A spasso per Rodi

A spasso per Rodi

Dopo molte vacanze in isole greche più o meno conosciute, a settembre cerchiamo un’offerta di una settimana e ci imbattiamo in Rodi. Siamo già stati a Rodi molti anni fa, ma l’offerta è buona ed una rivisitazione non guasta. Anche se l’abbiamo a volte snobbata perché troppo turistica ci “ben predisponiamo” ed ora posso dire di esserne piacevolmente sorpresa.
Il volo è Meridiana e partiamo io mio marito Pinuccia e Roberto, che sono i nostri amici e come noi amanti delle isole greche.
L’offerta è per un villaggio all inclusive che noi non utilizzeremo in toto, ma il prezzo merita…..
Arriviamo a Rodi ed il primo trasferimento è per l’hotel, il lardos bay a Lardos.
Appena arrivati già programmiamo i prossimi giorni con tappe ben precise, alternando mare e visite.
Il primo giorno decidiamo di muoverci con i mezzi pubblici…ed allora LINDOS!
Ci appare (come la ricordavo) bianca e bellissima, con le sue scalinate e l’acropoli che visitiamo.
Ci godiamo il panorama e poi ci stendiamo al sole a Lindos beach.
Il secondo giorno utilizziamo gli scooter ed allora saliamo verso nord e la meta ….la Golden sand
Una spiaggia bellissima, poco affollata (ma siamo a metà settembre) con un mare incredibile.
Visto che la distanza non è molta rientriamo per il pranzo in hotel (l’unico giorno in cui usufruiremo di questo servizio) e nel pomeriggio ritorniamo in spiaggia.La sera visitiamo la piccolissima cittadina di Lardos ,una piazza, qualche taverna, un paio di negozi.
Affittiamo una macchina ed allora nei giorni successivi visitiamo tutto quanto è possibile:
Al sud Prassonissi ,estrema punta meridionale,sui due versanti del lembo di sabbia che unisce Prassonissi al resto dell’isola ci sono due golfi,a seconda del vento si formano le onde da una parte o dall’altra….davvero spettacolare…
Visitiamo la piccola e deserta spiaggia di Limnia, battuta dal vento e con il mare turchese, attrezzata con alcuni sdrai e ombrelloni di paglia, poi ci rechiamo a Monolitis e a Siana ,la cittadina del miele, con una bellissima chiesa ortodossa e diversi negozi che vendono tutti i tipi di miele .
Dirigendoci verso la città di Rodi visitiamo la baia detta di Antony Queen che è davvero suggestiva ma molto piccola e le terme di kallithea ,spiaggia organizzata con insenature, vasche naturali e rocce scolpite.
Rodi town e la città vecchia, valgono la pena di fermarsi un giorno e perdersi in queste meraviglie.
Visitate la torre dell’orologio costruita dopo il 1851, un panorama mozzafiato
La città vecchia come la chiamano gli abitanti è perfettamente conservata ed è patrimonio dell’Unesco
Percorrendo le vie lastricate ammirando le imponenti costruzioni dei Cavalieri, si scorgono le moschee, le chiese,le piazze ,le abitazioni private,sembra che il tempo si sia fermato ma contemporaneamente c’è il senso di una città piena di vita.
Sulla strada del ritorno ci fermiamo a Faliraki, ovvero la Rimini di Rodi….immensi alberghi mostri davanti al mare, cemento ,vetri e acciaio, a distruggere un ‘isola greca quasi perfetta.
Meritano una piccola sosta le 7 springs a ovest di kolympia, un percorso naturalistico all’interno di un parco con 7 sorgenti di acqua.
Ci godiamo ancora qualche bagno e un po’ di sole prima del rientro in Italia a Tsampika beach ,una bella spiaggia attrezzata e con taverne.
La vacanze è finita,lasciamo Rodi sotto un bellissimo e caldo sole per tornare a casa , verso l’autunno.
Ho rivisto Rodi dopo alcuni anni, la sensazione è quella di averla lasciata in attesa del mio ritorno, ho ritrovato un’isola affascinante,accogliente,e visto il periodo(metà settembre)neanche troppo invasa turisticamente.
E’ di nuovo un arrivederci Rodi?

Pin It

Lascia un commento

Commenta con Facebook