Thailandia – Trovarsi nel posto giusto al momento giusto!

[LEFT]
PARCHEGGIO MALPENSA
:
www.ceriamalpensa.it dal 06/08/11 al 24/08/11 € 39,00!!!!! Parcheggio scoperto con navetta per aeroporto, ottimo servizio e personale gentile oltre a prezzo super-competitivo!

VOLO
:
per Bangkok (scalo a Dheli) acquistato a Gennaio in ADV compagnia Jet Airways € 777,00/cad compreso assicurazione annullamento Voli interni: acquistati a marzo on line: Chiang Mai – Ko Samui: € 180,00/cad con Bangkok Airways
Ko Samui – Bangkok: € 100,00/cad con Bangkok Airways

ALLOGGI
:
Tranne la prima notte ad Ayutthaya, tutti cercati in loco
AYUTTHAYA: http://www.promtong.com camera con a/c 1000 baht a notte, colazione inclusa (€ 23,00) pulita e molto carina, in ottima posizione.
PAI: http://breezeofpai.com bungalow con a/c 450 baht a notte (€ 10,40) carinissimo, ottima posizione nel centro di Pai.
CHIANG MAI: http://www.chiangmaithaihouse.com/ camera con a/c 700 baht a notte (€ 16,00) carina, con piscina, buona posizione per night bazar, 10 min.a piedi. Personale gentile e non rompono se non fai le escursioni da loro proposte!
KO PHANGAN: http://www.phangan.info/coralbay/ Bungalow con ventilatore 600 baht a notte (€ 14,00) Semplice ma carino e con una vista spettacolare.
BANGKOK
:
http://www.samsensam.com/Default.aspx?pageid=231Ci concediamo il lusso di una camera Super President per 1600 baht a notte (€ 37,00 – contrattando!) colazione inclusa. Non riesco ad immaginare Guest House migliore di questa, sotto tutti i punti di vista, pulizia, posizione, gentilezza, veramente consigliata!

TRASPORTI:

Treno notturno da Ayutthaya a Chiang Mai
:
baht 586/cad (€ 13,50 – posto a sedere, cuccette finite!!) Viaggio infernale, il treno è buono anche se l’a/c è alta, danno cena e coperta, ma si balla come sul tagadà…..
Chiang Mai – Pai e viceversa: minibus con a/c 150 baht http://allaboutpai.com/transport/#advice
Aeroporto di Ko Samui – Ko Phangan e viceversa
:
conviene prenotare sul sito della Lomprayah il traghetto per Ko Phangan, è compreso anche il trasporto fino al porto a 300 baht a persona, ed occorre farlo 3 giorni prima, altrimenti, all’aeroporto si acquista il traghetto a 300 baht + 200 di transfer per il porto. (500 a persona € 11,50)
Motorino a Pai
:
100 baht al giorno (€ 2,30 – occorre il passaporto)
Motorino a Chiang Mai
:
200 baht al giorno (€ 4,60 – occorre il passaporto, prenotato in hotel, fuori si trova anche a 150)
Motorino a Ko Phangan: 200 baht al giorno (€ 4,60 – occorre il passaporto, prenotato in hotel, fuori si trova anche a 150)
Tuk Tuk
:
contrattare sempre, ideale per brevi tragitti.T
axi dall’aeroporto di Bangkok al centro
:
1° piano Taxi meter per zona Banglampoo: 250 + 70 (autostrada) + 50 (tassa) = 370 baht (€ 8,50) I taxi meter sono molto economici per girare a Bangkok, ma sempre con il tassametro acceso mi raccomando, altrimenti scendete a prendetene un altro.

TELEFONO
:
Abbiamo comprato una SIM locale nel 7/11 e con una ricarica di 300 baht abbiamo chiamato per tutto il viaggio.

CIBO
:
Abbiamo mangiato ovunque, per strada, dalle bancarelle, nei piccoli ristorantini a conduzione familiare, tutto sempre buono ed economico, un pranzo completo per 2 persone non supera i 10€ di solito.

TEMPO
:
caldo umido opprimente ad Ayutthaya, Chiang Mai, Pai e Bangkok, con qualche acquazzone soprattutto al nord (mai a Bkk); al mare clima ideale e sempre sole.

ITINERARIO
:

Bangkok – Ayutthaya – Chiang Mai – Pai – Chiang Mai – Ko Phangan – Bangkok

Arrivati a Bangkok la sera del 7 agosto, dovevo vincere la mia “sfida”, ovvero raggiungere la stazione dei treni di Hualomphong con i mezzi pubblici, senza l’ausilio del taxi, per poi prendere un treno che ci portasse ad AYUTTHAYA, dove ci arriveremo verso le 23:00. La proprietaria, molto gentile, ci aveva messo da parte 2 biciclette per il giorno dopo con le quali partiamo di buon’ora con l’entusiasmo del bambino di 6 anni al primo giorno di scuola :D Cartina alla mano e lonely planet nello zaino, giriamo tutto il giorno per le strade di Ayutthaya, fermandoci nei siti di nostro interesse; è tutto molto bello e rilassante e non capita tutti i giorni di pedalare con un elefante accanto!

[/LEFT][LEFT]

[/LEFT]
Facciamo una doccia (inutile visto che dopo 3 minuti sei sudato piu di prima) nel bagno messo a disposizione dalla guest house e con un tuk tuk tamarro raggiungiamo la stazione dei treni da cui partiremo verso le 19:30 destinazione Chiang Mai….che dire del viaggio.. il treno è pulito, servono la cena e ti danno la copertina, e se volete rassodare i glutei anche in vacanza potrebbe essere un ottima soluzione visto che si balla dall’inizio alla fine, ma quando la vostra vescica starà per scoppiare, mettete le scarpe chiuse, se non volete innaffiare i piedi come ho fatto io nel bagno alla turca!:???:Scendiamo dal mezzo alle 6:15 di mattina, stile profughi a Lampedusa, ma non abbastanza provati da fermarsi, e dopo una bella rinfrescata a base di fresch & clean decidiamo di andare subito a Pai…altre 3 ore di viaggio…yuppiduuu…che belloooo….Dalla stazione Arcade il primo minibus parte alle 7:00, giusto il tempo di comprare 2 schifezze da mangiare e siamo di nuovo in viaggio, ma stavolta la situazione cambia, appena usciti da Chiang Mai, la strada inizia a salire, un susseguirsi di curve immerse nel verde con una vista bellissima e una strada così non può portarti in un posto brutto…impossibile!



Arriviamo a PAI e infatti ci piace da subito, niente di tailandese intendiamoci,, ma si respira aria di tranquillità, di pace, niente scocciatori, come dire, non ti senti in obbligo (anche solo con la tua coscienza) di dover fare o di dover vedere per forza qualcosa….a Pai si va anche per rilassarsi…ok?…poi le possibilità non mancano, chiaro. Dopo esserci sistemati nel bungalow, noleggiamo il motorino e giriamo a casaccio, la campagna circostante è molto bella, risaie e banani ovunque ma adesso è proprio giunto il momento di testare il famoso massaggio thai:shock:………e voi me lo chiamate rilassante? “mi raccomando ely, un massaggio al giorno”…..ma manco morta, quella mi ha fatto un male cane…e rideva pure ai miei sobbalzi….poi mi giro verso Andrea, e a lui gli stava accarezzando la testa…..mah….:azzz: Il giorno dopo ci rilassiamo davvero, finalmente, con un bagno nelle Hot Springs di Pai[/U][/B], [/COLOR]un posto veramente carino con acqua anche ad 80° e immerso nella natura.:serenata: Proseguiamo e dopo poco incontriamo un campo di elefanti, ci fermiamo e possiamo dar loro da mangiare….che carini…Ci piace girare in motorino per Pai…ci piace proprio tanto, le persone sono gentili, ti sorridono sempre e ti salutano passando e al volo ci indicano la strada su nostra richiesta; scoviamo per caso una specie di porta di ingresso che conduce ad un tempio che domina tutta la vallata di Pai, da vedere! I giorni a Pai passano cosi’…con la giusta spensieratezza che in vacanza non guasta.



L’idea era di proseguire per Mae Hong Son, all’estremo ovest della Thailandia ma Andrea ha la febbre alta, per fortuna avevo la tachipirina in supposte :cattivo: quindi preferiamo evitare ulteriori spostamenti in bus e decidiamo nostro malgrado di tornare verso CHIANG MAI, dico malgrado perché l’impatto con Chiang Mai non è stato positivo affatto, soprattutto per me, ma poi ti “sforzi di fartela prendere bene…cavolo, sei in vacanza” e le cose poi possono cambiare se sai giocare bene le tue carte. La prima è noleggiare anche qui un motorino, che ti dà sempre quel tocco di libertà…la seconda è evitare le centinaia di agenzie turistiche che ci sono a Chiang Mai e che propongono gli stessi identici tour ma vedere da soli quel che è possibile fare. A parte il Doi Suthep[/U][/B], [/COLOR](60 baht in due) fatto da soli in motorino e molto bello (da segnalare anche le cascate che si trovano lungo la strada, belle davvero – 220 baht in due + motorino) non ci interessa il TRIANGOLO D’ORO, non ci interessano LE DONNE GIRAFFA né tanto meno I TREKKING da loro proposti o I FINTI VILLAGGI acchiappa-turisti, in cui paghi il biglietto per entrare…blààà Bè allora che siete venuti a fare a Chiang Mai direte voi????????? Partiamo presto, sempre in motorino, direzione Mae Rim a nord di Chiang Mai e poi a sinistra verso Samoeng, (circa un’oretta in tutto), qui vi troverete davanti ad un cartellone gigante di info turistiche con tutto quello che c’è nella strada davanti a voi…scimmie, serpenti, orchidee, cascate, bungee jumping, giardini botanici, campi di elefanti e chi piu ne ha ne metta, praticamente tutte le varie attrazioni proposte dalle agenzie con la differenza che da soli decidete voi quali fare, per quanto tempo e senza fretta alcuna…..meglio di cosi’….Noi faremo solo una Orchid farm[/U][/B] [/COLOR](80 baht in due) e poi staremo tutto il giorno in questo campo: http://www.maesaelephantcamp.com/index.html[/URL][/COLOR][/B] , [/COLOR]in cui gli elefanti ci sembrano trattati bene, come spiega la Lonely, l’ambiente è molto bello e curato, si paga un ingresso per entrare ed è compreso anche lo show (120 baht/cad- € 2,80) inoltre, puoi scegliere se fare i tour a dorso d’elefante, noi ne prenotiamo uno di mezz’ora (400 baht a testa- € 9,30)



Per il pranzo ci arrangiamo come sempre fermandoci per strada in un qualsiasi ristorantino a conduzione familiare, abbiamo sempre mangiato deliziosamente, e il conto, per due piatti di noodle o riso, una chiang grande e l’acqua o succo andava dai 5 agli 8 euro totali; la spesa culinaria piu alta (eccetto il pesce al mare) è stata al ristorante messicano di Chiang Mai, un attimo di “nostalgia” che ci costo’ ben 13 euri sempre in due….poi, che abbiamo comprato ½ kg di ciliegie, ai tropici, pagandole 6 € non ve lo dico, perché ci sarebbe giustamente da sfottere!!!!! :-)Con tutte queste cliniche dentali, non possiamo che sperimentare anche noi…mando Andre in avanscoperta, torna indenne e senza tartaro per la modica cifra di ….rullo di tamburi…..500 baht ovvero € 12,00….vado anch’io!:yeah:Oramai non possiamo rinunciare al motorino e con le mura, è anche facile orientarsi a Chiang Mai…facciamo un salto al Warorot Market[/U][/B], [/COLOR]caratteristico, da vedere!

Le serate le passiamo o al Night bazar[/U][/B] [/COLOR]dove faremo un sacco, anzi, uno zaino nuovo di acquisti a prezzi ridicoli o in quella specie di “bordello a cielo aperto” pieno di locali con un ring alla fine…oltre alle sfilate a puppe di fuori e al finto match di thai box, scoviamo la genuinità di 2 cameriere thailandesi con le quali faremo amicizia, tante risate per il loro e nostro inglese e ci sfideremo piu volte a Forza 4!! Faremo ancheil Sunday e Saturday Market[/U][/B], [/COLOR]ma si tratta meglio al Night bazaar, mentre per “spelluzzicare” il Saturday è ottimo! Ci riproviamo con i massaggi, stavolta solo ai piedi e con l’olio…niente da fare…bravissima ma tutt’altro che rilassante!



È giunto il momento di salutare il nord e di tuffarci nel Golfo della Thai!Ottimo volo Bangkok Ayrways e siamo a Ko Samui in un attimo, da qui con la compagnia Lomprayah ci spostiamo subito a KO PHANGAN. Arriviamo a Tong Sala il 15 agosto verso le 18:00, giorno dopo il Full Moon Party e noi, non solo siamo senza prenotazione alcuna, ma ancora non sappiamo neanche in quale spiaggia andare :oops:….hhhèèèè…santa incoscienza!!
Ma a volte basta trovarsi nel posto giusto al momento giusto e tutto puo cambiare
…………….
mentre ritiriamo i nostri zaini per scendere dal traghetto sentiamo parlare italiano, cosa rara al nord “ciao ragazzi, dove andate? Chiedo io”…e dopo 3 ore ci ritroviamo seduti al tavolo di un ristorantino carinissimo al porto di Ao Chaloklum, al nord, a rimpinzarci di ottimo pesce in compagnia di questi 2 ragazzi italiani e della proprietaria del loro bungalow, una meravigliosa ragazza tailandese, con la quale erano da anni in amicizia.Per stanotte noi dormiremo nella capanna dello Zio Tom:fear2:, visto che i 4 resort di HAAD KHOM sono al completo, ma per 5 euro devo dire che la capanna abbarbicata sugli scogli ha un ottimo rapporto qualità-prezzo….mancherà il bagno e le lenzuola saranno del 1800 ma la vista ripaga di tutto e la fa apparire anche romantica ai nostri occhi…tant’è che se avesse avuto il bagno…quasi quasi…..:-)Il giorno dopo con la luce del sole, la spiaggia di Haad Khom, ci appare, dal ns nuovo bungalow, in tutto il suo splendore, i resort sono immersi nella vegetazione quindi rimane libera…non ci sono sdraio e ombrelloni (che io odio), solo palme e acqua verde …pochi intimi, un solo bar in cui passeremo le nostre serate in compagnia del nostro amico rasta Jud o Jut non l’ho mai capito, e il suo speciale mojito, …cani innocui e tanta pace….per noi, il massimo!



Gireremo, anche qui tranquillamente in motorino, per le spiagge della costa ovest, tra cui una nota di merito va a:
Haad Mae Haad e Koh Ma[/B]: [/COLOR]ottima per vedere il tramonto a “guazzo”-
Haad Salad
[/B]:
[/COLOR]carina, piena di locali sulla spiaggia, per i miei gusti pero’ è troppo affollata.
Haad Chao Phao
[/B]:
[/COLOR]bella spiaggia, acqua verde trasparente e palme che fanno capolino

Sarà perche “ogni scarafone è bello a mamma soja” ma la nostra Haad Khom è la piu bella in assoluto e siamo felicissimi di esserci capitati…talmente tanto da rinunciare a soggiornare a Ko Thao, stiamo troppo bene in questa meravigliosa isola verde che ci dispiace proprio andar via, alla fine non è mica obbligatorio fare o vedere tutto, anzi è proprio contro la nostra natura di viaggiatori…. …ma è anche vero che “quando ricapitero’ da queste parti?” e quindi troviamo il giusto compromesso:- faremo una gita di un giorno al Parco Marino di Ang Thong[/U][/B] [/COLOR](baht 1450 a testa- € 34,00) e un altro giorno a Koh Tao, precisamente a Ko Nang Yuan con snorkeling a Mango bay [/U][/B][/COLOR](1300 baht a testa – € 30,00) Devo dire che sono state entrambe delle belle giornate, il parco marino è da togliere il fiato dalla bellezza, mi sono solo mangiata le mani per non essere potuta arrivare in cima al viewpoint, ma con le infradito era troppo pericoloso continuare e il mare di Koh Tao davvero bello, ma troooppa gente!



Dopo tutto questo relax e questa pace abbiamo quasi timore a trovarsi nel caos di BANGKOK, sono queste le impressioni dell’ultima sera a Ko Phangan, seduti al solito ristorante al porto di Ao Chaloklum con un piatto di gamberoni davanti e le luci riflesse nel mare, ma dobbiamo andare! Arrivederci Ko Phangan, per una volta diciamo noi Kapumkaaaaaa!
Sinceramente non so come si possa scegliere di dormire nella zona nuova di Bangkok, è allucinante, ci credo che poi Bangkok non piace se la vedi da quella prospettiva, palazzoni, traffico, rumore ovunque, caos, smog, grandi centri commerciali…..un inferno per noi!!!!:shock:
La zona di Banglamopoo
[/U][/B]
[/COLOR]è stata invece ottima come base:ok:: sei a 10 min. da Kao San, dove passavamo le nostre serate, anche se mi piace di piu la parallela, piu tranquilla, piu da passeggio, con tutte le lampade negli alberi dei locali, sei vicino al Palazzo Reale e al Buddha Sdraiato e solo questi valgono la visita di Bangkok, sei vicino al fiume, quindi comodo per spostarti con i battelli… è una zona piu tranquilla e soprattutto più autentica ….naturalmente è una mia opinione! In conclusione Bangkok ci ha affascinato piu di quanto mi aspettassi….ci sono piaciuti molto i suoi contrasti, puoi mangiare noodle in Kao San a 1€ in mezzo al caos oppure cenare al 64° piano di un lussuoso grattacielo (http://www.lebua.com/en/the-dome-dining/sirocco-restaurant/[/URL] [/COLOR]– noi ci siamo limitati all’aperitivo!) con la vista incantevole di Bangkok di notte:serenata:, puoi “scivolare con lentezza” lungo il Chao Phraya e un attimo dopo immergerti nel frenetico shopping in uno dei tanti centri commerciali o in Chinatown, ancora piu caratteristico, puoi stupirti della compostezza della sua gente e dopo poco, vedere quella stessa gente, urlare e sbraitare negli spalti del Ratchadamnoen[/B] Stadium[/COLOR] intenti a scommettere sul prescelto (ingresso 2° settore 1500 baht a testa)…, difficile non rimanere affascinati da tutto ciò…


[/COLOR]
Preferisco evitare commenti sui famosi Ping-pong show, solo una cosa….in tutto il viaggio abbiamo sempre incontrato persone di una gentilezza infinita, a volte esagerata e al limite del servizievole direi….gli unici due s**onzi, li abbiamo trovati a Patpong, meta appunto del turismo sessuale….sarà una coincidenza??:o

CONCLUSIONI[/U][/B][/COLOR][/COLOR]
A parte il caldo, che comunque in vacanza si sopporta un pò di più, devo dire che nel complesso è stato un bel viaggio. Natura, cultura templi, spiagge….tutto bello, ma ciò che colpisce davvero di questi posti, sono le persone. Ero curiosa di sapere se la “terra del sorriso” fosse rimasta ancora tale…o se il turismo di massa avesse fatto danni anche in tal senso, ma fortunatamente abbiamo trovato ovunque persone umili, devoti al loro Re e alla loro Regina, per non parlare dell’onnipresente Buddha, un popolo sorridente e fiero, amichevole e gentile, non abbiamo mai provato la brutta ma oramai costante sensazione di “voler essere fregati” e questo, soprattutto per chi viaggia un po’ all’avventura come noi, non è importante, è fondamentale per viversela serenamente ….:wink:
PS: il maiale in spiaggia non è un fotomontaggio….è la mascotte di Haad Khom!!:hello:

Pin It
Tags:

Ci sono 31 commenti su “Thailandia – Trovarsi nel posto giusto al momento giusto!

  1. Ely sei riuscita a risvegliare ricordi bellissimi e far battere ancora una volta il mio cuore per la bellissima Thailandia:serenata:
    Se non ci fossi stata già molte volte ci ritornerei subito .
    complimenti per come l’avete vissuta ,:ok: vedo che le zie/zii fanno una buona scuola :clap:
    Andre mitico :bacio: !!!

  2. Bel diario, sintetico, utile ed esaustivo. Mi hai fatto conoscere una parte Thai che ancora non ho visitato, mi riferisco alla parte di Ko Phangan e Samui. Prima o poi tornerò in Thai, a Febbraio ci sarò solo di passaggio. La Thailandia,ed in particolare la parte Andaman see,nonostante la vita sia cambiata molto (in peggio), rimane una meta dove vorrei vivere per un periodo, tra qualche anno, quando se Dio lo vorrà , raggiungerò la pensione.

  3. Finalmente leggo il tuo diario….
    Come “commento” ti dico tre cose:
    1) i massaggi che dovevi fare, almeno uno al giorno, erano quelli rilassanti con gli oli profumati!!! e non quelli tradizionali thailandesi!!!!
    ……Quelli ti massacrano eh eh eh
    2) Secondo me, da quanto traspare leggendo complessivamente il tuo diario…mmmmm, mi sa che sei dei nostri!..sbaglio?
    3) ….dovevi descrivere meglio il relax a Koh Phangan!!!..

    Comunque grazie…è sempre piacevole leggere un tuo diario!

  4. Ely! il tuo diario dimostra quanto sia facile girare la Thailandia in totale libertà… sei stata brava a trovare le soluzioni più comode ed economiche, quali il motorino per girare a Chiang Mai ed il minivan per Pai.
    Diario molto utile per chi intende intraprendere questo viaggio per la prima volta… e beh … anche per la seconda (io)
    sono d’accordo anche su molti giudizi che hai espresso… complimenti anche per le belle foto!

  5. Brava Ely :serenata: ottimo resoconto e … che bella la Tailandia…ogni racconto mi continua ad evocare la bellezza di quel popolo e la meraviglia dei suoi luoghi!! Perchè non organizziamo un raduno di giramondini da quelle parti????:laugh:

  6. Oh Alefarang, mi sa che tu sia più viola che labronico, per noi Ghibellini pisani non cambia nulla. Comunque “bucaiolo” è un detto troppo signorile, noi sulla costa avremmo detto in altra maniera, ma qui penso di non poterlo scrivere.
    Comunque vedo che su questo sito il Granducato ,a numeri è messo bene.:ok:

  7. mrgranu wrote:
    Oh Alefarang, mi sa che tu sia più viola che labronico, per noi Ghibellini pisani non cambia nulla. Comunque “bucaiolo” è un detto troppo signorile.:ok:

    นกแก้วแก้ตัว
    ใช้ประโยชน์จากพื้นที่ของคุณ

    เป็นไปไม่ได้ที่จะไม่ตอบสนองต่อการปิซา

    è un complimento si starà a vedere…
    Dopo la sovrimposta sulla ToPa ora i governo ne inventa un’altra, la legge sulla tutela de’ pisani, niente viagra un sono adatti,
    gli viene la testa troppo grossa e un entra più i palloncino
    oh scusa eh, l’ho letto sul Gazzettino Livornese
    :joke:

  8. Tamarro in riferimento al tuk tuk è una descrizione formidabile e rende appieno l’idea, più di mille parole.
    Sai come sono contenta che tu abbia apprezzato Banglampu, visto che ti ho rotto tantissimo per convincerti a dormire in quella zona, altrimenti chissà quante me ne avresti dette dietro!! :)

  9. alefarang wrote:
    นกแก้วแก้ตัว
    ใช้ประโยชน์จากพื้นที่ของคุณ

    เป็นไปไม่ได้ที่จะไม่ตอบสนองต่อการปิซา

    è un complimento si starà a vedere…
    Dopo la sovrimposta sulla ToPa ora i governo ne inventa un’altra, la legge sulla tutela de’ pisani, niente viagra un sono adatti,
    gli viene la testa troppo grossa e un entra più i palloncino
    oh scusa eh, l’ho letto sul Gazzettino Livornese
    :joke:

    Un se n’ha bisogno d quella roba lì:no:
    Stammi bene Ale, alla prossima :ok:

  10. Ho letto con piacere il tuo diario e ho rivissuto anch’io qualche bella emozione provata alcune settimane fa.
    Voi siete senz’altro più spartani ed improvvisatori di me (assolutamente nel senso migliore dei termini!), ma soprattutto……parecchio più giovani :wink: ! Ho molta voglia di fare un viaggio itinerante, soprattutto da costruire “durante”. In questo momento, la passione per l’Oriente mi dica Vietnam, vedremo se riuscirò a convincere i capi (a mollarmi 2 settimane in primavera :argue:) e la moglie (a seguirmi come sempre :please.) …. A presto :ciao:

  11. E brava Ely!!! Bellissimo diario, bellissime foto, bellissimo viaggio, di quelli che piacciono a me! Mi hai fatto rivivere molte emozioni e… mi hai davvero incuriosito con quella bella spiaggia a Kho Phangan! E’ proprio il genere di spiaggia che piace a me :serenata:! Chissà…magari la prossima volta che vado in Thailandia… Tu però devi assolutamente andare alle cascate Erawan e, se posso darti un consiglio, dato che un pò ti ho “inquadrata” , anche a Koh Tao. Ciao :bacio:

  12. bellissimo viaggio Ely… :ok:
    molto simile al mio che inizierò fra meno di due giorni!! :laugh:
    uno dei motivi che mi hanno fatto scegliere ko phanghan anzichè samui o tao è stato proprio leggere il tuo diario!! mi sa che fra le tre è l’isola più pacifica e tranquilla, e si gira tranquillamente in motorino!
    cmq diario davvero utile:clap:

Lascia un commento

Commenta con Facebook