Royal Island

E quest’anno è stata Royal Island.
Chi ha seguito l’organizzazione di questo mio viaggio, sa che non ero molto felice di andare in quest’isola, perché non mi ha mai ispirato molto…e sapete cosa vi dico ora?…Sbagliavo di grosso. Royal Island è stata una bellissima sorpresa, tanto che vorrei tornarci e sicuramente la consiglierò a chi la prenderà in considerazione per una sua vacanza, perché è un’isola veramente veramente bella.
Mi spaventavano i muretti che circondano tutta l’isola, ma vi assicuro che non ci si fa nemmeno caso; quando si è lì, ci sono molte altre cose che attirano la nostra attenzione che i muretti nemmeno si vedono. E poi creano una bella laguna dove i meno esperti possono fare snorkeling in tranquillità.

E dato che ci siamo parliamo di reef: è facilmente raggiungibile da diversi punti dell’isola, ma il più comodo è, senza dubbio, dal pontile. Il reef del Royal è abbastanza ricco; i primi giorni non mi ha entusiasmato molto, anche perché, causa il tanto plancton, la visibilità non era ottima.
Piano piano però ho iniziato a scoprirlo e a conoscerlo meglio. Ho visto molti pesci e tutti i giorni, verso la fine della vacanza, la tartaruga ci veniva a salutare. E’ vero che non ho visto nemmeno uno squalo (se non quelli piccoli che stanno a riva) ma sicuramente il Royal ha un bel reef. So che una volta era migliore, con “una volta” intendo prima che costruissero i muretti. Mi hanno anche spiegato il perché, ma sarebbe un discorso troppo lungo e noioso e lascio perdere…dico solo che se andate al Royal di pesci ne vedrete parecchi.

Parliamo un po’ dell’isola e della vacanza.
Appena atterrati siamo stati trasferiti nella sala d’attesa del Royal, una stanza al secondo piano, dove ci hanno dato salviettine rinfrescanti e cocktail di benvenuto. Tutto pulitissimo, anche i bagni, con i prodotti del Royal che poi abbiamo trovato nelle nostre toilette. Abbiamo aspettato un bel po’ quasi due ore, ma eravamo alle Maldive e quello andava bene.
Nella lounge del Royal, come sull’isola (nella zona del Boli Bar/piscina) c’è il wireless.
Il volo in idrovolante (l’atollo di Baa è servito dalla Trans Maldivian) dura circa 40 minuti, poi ci sono 5 minuti di dhoni e finalmente si arriva sull’isola.
Ci hanno accolti con altre salviettine rinfrescanti e latte di cocco, poi ci hanno accompagnati nella nostre stanze. Avevamo la 164 e la 165. Belle, molto più dal vivo che in foto. Davanti a queste camere, in aprile/maggio, non c’è molta spiaggia, così abbiamo chiesto di essere spostati e appena disponibili (il giorno dopo) ci hanno dato la 179 e la 180. A questo proposito voglio consigliare le stanze che vanno dalla 170 alla 190 e quelle dalla 202 alla 209. Per posizione, c’è sempre il sole, dalla mattina alla sera, e spiaggia, anche con l’alta marea resta un buono spazio per il lettino. Da evitare quelle del lato est, alcune non hanno proprio spiaggia. Sono occupate quasi sempre da stranieri che passano molto tempo in piscina.
Le stanze sono belle nuove e pulite. Non c’è nulla di rotto, né un muro scrostato e sanitari e rubinetti nel bagno sono nuovissimi, segno di un’ottima manutenzione ed un’attenzione quasi maniacale per i dettagli. Altra cosa che mi è piaciuta, non c’è spazio sotto le porte, così che non possono entrare insetti. In dotazione, ad uso gratuito, bollitore di acqua (sempre pieno, più un’altra caraffa di acqua per prepararsi bevande calde) bustine di caffè, latte liofilizzato e due/tre tipi di tea diversi. Una bottiglia da litro e mezzo di acqua, lasciata dal room boy ogni mattina. Il minibar e gli snack invece sono a pagamento.
Il bagno è maldiviano, quindi per metà senza soffitto, ma la doccia è al coperto. C’è un filo per stendere costumi, ma non ci sono le mollette, io le avevo in valigia. Sia alla vasca che alla doccia ci sono i dispenser di bagno/doccia schiuma e shampoo. Vicino al lavandino altri prodotti simili e crema corpo. A disposizione necessaire con rasoi, spazzolini, dentifricio mini, cotton fioc cuffiette ed altro. Ci sono anche due accappatoi per stanza. I teli da bagno sono cambiati “a richiesta”.
Quelli mare invece, tutti i giorni. La sera i room boy ritira quelli sporchi e la mattina fa trovare quelli puliti.
Per ogni stanza ci sono due lettini prendisole, numerati con comodi materassini.
Le aree comuni sono molto pulite e ben tenute. La vegetazione è davvero tanta, ci sono 75 persone dello staff che si occupano solo del verde, e lo tengono pulito. C’è da dire che qualche topolino l’ho visto, soprattutto di sera, ma sono piccoli e penso sia impossibile farli sparire con tutta quella natura…

I bar e i ristoranti sono ottimi c’è sempre tanto cibo, tutto buono. Mi sono “rovinata” con la frutta secca, che non mancava mai, e i dolci.
Tutti i giorni pesce fresco cotto sul momento, e la sera un angolo con la cucina orientale, ogni sera una cosa diversa. Per gli amanti della pasta, tranquilli c’è anche quella, in bianco con due diversi condimenti ogni giorno (provati e promossi a pieni voti!).
Il personale è gentilissimo e cordiale. Se c’è qualche intoppo, no problem, risolvono tutto e subito.
L’atmosfera che si respira al Royal è quella maldiviana.

Non ho provato né spa né centro diving, ma ho parlato con gente che l’ha fatto, tutti sono rimasti soddisfatti.. La spa l’ho visitata e devo dire che è davvero bella.
Ci sono palestra, campi da tennis, calcio, badminton e squash. Un centro sport dove noleggiare, canoe, catamarano, banana boat, moto d’acqua ecc. Le escursioni vengono fatte sia dal centro sport che dalla reception. Per la sera c’è anche la discoteca.

I vialetti interni non sono in sabbia (purtroppo) ma lastricati, infatti si vede pochissima gente scalza. Io ho messo via le scarpe appena arrivata e le ho rimesse poco prima di salire sull’aereo. Non ho mai usato nemmeno le ciabatte, e non ho avuto problemi.
La spiaggia in alcuni punti sembra davvero borotalco ma a riva non sempre è così, ci sono molti coralli morti e sassolini, comunque sia non ho mai usato nemmeno le scarpette da scoglio, sempre sempre scalza!
Il giro dell’isola si fa in circa 25 minuti (a passo svelto) ..e quanti giri isola ho fatto!!!

In conclusione Royal Island promossa a pieni voti e sicuramente da consigliare.

Pin It
Tags:

Ci sono 7 commenti su “Royal Island

  1. Grazie Ila per il bel diario, molto preciso e utile.:clap:

    Personalmente non prenderei in considerazione quest’isola a causa dei bananaboat e acquascooter, ne farei volentieri a meno nella pace delle Maldive!

  2. Le foto non sono riuscita a metterle…le avevo anche preparate:cry:!!!
    A breve farò il video di viaggio…magari poi ci metto il link..

    bananaboat e simili non si sentono nè vedono nemmeno se si ha la camera nel lato dove l’avevo io….:wink:

    Eh sì il Royal mi ha positivamente stupito…:ok:

Lascia un commento

Commenta con Facebook