Atene – Milos – Creta

Periodo: 5 – 25 settembre 2010
Mezzo di trasporto: aereo + auto noleggiata
Km percorsi: 900
Spesa totale: 2,500 € circa
Guide: Grecia Continentale e Creta della Lonely Planet

Foto e info su: www.tobitrip.com

Alcuni dettagli utili (le spese indicate sono totali, in caso di biglietti il costo è per due persone):
Parcheggio auto: www.planetparking.com 78,00€
Volo di andata Milano Malpensa – Atene: EasyJet 110,00€
Volo di ritorno Iraklio – Atene – Milano Malpensa: Aegean Airlines prenotato su www.edreams.it 180,00€
Auto noleggiata tramite www.enoleggioauto.it con assicurazione integrativa 320,00€ (noleggio auto 265,00€, assicurazione 55,00€; compagnia noleggiatrice assegnata: www.europrent.gr; indirizzo di ritiro auto ad Iraklio: 17, Ikarou Street)
Zanzare: trovate un po’ dappertutto, ad Atene, in giro per Creta, … il consiglio è: chiudetevi dentro e usate il condizionatore. La cosa strana è che pizzicavano sempre me (e facevano parecchio male!) mentre mia moglie non è mai stata sfiorata… mah…
Carta di credito: quasi non sanno cos’è… è molto meglio prelevare di tanto in tanto nei vari bancomat diffusi nelle cittadine più grosse, ma non nei piccoli villaggi.

Piccolo diario
Arrivati all’aeroporto di Atene è facile raggiungere il centro con la linea 3 (blu) della metropolitana/treno che raggiunge la stazione Monastiraki. Il biglietto per 2 persone costa 10€.
Abbiamo soggiornato all’Hotel Attalos (80€ a notte prenotato tramite www.booking.com), molto comodo per visitare la città e per raggiungere la stazione della metropolitana.
Abbiamo dedicato alla visita di Atene un pomeriggio ed una giornata intera. La giornata intera è stata occupata dalla visita di ciò che è incluso nel biglietto cumulativo da 12€: Acropoli, antica Agorà, il Teatro di Dioniso, l’Agorà romana e il Tempio di Zeus (il Ceramico non l’abbiamo visto, era leggermente fuori mano ed eravamo stanchi…).
Dalla stazione di Monastiraki è possibile raggiungere il Pireo con il treno della linea 1. Prima corsa alle 5:30, poi ogni 15 minuti. Tempo di percorrenza circa 10/15 minuti.
Il biglietto della metropolitana/treno deve essere convalidato all’ingresso (si passa tra le macchine obliteratrici, ma non essendoci sbarre è possibile non farci caso e rimanere con il biglietto senza timbro…).

Abbiamo raggiunto Milos in 3 ore dal Pireo con il traghetto veloce della SeaJet (111,00€) acquistato direttamente sul loro sito www.seajets.gr. Si riceve per email un voucher da cambiare il mattino del viaggio al porto a pochi metri da dove parte la barca.
A Milos abbiamo dormito all’Hotel Delfini www.delfinimilos.gr, prenotato da casa tramite email. Non hanno voluto alcuna caparra, forse perchè a settembre è bassa stagione.
Sull’isola è facile spostarsi tramite scooter, con cui si raggiungono un sacco di spiagge meravigliose (http://www.milos-island.gr/beaches/beaches.it.html).
Dal porto di Adamas è possibile fare escursioni giornaliere alle zone non raggiungibili su strada. Alcune portano fino alla zona sud-ovest, a Kleftiko. Noi abbiamo preferito sfruttare lo scooter per tutti i 4 giorni, e non ce ne siamo affatto pentiti! Il noleggio dello scooter era di 12€ al giorno.

Abbiamo raggiunto poi Creta (porto di Iraklio) con il traghetto Anek Lines (nave Preveli). Partiti alle 5:25 abbiamo fatto uno scalo eterno a Santorini, per poi arrivare in ritardo a Iraklio ben oltre le 13:00… (43,80€).
Ad Iraklio abbiamo avuto un piccolo problema per trovare il noleggio. L’indirizzo indicato sul voucher indicava l’insegna Caldera, ma questa non esiste… Dopo una telefonata abbiamo capito di essere nel posto giusto e che presto sarebbe arrivato un addetto… Arrivato effettivamente dopo 2 minuti. L’auto, una Chevrolet Matiz, aveva circa 40.000 km ma andava benissimo. Essendo piccola è facile girare nei centri e anche fuori si comporta bene. Abbiamo anche percorso, senza problemi, gli 11+11 km di sterrato per raggiungere la spiaggia di Balos…
Curiosi di vedere l’interno ci siamo diretti verso Anougia, paesino di montagna piuttosto anonimo. Probabilmente fermandoci un po’ avremmo apprezzato meglio, ma volevamo stare al mare… E quindi siamo scesi subito a Rethymno, dove abbiamo dormito all’Hotel Seafront (35€). Hotel di poche pretese, ma comodissimo per il centro.
Ci siamo spostati poi ad Hania, dove abbiamo dormito alla Pension Lena (35€). Hotel molto particolare e piacevole, ottima posizione. Bella la penisola di Akrotiri e la spiaggia di Stavros.
Poi abbiamo passato due notti a Falasarna, da Anastasia Statis (30€ a notte). Hotel molto carino, stanza pulitissima con balcone affacciato sul mare e sul tramonto! La spiaggia di Falasarna è molto bella. Abbiamo dedicato circa mezza giornata alla meravigliosa spiaggia di Balos (attenzione che dopo lo sterrato è necessario lasciare l’auto al parcheggio e camminare per circa 3km; niente di difficile, ma le infradito sono sconsigliate…). Si consiglia di arrivare in mattinata: nel primo pomeriggio arriva la barca che “vomita” un numero incredibile di persone, e la magia svanisce! Due lettini con ombrellone costano 5€.
Abbiamo poi raggiunto Elafonisi: splendida, l’acqua, la spiaggia, tutto! Abbiamo dormito al Rooms Panorama (35€) di fronte alla spiaggia: bella struttura, ma da evitare la stanza 12 sulla destra, veramente troooppo calda e senza condizionatore! Va bene che cerano le zanzariere, ma l’aria non girava…
Da qui siamo poi andati a Paleochora, dove siamo stati due notti allo squisito Hotel Lissos (40€ a notte). Bella la spiaggia di Anidri.
Con un lungo trasferimento in auto abbiamo raggiunto Frangokastello, dove abbiamo dormito 2 notti al Paradisos Apartments (www.paradisos.gr): per 40€ a notte avevamo praticamente un monolocale con cucina e balcone vista mare! Buono da starci anche una settimana… Di fronte accesso alla bella spiaggia Orti Amos. Una mattinata dedicata alla passeggiata nella bella gola di Imbros.
Rimasti senza soldi siamo andati alla ricerca di un bancomat, arrivando fino a Spili, cittadina molto carina con una fontana dove l’acqua esce dalla bocca di 25 leoni.
Ci siamo spostati poi alla bella spiaggia di Ligros, dove abbiamo trascorso la notte alla taverna/affittacamere Ligros Beach (25€ la camera senza vista mare, era l’unica rimasta… ma era comunque fresca). E’ un posto piuttosto lontano dal mondo, poche persone, molto bello!
Poi siamo andati alla spiaggia di Triopetra, dove abbiamo passato la notte alla taverna/affittacamere sulla spiaggia (40€, stanza molto pulita, vista mare). Anche qui è un po’ fuori dal mondo, a noi piace così.
Da qui siamo poi andati a Matala, pernottando due notti a Pitsidia, all’Aretousa Hotel (36€ la stanza con zanzariera applicata sul letto, finalmente! L’hotel è molto molto carino, così come il paese). Facilmente raggiungibile da Pitsidia la splendida spiaggia di Kommos. Matala è invece un po’ affollata.
Al ritorno, visitiamo il palazzo di Knossos, certo è in parte ricostruito ed è difficile capire cosa è originale ma almeno si ha l’idea di cosa facevano i minoci 3.500 anni fa!
Restituiamo quindi l’auto ad Iraklio ed a piedi raggiungiamo l’Hotel Mirabello (50€ prenotato da casa tramite www.booking.com). L’hotel è in buona posizione per visitare a piedi questa piacevole città.

Dettaglio giorni
5 – 6 settembre: Atene
7 – 11 settembre: Milos
11 settembre: Rethymno
12 settembre: Chania
13 – 14 settembre: Falasarna
15 settembre: Elafonisi
16 – 17 settembre: Paleochora
18 – 19 settembre: Frangokastello
20 settembre: Ligros Beach
21 settembre: Triopetra
22 – 23 settembre: Pitsidia
24 – 25 settembre: Iraklio

Andrea e Ilaria

Pin It
Tags:

Ci sono 3 commenti su “Atene – Milos – Creta

  1. Lola wrote:
    Belle foto!!! Diario forse un po’ troppo “informativo” e poco “narrativo” ma molto utile!

    Lola:rose:

    si è stato un esperimento: questa volta sono andato sul concreto lasciando la sorpresa a chi si troverà in quegli splendidi posti :)

Lascia un commento

Commenta con Facebook