Viaggio in Scozia con i mezzi pubblici

In attesa del bus,nostro mezzo di trasporto

Abbiamo deciso di fare il viaggio servendoci dei mezzi pubblici (bus traghetti treni) per evitare lo stress della guida a sinistra e ci siamo trovati bene: la Scozia è ben servita , inoltre avremmo speso di più noleggiando una macchina .Con la Scottish Citylink è possibile acquistare una pass evitando di fare ogni volta il biglietto,ma in alcuni tratti questa compagnia non c’è quindi abbiamo dovuto spendere ulteriormente.

Giorno1- Arrivo ad Edinmburgo con volo Rayanair e trasferimento in bus a Glasgow .Acquisto della pass presso la bus station e sistemazione in albergo(li abbiamo prenotati on line e ciò è fondamentale: non avventuratevi senza prenotare,ovunque abbiamo letto NO VACANTIES , ovvero tutto esaurito)Cena in un pub vicino( i pub espongono all’esterno una lavagna con il menù ed i prezzi)

Giorno 2-Verso Fort William, che consigliamo: molto carina. Poi in treno verso Mallaig; noi l’abbiamo perso, ma c’è anche il famoso treno a vapore ; in ogni caso bellissimo il percorso, da non perdere!!Carinissima Mallaig, paesino di pescatori. NB:ABBIGLIAMENTO PESANTE, c’erano 10 gradi(felpa,pantaloni lunghi,cappellino,giacca tipo trekking)

giorno 3-Traghetto per l’isola di Skye e sbarco a Armidale. Poi con il bus verso Portree e infine altro bus per Uig(attenzione , la domenica le corse sono poche) Alle 14.00 circa traghetto per l’isola di Harris e Lewis,si sbarca a Tarbert; da lì a Stornowey, dove avevamo l’albergo, grandi difficoltà , abbiamo preso un taxi, 63 srerline per fortuna divise con altri che erano a piedi come noi. NB molto convenienti i traghetti senza macchina, altrimenti i prezzi lievitano ! Bellissima la traversata dell’isola con il taxi, paesaggio stupendo

Giorno 4-Visita di Stornoway(carina) e shopping; traghetto per Ullapool(attenzione, solo 2 volte al giorno)

Ullapool è incantevole, non tralasciatela se andate in Scozia. Pub con cena e musica celtica

Giorno5-Per raggiungere e  visitare Thurso bisogna andare a Inverness e poi cambiare bus.Thurso non merita una visita:insignificante, e deserta già alle 5 di pomeriggio. Abbiamo mangiato però un ottimo salmone

Giorno 6-Ritorno a Inverness e visita di Lochness. Alla bus station abbiamo chiesto  informazioni(è molto facile informarsi in Scozia: passanti, conducenti di autobus, uffici sono molto gentili!)C’è un bus che ti porta a Lochness in circa 20 minuti e poi puoi visitare lago e castello di Urquarth.  Serata a Inverness, cittadina grande , niente di che.

Giorno 7-Verso Abeerden e pernottamento.Lo  sconsigliamo, meglio dormire a Stonhaven o addirittura a Dundee. Imperdibile una visita a Dunottar caste

Giorno 8- il castello è proprio sulla strada per Dundee, sicchè ci siamo avviati dopo la colazione( noi abbiamo sempre comprato biscotti o dolci nei market per fare colazione in camera: ovunque ti danno l’ocorrente per scaldare l’acqua, tè, caffè e zucchero) A Stonhaven  si scende e si prende un trenino per andare al castello, ma lo sconsigliamo, si va a piedi tranquillamente, percorso mozzafiato! Anche il castello è situato in un luogo meraviglioso: non perdetevelo!

Dundee è molto carina, tra tutte le cittadine è la più bella, da non perdere

giorno 9- Visita a St. Andrews, da non fare, non ne vale la pena. Ad Edimburgo nel pomeriggio.Bella, ma i luoghi più belli sono le haigtlands, ovvero la parte nord occidentale visitata i primi giorni. Consigliamo vivamente QUESTA parte della Scozia

Giorno 10: visita del Castello di Egimburgo e shopping. La mattina dopo volo per Bologna

 

Scrivetemi se volete maggiori informazioni, ve le fornirò volentieri . Per noi è stato un viaggio molto bello

Pin It

Lascia un commento

Commenta con Facebook