Maldive -Tour fra le isole deserte ed Asdu – agosto 2003

Ero già stata alle Maldive nel 2000 ma come le ho vissute questa volta è stato veramente meraviglioso.
All’arrivo a Male’ siamo saliti su un dhoni per un tour di una settimana. Quattro cabine minuscole, due bagnetti, otto persone e quattro membri dell’equipaggio.

Ci siamo integrati immediatamente, ed è stata una grande fortuna, non conoscendo coloro con cui dovrai dividere pochi metri quadrati.

Partenza!
Un’isola di sola sabbia di proprietà esclusiva di un gabbiano,



un’altra abitata dai pescatori locali, la piu’ bella, Ambara’, dove la sera abbiamo cenato alla luce del fuoco e fatto uno straordinario bagno sotto una luna meravigliosa.

e poi mare e ancora isolotti … incontrando i delfini e le mante.

Un’emozione dopo l’altra … naufraghi su angoli di paradiso.

Santa, il nostro cuoco, ha tentato di ucciderci con quantità incredibili di peperoncino e chilly, ma siamo sopravvissuti tutti …. in barca solo pesce e piatti maldiviani.

Ma ci ha anche coccolato alla grande. Alle 5 tutti i giorni te’ con biscotti. Un giorno particolare, dall’isola, abbiamo sentito un profumo delizioso arrivare dal dhoni.
Ci aveva cucinato una favolosa torta al cioccolato!

Quando i nostri vicini di cabina ridevano, ridevamo con loro …. non esiste privacy, un muro sottilissimo di legno ti divide dal tuo vicino … dal tuo compagno di avventura.

Ed è stata con tristezza che due di noi si sono trasferiti su un’altra isola.
In sei avevamo scelto Asdu.

Che dire di Asdu: non c’è televisione, nè animazione, solo cucina locale …. Ma Asdu ha ben altro da offrire: una natura selvaggia, un mare incredibile …

Sette giorni d’incanto in un paradiso incontaminato.

Non so cos’altro dire … ricordo solo il motoscafo che ci riportava all’aeroporto e le lacrime che scendevano.

Ed ora io qui a scrivervi di un sogno ….
Un bacio a tutti

Pin It
Tags:

Lascia un commento

Commenta con Facebook