Repubblica Dominicana (Punta Cana) – Gran Bahia Principe Premier

Repubblica Dominicana (Punta Cana) Hotel Gran Bahia Principe Premier 5*

Periodo: 11/01/’06-19/01/’06
Tour Operator: TeoremaTour
Agenzia di viaggio: BluVacanze
Costo a testa: 1’100 Euro (+ escursioni e souvenir), usufruendo della promozione Super Hard Discount (500 euro di risparmio a testa)

Ciao a Tutti i Giramondini!
Eccomi tornata (più abbronzata che mai) da quel paradiso tropicale che è la Repubblica Dominicana!!

Iniziamo col racconto del viaggio…

Avevo già prenotato ad ottobre questo viaggio (formula Super Hard Discount di Teorema che mi ha fatto risparmiare 500 Euro tondi tondi!!) e non vedevo l’ora che l’11/01 arrivasse!!
E finalmente è arrivato! Dopo cene e cenoni natalizi ci aspettava un po’ di sano e meritato caldo tropicale!
Così, alle 16 ci rechiamo all’area gruppi di TeoremaTour, dove ci vengono consegnati tutti i documenti di viaggio, facciamo il check-in e aspettiamo la partenza.
Dovevamo partire alle 18.10…alla fine il decollo è avvenuto verso le 19.30 (vebbhè…che un charter sia in orario è quasi un’utopia!)
Ho volato con Blu Panorama, su un Boeing 767-300ER (disposizione dei sedili 2-3-2).
L’aereo, onestamente, non mi ha dato una gran bella impressione: piuttosto vecchiotto, o per lo meno tenuto abbastanza male, e sporco direi.
La qualità del servizio, nonostante avessi già volato con questa compagna su Sharm e mi fossi trovata bene, ha lasciato abbastanza a desiderare. In 10 ore di volo le hostess si sono viste solo 2 volte: una per servire uno snack (misero) e l’altra per servire la cena (ancora più misera, se possibile!!). Se fosse stato per loro, avremmo anche potuto morire di sete (meno male che mi ero portata degli spuntini nello zaino e soprattutto dell’acqua!!).
Voto su questo volo BluPanorama 5,5 (giusto perchè non abbiamo incontrato turbolenze!)
Vabbhè, visto che in fondo il volo non era la parte che importava del viaggio, ce lo siamo fatto passare leggendo qualcosina e ascoltando un po’ di musica.
Atterriamo all’aeroporto di Punta Cana (PUJ) alle 00.30. L’aeroporto è carinissimo, tutto coperto di foglie di palma e nuovissimo.
Siamo l’unico aereo atterrato quella sera, per cui i bagagli arrivano subito! Meno male!
Ad aspettarci i 3 ragazzi dell’animazione Teorema (che io ho visto in quell’occasione e alla ripartenza, per tutto il resto della settimana hanno latitato praticamente!!).
Saliamo sui 3 pullman che in 25/20 min ci avrebbero portato all’hotel e i ragazzi Teorema ci consegnano tutti i documenti dell’albergo e ci mettono il mitico braccialetto verde fosforescente che segnalava che eravamo del Premier e che alla fine della vacanza mi avrebbe lasciato una bella striscia bianca sul braccio!


Arriviamo al Premier, vengono scaricate le valigie e qui iniziano le comiche: l’hotel è talmente grande che per trasportare le valigie sono necessari delle specie di mini-pullmini dove caricavi le valigie, montavi su e ti facevi trasportare. Solo che le camere erano tante e i facchini andavano dove volevano loro. Quindi, tra una cosa e l’altra, siamo arrivati in camera alle 2 passate!
Stanchi morti, senza nemmeno le forze per andare a mangiare al buffet organizzato per il nostro arrivo.
La camera è molto bella. E’ spaziosa, pulitissima e i ordine. I letti sono i queen-size (una piazza e mezza).

C’è un divano, un tavolo con due sedie, tv (canali americani, spagnoli, tedeschi e RaiSat), armadio enorme. Il bagno è grande, pulito, con vasca idromassaggio.

Voto sulla camera: 9!!
Il giorno seguente sveglia presto per goderci fino in fondo tutto il mare e il sole dominicani!
La temperatura è perfetta: 27/28 gradi abbastanza umidi, ma ventilati! Si sta veramente da Dio!!!
L’albergo è veramente grande! Si suddivide in Bavaro, Premier, Punta Cana, Club Hacienda e Club Diamond (la differenza principale tra i complessi è la distanza dal mare: Club Hacienda e Club Diamond sono i più vicini al mare, ma più lontani dai ristoranti centrali; Bavaro e Punta Cana sono più centrali; mentre il Premier era più arretrato). Tutto il giorno giravano per l’albergo i pulmini per portare gli ospiti dalle camere al mare. Io, onestamente, nonostante avessi la camera piuttosto in fondo, ho sempre trovato piacevolissimo fare 4 passi tra i vialetti curatissimi del Bahia Principe!!
Che dire?! La vacanza è stata fantastica! Mi sono veramente dimenticata che fosse gennaio! Solo un giorno il tempo è stato poco clemente e ci ha regalato parecchie ore di pioggia. Ma, per il resto, un sole fantastico!
L’hotel, come detto, è molto grande! Credo che, sommati tutti, ci siano 11 ristoranti, 5 piscine enormi (tutte con il bar nell’acqua), 3 reception, bar ad ogni angolo, un teatro, una cappelletta per la celebrazione dei matrimoni.

La spiaggia è lunghissima e chiara, classica tropicale…con le palme e le piante di mandorla!
Il mare è una via di mezzo tra l’oceano e il mar dei carabi: colori stupendi ma piuttosto mosso (agitato dal vento che ci ha accompagnato per tutta la vacanza).
I lettini in spiaggia sono molti (i teli mare sono forniti dall’albergo), in piscina meno, ma non ho mai avuto particolari problemi a trovarne di liberi.
Presso la spiaggia (sulla dx) si possono prendere gratuitamente surf, wind-surf, piccoli catamarani, canoe, ecc. Inoltre, a pagamento, si possono fare dei giri in elicottero sulla spiaggia e sul relitto, oppure farsi trainare dal motoscafo attaccati ad un paracadute. Mentre sulla sx della spiaggia c’è il campo da beachvolley.
In spiaggia e in piscina ci sono, in oltre, dei piccoli gazebo dove si possono fare le treccine (50$ circa…se andate a Saona e contrattate un po’ arrivate a 25/30$) e i massaggi.
Ora passiamo al capitolo vitto! : :love:
L’all inclusive dell’albergo è un all inclusive coi fiocchi! Cibo e bevande dalla mattina alla sera!
I ristoranti principali si trovato in corrispondenza delle reception del Bavaro e del Punta Cana e si chiamano Orquidea e Buganvilla.
Qui colazione, pranzo e cena sono a buffet (ogni sera c’è una serata a tema, come francese, italiana, spagnola, americana).
A pranzo, però sono anche aperti i 3 ristoranti vicino alla spiaggia: uno è all’aperto, gli altri due sono il ristorante messicano El Charro e quello di pesce El Pescador (che a pranzo, appunto, aprono a buffet)
Durante tutto il giorno, comunque, sono aperti gli snack-bar dove è possibile avere un buffet un po’ più ridotto.La formula dell’hotel, ci ha permesso inoltre di avere cene in 4 dei 6 ristoranti a la carte del complesso. I ristoranti sono: messicano, italiano, giapponese, pesce, steak house, gourmet . I ho cenato al messicano, al gorurmet, a quello di pesce, alla steak house. Tutti molto buoni.
Per quel che riguarda il bere…è praticamente tutto compreso! Rimangono fuori dall’all inclusive gli alcolici importati (Martini, scotch, ecc). Ma per il resto, birra, pepsi, 7up, acqua, cocktail alcolici o non, caffè anche espresso sono tutti compresi e disponibili presso tutti i ristoranti e tutti i bar. Diciamo che per chi ama l’alcool è una vera manna dal cielo! :-D
Le escursioni previste dall’hotel non sono moltissime, ma la più bella (l’unica che ho fatto io) è quella a Isla Saona!


Un paradiso con la sua spiaggia, le palme, le piscine naturali e le stelle marine!

Le escursioni previste da TeoremaTour sono queste:
# Isla Saona (Lancia-Lancia) – Lunedì (giornata intera) – 75$/69€ – Pranzo e bibite incluse
# Isla Saona (Catamarano-Lancia) – Lunedì (giornata intera) – 85$/78€ – Pranzo e bibite incluse
# Santo Domingo in bus – Venerdì (giornata intera) – 60$/55€ – Pranzo + 1 bibita incluse
# Jeep Safari – Martedì/Venerdì/Sabato/Domenica (giornata intera) – 84$/76€ – Pranzo + Bevande analc.; Passeggiata a cavallo incluse
# Crazy Wheel (quad) – Tutti i giorni tre turni (3/4 ore) – Moto doppia (2 persone) 90$/82€ – Moto singola (1 persona) 70$/64€
# Pesca sportiva – Tutti i giorni (8.00-12.00 / 13.00-17.00) – 85$ – Bibite incluse
# Isla de Catalina a Atos de Chavon – Lunedì/Mercoledì/Venerdì (giornata intera) – 96$/88€ – Pranzo+Bibite+Snorkeling
# Higuey+Shopping – Sabato (mezza giornata) – 25$/23€ – Guida+Bibite incluse
# Speed Boat (moto d’acqua) – Tutti i giorni (9.00-11.00 / 11.00-15.00) – 60$/55€ – Include snorkeing
– Bambini gratis da 0 a 3 anni non compiuti – dai 3 ai 12 anni non compiuti 50% del prezzo

Per il resto, la vacanza è proseguita tra mare e piscina, mollemente rilassati a prendere il sole! CHE BELLO!!
L’animazione è composta da 52 (!) persone, prevalentemente dominicane, estremamente gentili, disponibili, divertenti e non invadenti!
I 3 animatori Teorema, come detto sopra, hanno latitato tutta la settimana! Giuro che non li ho mai visti in giro! Mah! (le assistenti vere e proprie Teorema erano invece presenti alla reception del Premier 2 volte al giorno)
All’interno del villaggio, inoltre, ci sono svariati negozi (logicamente più cari che all’esterno). Due si trovano di fianco ai ristoranti principali Orquidea e Buganvilla (sconsigliatissimi in quanto più cari!), gli altri si trovano all’interno del Pueblo Principe: una struttura attaccata all’hotel dove si trovano negozi, casinò, Internet Point (10 dollari un’ora/6 dollari mezz’ora).
In particolare, dato che il prezzo dei francobolli non è fisso, vi sconsiglio di acquistarli nei due negozi di fianco ai ristoranti, dato che li fanno pagare 2,5 dollari. Per acquistarli a meno, invece, andate nel negozio all’interno del Pueblo Principe che sta subito alla Sx del palco! Lì costano 1,30 dollari!!
Il viaggio di ritorno, però, ci ha riportati alla cruda realtà dello stress occidentale: costretti a lasciare la camera alle 12, ci siamo dovuti lavare nelle docce comuni. Dopo cena, verso le 22, siamo saliti sul pullman che ci avrebbe portato all’aeroporto (La Romana, stavolta. Purtroppo!)
Dopo 10 min il pullman si rompe (poi scopriremo che 2 dei 3 pullman utilizzati per il trasporto si erano rotti! Vabbhè! Teorema, come ha detto anche l’animatrice, fa dei controlli un po’ sui generis a questi mezzi!)
Aspettiamo mezz’ora il nuovo pullman (non è che sia messo tanto meglio del precedente!) che in 1 ora e mezza ci porta a La Romana.
Arrivati a La Romana ci siamo trovati davanti a code interminabili! Tra check-in, controllo passaporti, metal detector, controllo visto, abbiamo fatto quasi 2 ore e mezza di coda!!!
Alle 3.30 del mattino, finalmente, riusciamo ad arrivare nell’area delle partenze, stanchi morti per la giornata.. Ed ecco la news: il nostro aereo, che sarebbe dovuto partire alle 2 (tanto ormai le 2 erano già passate da un bel pezzo!!) era ulteriormente in ritardo: si era rotto l’aereo!!! Bene! :-S
Insomma, alla fin della fiera, mossi dalla forza di interzia, veniamo imbarcati alle 4.20 su un mastodontico Boeing 747-200 (disposizione dei posti 3-4-3) della Air PullmanTour (spagnola) che trasporterà i “reduci” dei due voli BluPanorama su MXP e su Bologna fino a casa.
L’aereo, stavolta, è piuttosto nuovo, ma non certo comodo e il servizio è il medesimo dell’andata (colazione, pranzo…e poi il vuoto pneumatico!! Meno male che avevo ancora i Ringo nello zaino!!)
Dopo altre 10 ore di volo (dovevano essere 9, ma magicamente se ne è aggiunta una in più!!) arriviamo sopra Malpensa Terminal 2. Il capitano annuncia l’imminente atterraggio e la temperatura al suolo: 2 Gradi!!!! AIUTO! Devo tornare alla realtà! Siamo a gennaio, anche se l’abbronzatura sulla mia pelle sembrerebbe testimoniare il contrario!
Così finisce la nostra bella vacanza a la Hispaniola! Fantastica! Sicuramente ci tornerò (a Bahiayabe però, magari!)

Considerazione finale: l’hotel è ottimo! Un vero 5 stelle che merita a pieno tutti i soldi spesi (neanche tanti, direi, in rapporto con il livello dell’hotel!) La cura dei particolari e la manutenzione (anche se è di recentissima costruzione) è quasi maniacale! Forse l’unica cosa su cui non eccelle è il mare, che come detto non è il classico mare piatto dei carabi, ma è comunque molto bello!
L’unica nota dolente è stata l’organizzazione Teorema, che ha lasciato piuttosto a desiderare, nonostante sia una grande e rinomata compagnia viaggi.

Per chi volesse avere maggiori informazioni sul Bahia Principe, questo è il sito ufficiale del Bahia Principe Bavaro: http://www.bahia-principe.com/bp/hoteles/bavaro_informacion.jsp (dove si possono trovare anche alcune visite virtuali! Tenete presente che Premier e Bavaro dispongono delle stesse strutture)

Buoni Caraibi a Tutti!!!

Ste

Pin It
Tags:

Ci sono 1 commenti su “Repubblica Dominicana (Punta Cana) – Gran Bahia Principe Premier

Lascia un commento

Commenta con Facebook