Zanzibar – Marzo ’05

partenza 1/03/05 ore 21.30 MXP, arrivo aeroporto Zanzibar ore 8.00 circa….

aeroporto zanzibar parliamone…un incubo…in coda per il visto per 30 min al caldo e poi la ciliegina..il recupero bagagli…scordiamoci il rullo trasportatore…gli omini tiravano fuori le valigie una ad una e le ammassavano su un ripiano….fortunatamente le abbiamo ritrovate in quel caos…

..e poi …e poi…..il tormentone dell’apertura dei bagagli…

….con il mio fidanzato ci eravamo gia messi d’accordo di nn dare mance a nessuno all’aeroporto e cosi è stato, ci hanno fermati per aprire le valigie, gli abbiamo detto “va bene” e loro “amico, mancia mancia” e noi “apri pure, nn cè problema”….bè alla fine l’omino ha considerato che avrebbe perso tempo prezioso ad aprirci la valigia e ci ha fatto andare…ci siamo tenuti stretti le valigie e ci siamo diretti verso il banco del ventaglio, un sogno….

con il pulmino, siamo passati in mezzo ad un villaggio fatto un po di case di mattoni e di capanne di fango…..guardavamo incuriositi fino a che la ragazza del villaggio nn ci ha detto che quella era stone town , la capitale, sicuramente la zona piu periferica …piu ti addentri e piu vedi “Zanzibar”…villaggi di capanne di fango….

Arriviamo al villaggio, venatclub Karibu, ci destinano al bungalow…carinissimo e funzionale, doccione e subito in spiaggia…

..che dire la spiaggia di Kiwenga è meravigliosa, vedi questa striscia bianca di sabbia corallina stendersi per kilometri e kilometri…la voglia di fare una passeggiata è immediata…appena entri nel bagnasciuga sei circondato dai zanzibarini, cè chi vuole venderti le collanine, chi la crema di papaia, chi portachiavi o targhette fatti in ebano, chi vuole portarti al suo negozio, insomma…la passeggiata l’abbiamo fatta ma sempre in compagnia di qualche zanzibarino…..

….il secondo giorno per 10 euro siamo andati con un pescatore del posto con la sua barca, alla barriera corallina….peccato la maggior parte del corallo è tutto morto, sul fondale danno colore i pesci e le stelle marine, che hanno colori incredibili, le conchiglie…spero che in altri punti la barriera sia stata di piu salvaguardata…e le sera da romolo, un beach boy, ci siamo fatti organizzare una cenetta a base di aragoste, cicale, totani e tonno …ottima…

…il terzo giorno con Romolo siamo andati a Nungwi, spiaggia del nord, dove puoi vedere il tramonto del sole…bellissima e prima ci siamo fermati in un villaggio dove abbiamo visto dei maestri d’ascia costruire le barche…praticamente un cantiere zanzibarino….al ritorno per evitare i posti di blocco della polizia, che ci aveva gia fermati all’andata (inciso: ai turisti nn dicono nulla, ma vogliono una tangente dai ragazzi della spiaggia), abbiamo fatto un’altra strada, talmente disastrata che per i contraccolpi mi ha distrutto la schiena, passando dentro ad un villaggio e li abbiamo visto il pesce piu grosso che abbia mai visto…un pesce di 35 chili, un bestione, che avevano appena pescato…

…il quarto giorno….ehm ehm….siamo stati bloccati dalla dissenteria….

…il quinto Safari Blu, sempre con romolo, ti portano su un atollo che si crea in mezzo al mare per la bassa marea e che scompare verso l’ora di pranzo nn appena si alza il mare e poi su un altro isolotto dove prima visiti un posto fantastico, una riserva protetta di mangrovie con in piu delle rocce stranissime che creano degli spettacoli naturali fantastici e poi mangi aragoste, cicale, totani, barracuda, patate (ecco noi abbiamo mangiato solo queste)…al ritorno abbiamo avuto anche la fortuna di vedere tre delfini a 20 metri da noi…..

…bellissimo il Safari blu, unico appunto ….. sembravamo il gruppo vacanze Piemonte, su quel minuscolo atollo eravamo in 300, noi ed altre gite, e ci spostavamo tutti in blocco…evvabe…

….sesto giorno relax al villaggio con altra puntatine alla barriera…

…settimo giorno di nuovo puntatine alla barriera con in piu pescata con la lenza…il fondale è ricchissimo di pesci..il mio fidanzato ed il nostro capitano Issa, nn facevano in tempo a buttare giu la lenza che prendevano qualcosa….

…e poi la maratona del rientro….ebbene la partenza ha avuto inizio con la sveglia alle 4.00 della mattina del 9/03 per concludersi alle 22.00 con l’arrivo a spezia…ecco qui farei un appunto, da ligure spilorcia, insomma pago una notte intera per poi nn farla….

….anche questa volta siamo riusciti a nn sganciare neanche un soldo di mancia all’aeroporto ed anzi INVITO TUTTI COLORO CHE LEGGERANNO IL MIO DIARO A NN DARE NULLA A QUELLI DELL’AEROPORTO E SOPRATTUTTO AI POLIZIOTTI….. ti fermano e fanno finta di controllarti il passaporto e poi vogliono la mancia …ma la mancia per cosa ma cosa vuoi….nn date nulla è l’ora di finirla con questa manfrina delle mance…

…riflessioni: Zanzibar mi ha lasciato emozioni contrastanti…per le differenze che vedi sotto i tuoi occhi….basta che esci dal villaggio…in 50 mt vedi due realtà di vita opposte….

Pin It
Tags:

Lascia un commento

Commenta con Facebook