Lussino, isola della Croazia

Ciao, sono tornata dopo aver trascorso 7 giorni col mio ragazzo a
Lussinpiccolo, sull’isola di Lussino in Croazia.
Avevamo prenotato un appartamento tramite un’agenzia turistica di
Lussinpiccolo, on line.
L’appartamento era molto carino e curato.
L’accoglienza che abbiamo avuto dalle persone del luogo è stata fantastica,
gentili e affabili, e non guastava il fatto che parlassero anche l’italiano.
Il paese dove abbiamo soggiornato è quello più grande dell’isola.


Molto
caratteristico, una baia romantica con le case che si affacciano sul mare
dalla collina che la contorna. Il nostro appartamento si trovava a metà
della collina, dovevamo parcheggiare a qualche metro di distanza, perchè i
vicoli del centro erano percorribili solo a piedi. Ci siamo goduti a pieno
la vita del paese, in quanto non dovevamo prendere l’auto per scendere,
bastava fare un po’ di scale e vicoli in discesa per raggiungere il centro.

Ogni sera facevamo la “vasca” o “struscio”, ci si poteva fermare a bere
qualcosa nei tanti locali del piccolo porto (e sono moooolto più economici
che in Italia) oppure gustarsi un ottimo gelato (8 kune per 2 palline di
gelato, ovvero circa un euro).
Abbiamo mangiato
dell’ottimo pesce (imperdibili le cozze alla buzzara, insalata di polpi,
spaghetti ai frutti di mare, scampi o calamari alla griglia e la frittura),
spendendo ogni volta dai 15 ai 18 euro a testa e alzandoci da tavola sazi e
soddisfatti.
Tenete presente che la maggior parte delle spiagge sono scogli, che si
affacciano su un mare limpido, trasparente, pieno di pesci e con fondali
interessanti per fare snorkeling.

Ci sono anche piccole baiette di
sassolini, ma (almeno in agosto) sono fitte di bagnanti stile Rimini. Noi
optavamo per luoghi più tranquilli, ed equipaggiati di ombrellone portatile,
seggiola di plastica, materassino per sdraiarsi sulle rocce e borsa termica
con acqua e viveri andavamo alla ricerca del nostro posto al sole.
Spettacolare la stradina nella quale si ha da una parte il mare e dall’altra
una folta pineta.
Imperdibile la visita al paese Osor, piccola città di 4000 anni, la cui
strada cittadina è un resto del forum romano.
Imperdibile anche la visita a Lussingrande (più piccolo di Lussinpiccolo,
nonostante il nome), molto simile a Portofino.

Un consiglio:
evitate le partenze nel weekend, soprattutto di venerdì notte e sabato.
Ormai è risaputo che si troverebbero interminabili code (fine luglio e
agosto) soprattutto all’uscita dell’autostrada italiana, alla dogana della
Slovenia, e al traghetto. La fregatura è che le prenotazioni degli
appartamenti la fanno da sabato a sabato. Ma noi, per evitare il traffico,
siamo partiti di giovedì notte, arrivando sull’isola il venerdì mattina, poi
dalla agenzia turistica ci siamo fatti trovare una camera da un privato per
passare la notte, e il sabato mattina eravamo nel nostro appartamento
prenotato.

Spero di essere stata d’aiuto a chi eventualmente programmerà una vacanza a
Lussino.

Pin It
Tags:

Ci sono 1 commenti su “Lussino, isola della Croazia

Lascia un commento

Commenta con Facebook