44.is/english/

    ci siamo trovati bene e ci abbiamo anche dormito alcune notti

    per i pernottamenti dipende tutto in quanti siete, se siete in 4 o 5 i cotteges sono sicuramente la migliore opzione, se solo in 2 forse i B&B sono piu economici….

    per qualsiasi domanda mi trovi qua senza nessun problema :ok:

  19. viaggio meraviglioso!!sono avida di info..perchè è esattamente il tipo di viaggio che da tempo spero di fare con il mio ragazzo, ma i costi sono per noi abbastanza proibitivi. tu dici che hai risparmiato facendo così. il problema che riscontro io al momento, anche se ho appena iniziato a informarmi, è la difficoltà di reperire cottage on line senza agenzie varie e prenotare on line. i siti che hai messo, ad esempio il primo cottage, non riesco a prenotare..e cmq non si riesce a vedere se per quei giorni è libero. ma quindi tu dici si può prenotare un cottage per una sola notte?perchè anche noi ci spostiamo di continuo..più o meno il vostro giro. come prezzi ho visto che spendiamo la stessa cosa che in un b&b, quindi preferisco il cottage. sono un’amante dell’indipendenza, non simpatizzo per gli hotel, seppur a volte siano una scelta forzata. e poi volevo chiederti, ma la guesthouse dove avete noleggiato anche l’auto si trova in città o fuori?perchè noi vorremmo farci un giorno per la città, ma se è fuori bisogna prendere mezzi ecc..o siete andati in macchina?non è un casino girare per la città in auto??uno dove parcheggia????anche perchè per un giorno speravo in poco sbattimento, quindi uscire a piedi..
    ma il noleggio quanto l’avete pagato?perchè noi siamo solo in 2, quindi no pulmino, credo ci costerebbe troppo. però se si prende un auto standard non guadi i fiumi, non ti spingi in certe zone (ho paura di perdermi tra l’altro :oops:)..una 4×4? perchè dal sito non si vede il costo. e noi per decidere se andare via o no dobbiamo veramente conoscere i costi, perchè si baserà su questo partire o no. poi..io al momento sono presa dalla tesi per cui nn ho molto tempo per organizzare. ma se organizzo a giugno per luglio dici che è troppo tardi?agosto vorrei evitarlo.
    ti ho tempestato, scusa!ma sono nel mare dell’incertezza per questo viaggio!

  20. Cercavo una meta un po’ “particolare” per le mie ferie estive….ho letto il tuo splendido diario e ammirato le tue foto e…..Volo gia’ trovato per agosto(lufthansa)a 320 euro a persona! Ora aspetto la tredicesima e poi prenoto! Spero che mi darai qualche dritta se mi serve:clap:

  21. Ho letto il diario solo ora, ma non si può non commentare! A parte che Molo è sempre un mito, devo dire che non avevo mai considerato l’islanda come una delle mie mete future, ma il diario mi ha fatto sognare, posti stupendi, e scoprire che si può fare anche senza un salasso economico è davvero una piacevole sorpresa! Grazie mille, Molo, chissà che non abbia bisogno delle tue dritte in futuro…

  22. ciao,vedendo le tue foto ho pensato che la tappa di quest anno sarà islanda, mi piacerebbe avere più precisazioni, soprattutto sui cottage e come avete fatto a organizzarvi dall italia. ti ringrazio e rinnovo i complimenti per il viaggio e per il diario.

  23. Ciao,ho letto ora il tuo diario perche’ con alcuni amici avrei intenzione di passare una settimana in Islanda la prima o la seconda settimana di settembre di quest’anno,e quindi mi sto documentando in rete cercando diari di viaggio.
    Vorrei chiederti alcune cose,anche se è passato un pò di tempo da quando ci sei stato tu e magari nel frattempo le cose sono un po cambiate, secondo la tua esperienza, se volessimo pernottare nei cottage in cui siete stati voi, a settembre pensi che sia necessario prenotare ?….e se si,su quale sito internet riesco a trovare l’indirizzo per farlo ?……se puoi,potresti mandarmi l’indirizzo della proprietaria del bred & brekfast con cui hai prenotato il furgone con cui avete poi fatto il tour ?….il mio indirizzo e mcarbone202@gmail.com
    Ti ringrazio,e comunque complimenti per il bellissimo diario,e le stupende foto !
    Ciao Michele

Lascia un commento

Commenta con Facebook