Fort Arabesque e baia di Makadi accoppiata vincente!

Prima di prenotare questa vacanza ne abbiamo sentite davvero di tutti i colori su questa struttura e sul posto. Comunque, tirando le somme, era un hotel con molti pareri positivi e veramente pochi negativi. In una vacanza balneare ci sono cose prioritarie e altre meno: devo dire che le cose prioritarie il Fort le ha soddisfatte tutte in pieno. Ecco un elenco delle zone ricettive della struttura con i pro e i contro.

– SPIAGGIA: sicuramente la baia ha dei colori da rimanere incantati e in più la parte del Fort è la migliore, con accesso al mare sabbioso e ombrelloni ben distanziati e in abbondanza. La pulizia è costante. Il fatto positivo è che il mare è sempre balneabile in quanto non ci sono nè correnti nè onde e l’effetto marea è praticamente ininfluente. Ci sono una decina di pinnacoli di corallo davanti alla spiaggia del Fort e alla sinistra della baia c’è la barriera corallina. Già qui abbiamo visto di tutto murene, anche belle grosse, trigoni maculati, polpi, pesci leone insomma c’è davvero da divertirsi!

HOTEL: la camera (superior suite) era enorme 60/70 m2, con materiali nuovissimi e bagno in marmo e tv lcd 32 pollici. Ottima e ultra confortevole! Eravamo posizionati al quarto piano dell’ala nuova. Noi abbiamo sempre mangiato nel nostro ristorante che non rispecchia i soliti standard mediocri della cucina egiziana ma si merita un voto più che positivo per la varietà di pesce (calamari, gamberi, branzino in crosta, ecc.) e carne ma anche per la qualità del cibo. Le bevande erano tutte incluse e tutte in bottiglia, in lattina e in brik per i succhi di frutta. In spiaggia erano inclusi anche i gelati (mottarelli). Nota negativa per il vino: imbevibile!
Un’altra considerazione va fatta per il bar dell’ala nuova davvero carino, con davanti una piscina riparata del vento e con vista mozzafiato sulla baia (ideale per bere un aperitivo gustandosi il tramonto). Qui il mercoledì, organizzano la cena a lume di candela, compresa nell’ all inclusive, dove nel buffet c’è più scelta e si mangia all’aperto.

– PERSONALE/ANIMAZIONE: tutti i dipendenti dal cameriere, al facchino, al giardiniere sorridono e salutano con educazione e la mancia qui se la meritano tutta perchè non ho trovato un angolo del resort sporco per più di qualche ora. C’è sempre un continuo curare gli spazi comuni che da senso di curatezza e pulizia. I giardini sono belli e ricchi di fiori in più ci sono le palme a ridosso della spiaggia!
L’animazione è stata un pò deludente. Tutti molto simpatici e impegnati ma il risultato è un pò scarso. Anche gli spettacoli serali erano abbastanza noiosi. La parte migliore è sicuramente rappresentata dal miniclub.

DIVING: se dovete fare delle escursioni in mare affidatevi a loro. Sono bravi e competenti. Il responsabile è Carlo un biologo italiano molto simpatico ma soprattutto che ti spiega com’è fatto il Mar Rosso e chi sono i suoi abitanti. Le gite in barca per lo snorkeling erano tre: i Pinnacoli di Tobia, Giftun island e Laguna blu (75 euro a persona due gite di giornata intera e una da due ore). Noi le abbiamo fatte tutte, una più bella dell’altra com in più l’emozione di nuotare coi delfini a Giftun. A Laguna blu sembra di essere alle Maldive: eccezionale!
In conclusione consiglio a tutti questo posto per la rara bellezza delle cose che ho visto, per un mare che non ha nulla da invidiare alle più blasonate isole dell’oceano Indiano e per la struttura che offre un buon livello di servizi associato ad una posizione davvero strategica.

Pin It
Tags:

Ci sono 2 commenti su “Fort Arabesque e baia di Makadi accoppiata vincente!

Lascia un commento

Commenta con Facebook