Santo Domingo: Viva Dominicus Beach

LUGLIO 2005

Pensate, riflettute, programmate, organizzate e finalmente .. Realizzate! Le mie ferie di due settimante a Santo Domingo, al Viva Dominicus Beach!! Spero di poter riuscire a trasmettervi tutte le sensazioni e le informazioni che ritengo utili da sapere.. Che poi lo sapete meglio di me.. ogni vacanza va vissuta ed è diversa a seconda di chi la vive, io stessa ho riscontrato in aereo al ritorno scambi di opinione diverse sulla vacanza appena trascorsa…Comunque, partiamo…

Io il mio compagno Paolo e il mio bimbo di 4 anni Manuel siamo partiti da Malpensa il 9 luglio con Teorema. Penso sia stato l´imbarco piú veloce mai fatto! Lui in coda per ritirare i biglietti, io coi bagagli (tanti!!..troppi..!) in coda per il check in! Cosa che consiglio vivamente a tutti!! E li mentre aspettavamo il nostro turno abbiamo fatto amicizia con quelli che poi sarebbero stati i nostri compagni d´avventure durante la vacanza: Fabrizio sua moglie Carmen e il loro bimbo di 11 anni Roberto!Si vede che era proprio destino che ci incontrassimo dato che anche sull´aereo e poi nei bungalow ci siamo ritrovati vicini! Il volo era con Eurofly aereomobile A330 posti disposti su tre file da 2-4-2 sedili, la cosa bella e il primo consiglio personale che vi do, riguarda proprio il posto in aereo. Al momento del peso dei bagagli (e al ritorno fate la segnalazione all´assistente Teorema!) chiedete se sono liberi i posti in terza fila o la quarta o quinta, sono posti che si trovano alla destra dell´aereo subito dopo la prima classe, è una zona tranquilla visto che è formata da 3 file solamente ed avendo fatto il viaggio con il bimbo è stato decisamente meglio!Addirittura la terza fila ha molto spazio per le gambe visto che difronte si trova il separé con la prima classe!Abbiamo potuto scegliere fra 2 menu.. e per me che sono vegetariana mi hanno gentilmente portato qualcos´altro ancora..Decollo alle 18:20 arrivo alla Romana alle 22 ca locali (per noi erano le 4 di mattina..) subito ci ha accolto un´afa e un´ umiditá folle!Nel giro di mezz´ora poco piú, eravamo giá nella reception del Beach! Accolti con rinfresco ci hanno assegnato il bungalow giardino che avevamo prenotato. Abbiamo disfatto i bagagli e ci siamo messi a dormire.Al risveglio una splendida sorpresa: ho aperto la tenda del bungalow e mi sono resa conto che nonostante fossimo vista giardino in realtá eravamo anche vista mare visto che il nostro bungalow era proprio dietro a quest´ultimi! Cosí fra un casetta e l´altra, la vista del mare trasparente e delle palme l´avevamo pure noi!

Anche qui piccolo riassunto informativo sul Bungalow: si tratta di casette in muratura con il tetto esterno in paglia ognuna con due sistemazioni, all´interno arredamento modesto ma carino, il letto matrimoniale è cosí grande che noi nonostante avessimo anche il letto per il mio bimbo abbiamo dormito tranquillamente tutti assieme!Bagno di medie dimensioni con doccia bella grande, Tv con qlc canale satellitare niente frigo bar, ma aria condizionata che ti potevi regolare tu!Ventilatore presente ma mai messo in funzione. Il muretto del bunglalow è in roccia e non mancava giorno in cui non vedessimo i piccoli abitanti entrarvici ed uscrivici sempre.. piccoli granchietti rossi. Solo la seconda mattina abbiamo trovato (aihmé) due scarafaggi morti sul pavimento.. non vi dico che schifo!Cmq è “normale” in fondo si è in un paese tropicale.. e cmq la cosa si è limitata a questa occasione (sará perché alla sera mettavamo un asiugamano davanti la fessura della porta?!?). Il Beach è praticamente composto quasi unicamente da queste unitá e quindi se ne trovano a tutte le posizioni, il nostro per fortuna era nella parte destra del villaggio, tranquilla e lontana dalla musica incessante che è presente Sempre. So che nei topic dedicati al Viva si è parlato sulle locazioni di questi bungalow e devo dire che certi erano veramente messi in brutte posizioni.. Cmq la parte dx non è poi cosí distante dal centro il cuore del villaggio e dalla spiaggia vivibile (3/4 minuti a piedi!) Noi eravamo al nr 1242 molto vicini al ristornte Rocca Grill. La spiaggia difronte a noi non ha tante palme difatti erano presenti molti ombrelloni in paglia (praticamente come l´immagine di sfondo presente sull´home page!) e cmq non potevi accedere al mare visto che c´erano gli scogli e un muretto; per questo noi andavamo alla spiaggia al centro, difronte alla piscina che si vede nel catalogo Teorema (mooolto piú piccola di quanto non sembri in foto..ma tanto che se ne importa!) Alla fine in stanza ci stavamo poco e niente.. ma almeno posso dire che era pulita e fresca!

Informazioni sui ristoranti: sono presenti il ristorante la Terazza che è a buffet e dove consumi la colazione nel cuore del villaggio, molto varia e internazionale. Poi cé il Grill dove a pranzo è “libero” mentre alla sera devi prenotare; la Pizzeria che é aperta Sempre e fanno le pizze al forno! Affianco cé il ristorante Messicano aperto solo la sera su prenotazione. Nelle strutture del Palace ci sono il rist. italiano e asiatico entrambi a prenotazione con supplemento di 10 euro! Dunque.. noi a pranzo spesso e volentierei si andava al Grill per “respirare” e non stare in mezzo alla folla che mangiava alla Terazza, mentre alla sera, ho eravamo in Pizzeria o alla Terazza. Confermo che se vuoi mangiare al Grill e negli altri a prenotazione devi alzarti presto: le prenotazioni iniziano alle 8 di mattina ma giá ai meno un quarto cé gente in coda!Risultato? Abbiamo fatto la prima cena al Grill grazie al fuso, visto che eravamo svegli e alle sette eravamo giá in giro.. e una delle ultime sere al messicano. Il grill lo consiglio il messicano no..tanto alla Terrazza fanno le serate dedicate e fanno pure quelle messicana!Mangi praticamente le stesse cose solo che fai la fila per prenderti le faitas (nn si scirve cosí ma spero abbiate capito). Durante la riunione informativa del TO ovviamente vi danno ben tutte qs info… come quella che chi è del Beach ha l´unica limitazione di nn poter andare a mangiare al ristorante principale del Palace.. ma noi l´ultima sera abbiamo fatto ugualmente il tentativo di andarci… e tranquillamente abbiamo mangiato li!Certo non si dovrebbe forse fare..ma abbiamo pensato che mal che andava ci avrebbero ricordato che li nn potevamo mangiare invitandoci ad andare.. Qs ristornate è piú curato e pulito (la struttura del resto è nuova) e cé tranquillitá. Vedete voi..

Le giornate potrebbero essere veramente strapiene di impegni, fra corsi, giochi, sport, balli, uno potrebbe non avere un attimo libero! Noi peró abbiamo preferito fare la classica vita di mare.. giochi con la sabbia, tante nuotate, e ombra!Dico ombra perché per noi era quasi impossibile stare come lucertole sotto il sole! Non che non mi piaccia l´idea o che fosse il mio bimbo ad impedirmelo.. ma faceva troppo caldo! Tanto pure sotto le palme ci siamo abbronzati e anche un pó scottati! Io che avevo con me una crema fattore 25 per Manuel e per noi a scalare da 12 a 6, siamo finiti per usare tutti e tre quella da 25! Con l´amara sorpresa che li poi una crema della nivea con fattore 30 l´abbiamo presa per 22 dollari nel bazar che cé all´esterno del Beach! Quindi se avete bimbi forse è meglio portarvene due da casa! L´animazione è super simpatica (almeno secondo ns parere) e se vuoi sei sempre con loro altrimenti ti lasciano ben in pace, non è per nulla asfissiante! Le prime sere Manuel alle 20 crollava dal sonno e cosí mentre vedavamo tutti che si dirigevano in piazzetta per un cocktail o per mettere in pratica le lezioni gratuite fatte duranta la giornata di merenge o salsa o baciata con gli animatori , aspettando che iniziasse lo spettacolo in teatro, noi ci dirigevano nel nostro bungalow.. Ma ci sta anche questo! Cmq alla fine qualche inizio di spettacolo in teatro lo abbiamo potuto vedere anche noi, e devo dire che sono proprio belli! Forse fare tutte le sere da spettatori a me sinceramente non sarebbe piaciuto.. vale anche la pena farsi un giretto al di fuori per i negozietti preparandosi peró alle numerevoli richieste di saluto e contrattazione di prezzi coi negozianti “avidi” di turisti..

A proposito magari vi riporto qualche info sui negozi e acquisti: All´interno del Beach ci sono diversi negozi, tra cui un bazar dove a ns parere conviene solo fare le telefonate dalle cabine presenti al suo interno (ma l´assistente Teorema qs lo dice!) per il resto conviene andare fuori, e contrattare! Al martedí fanno il mercato di quadri, bigiotteria e quant´altro nell´area della piscina, da persone che vengono da fuori.. anche qui contrattate, mai fermarsi al primo prezzo!Tenete conto che qs persone per poter vendere all´interno devono pagare ca. 2000 pesos, quindi forse di base i prezzi un pó piú altini li fanno. Noi cmq il secondo martedí, sará stato perché sono stati li poco a causa del nubifragio (per loro che saranno abituati era un semplice temporale..), abbiamo preso due quadri stretti e lunghi per 15 dollari (partivano da 25 l´uno!) Un altro quadro lo abbiamo preso fuori al primo negozio sulla dx davanti ad un ristorante da Filippo, 30 dollari per un quadro a rilievo medio grande.. Carmen armatasi di voglia di fare 2 passi è andata dalla nostra spiaggia fino a dopo il Gran Dominicus (oltre il faro-bar) dove sono presenti delle baracche colorate piene di tutto.. lei da Olga (ognungo porta il nome del propietario) ha comprato bene (10 dollari per la coppia di statuine in legno e 18 per quatto quadretti quadrati piccoli) e poi ha portato in una seconda spedizione, fatta quasi appositamente un pó di vestiti per il piccolo della Signora.
Altre persone so che hanno acquistato al mercato locale della Romana e forse li conviene piú di tutti.. ma noi che ci siamo stati non ce la siamo sentita di fermarci piú del dovuto in quel posto, per via del nostro piccolino..

Alla romana, come le altre escursioni che abbiamo fatto, ci siamo andati con gli amici di cui ho parlato prima e con un´altra coppia con bimbo di 10 anni al seguito. Formavamo cosí un´allegra compagnia di nove persone, identificabile penso dal fatto che il mio piccolino era sempre dietro a rincorrere i “poveri” Roberto e Daniele che essendo piú grandi potevano fare ben piú cose rispetto al lui! Anche se Manuel non era da meno in quanto a intraprendenza visto che da solo ( !! ) andava dalla spiaggia al bar a prendersi un gustoso hot dog e poi per completare lo spuntino una coca cola ( o + precisamente una pepsi) e tornava agli sdraio trionfante di aver compiuto in solitaria la spedizione. Gli altri del gruppo la definivano “Operazione Manuel affamato” ! (ovviamente lo tenevamo sotto controllo da una distanza ravvicinata ma senza che lui se ne accorgesse! ).

Come dicevo di cose da fare ce ne sono molte, e il bello è che se vuoi un pó piú di tranquillitá puoi stare anche nella spiaggia del Palace… Io all´inizio ho avuto un pó di difficoltá per poter fare le escursioni. Visto che sono al quarto mese di gravidanza con qualsiasi TO non potevo fare le escursioni in mare, nemmeno in canoa mi “autorizzavano”, risultato addio isola di Saona, Catalina, Catalinica ecc ecc !! la cosa mi è sembrata subito troppo esagerata, infondo sono io la prima a preoccuparmi di non fare cose che potrebbero creare problemi al mio baby! Mi ero difatti interessata informandomi prima di partitre con chi di dovere… Per fortuna parlando con gli altri ospiti della spiaggia abbiamo organizzato una gita fai da te, che a prescindere dal mio stato io consiglio vivamente di fare!
Quindi, info sulle escursionio che l´escursioni all´isola di Saona costa 60 dollari a testa piú 30 per i bimbi con pranzo, andando in lance da ca. 20/25 persone e con la risaputa pseudo “gara” di “velocitá” che fra le varie imbarcazioni si fanno. Per noi non andava bene a prescindere, essendo una compagnia con bimbi poco ci interessava la cosa ne tanto meno il “battesimo” a suon di rum e pepsi che si fa al ritorno nelle piscine naturali dove ci sono le stelle marine… Abbiamo preferito la tranquillitá di muoverci noi nove come e con i tempi nostri! Se poi a qualcuno di voi interessa mi puó scrivere via mail e io gli do volentieri il numero di telefono del pescatore ((Jhonny ex dipendente Viva che si è messo in proprio) col quale abbiamo fatto la stessa escursione e visto piú cose a 45 dollari a testa e 25 i bimbi (anche se poi Manuel non lo ha fatto pagare)). Lo abbiamo chiamato e ci siamo visti all´esterno del Beach per conoscerci e metterci d’accordo. Ci ha fatto vedere molte cose e aveva sempre dei tempi ottimali, nel senso che ci portava nei posti prima che arrivasse il marasma di gente dei vari TO. Abbiamo mangiato a Saona senza fare code e mangiando aragosta e un pesce al cartoccio favoloso piú contorno e frutta! (unica pecca le tante zanzare.. ma qs nn dipende da lui! Basta spruzzarsi appena si arriva sull´isola). Dopo bagni e foto di rito, in una spiaggia assolutamente caraibica con la sabbia che sembrava borotalco e centinaia di conchiglie… siamo ripartiti e ci ha portato a Catalinica una super mini isoletta piena di farfalle e mooolto calda! Ma la cosa ancora piú bella è la lingua di sabbia che si forma tra Santo Domingo e questa isoletta per l´unione del mare dei caraibi e l´oceano atlantico! Una vera meraviglia!!!! Dopo aver passegiato sulle acque e se ci andate capite il perché.. siamo ripartiti con destinazione delle piscine naturali per una ultriore sosta! Insomma tutto, tutto molto bello, sicuro, economico, e degno di nota! Ci avrebbe fatto fare anche l´escursione a Catalina piú rio Chavon ma aihmé noi lo abbiamo conosciuto tardi e non avevamo piú il tempo necessario per poterla fare.
Sempre a mo di fai da te abbiamo affittato un taxi che una volta ci ha portato alla Romana (quella del mercato che vi dicevo prima) e una altro giorno in giro per le piantagioni. Quest´ultima escursione l´abbiamo fatto con l´autista Daniele per la modica cifra di 60 dollari in nove! Cé da dire che fuori i taxi funzionano così: l´autista è una sorta di dipendente del propietario del mezzo, quando uscite vi avvicina l´autista e vi dice un prezzo, alto, poi voi contrattate.. se state li un po piú del dovuto arriva il “capo” che vi chiede se ci sono problemi.. L´autista alla fine sappiamo che prenderá ca. il 30% di quel che poi alla fine gli darete. Un consiglio potrebbe essere se siete in piú famiglie di mandare solo una persona a contrattare, perché ovviamente se sanno che siete in di piú vogliono di piú anche se i km, il tempo e il resto resta invariato sia che siate in 3 o in 10! Decidete giustamente voi. Infondo si tratta di scelte personali e di carattare, valutare se vedere e fare (meno a volte) le stesse cose privatamente o solo tramite TO…

In ultimo credo sia giusto spendere due parole sul tempo.. Credo che non sia passato giorno in cui un pó non abbia piovuto, ma ci sta anche l´esperienza della loro pioggia!! E poi dura veramente poco, a parte quel giorno del mercatino.. Tutti si informavano sull´uragano (anche dal punto internet che é presente vicino al bazar) che infondo non era tanto distante dall´isola.. ma a parte forse il mare un pó mosso non lo abbiamo “sentito” minimamente per fortuna! E anche se non c´era sempre il cielo limpido limpido, dato il caldo, andava piú che bene!! Per quel che riguarda invece zanzare ed insetti vari, io sinceramente ne ho trovati di piú in Italia! Certo cene sono e come repellente noi ci siamo trovati bene con lo stick alla citronella! Per il dopo zanzara molto efficace resta il Gentalin Beta. Forse oltre alle solite medicine “standard” come i vari rimedi anti dissenteria (nn ne abbiamo avuto bisogno) é meglio portarsi anche una crema antibiotica per sicurezza. Fabrizio nuotando un pó piú lontano é stato sfiorato da una medusa e la crema la dovuta acquistare li.. ma é meglio averla dietro!

Mamma mia mi sa che ho scritto un mezzo papiro!! Spero di non essere stata noiosa e sopratutto di avervi dato qulache dritta preziosa..come dicevo se voleste farmi delle domande scrivetemi pure! Sono passate due settimane belle ed intense, abbiamo assaporato un pó l´aria di un paese lontano dal nostro, coi suoi ritmi, i suoi colori, la sua musica, la sua gente che nonostante la situazione non proprio serena ha veramente sempre il sorriso pronto!! Che dire.. non so quando mai ci potremmo tornare visto l´arrivo del piccolino o della piccolina, ma é senz´altro per noi un posto con ancora mille cose che voremmo scoprire e conoscere.. quindi, arrivederci e speriamo presto alla prossima!!
Serena, Paolo, Manuel e ….

[email]apemaja8@hotmail.com[/email]

Pin It
Tags:

Ci sono 1 commenti su “Santo Domingo: Viva Dominicus Beach

Lascia un commento

Commenta con Facebook