Sharm el Sheikh – Maxi Village Sinai Garden

:) Ciao Ragazzi! :)
Sono tornata questa notte da Sharm e, dato che sul Maxi Village Sinai Garden ho sentito opinioni discordanti, mi sento di dire anche la mia.
La mia permanenza è durata una settimana (la penultima di Maggio).
La temperatura è ideale (35min/40max di giorno e 30 di sera), caldo secco…xcui nn si suda e nn si boccheggia.


E’ il periodo ideale, dato che ad Aprile dovrebbero esserci 25max di giorno (da quello che ho letto in giro), e a giugno ci possono essere anche 49gradi!!
La temperatura dell’acqua è ottima…si nuota senza muta tranquillamente (anche a Ras Mohammed, dove la guida ci aveva detto che l’acqua poteva essere + fredda).
Ora parliamo + dettagliatamente del viaggio…
ho volato con la famigerata BLU PANORAMA!!
Nonostante molte persone la descrivano come la “compagna aerea peggiore del mondo” a volte…io posso dire di essermi trovata molto bene. Nè + nè meno di Alitalia!
La partenza da MXP2 ha subito 20min di ritardo (ma mi sembra + che accettabile, dato che sono partita in un giorno di sciopero nazionale dei controllori di volo!), il viaggio è stato tranquillo, l’aeromobile è di recente costruzione (un B737), il cibo è il solito che viene servito sugli aerei. Mentre il ritorno da Sharm è partito in perfetto orario, sempre tranquillo e di buona qualità (unica pecca l’orario: siamo partiti alle 23.40 ora egiziana e siamo arrivati alle 3.05 ora italiana [per noi erano le 4.05]…dormire sull’aereo è stata veramente un’impresa!!!)
Arrivati a Sharm alle 24 circa, siamo stati accolti dall’animazione che in pochissimo tempo ci ha portato nel villaggio (NB: questo nn è superfluo da notare dato che quando sono stata a Hurgada, prima di arrivare in hotel è passata + di 1 ora!!)
Arrivati al Maxi Village Sinai Garden siamo stati accolti con succo di frutta alla reception, dove abbiamo sbrigato velocemente le pratiche di check-in, per poter poi andare a cenare (alle 24 passate!!). E’ da notare che nn da tutte le parti di danno da mangiare anche se arrivi così tardi!! Invece al Maxi abbiamo avuto a disposizione un ricco buffet!
Io ho alloggiato in una Junior Suite (veranda esterna vista mare in comune con altre 3 stanze, stanza con divano e tavolo, frigobar, cassetta di sicurezza, camera da letto 1 piazza e mezza, bagno spazioso) Pulizia ottima
Il Maxi Village è immerso nel verde, che è molto curato.
Ci sono 3 bar (Pool bar, bar della piaggia e Zanzi Bar a pagamento). Presso tutti i bar e la reception è possibile avere acqua fresca, Pepsi, 7Up, aranciata, succo di frutta, thè caldo e caffè grazie alla formula all inclusive. Tutte le bevande sono in bicchiere (non in bottiglia), ma c’è da fidarsi, visto che vengono servite dai camerieri che versano le bevande da bottiglie aperte al momento.
Durante il pomeriggio è servito uno spuntino (panini e verdura) presso la piscina.
La colazione è servita nel ristorante principale, dalle 7.30 alle 10.30 (NB: servono anche delle crepès fatte al momento!!). Ma, per i + dormiglioni, è servita una colazione anche presso il bar della spiaggia fino alle 12!!
La spiaggia nn è grandissima, ma molto ben attrezzata: lettini con ombrellone e telo mare sempre pulito.
Personalmente, anche se la spiaggia non è enorme e mi sono sempre svegliata piuttosto tardi, ho sempre trovato posto!

La barriera corallina si trova proprio di fronte alla spiaggia: un pontile permette di non calpestarla e di accedere al mare con facilità.
Come molte persone hanno scritto, è vero che nn è possibile nuortare alla sinistra della spiaggia del Maxi Village ma questo non costituisce affatto una pecca del villaggio: basta nuotare a destra! Ci sono gli stessi pesci!!!
La fauna è la classica del Mar Rosso: coralli, pesci pagliaccio, pesci chirurgo, pesci pappagallo, pesci angelo, ecc….Generalmente c’è una notevole presenza di meduse violacee presso la spiaggia che vengono portate dalla corrente, ma niente paura: non sono assolutamente urticanti (nè nella parte superiore, nè sui tentacoli!!)
Nota positivissima: ho avuto la fortuna di poter nuotare con due tartarughe marine!!! Bellissime! Si sono avvicinate al reef e ho potuto nuotare con loro ad una distanza di 1m/1,5m!!!
Il cibo, nonostante quanto riportato da molti, non è mediocre! Ovviamente, bisogna ricordarsi che ci si trova in Egitto e la pasta non sarà esattamente come in Italia, ma i cuochi se la cavano + che bene!! Il pranzo è servito nel ristorante prinicipale dalle 12 alle 15, ma c’è a disposizione anche un soft lunch anche presso il bar della spiaggia.
L’animazione si da molto da fare, non è invadente, nè poco esperta! E’ sempre a disposizione per qualsiasi cosa!
Al mattino, presso la spiaggia vengono organizzati balli di gruppo, latino americano e tornei sportivi, mentre il pomeriggio l’animazione si sposta in piscina con aquagym, scuola di latino americano e aerobica.
La cena è servita esclusivamente presso il ristorante centrale, dalle 19.30, alle 22. Ottimi i dolci!!!
Sul cibo posso piacevolmente notare che, pur essendo senrvita la famigerata vedura, nessuno è stato male o ha avuto problemi gasto intestinali. Xcui mi sentirei di dire che nn ci sono problemi nel mangiare verdura e frutta non sbucciata!
La sera l’animazione organizza sempre il baby club per i più piccoli e varie spettacoli per i più grandi! Io ho assistito alla serata di intrattenimento dei ragazzi dell’animazione e alla serata egizia dove si è esibito un fachiro e dove abbiamo potuto fumare gratuitamente il mitico narghilè!!!
Dopo le 23.30 poi si apre il pub del villaggio!
Il mercoledì sera è servita, a pagamento (12,50E), una cena di pesce presso il bar della spiaggia (decisamente romantico e molto bello!!)
Fuori dall’all inclusive rimangono le escursioni e gli alcoolici.
Le escursioni che ho fatto sono state “Parco marino di Ras Mohammed via terra tutto il giorno”: 35E a persona, e “Motorata nel deserto con cena e spettacolo beduino”: 65E a coppia.
Posso dire che ne è valsa la pena in entrambi i casi!
Ras Mohammed è un parco marico molto esteso che si trova pochi km fuori da Sharm, che è stato istituito + di 20 anni fa per proteggere il territorio.
La partenza x l’escursione è stata alle 8.30 di mattina, a bordo di pulmini da 20 persone, dotati di aria condizionata e molto comodi! La prima tappa è stata una magifica spiaggia, dove abbiamo potuto ammirare il reef!
Per quanto riguarda i furti menzionati da alcuni viaggiatori, posso dire che io personalmente ho lasciato gli oggetti di valore sul pulmino, dato che, in caso di furto, ne avrebbe risposto il villaggio (ma cmq nn mi è stato sottratto nulla!)
Ci siamo poi spostati alla baia delle tartarughe (così chiamata per la sua forma), dove abbiamo potuto fare ancora il bagno sul reef e mangiare presso una tenda beduina. (tutto ok anche qui col cibo…nessun malanno)

Dopodichè abbiamo visitato il canale delle mangrovie (non abbiamo fatto il bagno) e una spaccatura nel deserto formatasi dopo il terremoto del ’92.


A seguito di ciò, abbiamo fatto il bagno nel lago magico (magico x 3 motivi: 1) x’ cambia colore 3 volte al giorno a seconda della luce solare; 2) perchè quando c’è stata la guerra nel Sinai, dalle foto satellitari questo lago salato non risultava, dato il suo fondo riflettente; 3) perchè si dice che, esprimendo un desiderio prima di fare il bagno nelle sue acque, questo si avveri)

Dopo il bagno siamo tornati in albergo.
La seconda escursione che ho fatto è stata la mitica motorata nel deserto! 65E a coppia, appunto.
Divertente, come mi immaginavo, dato che l’avevo già fatta a Hurgada.
Abbiamo lasciato il villaggio in pullman alle 20 circa per raggiungere il luogo di partenza con i quad (moto a 4 ruote che possono portare 2 persone).
Una volta arrivati, siamo montati in sella (muniti di parei e kefia per coprire testa e soprattutto bocca e naso. E’ assolutamente necessario coprire le vie respiratorie con qualcosa che non lasci passare la polvere della sabbia del deserto, e portare occhiali [anche da sole] x coprire gli occhi x lo stesso motivo).
Tutti in fila indiana x evitare di perdersi nel buio pesto del deserto, siamo stati guidati verso il villaggio beduino che ci stava aspettando x la cena e lo spettacolo.
Rispetto alla mia esperienza ad Hurgada, posso dire che questo villaggio di veramente beduino aveva poco: illuminazione elettrica, bancarelle, palcoscenico x lo spettacolo in muratura e persino frigorifero x le bevande!!! (ad Hurgada c’era talmente poca luce che faticavo a vedere cosa mangiavo!!) Cmq, forse è stato meglio così…x “noi” occidentali forse un po’ di confort nn guasta…!
La cena è stata servita a buffet, come in albergo, e abbiamo mangiato seduti sui tipici tappeti per terra.
Dopo la cena, è iniziato lo spettacolo di danze egiziate (tra cui la mitica danzatrice del ventre, che non manca mai! Come, del resto, il narghilè…vero e proprio “sport” nazionale egiziano!)
Dopocena, abbiamo lasciato il villaggio beduino per tornare al pullman che ci stava aspettando!
Guidare il quad nel nulla del deserto roccioso del Sinai è stato bellissimo e molto emozionante!
Così, siamo rientrati al Maxi Village.
Oltre a queste 2 escursioni, non ne ho fatte altre…anche perchè ho voluto godermi un po’ la spiaggia e il relax.
Cmq, l’albergo mette a disposizione cammellate, escursioni in barca alle isole, la visita al Monastero di S. Caterina e al monte Sinai, nonchè la visita al Cairo che, xò, è molto lontano…xcui risulta faticoso e molto costoso!
Una sera siamo poi andati a fare un giro a Naama Bay. Dall’hotel viene fornito un taxi che costa 9E andata e ritorno e che può portare fino a 4 persone (ci sono anche dei mini pulmini che ne possono portare di +).
C’è chi la definisce la Rimini del Mar Rosso…bhè…sicuramente non ci si trova davanti i classici mercatini antichi egiziani…xò proprio Rimini non sembra…
E’ una cittadella di recentissima costruzione (non + di 10 anni), che si snoda su un vialone principale ai lati del quale si trovano 1000 negozietti di souvenir e vari ristoranti/locali dove mangiare-bere-fumare il narghilè-vedere qualche spettacolo egiziano.
Un’unica regola, che ormai conoscono quasi tutti: CONTRATTARE I PREZZI!
Se il prezzo parte da 10E, proporre almeno 4E! Per quanto riguarda il cambio, so che 1E=7,5LE ma, personamente, non ho cambiato nulla!
Gli Euro sono anche + ben accetti dei soldi locali, essendo una moneta “forte”!
I dollari, che dovrebbero essere internazionali, invece sono ben poco usati!
Per le strade non c’è pericolo per i turisti! Al massimo si viene bombardati dalle richieste di taxi o ad entrare nei negozietti di souvenir, ma x il resto, massima sicurezza (noi siamo rientrati all’1)
X il resto…che dire…organizzazione da parte di MaxiTravelland ottima: il personale è molto disponibile e ti segue in ogni difficoltà, anche x le pratiche aeroportuali per la ripartenza.
Il giorno del rientro a casa, abbiamo dovuto lasciare i bagagli fuori dalla camera alle 17.20, in modo che i facchini le portassero alla reception.
Alle 18.30, poi, abbiamo dovuto lasciare la camera. Così abbiamo avuto il tempo di saldare il conto degli extra e riconsegnare le chiavi della camera e della cassetta di sicurezza.
Alle 19.30, ci è stata servita la cena.
Verso le 21 ci siamo ritrovati tutti alla reception dove siamo stati smistati per il volo su Roma o su Milano.
Uscivamo 10 persone x volta, in modo che potessimo riconoscere le nostre valigie, farle mettere dal facchino sul pullman e poi salirvi. Organizzazione ottima…così sapevamo perfettamente dov’erano i nostri bagagli e all’areoporto li abbiamo trovati subito!
Una volta arrivati al Sharm el Sheikh International Airport e sbrigate le formalità di partenza, siamo entrati nel area duty free shop dove mi sento di sconsigliare assolutamente di mangiare qualsiasi cosa x un semplice motivo: una lattina di thè freddo: 2,5E; un trancio di pizza: 6E!!!!! Lascio a voi ogni commento. Inoltre, conviene comprare ogni souvenir a Naama Bay, dove è possibile contrattare e i prezzi sono bassi, mentre in areoporto i prezzi sono da capogiro e non contrattabili!
Io ho speso 550 Euro (tutto compreso, anche le tasse aeroportuali). E sono stati soldi veramente spesi bene a mio avviso!!!!
Inoltre, forse x fortuna o per gentilezza della nostra operatrice di viaggio, siamo stati sistemati in una Junior Suite e non in una doppia normale…mica male!!!
Altre informazioni utili?! Il villaggio è abbastanza informale, quindi consiglio parei, pantaloncini corti e magliettette, anche a tavola. L’età media è abbastanza alta (ragazzi sui 25/30 anni, ma anche signori sui 50/60). C’erano anche dei bambini…xò, sinceramente, non so se lo consiglierei alle famiglie con bambini piccoli…non per il villaggio in sè…quanto x il caldo che a maggio è già bello pesante!!
Bhè…che altro dire?! Ci tornerei al volo!!!

Buona vacanza a tutti!!!!!

:D

Pin It
Tags:

Lascia un commento

Commenta con Facebook