Tunisia – Sea Club Africa Jade

Usciti dall’aeroporto di MONASTIR saliamo sull’autobus che ci condurrà in albergo. L’assistente Francorosso dell’aeroporto ci annuncia, nello stupore quasi generale, che impiegheremo circa due ore per arrivare a destinazione!
Considerando l’ora (quasi le 23:00) e la stanchezza, il viaggio trascorre tra un sonnellino e l’altro.

Arriviamo in albergo all’una di mattina e ad attenderci troviamo un membro dell’animazione (forse era troppo presto per pretendere l’accoglienza dell’assistente Francorosso …); comunque ottenute le chiavi saluto il gruppo e mi dirigo in camera.
Qui vi do il mio primo consiglio: seguite il facchino se non volete girovagare inutilmente!!!!!!
La camera é spaziosa ed accogliente e dopo qualche ora di riposo posso finalmente godermi il mio primo giorno all’AFRICA JADE ed ammirare alla luce del sole questa splendida struttura!

Bhé la giornata promette bene sin dalla colazione: buffet abbondante e gustoso (da segnalare le crêpes al cioccolato e i croissants….).

Vado in piscina ma gli sdraio migliori sono già riservati. Ecco il mio secondo consiglio: prima di andare in sala colazione passate in piscina e mettete l’asciugamano sullo sdraio….
Comunque é sicuramente meglio andare in spiaggia con un mare così bello e limpido e lì non c’é problema per gli sdraio.

All’inizio non è facile orientarsi tra le attività della struttura, specialmente se arrivi all’interno della settimana (la serata di benvenuto e la presentazione dello staff d’animazione viene fatta di lunedi).
L’assistente Francorosso, nel corso della riunione generale, si limita a presentare le possibili escursioni facoltative, per il tutto il resto bisogna chiedere allo staff d’animazione.
Quarto consiglio: decidete subito a quali escursioni partecipare e prenotatele il prima possibile altrimenti rischiate di non aver più i giorni giusti a disposizione o di non trovare più posto.

Tenete presente che al di fuori dell’albergo non c’é nulla quindi la sera non si esce.
Meno male che lo staff d’animazione, nonostante la non professionalità dei membri e lo scarso equipaggiamento a disposizione, é stato bravo e mi ha fatto passare delle belle serate.
Per fare shopping bisogna approfittare delle escursioni che ti lasciano anche del tempo in Medina (tipo quella di TUNISI).
Altrimenti potete organizzare un taxi di gruppo (più siete meglio é, anche per il costo) per conto vostro e andare per esempio ad HAMMAMET che dista a circa 40/50 minuti.

La distanza dai vari luoghi d’interesse é dunque un lato negativo del villaggio e per ogni escursione bisogna mettere in conto il viaggio in autobus….
Per quanto riguarda il TOUR NEL DESERTO non posso dare nessun giudizio personale perché ho scelto di non farlo: chi l’ha fatto da una parte mi ha assicurato che é un’esperienza meravigliosa, dall’altra mi ha confermato che é una vera e propria “sfacchinata”. Dura 2 giorni, ti alzi sempre alle 5 del mattino, viaggi in autobus 2 ore poi sosti 30 minuti poi riparti….

Unultimo consiglio: probabilmente avete letto sul forum che nei week-end il villaggio é frequentato anche da gente “esterna”. Si, in effetti, non ci sono solo turisti europei.
Credo comunque che si tratti di gruppi familiari che soggiornano nelle ville esterne all’albergo facenti parte del complesso AFRICA JADE.
Nel mio caso non sono stati invasivi o fastidiosi. Se preferite non rischiare scegliete di fare delle escursioni di sabato e domenica.

Saluti
Lella

Pin It
Tags:

Lascia un commento

Commenta con Facebook