Attraversando l’Italia….

Albenga(SV) – 12 settembre 2010 ore 8,30 si parte all’avventura!!!!:yeah:
Abbiamo viaggiato abbastanza bene, non molto traffico però piuttosto caldo!!!
Fatto 2 tappe per permettere a Sergio di fumare(!!!!!), arrivati sul Lago Trasimeno alle 14.
Abbiamo visitato per primo Castiglione del Lago, dove abbiamo mangiato un toast, ma non abbiamo visto un albergo carino dove fermarci.
Quindi tornati indietro verso Magione, dove avevo 2 indirizzi di Hotel trovati su Internet, da Magione a Monte sul Lago Hotel da Santino ( http://www.illagodaunanuvola.it/ ) da dove si gode una bellissima vista del lago dall’alto.
L’albergo è un po’ decaduto, ha visto tempi migliori, ma la vista vale per tutto il resto,( 60,00 € a notte con colazione) così decidiamo di fermarci qui, anche perché siamo abbastanza stanchi, sono 7 ore che siamo in macchina!!
Riposino di un’oretta circa e poi riprendiamo la macchina e andiamo a Passignano, paesino molto turistico, infatti fatichiamo a trovare un parcheggio. Bella passeggiata sul lungolago, e spettacolare tramonto, prima il cielo è diventato di tutte le sfumature dall’azzurro al rosa, poi il sole si è tuffato nell’acqua ed ha incendiato cielo e lago! Davvero spettacolare.!!!:)
Dall’albergo ci hanno dato alcune indicazioni dove cenare bene, abbiamo scelto di andare a San Feliciano, Da Settimio, e abbiamo mangiato davvero bene, io ho preso filetti di pesce persico di lago marinati e “il tegamaccio” una zuppa di pesce di lago davvero ottima, un sorbetto per chiudere in bellezza. Sergio l’antipasto misto del lago, appetitosissimo e le tagliatelle con tinca affumicata e budino alla panna e cioccolato ( più goloso di cosi !!) totale 47,00 €…..da noi li avremmo spesi a testa!!!!!
Passeggiatina sul lungolago con lo spicchio di luna davanti a noi, 2 chiacchere su una panchina, si stava troppo bene!!!
Ci fermeremo qui 2 notti, voglio fare il giro delle 3 isole col traghetto, e vorrei farlo la sera all’ora del tramonto, dev’essere emozionante!

Torre del Lago – 13 Settembre : L’albergo in cui siamo ha delle finestre altissime, e nonostante abbia i tendoni spessi la luce stamattina ci ha svegliato alle 8…il sole sul lago era spettacolare. :serenata:
Dopo la colazione (abbondante) siamo scesi a piedi attraverso il paese tutto in pietra e con una lunga passeggiata siamo arrivati fino in fondo al lungolago, tra ulivi, alberi di fichi, e noccioli!
L’unica cosa che su questo lago non va d’accordo con me è che è pieno di moscerini, farfalline, e sopratutti ragni e ragnetti di tutte le misure, con relative ragnatele che ti senti addosso dappertutto….e io che NON SOPPORTO i ragni, sono un po’ messa male!!!! :notok:

Dopo la passeggiata abbiamo preso la macchina e siamo andati a San Feliciano da dove parte il battello per l’Isola Polvese-Parco Naturale del Lago,(10,00 € A/R per 2) solo 10 minuti di traversata ed eccoci sull’isola, molto naturalistica, con un castello medioevale, una Chiesa (S.Giuliano) il giardino delle piante acquatiche e il Monastero di S.Secondo!
Arrampicati fino in cima troviamo l’Antica Fattoria del Conte Citterio, ora trasformato in Ostello, molto ben tenuto e frequentato da giovani studenti ricercatori.
Ci siamo seduti sulla terrazza e abbiamo pranzato con buon appetito ( dopo la luuuunga camminata) al riparo dal sole che picchiava in maniera incredibile! 33,00 €
Siamo discesi fino al molo e abbiamo ripreso il traghetto per il ritorno.
La nostra intenzione era di tornare in albergo per un riposino (Sergio ne aveva bisogno l’ho fatto scarpinare parecchio!:cool:) e poi andare a Passignano per prendere l’altro traghetto che porta all’Isola Maggiore e rivedere il tramonto direttamente dal centro del lago…..però il tempo ci ha guastato i piani, verso le 17 ha iniziato e venire sempre più scuro e le nuvole sempre più fitte, siamo riusciti a fare una passeggiata in Passignano, con l’ombrello…poi ci siamo arresi e siamo tornati alla macchina, ma prima abbiamo pensato di comprarci qualcosa da mangiare in camera, visto che avevamo esagerato a mezzogiorno!
E meno male perché ha iniziato a diluviare fortissimo, dall’albergo non riuscivamo più a vedere il lago, tuoni e lampi , vento che piegava le piante!
Tutto questo fino alle 21 circa, noi ben tappati in camera, ogni tanto mettevamo la testa sul terrazzo per vedere se passava…ma niente da fare! Comunque affascinante come riesce a scatenarsi la natura!!!
Domani si parte per Matera!!!!!

Matera – 14 Settembre…..non si può avere idea di che posto incredibile è Matera!!!!! Sono semplicemente rimasta a bocca aperta quando siamo arrivati all’interno dei “SASSI”!!!!!!!!:yeah:
Ma partiamo con calma, da stamattina alle 8e30 quando abbiamo lasciato Monte del Lago e ci siamo messi in macchina fino a stasera alle 18!!!! è stata una tirata veramente lunga, ma per fortuna la strada è stata abbastanza libera, non c’era molto traffico a parte alcuni svincoli.
Abbiamo preferito fare l’Adriatico, quindi arrivati alla tangenziale di Roma, abbiamo attraversato l’Italia nella sua larghezza e arrivati a Pescara siamo andati giù attraverso il Gargano….dove vorremmo fermarci al ritorno….vedremo! In alcuni punti l’autostrada è veramente noiosa dritta come una palla di fucile, comunque siamo entrati a Matera …e qui sono iniziati i dolori per trovare l’albergo! Il GPS non mi accettava la piazza in cui dovevamo arrivare, e mi dava la via con lo stesso nome…. quindi abbiamo girato in tondo per mezz’ora, poi ho telefonato all’Hotel e mi hanno indirizzato dalla parte giusta!
Bisogna sapere che all’interno dei “Sassi” non si può entrare con la macchina, bisogna parcheggiare e poi a piedi tra scale e vicoli fino all’Hotel!
Io quindi ho cercato un hotel che fosse vicino al parcheggio, l’Hotel Caveoso , eccolo qui
http://www.caveosohotel.com/ e ho scelto la camera N° 1 che dal sito mi sembrava carina e caratteristica! 85,00 € a notte con colazione
In effetti è proprio così, la camera è scavata nella roccia, e il bagno ha anche la vasca scavata nella roccia! E’ tutto fatto a terrazze, e ogni camera ha il suo salottino nel terrazzino, molto curato nei particolari , che è quello che distingue un Hotel da un altro!:)
Lasciati i bagagli e infilati sotto la doccia per almeno 10 minuti buoni per lavare via la stanchezza, siamo usciti subito per iniziare a girare dentro i “sassi”…..ma siamo rientrati subito per vestirci più pesante…accipicchia fa freddino!!!! Ha piovuto per 3 giorni ed ha rinfrescato, così ci hanno detto, e meno male che siamo arrivati quando ha smesso!
Che bello fare i turisti e girare nei vicoletti ( d’obbligo le scarpe da ginnastica) perdersi in mezzo alle case su e giù per scalette …per la gioia di Sergio, aspettando che si accendessero le luci!!e all’imbrunire quando si accendono….
SPETTACOLARE!!!! :yeah:

Abbiamo cenato “da Francesca” un localino carino( con delle bellissime sedie viola!!!!) specializzato nei primi piatti, consigliato dall’Hotel, ed in effetti abbiamo mangiato 2 antipasti e 2 ottimi primi. € 39,00
Dopodichè abbiamo girovagato ancora un po’ ma non c’era in giro nessuno, infatti ci hanno detto che la sera si va in città a vivere! Va beh! domani sera ci rifaremo, ora siamo troppo stanchi con 620 Km. addosso!!!! Stanchi ma felici…. valeva davvero la pena di fare tanti km.per vedere una cosa unica della nostra Italia.
Una stranezza che abbiamo notato: i manifesti da morto nelle bacheche sono enormi!!!!!!! almeno 4 volte più grandi di quelli che siamo abituati a vedere!!!

Matera – 15 Settembre inizia un’altra splendida giornata di sole , dopo un’abbondante colazione in questo albergo che sono sempre più contenta di aver scelto, per l’accuratezza che i proprietari hanno messo nell’allestirlo, decidiamo di prenotare una guida per visitare almeno una parte dei “sassi” e conoscere un po’ di storia. € 10,00 € a testa
Appuntamento alle 11 con Anna, una ragazza che si dimostra molto preparata e molto vivace!
Facciamo il giro del Sasso Caveoso tra vicoli e scalette, visitiamo alcune chiese rupestri, e 2 abitazioni/sassi antiche vissute dalle famiglie che erano sempre numerose, da 10 a 13 componenti con tutti i mobili e gli utensili originali usati ancora fino agli anni 50!

Finiamo il giro alle 12,30 con un caldo micidiale….ma contenti di sapere qualcosa di più di questo posto così unico.
Puntata in negozio per fare scorta di prodotti tipici…e in albergo per una doccia inevitabile e assolutamente rigenerante!:)
Per il pranzo abbiamo adocchiato una trattoria che ci ha ispirato, e infatti abbiamo mangiato salumi lucani, cavatelli con fagioli e cozze e Sergio l’agnello in umido, che ha detto essere buonissimo e tenerissimo, infatti pare che sia la specialità del posto! Trattoria “I due Sassi” € 39,00 totale
Dopo una mangiata così era d’obbligo una lunga siesta al fresco in albergo!!!!!
Si torna fuori alle 18 per una rilassante passeggiata nel centro storico con le sue belle chiese, musei e botteghe d’arte.

Prendiamo un aperitivo perché non abbiamo nessuna voglia di cenare, intanto guardiamo lo “struscio” degli abitanti e dei turisti, che devo dire in questo periodo non sono poi molti!
Alla fine decidiamo (Sergio veramente decide) di entrare in una trattoria per uno spaghettino….e così facciamo, non sia mai detto che si salti un pasto!!!!:no: Trattoria “ La Gravina” € 26,00
Torniamo in albergo e ci fermiamo un po’ fuori nel patio a leggere qualche rivista e goderci la serata veramente tiepida, così conosciamo i proprietari dell’albergo che si fermano a parlare con noi
fino alle 23, una bella coppia a cui facciamo i complimenti per quello che hanno saputo creare e che mantengono senza trascurare i minimi particolari.
Ora sono qui al mio diario di viaggio e prepariamo l’itinerario per domani : GALLIPOLI.

Gallipoli – 16 settembre ore 8,30 partiti per Gallipoli!!!! Il tempo è sempre amico, nel senso che è bellissimo e caldo!!
Nonostante i kilometri non siano poi tanti, circa 240, è stato un viaggio faticoso, sarà che iniziamo a sentire la stanchezza, sarà che fa davvero caldo in macchina nonostante l’aria condizionata….ma arriviamo a Gallipoli alle 11,30 quasi lessati!
Passando sul lungomare della Baia Verde mi sarei buttata a bagno, ci fermiamo in uno stabilimento balneare per un caffè e intanto ammiro l’acqua cristallina e la sabbia finissima.
Non sono riuscita a trovare un albergo tipo quello di Matera, ma scegliamo il “ Joly Park Hotel” perché è centrale, e anche se è un grande albergo che riceve molti pullman con gruppi, il personale è gentile e ci danno una camera al 5° piano in modo da stare più tranquilli! 80,00 € a notte con colazione
Mangiamo una cosina leggera in Hotel e poi a riposarci fino alle 16!
Poi costume e asciugamano e MARE ARRIVO!!!!!! Sono entrata nell’acqua pensando di tuffarmi….ma accipicchia è come ad Alassio, bisogna camminare parecchio per non toccare!!!*-)
Ma non importa, l’acqua è talmente limpida che vedo i granelli di sabbia ai piedi, mi godo le piccole onde di acqua tiepida che arrivano e sto a bagno per una buona mezz’ora, poi mi metto sul lettino a crogiolarmi al sole, mentre Sergio aspetta sotto la tettoia dei bagni debitamente all’ombra!!!! Perfino l’acqua della doccia è calda anche se sono già le 17 passate!:)
Torniamo in albergo e intanto facciamo un po’ di pratica per capire qualcosa del traffico e decidere come muoverci per la sera!
Decidiamo per andare a piedi fino al centro storico, sono circa 800 metri di viale con negozi di tutti i tipi…per la gioia di Sergio (!!!!!) e un ponte collega la parte nuova alla vecchia che si trova su un’isolotto straordinariamente affascinante! Tutte le case sono bianche, noi costeggiamo tutto il perimetro dell’isola e arriviamo ad una terrazza sul mare da cui ci godiamo uno splendido tramonto
davanti ad un aperitivo.( 12,00 € )

Proseguiamo la passeggiata ed arriviamo al punto estremo del paese dove c’è un localino che ha una posizione spettacolare e si può cenare all’aperto, fa freschino ma è troppo bello per stare all’interno!
La cena non è un granchè anche se il menù declama l’antipasto delle Sirene e il risotto alla pescatore….abbiamo mangiato di meglio e spendendo meno!!! Però la vista sul mare con tutte le candele intorno e la panoramica di Gallipoli dall’altra parte valeva la spesa. 46,00 €
Torniamo a casa macinando passo dopo passo all’interno del centro storico….e arriviamo all’albergo semplicemente distrutti!!!!!!
Ci buttiamo sui divani della hall e ci scoliamo un’acqua tonica con ghiaccio , dobbiamo solo prendere l’ascensore per la camera….l’ultima fatica della giornata!!!!

Per domani è prevista Santa Maria di Leuca……se riusciamo a svegliarci per tempo!!!:shock:

S.M. di Leuca – 17 settembre Finora tutti i luoghi che abbiamo visto ci hanno emozionati in un modo o nell’altro, ma oggi è stata la giornata più bella in assoluto PER ME!
Stamattina siamo partiti per S.M.di Leuca che dista da Gallipoli solo 46 kilometri, io non ero molto in forma anzi stavo proprio male, un po’ il caldo, un po’ lo stomaco,un po’ di pressione sotto i piedi..…..ma zitta….altrimenti Sergio mi avrebbe fatto stare in albergo!!!!!!
Invece siamo arrivati a Leuca ed è stato amore a prima vista, la città bianca distesa sul mare con le rocce nere a fare da contrasto! Il faro che ci saluta all’entrata del paese….

Certo c’è da dire che questa è la stagione migliore per vedere questi posti, anche se tante strutture stanno chiudendo, però c’è pochissima gente e una pace straordinaria!
Andiamo verso Punta Ciolo, qui la costa è alta e offre scenari mozzafiato, la litoranea passa sopra un ponte veramente alto….brrr!!!!! La macchina fotografica è bollente…quante foto da far vedere al ritorno!!!!
Torniamo verso S.M.di Leuca e scopriamo il lungomare, l’interno del paese con le sue stradine lastricate, ci fermiamo a bere un caffè e lì vicino c’è un’agenzia che vende gite in barca!!!!!! era proprio destino!!! chiediamo come sono le partenze e ce n’è una alle 11,30, sono le 11 quindi facciamo in tempo ad andare al porto, a cambiarmi e salire sulla barca con altre 3 coppie…quindi comodissimi! Il mare è una tavola blu, proprio come dice la canzone, il “capitano” ci porta alla scoperta delle grotte che dalla terraferma non si potrebbero mai vedere e intanto ci parla un po’ della storia della città e della conformazione delle rocce.
Passiamo da una grotta all’altra, che non sono come quelle del Gargano dove ci entri con la barca, qui sono delle fenditure scavate dall’acqua che formano delle sculture incredibili, c’è la grotta dei gabbiani, la grotta terradico, la grotta della vora, e la grotta del soffio nel senso che c’è un effetto soffione per via delle onde che si infilano in una spaccatura della roccia dove dietro c’è un’altra piccola grotta, e l’aria che entra quando le onde si ritirano provoca questo spettacolo,

ed io ho fatto il bagno proprio qui, nell’acqua limpida e profondissima dove si incontrano i 2 mari, :yeah:

ero felice come una bambina, e sarei rimasta lì delle ore a vedere le spettacolo del mare e a farmi spruzzare dai soffioni!
Ma il “capitano” ci ha richiamato a bordo…era quasi l’una…..era ora di rientrare!!!!
Tornati in porto abbiamo fatto la doccia e ci siamo cambiati, dopodiché ci siamo fatti suggerire un posticino dove pranzare, e Sergio si è fatto un bello spaghetto con le cozze e un fritto di calamari, io invece sono stata brava e ho mangiato solo una caprese e una pesca!!!! 26,00 €
Siamo poi tornati verso Gallipoli ma facendo la litoranea e scattando foto ad ogni angolo suggestivo!!!
Tornati in albergo, riposino e poi ci prepariamo per andare a vedere il tramonto…bellissimo spettacolo anche stasera! Il tempo ci ha davvero regalato delle splendide giornate!!!!:cool:
Ceniamo nel centro storico “La vecchia Osteria”…un’ottima cena stavolta, con tagliolini ai ricci e zuppa di cozze! 45,00 €
Vicino a noi si siede una coppia con cui scambiamo 2 parole di convenienza e poi scopriamo che il marito è di Imperia e lei è piemontese e conoscono benissimo Albenga!!!!
Anche in albergo abbiamo incontrato una coppia di Albenga che è venuta in gita collettiva col pullman!!!!! Com’è piccolo il mondo!!!!!:wink:
Torniamo piano piano in albergo sapendo che è l’ultima sera qui…domani inizia la strada verso casa!!!!:(

Polignano al mare – 18 Settembre è iniziato il rientro! Volevamo fermarci ad Ostuni, la città bianca, ma non abbiamo calcolato che è sabato e non siamo riusciti a trovare un albergo o similare per 1 notte, a Marina di Ostuni poi non c’è nemmeno un Albergo, solo residence, così abbiamo proseguito per Polignano a mare. Anche qui bella fatica per trovare da dormire, ma grazie ad un benzinaio che ha chiamatoi un amico dell’amico, che a sua volta ha chiamato un altro amico…..abbiamo trovato una camera ,libera in un B&B “Paluada” e pure in centro! 60,00 € a notte con colazione
Polignano è una elegante cittadina costruita su una rocca a strapiombo sul mare, il suo centro storico molto ricco di negozi e bar e gelaterie e ristoranti, ha molte balconate da cui ammirare scorci davvero belli del mare che sbatte contro le rocce!
A Polignano c ‘è una gara tra le gelaterie che fanno il gelato migliore….con grande gioia dei golosi come me!!!:)
Un’altra specialità del posto sono i frutti di mare crudi, e vi assicuro che sono davvero speciali, noi siamo abituati ad andare in Francia a mangiarli, ma questi hanno un profumo di mare che quelli francesi non hanno.
Abbiamo cenato in un bellissimo ristorante “Antiche mura” con un interno di pietra e sfavillante di

luci ,dove abbiamo mangiato proprio i frutti di mare, polipetti e seppioline che non avevamo mai mangiato crudi: veramente gustati!! 63,00 €
Prima di rientrare al B&B passeggiata nel centro storico che si è riempito di tavolini all’aperto e negozi che qui aprono alle 5 del pomeriggio ma stanno aperti fino alle 23!!!
Qui naturalmente facciamo la scorta di orecchiette, provola, olive e taralli da portare a casa.
Quale sarà domani la prossima tappa?:o

Bolsena – 19 Settembre partiti per raggiungere la Romagna, ancora una volta dobbiamo cambiare itinerario, questa volta per colpa di un forte temporale che ci ha colto di sorpresa verso Pescara, veramente era più un nubifragio, non si vedeva nulla solo un muro d’acqua!:-x Obbligati a fermarci, decidiamo di prendere la strada più breve verso casa e tagliamo per Roma-Firenze.
Scelto il Lago di Bolsena, ed abbiamo fatto bene perché il lago è un piccolo gioiellino con la sua parte antica compresa di castello, il centro storico pieno di negozi e di artigiani…..tutti rigorosamente CHIUSI visto che è domenica!
Scegliamo un hotel sul lungolago :”Le Naiadi” la nostra camera ha un gran terrazzo proprio sul lago!!! 70,00 € a notte con prima colazione
L’aria è decisamente fredda, ha piovuto anche qui ma per fortuna ora ha smesso, il giro per il paese è piacevole, torniamo sul lungolago giusto in tempo per goderci un bellissimo tramonto, uno spettacolo di colori, con le nuvole nere da una parte , il lago blu intenso e il sole che apre squarci nelle nuvole, fino a scomparire non prima di aver incendiato il lago.
Cena in Hotel, niente di speciale, ma non si può avere tutto!!! 40,00 €
Giro sul porticciolo pieno di belle barche a vela, ma fa decisamente freddo, meglio tornare al calduccio della camera.
Anche questa è stata una piacevole ed inaspettata scoperta della nostra bella Italia.
Domani torniamo in Albenga ricchi di un’altra bella esperienza di viaggio!:)
Se volete vedere le foto questi sono i link:
http://picasaweb.google.it/marinella.azzoni/DaAlbengaAlLagoTrasimeno#
http://picasaweb.google.it/marinella.azzoni/DalTrasimenoAMatera#
http://picasaweb.google.it/marinella.azzoni/DaMateraAGallipoli#
http://picasaweb.google.it/marinella.azzoni/DaGallipoliASMDiLeuca#
http://picasaweb.google.it/marinella.azzoni/DaSMDiLeucaAOstuniEPolignanoAlMare#
http://picasaweb.google.it/marinella.azzoni/DaPolignanoAlLagoDiBolsena#

Giorni 9
Kilometri 3070
Gasolio 200,00 €
Autostrada 132,00 €

Nota costante per tutte le località : LE ZANZARE!!!!!!!

Pin It
Tags:

Ci sono 2 commenti su “Attraversando l’Italia….

  1. Se passi per Napoli fermati al B&B Amedeo.Situato in posizione strategica nel cuore di Napoli, il B&B Amedeo si trova nella zona storica di Chiaia, a pochi passi dalla stazione metro Piazza Amedeo,e con facile accesso a tutti ristoranti caratteristici e locali notturni alla moda della città.
    http://www.bbamedeo.it

  2. Anche io ho fatto un’esperienza simile una volta, ma ho speso parecchio perché eravamo solo 2 a dividere le spese della benzina e dell’autostrada.
    Peccato perché in macchina ti godi i paesaggi e puoi cambiare itinerario anche all’ultimo momento.
    Pensavo al carpooling, non so se ne hai sentito parlare… io ho trovato questo sito http://www.avacar.it
    Dagli un’occhiata e fammi sapere.
    Buon viaggio… Marco

Lascia un commento

Commenta con Facebook