Crociera Costa nel Mediterraneo

Quest’anno (2005) avevamo deciso di rinunciare al nostro viaggetto di aprile-maggio che oramai era diventato una tappa fissa per la nostra famiglia.All’ultimo momento pero’ siamo incappati in un last minute veramente allettante:una crociera nel Mediterraneo con destinazione Grecia e Turchia con la Costa Tropicale.L’offerta era davvero invitante:590 euro a persona+ bambini gratis e cosi’ abbiamo deciso di partire.Il 25 aprile eravamo a Civitavecchia in attesa dell’imbarco.A parte il primo giorno di pioggia (che tristezza!) abbiamo trascorso una bella vacanza e abbiamo visitato posti interessanti e incantevoli.La prima tappa e’ stata Catania e da li’abbiamo raggiunto Taormina.Taormina e’ splendida, anche se invasa dai turisti, il suo anfiteatro romano con vista sul golfo mi ha lasciato senza fiato.Il secondo giorno e’ stato interamente di navigazione, cosi’ ci siamo potuti godere la vita di bordo.L’animazione organizzava alcuni giochi, tornei,corsi e spettacoli sia per bambini sia per ragazzi, ma anche per adulti, durante tutto l’arco della giornata,il programma giornaliero veniva consegnato in cabina la sera precedente.Il miniclub era ben organizzato e i ragazzi e le ragazze che si occupavano dei bimbi erano simpatici e divertenti.Ogni giorno il numero di bimbi al miniclub cresceva:una volta ne ho contati cinquanta.Mio figlio Luca di sei anni voleva stare sempre al miniclub tanto da rinunciare a quasi tutte le ecursioni a terra.I miniclub ‘Costa’ volendo,accolgono i bambini fino a 12 anni anche durante le escursioni dando modo ai genitori di decidere se portarsi i pargoli al seguito oppure no.Oltre alle varie attivita’ di bordo, compreso l’uso di 3 piscine e tre vasche idromassaggio con acqua calda,un altro ‘passatempo’ se cosi’ si puo’ chiamare,era ‘mangiare’.A tutte le ore si poteva mangiare,dalla colazione protratta sino a tarda mattinata,al pranzo (in ristorante alla carte o al buffet),alla merenda delle 16,30 sempre con ricco buffet,alla cena in ristorante,sino ad arrivare ai vari buffett di mezzanotte (spettacolare quello soprannominato il’Magnifico’).La gente si strafogava a tutte le ore e non parlo solo di ospiti italiani ma anche di ospiti tedeschi e americani che erano presenti a bordo. Pur essendo periodo di bassa stagione la nave portava circa 1000 ospiti (capienza massima 1200)e circa 250 erano stranieri.Il terzo giorno la nave a fatto scalo a Marmaris in Turchia.Con l’escursione, a cui ha partecipato anche l’altra nostra figlia di quasi 13 anni,abbiamo raggiunto Daylan con le spettacolari tombe rupestri scavate nella roccia e Kaunos,vecchio porto ormai scomparso, con rovine romane e uno splendido anfiteatro ‘naturale’ che ancora non e’ stato manomesso con le varie riscostruzioni artificiali dell’uomo.Nel pomeriggio abbiamo fatto una passeggiata tutti e quattro al porticciolo di Marmaris e nelle sue viuzze piene di negozietti (tutti uguali).Devo dire che a Marmaris ci sono tanti bei localini e discoteche, un posto adatto ai giovani.Quarto giorno sosta a Patmos e Myconos.Niente gita a Patmos organizzata da Costa (risparmiati 98 euro),bimbi a bordo e noi due a scarpinare su per il monte cercando di raggiungere il monastero nella fortezza e la grotta dell’apocalisse.E’ stata stupenda la passeggiata su per il monte,paesaggi incantevoli in tutte le direzioni e il monastero e’ veramente interessante con isuoi affreschi, la sua architettura e il tesoro.Fino ad ora non avevamo mai visto una chiesa ortodossa ,e’ molto raccolta ma anche molto ricca specialmente in questo periodo in cui cade la Pasqua ortodossa.Pomeriggio a Myconos,passeggiata tra le viuzze,negozi carini ma un po’ cari,localini e pub accoglienti e vivaci.La collina dei mulini e’ molto romantica.Quinto giorno Santorini.Il villaggio di Oia E’ quello delle cartoline,splendido, ma anche la capitale e’ interessante e tra i suoi tetti,le chiesette e la casette si possono vedere e fotografare, scorci mozzafiato,consiglio la discesa a dorso di mulo,per nulla pericolosa e divertente per bimbi e i ragazzi.Sesto giorno di navigazione,premiazione al miniclub dei bimbi,omaggiati di zainetti, capellini e magliette Costa Crociere,vita di bordo e la sera spettacolo di cabaret(come ogni sera) con ottimi cantanti al club tropicana.Buffet di arrivederci a mezzanotte,spettacolare.Io e mio marito avevamo gia’ fatto una crociera con Costa nel mediterraneo nel 1991 e devo dire che l’organizzazione a bordo, secondo il mio parere, e’migliorata,soprattutto per quanto riguarda il miniclub e le attenzioni per i bimbi.Per quanto riguarda il cibo la scelta e’ molto piu’ varia e si puo’ scegliere tra ristorante e buffet ma la qualita’ del cibo ,pur essendo sempre molto valida e’ ahime’ inferiore allo standard del passato.Nel complesso consiglio a tutti di fare, almeno una volta, l’esperienza crociera perche’ e’ come un tour ma con vari momenti di relax e svago.Tranquilli a bordo ci sono famiglie con e senza figli,coppie, single, ragazzi, coppie datate ecc……..

Pin It
Tags:

Lascia un commento

Commenta con Facebook