Scaglie di Parchi West Coast

Come i miei precedenti diari di viaggio sarò molto concisa ma incisiva nella descrizione e opinione del mio ultimo viaggio nella West Coast!

Periodo del viaggio: dal 13 settembre al 3 ottobre 2012

Voli: visionando per tempo il sito Kayak e altri simili abbiamo trovato un volo conveniente con la compagnia americana US Airways; abbiamo quindi prenotato il volo direttamene dal sito italiano della compagnia. Il volo era: Venezia-Philadelphia-Las Vegas e ritorno Las Vegas-Philadelphia-Venezia. La US Airways mi è piaciuta molto come compagnia aerea anche se, per i viaggi dentro gli USA non offre i pasti a bordo, ma solo bibite non alcoliche durante il volo. Noi avendo preso un volo con partenza/arrivo dall’Italia non abbiamo dovuto pagare a parte il costo delle valigie, mentre per chi prende solamente un volo interno USA penso proprio che debbano essere pagate a parte. Una cosa che adoro di questo tipo di compagnie è che, prenotando dal loro sito, puoi sceglierti il posto a sedere nei vari voli!

Noleggio auto: abbiamo prenotato online dal sito Rentalcar.com che è l’ex Enoleggioauto. Come la scorsa volta ci siamo trovati benissimo, siamo capitati con la compagnia Dollar e questa volta abbiamo deciso, visto che sapevamo di dover percorrere circa 6.000 km in tre settimane, di comprare anche l’assicurazione auto Route Safe per 6 dollari al giorno. Per fortuna non ci è servita ma non si sa mai! Eravamo già dotati di un nostro navigatore satellitare.

Assicurazione medica: per questo viaggio abbiamo scelto la compagnia Columbus scegliendo l’opzione “coppia” (mi pare si chiami così) anche se per la legge coppia non siamo.

Assicurazione cancellazione volo: in concomitanza con la prenotazione del volo che abbiamo fatto nel mese di aprile, visto che sarebbero passati 5 mesi e c’erano dei cambiamenti di “vita” in atto, abbiamo deciso di fare anche un’assicurazione che ci rimborsasse l’eventuale volo prenotato e già pagato, optando per la Insurance Booker; leggete bene tutte le condizioni della polizza.

Hotels: come il precedente viaggio abbiamo deciso di prenotare gli hotels prima del viaggio, tranne per due tappe che erano di puro spostamento e non sapevamo dove il fisico, il sonno e l’auto ci avrebbero portati. La prenotazione anticipata risulta essere obbligatoria per il pernottamento all’interno del parco di Yellowstone! Quando prenotate guardate se si deve lasciare una caparra e se è rimborsabile in caso di non soggiorno nella struttura.

Tappe del viaggio: il nostro viaggio si è articolato nel seguente modo riassuntivo:
arrivo a Las vegas in tarda nottata con ritiro auto all’aeroporto e pernotto, il giorno successivo spostamento di molte ore verso Yellowstone passando per il Grand Teton. Quattro giorni a Yellowstone alloggiando sia all’interno che all’esterno del parco, spostamento verso Est con passaggio al Beartooth pass e all’horseshoe bend Bighorn Canyon e devil’s overlook. Arrivo a Devil’s Tower, poi verso le Black Hills, visita Crazy Horse e Mt.Rushmore, spostamento verso le Badlands. In seguito direzione Sud verso Cheyenne per passare a 3700 metri d’altitudine sulle Rocky Mountain. Proseguendo in direzione Moab con relativi parchi di terre rosse, passaggio a Torrey con precendente sosta a Goblin Park e al Capitol Reef Park. Poi verso il nostro ritorno nella città di Kanab con passaggio della Cotton Wood Road e visita al deserto della Wave Coyote Butters. Infine tre giorni di meritato riposo a Las Vegas.

Opinioni sui luoghi di interesse:
Grand Teton: fantastico!! Non mi spiego ancora il motivo ma io l’ho trovato un parco splendido! Sarà questa immensa distesa di natura o il primo approccio avuto con gli animali selvatici, ma a me è piaciuto tantissimo! Voto: 9

Yellowstone: certo alloggiare dentro il parco fa comodo però che salasso questo alloggio al Canyon Lodge per avere una camera letteralmente in mezzo al bosco e zero comfort! Il parco è immenso e servono minimo 3 giorni per vedere le cose essenziali visto i molti km da percorrere in auto; certo che la differenza sostanziale di questo parco la fanno i numerosi avvistamenti di animali lungo le strade: dai bisonti, ai cerbiatti, agli scoiattoli, alle aquile, ai coyote o per chi ha molta fortuna anche orsi e lupi!Per alloggiare in un posto con un po’ più di “vita” vi consiglio di alloggiare a OldFaithfull o Mammoth anche se a prezzi elevati, ricordatevi che per alloggiare dentro ai parchi dovete prenotare con molto anticipo! Per gli alloggi esterni al parco noi ci siamo trovati molto bene al One Horse Motel di West Yellowstone, a 1 minuto in auto dall’ingresso West del Parco e a 30 minuti di auto dal “centro” del Parco. Yellowstone non mi ha entusiasmata, la cosa più spettacolare oltre gli animali sono state le pozze colorate, ma già i geyser non mi hanno rapita il cuore. Voto: 7

Beartooth pass: è un passo a 3000 metri con una visuale delle montagne circostanti, e dove ho visto le mie prime (e ultime) capre di montagna.! Voto: 6

Bighorn Canyon Horseshoe Bend e Devil’s Overlook: per chi, come me, ha amato l’Horseshoes bend vicino alla città di Page non puo’ di certo perdersi questa bellissima vista! Voto:9

Devil’s Tower: noi abbiamo alloggiato nell’unico alloggio dentro il parco e trattasi di una casa tipica americana che si condivide con altrettanti turisti americani e non. La tower è molto diversa dalle solite montagne, adatta per chi ama fare le arrampicate, ma direi che è più bella vista e fotografata da “lontano” piuttosto che ai piedi! Voto: 7

Black Hills: montagne senza alcun senso, abbiamo anche fatto una capatina alla città di Deadwood dove cè il bar di Kevin Costern ma la cittadina è stata una delusione. Balck Hills sono i luoghi dove hanno girato Balla coi Lupi ma io non mi ci sono ritrovata “dentro” il film. Voto: 5

Crazy Horse: opera non completata di livelli mastodontici, troppo poco da vedere per il prezzo del biglietto. Voto: 6

Monte Rushmore
: una delusione, le quattro facce dei presidenti me le aspettavo più grandi (non che siano piccole) e anche questa attrazione, come la precedente, ha ben poco da offrire! Voto: 6

Badlands: distesa di deserto montagnoso, suggestiva ma non troppo. Voto: 7

Rocky Mountain: i 3700 metri di altezza si sono fatti sentire quindi non posso dirvi granchè purtroppo, anche se io non sono un’amante delle montagne….. Voto: 6

Route 128 scenic view: strada panoramica prima di arrivare a Moab, dire splendida è poco! Mi ha fatto ricordare la mia amatissima Monument Valley! Voto:9

Canyonland e DeadHorse Point: siamo stati fortunatissimi a capitare al tramonto con un leggero acquazzone che ha generato un fantastico e gigantesco arcobaleno completo che finiva proprio dentro il canyon! Spettacolare! Voto: 8

Goblin Park: un parco naturale simpatico adatto per famiglie con bambini piccoli! Voto: 7

Capitol Reef Park: molta natura e molta storia tra queste montagne. Nella città di Fruita si puo’ cogliere i frutti direttamente dagli alberi, pesarli e pagarli con il fai da te.Voto : 7

Cottonwood Road: è una strada sterrata di circa 50 km che unisce la città di Tropic e di Kanab evitando di fare il giro largo dentro il Bryce Canyon. Molto scenografica, attenzione alle condizioni meteo che alle prime gocce di pioggia diventa impraticabile. Voto: 7

The Wave – Coyote Buttes: scalata nel deserto per arrivare alla famosa The Wave accessibile a 30 fortunati al giorno; il tragitto non è per niente facile anche per chi è abituato; a metà strada son dovuta tornare indietro per motivi miei personali. Voto: 7

Las Vegas: per questo soggiorno abbiamo deciso di alloggiare in un hotel alle spalle della Strip, mi sono trovata bene perchè era più a livello umano e meno affollato, certo è che per andare sulla strip o si cammina parecchio oppure si deve sempre prendere l’auto, che però non è un problema parcheggiarla nei parcheggi gratuiti dei grandi hotels della Strip. Questa volta abbiamo deciso di acquistare i biglietti per veder lo spettacolo LOVE del Cirque du Soleil al Mirage, è stato uno spettacolo fantastico! Avevamo acquistato i biglietti online circa un mese prima, e il mattino dello spettacolo siamo andati a ritirarli presso il botteghino del Mirage. Evviva lo shopping negli outlets! questa città la si ama o la sia odia!

al prossimo viaggio…..

Pin It
Tags:

Ci sono 6 commenti su “Scaglie di Parchi West Coast

  1. bel giro, lo sto programmando forse x il 2013.. sarei curiosa di vedere qualche foto.. hai un album??
    che significa che al the wave sei dovuta tornare indietro?? non hai visto l’onda? avevi vinto la lotteria e non sei riuscita ad arrivare a destinazione?

  2. ciao! sì ho delle foto ma devo ancora metterle in ordine per fare un album qui! al the wave avevamo vinto la lotteria ma io sono dovuta tornare indietro perchè ho un problema di ernia all’inguine e se cammino per un po’ di tempo in salita mi fa male e non riesco quasi a camminare, così a metà percorso sono tornata indietro altrimenti non ce l’avrei mai fatta a ritornare all’auto; mio moroso invece è riuscito ad arrivare alla wave e ha detto che cmq non è stata proprio una passeggiata semplicissima! Và aggiunto che io cmq non ero per niente interessata alla cosa, è mio moroso quello appassionato di natura, io sono più per le metropoli, infatti questo viaggio l’ha organizzato tutto lui e io mi sono “adattata”….più o meno! :ok:

  3. Và aggiunto che io cmq non ero per niente interessata alla cosa

    :shock::shock::shock::shock::shock:
    Ma come??? the Wave è uno spettacolo che non può non interessare…..!!! certo, raggiungerlo è un’altra storia ma una volta li credo che anche il più “cittadino” dei viaggiatori resti colpito :ok:
    Comunque ti capisco…arrivarci è una mazzata!! sei anche stata coraggiosa perchè io non sarei MAI tornata indietro da sola!!!
    Grazie per il racconto di viaggio, sono zone e luoghi che mi interessano e le tue valutazioni sono utilissime!! ciao:ciao:

  4. @Miki76 ehhh la natura non mi è amica, preferisco il cemento…. :Bello: effettivamente tornare indietro non è stata una passeggiata, infatti alla fine sono “sbucata” più in là rispetto al parcheggio auto e capivo di non essere nella zona giusta, ma non sapevo se dovevo avanzare ancora o tornare indietro…..una provvidenziale auto americana che passava per la strada mi ha illuminato la corretta via, e il fatto che in quella strada passi una macchina all’ora circa….ho avuto c_ _o !!!

  5. giulia83 wrote:
    @Miki76 ehhh la natura non mi è amica, preferisco il cemento…. :Bello: effettivamente tornare indietro non è stata una passeggiata, infatti alla fine sono “sbucata” più in là rispetto al parcheggio auto e capivo di non essere nella zona giusta, ma non sapevo se dovevo avanzare ancora o tornare indietro…..una provvidenziale auto americana che passava per la strada mi ha illuminato la corretta via, e il fatto che in quella strada passi una macchina all’ora circa….ho avuto c_ _o !!!

    E allora non valgono i tuoi voti! :-P
    Mi sembrava strano leggere Yellowstone voto 7! :wink:

  6. Geppo32 wrote:
    E allora non valgono i tuoi voti! :-P
    Mi sembrava strano leggere Yellowstone voto 7! :wink:

    yellowstone si prende un 7 SOLO per la presenza di animali allo stato libero!! se non ci fossero stati gli animali sarebbe da 5!!

Lascia un commento

Commenta con Facebook