Borneo indonesiano: "fuori porta" nell’arcipelago di Kalimantan

Nel 2007 ebbi modo di visitare ,anche se pur brevemente, questo angolo di paradiso, approfittando di una appendice al mio primo viaggio a Singapore. E dire che ero partito dall’Italia senza nemmeno sapere che queste isole esistessero.
Fu Marcello, un amico d’infanzia che vive e lavora come cuoco a Singapore da alcuni anni, a propormi questa gita” fuori porta” ,come la chiamava lui , per rilassarsi un po’ in un mare stupendo.
All’organizzazione avrebbe pensato Marcello direttamente da Singapore. In realtà lui ,appassionato subacquo, tornava per la seconda volta in quei posti. Accettai l’invito, anche se sapevo che probabilmente sia io che mia moglie ci saremmo potuti annoiare in quanto non siamo sub.
Il volo con la compagnia Silkair da Singapore verso Balikpapan scorre in maniera tranquilla. Arrivati a Balikpapan, nella regione del Kalimantan (Borneo Indonesiano), sbrighiamo le formalità pagando il visto per l’indonesia e ci imbarchiamo su un aereo più piccolo, di quelli con le eliche, un ATR diretto a Berau, sulla costa nord-est del Borneo indonesiano.
Volo con qualche turbolenza, si sentono molto i vuoti d’aria su questi aerei.
Arrivati a Berau ci attende la traversata in barca di circa due ore e mezza fino all’arcipelago di Derawan. La prima isola in cui attracchiamo, è quella più vicina alla costa ,ed è proprio Derawan, dove alloggeremo.
E’ questo un piccolo isolotto sperduto nel mare di Celebes, il cui unico resort è il Derawan Dive Resort. Ci sono anche alcune Guesthouse .Il luogo è molto bello, spiagge bianche, il resort molto carino, tutto in legno ed in stile con le abitazioni del posto, siamo circa una ventina di turisti nel resort e guarda caso tutti sub, per me e mia moglie non si mette molto bene. Bello anche il ristorante che si trova alla fine del pontile, accettabile il cibo.
Siamo rimasti a Derawan 7 notti e debbo dire che non mi sono annoiato affatto, ho fatto snorkeling e debbo riconoscere che il mare è stupendo, mai visto uno scenario del genere.
Abbiamo quasi sempre noleggiato un barcaiolo che ci ha portato in giro per l’arcipelago e le isole vicine,sicuramente piu belle di Derawan. (distanza tra le isole di circa un’ora.) Mi riferisco a kalaban , con al suo interno un grande lago salato che è uno spettacolo.Nel lago vivono migliaia di meduse che però non sono assolutamente orticanti e si può tranquillamente tuffarsi. Lo scenario più bello è stato a Sangalaki, dove ho fatto snorkeling in mezzo a decine di mante. Una spiaggia bellissima e molte tartarughe. Altra escursione all’isola di Maratua, al pari delle altre anche se in acqua c’è molta corrente. Il tempo è passato in fretta, tra bagni di sole, escursioni , passeggiate in spiaggia ed abbondanti abbuffate di pesce.
La mattina del rientro a Singapore, la partenza è alle 4, lasciamo questo luogo meraviglioso in silenzio, quasi con commozione. E’ stata una vacanza troppo breve, è stato un piccolissimo assaggio di Borneo, ma penso che il vero Borneo sia un’altra cosa e come mi hanno detto, quello vero sia sola la parte indonesiana.
Alcuni consiglia che posso darvi è di associare questa “chiamiamola estensione mare” ad una visita del Borneo indonesiano, noi non lo abbiamo fatto e ce ne rammarichiamo anche adesso.
Sicuramente il viaggio è lungo, molto lungo per chi viene direttamente dall’Italia, per noi è stato diverso in quanto erano già 4 giorni che stavamo a Singapore.

Sono chiaramente isole per Sub, loro in quei fondali troveranno il meglio che c’è. Per quelli che non amano fare immersioni ,se non si danno da fare, potrebbero esserci problemi.
Noi siamo andati nei primi giorni di Giugno, secondo me è il periodo migliore.
A Derawan c’è un solo resort, ma si trovano anche guesthouse, ho visto un altro bellissimo resort su un altra isola dell’arcipelago, non ricordo quale isola, ricordo però che era più bello sia il resort che l’isola.

Pin It
Tags:

Ci sono 7 commenti su “Borneo indonesiano: "fuori porta" nell’arcipelago di Kalimantan

  1. Caro Ale, a differenza della Malesia, qui ci tornere eccome (tornerei cimunque anche in Malesia, basta stare in viaggio) magari abbinando un giro nel Borneo Indonesiano, anche se credo sia un viaggio abbastanza impegnativo per un vecchietto come me. Sicuramente tra tutti i paesi visitati , il viaggio nell’Indonesia di Bali e delle Gili è quello che mi ha lasciato i ricordi più belli. Ma ad oggi i mie futuri sogni, diciamo quelli che bramo di più, sono orientati alla Birmania ed all’isola di Palawan nelle Filippine. Vedremo come la situazione evolverà, per ora stò a casa e sogno, a me danno una bella sensazione anche i viaggi mentali.
    Per quanto riguarda le foto:(, beh, meglio lasciar perdere:x passerei da” bischero” un’altra vota, sarà rimasto contento il taxista di Singapore che ci ha accompagnato in aeroportoper la partenza.:ok:

  2. Che bei posti, grazie al tuo diario mi sono documentato un pò in rete! Erano isole che non conoscevo neppure! Senti ma le consiglieresti anche a chi non fa sub? Forse ai soli amanti dello snorkeling non è il massimo, che dici? Grazie!

  3. xdaniel
    Secondo me questo arcipelago è il masimo per chi fa sub. Per chi non fa immersioni come me, la consiglio solo come “estensione mare”, qualche giorno per rilassarsi, ma la abbinerei ad un bel tour del Borneo Indonesiano. Non farei un viaggio così lungo per andare solo su quell’isole.
    x AleFarang,”il nemico Livornese”
    Allaora mii sconsiglio Palawan , da Puerto Principessa fino a El Nido ?
    P.S. Comunque Marina di Pisa è bellina, peccato ci venghino troppi labronici !

  4. i turisti arrivano a el nido con il trabiccolo da manila, solo questo sconsiglio
    il viaggio via strada è avventuroso ma immerso in una natura incontamnata
    la zona di PP non è così fantastica, ma in direzione di el nido cambia tutto, strade comprese
    gennaio/febbraio sono i mesi migliori, ti farò un postino
    fai bene a tenerla in pole position è una meta straordinaria-mente e ancora non assalita dal
    turismo di massa, e poi ci sono tante filippine.. lo sapevi te che le filippe parlano tutte inglese?
    oh.. boia! :x ma allora non hai letto la marina di tutte le marine?
    non è quella di pisa!
    :no:

Lascia un commento

Commenta con Facebook