Indimenticabile Kenya…….

Salve! :D
Io e Giovanni siamo rientrati dal Kenya da qualche giorno e finalmente possiamo scrivere un piccolo diario di viaggio
Venerdi 19 gennaio si parte… volo Air Italy da Roma FCO alla volta di Nairobi! Siamo decollati con circa un ora di ritardo ma a parte il caldo infernale per un problema all’impianto di aria condizionata , è andato tutto bene! A Nairobi abbiamo preso un volo interno della Jetlink e dopo circa un ora in cui abbiamo visto anche il Kilimangiaro dall’alto, siamo atterrati a Malindi. Devo ammettere che siamo stati molto fortunati perché a differenza di altri che erano arrivati a Mombasa e percorso più di due ore di strada piena di voragini…. noi siamo arrivati a Watamu in 20 minuti! Da qui inizia il nostro fantastico viaggio!!!
Appena atterrati abbiamo subito avvertito sulla nostra pelle un caldo umido… alle 8 del mattino si superavano già i 30 gradi! Ma malgrado il caldo e la stanchezza eravamo euforici! L’assistente CONDOR ci ha condotto verso il pulmino e siamo partiti subito alla volta dell’Aquarius.
Dal pulmino si respirava già un’aria particolare…. Bambini per strada vicino alle loro case fatte di fango con tetti di paglia, uomini che spingevano carretti o in bicicletta, donne con vestiti dai colori sgargianti che con tanta naturalezza portavano taniche d’acqua sul capo… insomma si respirava aria d’Africa!
Arriviamo all’Aquarius e devo precisare che l’impatto con questo resort di cui quasi tutti parlano molto male è stato molto positivo! Le camere sono molto carine e noi eravamo al primo piano con terrazzino frontale alla piscina. I giardinetti erano molto curati. In piscina c’era sempre qualcuno che col retino puliva l’acqua in superficie…insomma almeno esteriormente non c’era nulla di fatiscente…. Quindi consiglio a tutti l’Aquarius anche per la posizione centralissima a Watamu…

Posati i bagagli ascoltiamo un po’ il briefing in hotel da dove iniziano subito a presentare le escursioni e a dire di diffidare dei beach boys……
Si va subito in spiaggia ma fuori dal nostro albergo c’era un beach boys contattato precedentemente dall’Italia tramite e-mail. ******* è un ragazzo eccezionale! Serio che sa fare bene il suo lavoro e siate pur certi che con lui non si corrono rischi durante le escursioni…. Con lui per una cifra ragionevole abbiamo concordato il Safari di 2 giorni allo Tsavo East nel lodge, escursione a Malindi e Safari blu.
Ci siamo poi diretti subito in spiaggia attraverso il viale del ristorante Mapango riservato ai clienti dell’Aquarius e la vista della spiaggia è stata mozzafiato!!!!

Sabbia fine bianchissima… quando camminavi sentivi lo stesso rumore come quando si cammina sulla neve… la baia è stupenda e con la bassa marea si vedono molteplici stelle marine, conchiglie, murene… insomma lo spettacolo non manca!
E quando la marea si alza la baia si trasforma con i colori dell’acqua dal blu al verde smeraldo…. In poche parole fantastico!!!!

Il giorno successivo insieme a ********** e all’autista ci siamo diretti a Malindi. Non potete certo aspettarvi una grande metropoli! La povertà è tanta ma si ha la sensazione che le persone qui siano felici cosi….. i bambini pur non avendo nulla sono sereni e ti accolgono sempre con un enorme sorriso a differenza di tanti bambini che nascono e vivono nei paesi ricchi a cui non manca nulla eppure non sono mai contenti….
Quello che ho notato che in questo paese sia Cristiani che Mussulmani vivono tranquillamente insieme e questo fa capire l’aria serena che si respira in questa parte d’Africa dove sembra che il tempo si sia fermato…
Abbiamo visitato la fabbrica del legno (abbastanza turistica per i miei gusti) e il Rettilario: qui c’erano varie specie di serpenti, alligatori, e una stupenda tartaruga di 150 anni!

] E poi ho provato l’emozione d’avere un’aquila posata sul mio braccio! Insomma è stato molto divertente!

Il giorno dopo finalmente partenza alle ore 6 per il SAFARI. ******** era li con noi insieme al fidato autista e sul nostro pulmino c’era anche una simpatica coppia di Terni che soggiornava al Veraclub. La strada per raggiungere il Parco è incredibile! Più di due ore di strada sterrata dove la terra rossa ti entrava ovunque! Ma l’Africa ti penetrava sempre più nel cuore… e la miriade di bambini con le loro divise scolastiche colorate che percorrevano chilometri e chilometri per andare a scuola e salutavano ad ogni passaggio d’auto….. davvero emozionante….
Finalmente siamo all’ingresso del Parco e sulle rive del fiume Ghalana vediamo un coccodrillo. Poi via radio l’autista sente qualcosa… inizia cosi una folle corsa e appena avvistiamo un ghepardo a pochi metri da noi l’emozione e l’adrenalina salgono alle stelle! Una festa per ******** perché un inizio di safari migliore di cosi non potevamo proprio immaginarlo!

Poi tantissime antilopi, impala, zebre, giraffe, elefanti, un simpatico babbuino, tante scimmiette, falchi, aquile, ippopotami… cicogne, quello che ci mancava in quel momento era solo il re della savana….


Pausa pranzo nel fantastico lodge Voi Wildlife e poi di nuovo alla scoperta della natura… stupendo il colore verde che primeggia (grazie anche alle tante piogge cadute fino ad un mese prima)… e poi l’ora del tramonto nella savana è spettacolare… Rientriamo al lodge. Ripeto spettacolare molto più dell’Aquarius. La nostra stanza affacciava sulla savana e su una pozza artificiale dove spessissimo gli animali vanno ad abbeverarsi… Siamo riusciti a vedere infatti un elefante che si avvicinava… Il cibo era ottimo come anche la compagnia, poi ad un certo punto la stanchezza ha preso il sopravvento cosi tutti a nanna!
La mattina seguente sveglia all’alba. Prima di dirigerci nuovamente nel Parco abbiamo fatto una breve sosta presso un villaggio Masai…che ci hanno accolto con i loro tradizionali rituali… ci hanno fatto entrare nelle loro capanne fatte di paglia e sterco… e non parliamo dei bambini… erano cosi belli con i loro occhioni…e pensare che vivono veramente in quelle condizione… viene un nodo in gola….

Salutati i Masai avevamo un solo obiettivo…. Vedere i leoni…!!!! Nel frattempo abbiamo visto altri animali già visti il giorno precedente…. Ma continuavamo a chiedere a ******** un miracolo! Dopo un po’ sentiamo via radio qualcosa…. E il nostro autista inizia a correre a più non posso…l’adrenalina saliva sempre più…. E dopo un’ora di corsa folle… vediamo dei pulmini in cerchio…. Pensiamo saranno la….. ECCOLI! Tre leoni maschi sotto un cespuglio a pochissimi metri da noi… non potevamo concludere un safari se non in questo modo… stupendi bellissimi maestosi!

Un plauso al nostro autista che davvero è stato eccezionale, e poi tra gli autisti nella savana c’è tanta collaborazione…. E ovviamente al nostro amico ******!Non ascoltate le cose che dicono di loro al villaggio…. E fidatevi sono brave persone….

Nei giorni successivi al Safari ci siamo goduti il mare in pieno relax….. Stupende le passeggiate insieme a ****** e ***** dell’Aquarius nella baia di Turtle Bay e all’Isola dell’Amore dove immergersi in quella acqua trasparente da la sensazione di trovarsi alle Maldive!

Spesso il pomeriggio andavamo al centro di Watamu girando per negozietti che vendevano oggetti in legno, collanine, parei, e poi che carine le ciabattine di perline (ne ho prese 3 paia)!!!! Tutto questo quasi sempre in compagnia del nostro amico *****. E’ un bambino eccezionale che abbiamo conosciuto in spiaggia e alla quale mi sono affezionata immediatamente! Parla correttamente italiano e mi faceva da guardia del corpo! Salutarlo prima di andar via è stato davvero brutto…..

L’altra stupenda escursione che abbiamo fatto è il SAFARI BLU… non ci credevo neanche io quando ho visto i delfini intorno alla barca sulla quale eravamo!

Poi snorkeling nel parco marino (non siamo certo a Sharm) ma abbiamo visto un bel po’ di pesciolini!
Poi ci hanno portato a vedere i fenicotteri rosa nella zona del MIDA CREEK
con le mangrovie ed infine pranzetto a base di riso al cocco e polipi e aragoste alla griglia! Il nostro comandante era simpaticissimo e ci siamo divertiti tantissimo! Qui abbiamo fatto amicizia con una coppia di Padova con la quale ci siamo trovati benissimo! Abbiamo fatto un giro per le mangrovie nelle barchette di legno e io avevo il terrore di cadere in acqua con la mia videocamera! C’era una pace… nessun rumore… solo natura, natura e ancora natura verdissima!

Rientrati in hotel le nostre giornate sono proseguite all’insegna delle passeggiate, del totale relax, del mare dai colori stupendi…
L’ultimo giorno insieme al nostro amico di Padova e ovviamente con il nostro fidato autista, ci siamo diretti verso HELL’S KITCHEN propriamente detta la cucina del diavolo…. È un posto incantato… un canyon dai colori dal rosso al giallo al bianco all’arancio…. Un enorme “buco” nel verde… che al tramonto diventa ancora più spettacolare…. È un posto non “sponsorizzato” dagli alberghi come escursione ma credo valga davvero la pena vedere… e poi le 2 ore d’auto per arrivare a destinazione non si avvertono quasi… perché s attraversano tantissimi paesini di capanne e si vedono tanti di quegli alberi di baobab…. e qui si respira davvero il clima africano…..

Dopo 2 settimane la nostra vacanza volge al termine…. E se posso dirlo il “mal d’Africa” esiste davvero….. è una terra che ci è entrata dentro in tutto e per tutto…. È un posto cosi povero ma cosi ricco per la gente e gli animali che lo popolano…..per la bellezza del mare….. del verde…..
Ringrazio ******…. *****….. tutti i bambini che abbiamo conosciuto… la gente del posto…. I camerieri del villaggio sempre disponibili….. insomma GRAZIE KENYA!
Jambo a tutti e alla prossima!
Antonella & Giovanni :wink:

Pin It
Tags:

Ci sono 3 commenti su “Indimenticabile Kenya…….

  1. Ciao Antonella,

    sono Cinzia, e spero che i miei consigli ti siano stati utili.
    Volevo ringraziarti per aver scritto questo bellissimo Diario, e ancora una volta mi confermate che Il Kenya e la sua gente sono meravigliosi.

    Noi abbiamo adottato 3 bambini orfani a Watamu e ci siamo presi cura della loro istruzione. Io purtroppo ho solo un bimbo e ogni volta che penso a loro mi riempio di gioia.

    Le foto che hai inserito sono bellissime, e ho provato una senzazione magnifica: mi sono rivista su quelle spiaggie a parlare con i bimbi
    con il ns. fidatissimo amico, il safari…insomma!! grazie ancora
    e Grazie Kenya e alla sua gente.

    Cinzia Paolo e il piccolo Andrea

  2. Complimenti x il diario….
    mi hai fatto sognare un po’ in questa fredda giornata, la mia voglia di tornare in Kenya e’ tanta e spero di tornarci al piu’ presto….
    il Kenya e’ spettacolare e “caldo” non solo x il clima :bacio:

  3. [/color:b43d9a7754]

    Complimenti…
    devo partire domenica x Malindi e ho i lustroni agli occhi… x me sarà la prima volta ma a vedere queste cose credo non l’ultima…

    Speriamo vada così bene anche a me!
    Claudia

Lascia un commento

Commenta con Facebook