Dhonveli…..Il mio angolo di paradiso….

Eccomi tornata dal paradiso….. che dire, è stata una vacanza meravigliosa!!!!!!
Ora mi restano tanti bei ricordi nel cuore che cercherò di farvi comprendere al meglio in queste righe.
Partenza sabato 13/01 da Verona con Air Italy, il volo è partito puntualissimo, dovevamo fare scalo a Roma invece l’abbiamo fatto a Dubai, non è cambiato nulla e siamo arrivati a Male in perfetto orario. In aeroporto abbiamo fatto prestissimo, tempo di timbrare il passaporto e i bagagli erano già arrivati. All’usciti ci attendeva l’assistente Teorema che ci ha preso i bagagli e in un attimo eravamo sulla barca veloce. L’assistenza Teorema in aeroporto è stata impeccabile, siamo stati i primi a lasciare l’aeroporto. Dopo circa 40 minuti di barca veloce (e direi che la parola veloce si addice benissimo….vanno a una velocità folle!!!!!) siamo arrivati al villaggio e dopo 10 minuti ero in camera. Noi avevamo prenotato un Beach Bungalow e ci è stato assegnato il n° 201, per noi collocato in un’ottima posizione, fronte mare, immerso nel verde ma che sulla parte che si affacciava sul mare era libero da vegetazione e ci regalava ogni giorno una visuale stupenda, l’arredamento tipico maldiviano, letto a baldacchino e bagno all’aperto, fare la doccia sotto il cielo stellato è un’esperienza fantastica!!!!!!!! Altra cosa molto comoda che era collocato a pochissima distanza sia dal ristorante che dal Sun Set Bar….comodissimo!!! Chi alloggia nei Beach Bungalow oltretutto ha due lettini sotto la veranda che si possono portare in spiaggia, questo è molto comodo in quanto non c’è mai da fare la caccia ai lettini, ogni mattina li portavamo in spiaggia e alla sera li riportavamo in veranda… credo proprio che i 37 Euro in più spesi siano andati decisamente a buon fine!!!! Comunque riprendiamo da dove eravamo rimasti…. Arriviamo in camera e ci infiliamo di corsa il costume e ci buttiamo in mare!!!!!!!!!!! Ahhhhhhh che goduria…. L’acqua è cristallina, di mille tonalità di azzurro, calda e limpida….. la sabbia è bianca e c’è una luce accecante, il sole caldo…in un attimo ci dimentichiamo le 10 ore di volo!!!!!!!!!!!!!!! Usciamo dall’acqua e ci sdraiamo un po’ al sole per asciugarci e poi si inizia a sentire un po’ di fame e decidiamo di andare a pranzo. Arrivati al ristorante ci viene assegnato un tavolo che sarà sempre lo stesso per tutta la settimana, questo sistema è molto comodo perché non si deve mai aspettare. Iniziamo a girare per il buffet e c’è un po’ di tutto, dalla pasta saltata al momento che è ottima (non ho mai mangiato bene la pasta all’estero ma al Dhonveli è veramente fenomenale!!!), il pesce tutti i giorni, abbiamo mangiato Barracuda, branzino e tonno a volontà e cucinati in tantissimi modi, la carne di manzo e il pollo sono ottimi e la verdura tantissima e ottima. Fate attenzione solo alla parte terminale del buffet dove si trovano i piatti tipici che sono speziati e piccanti, per il resto nessun problema. Ah dimenticavo: I DOLCI: ragazzi miei state attenti se siete a dieta perché i dolci sono una delizia per il palato…di solito mi è sempre successo di trovare dolci “dolcissimi” e a mio gusto quasi immangiabili dal gran che erano dolci….beh quelli che troverete al Dhonveli sono squisiti… Torte di vario tipo, bignè con crema o cioccolato, tortine di frutta, mousse di vario tipo (quella al cioccolato me la sogno di notte!!!), poi la frutta…. Mamma mia quanta Ananas e quanto Cocco che ho mangiato!!!!!! Pomeriggio in spiaggia tra bagni di sole e bagni in acqua e poi al Sun Set Bar per un aperitivo coccolati da un tramonto mozzafiato…. Bene o male le nostre giornate trascorrono così tra spiaggia e mare, ristorante e Sun Set…….
Abbiamo fatto snorkeling tutti i giorni, in acqua nella laguna ci sono tantissimi pesci, tante Trigoni, abbiamo visto una Murena, tanti pesci chirurgo, pagliaccio, napoleone, unicorno e tanti altri. Poi si può fare snorkeling fuori dalla laguna, ovviamente per chi è un pochino esperto e sa nuotare in quanto l’acqua è un po’ mossa. Il mio consiglio è quello di andare sul pontile, scendere dalla scala e dirigersi in direzione degli over water, li ci sono veramente un sacco di pesci di ogni tipo!!! Arrivati all’inizio degli O.W. avete due possibilità: la prima proseguire e girare tutto intorno agli O.W. ma dopo c’è poco pesce e la corrente diventa un po’ forte nonostante l’acqua sia bassa, la seconda (che io consiglio decisamente di più) è di tornare indietro per la stessa strada e risalire sul pontile.
L’unica escursione che abbiamo fatto e quella all’isola deserta di Kuda Bandos, (a parte che chiamarla deserta è un po’ ridicolo visto che siamo sbarcati in 60 quel giorno….) comunque si passa una bella giornata di mare, si visita un’isola tipica rotonda e di sabbia finissima e si può fare snorkeling su un’altra barriera, l’escursione dura tutto il giorno e si pranza sulla spiaggia.
Abbiamo anche fatto la cena sulla spiaggia con l’aragosta, bellissima e molto ma molto romantica. Sulla spiaggia ti apparecchiano il tavolo a lume di candela, intorno mettono le fiaccole e ti servono un menù completo a base di pesce che ha come secondo l’aragosta (una per uno del peso circa di 600/700 grammi)…era ottima!!!!!!!!!!!!!
Purtroppo il tempo passa e in un batter d’occhio la settimana è volata via, volo di rientro perfettamente in orario, scalo a Roma e arrivo a Verona con 30 minuti di anticipino.
In conclusione:
E’ vero che il Dhonveli si trova su un’isola di conformazione diversa da quelle rotonde tipiche maldiviane ma questo non vuole assolutamente dire che l’isola è brutta!!! Anzi l’isola è bella e sul lato dove non c’è la spiaggia si affaccia la terrazza del Sun Set Bar dal quale potete vedere tramonti mozzafiato. La spiaggia non è di sabbia finissima ma è corallina di graniglia fine e bianchissima (io ho sempre camminato a piedi nudi e non ho avuto problemi). Il mare è meraviglioso, limpido, calmo e di mille colori….troppo difficile da descrivere ma è veramente stupendo!!! La barriera corallina purtroppo è morta ma questo non è solo al Dhonveli, anche all’isola deserta, purtroppo in NinÕ del ’98 ha ucciso il corallo che a fatica sta ricrescendo ma poco poco, quindi si vede la barriera corallina ma è tutta di un colore bianco/grigio, si notano le forme del corallo ma il colore non c’è…. È comunque un mare ricchissimo di pesce, vi assicuro che vedrete un infinità e una varietà enorme di pesci, ma ripeto non vi aspettate le barriere coralline di mille colori che si vedono in Mar Rosso, ma da quello che mi è stato riferito la barriera corallina è così in tutte le Maldive. Il villaggio è perfetto e non manca nulla, se proprio si vuole trovare un difetto direi che è scarsa l’illuminazione nelle camere, per il resto nessuna lamentela!!!!!! L’assistenza Teorema in loco è stata più che soddisfacente, sempre disponibile ed efficiente.
Ok credo di aver detto tutto…..ahimè che dispiacere aver abbandonato quel paradiso ed eccomi qui a guardare fuori dalla finestra una grigia giornata di inverno nebbiosa e umida ricordando la bella esperienza passata e sognando già la prossima avventura maldiviana!!!!

Pin It
Tags:

Ci sono 1 commenti su “Dhonveli…..Il mio angolo di paradiso….

  1. Questo diario è stata la causa del mio “mal di maldive ” ancora non ci sono stato ,partirò a dicembre ma so già che non mi pentirò della scelta.Leggendolo si sogna ad occhi aperti e la descrizione è talmente reale che mi sembra di esserci stato già, un grazie all’autrice per le Magnifiche sensazioni – ciao
    Massimo :)
    We maintaing blue the sea

Lascia un commento

Commenta con Facebook