Berlino, tocco con mano alla rinascita e poi via….

Ecco, voglio raccontarvi il mio viaggio a Berlino.. l’abbiamo girata in 1 gg e mezza praticamente.. mi è piaciuta davvero tanto.. mi ha dato proprio l’impressione di una città in completa rinascita.. che cerca in tutti i modi di togliersi di dosso il peso opprimente della storia… è nello stesso tempo inquietante .. ci sono architetture in netto contrasto tra loro.. e il divario tra est e ovest ancora non è stato sorpassato.. anche se penso che Berlino stia cercando in tutti i modi di integrare 2 realtà che fino a 16 anni fa erano divise da un muro…

1°giorno: partenza da Pisa per Berlino schoenefeld… volo della easy-jet delle 20:55..arrivato a Berlino in perfetto orario.. alle 22.50.. scendiamo, prendiamo i bagagli… e fuori dall’aeroporto ci facciamo prendere dalla pigrizia e ci facciamo portare sotto all’hotel dal taxi.. i nostri buoni propositi di prendere la metro per raggiungere la città sfumano subito dopo che ci avviciniamo alla macchinetta automatica per i biglietti.. perchè avevo letto della welcome card.. ma .. sigh… la macchinetta permette di fare qualsiasi biglietto ma non ciò che voglio io…. arriviamo all’hotel– pension galerie,28 hedemanstrabe(vicino al checkpoint charlie … nel quartiere di kreuzberg.. ma a ridosso del mitte).. suono e ci apre Angelika, la proprietaria. Ci fa vedere la camera.. stupenda….altissima e molto spaziosa.. c’era anche un tavolo… per questo volevo ringraziare chi mi ha suggerito l’hotel… .. ci rilassiamo e poi.. anche se io vorrei uscire per fare il primo giro in Berlino…. acconsento a ciò che dice il mio ragazzo.. e cioè riposarci per la mattina dopo… un pò perchè la gita a Berlino gliel’ho regalata per il suo compleanno… e un pò perchè ha lavorato fino alle 18:00.. e alle 18:30 siamo partiti per andare all’aeroporto.. poverino… !!!
2°giorno: sveglia alle sette e mezza perchè era possibile fare colazione solo dalle 8 in poi… molto abbondante.. con molta scelta di formaggi … i tedeschi per questo sono fenomenali.. verso le 8 e venti.. partenza per la prima meta:la cupola del REICHSTAG.. creata dal mio architetto preferito:SIR Norman Foster.Tempo bellissimo:c’è il sole;è un pò più freddo rispetto all’ITALIA.. comunque si sta bene.
Andiamo alla metro… facciamo la tessera giornaliera.. ma poi capiamo che è meglio andare a piedi.. visto che Berlino non è come Londra.. o Parigi.. dove per ogni cosa importante da vedere.. c’è la metro lì vicino… a Berlino devi camminare per raggiungere ciò che t’interessa..infatti la stazione metro più vicina per andare al reichstag era vicino a noi… camminiamo su Friedrichstrasse e poi sull’unter den linden.. in direzione della porta di brandeburgo .. ad un certo punto.. quasi all’altezza di Parisier Platz vediamo delle transenne con davanti la polizia.. strada bloccata… non possiamo passare di lì.. allora facciamo il giro di un palazzo e camminiamo nella strada parallela.. notiamo molta polizia e sentiamo varie sirene… mah… l’unica cosa che ci viene in mente, dopo i vari eventi di quest’anno è che ci sia un possibile rischio attentato o che le vicende tumultuose di Parigi di questo periodo, si siano spostate anche in Germania… facendo i dovuti scongiuri arriviamo al Reichstag.. imponente, austero ma molto bello.. non c’è tanta fila per salire sulla cupola.. menomale.. aspettiamo circa 15 min. e alla fine saliamo .. la cupola è qualcosa di eccezionale…domina la città … e poi adoro le architetture a vetri.. Foster ha superato se stesso… dopo varie foto.. alla fine scendiamo e ci facciamo un giro lì attorno.. davanti al reichstag c’è un enorme prato verde.. è platz der Republik.. con a destra il distretto governativo…in lontananza vediamo il palazzo dei congressi, chiamato l’ostrica gravida, per la sua forma.Intanto.. sulla strada stanno passando polizia e auto diplomatiche… la sera scopriremo alla tv che tutto il clamore con la polizia per le strade dipendeva dal fatto che c’era Angela Merkel a Berlino… da qui… andiamo alla porta di Brandeburgo e camminiamo sul bellissimo viale unter Den Linden, vedendo l’ambasciata russa .. e giungendo fino a Bebel platz, piazza dove i nazisti bruciarono i libri nel 1933… vediamo il pannello luminoso al centro della piazza, che fa vedere scaffali vuoti sotto la superficie… e anche la targa con le parole del poeta Heine :”quando i libri vengono bruciati, alla fine verranno bruciate anche le persone “..dalla piazza si può ammirare anche la cattedrale di st. Hedvig e L’antica biblioteca, palazzo a forma di comò. Qui ci fermiamo ad una chiosco a prendere un pretzel e poi attraversiamo la strada per vedere la Humboldt Universitat, dove hanno lavorato Einstein, marx, Hegel etc e poi la Neue Wache, il memoriale di guerra ,dedicato a tutte le vittime delle dittature…molto toccante, anche per la copia della scultura Madre con figlio, di kollowitz.Procediamo da qui per l’isola di musei, non prima di esserci fermati ad un mercatino lungo la strada.. e andiamo a visitare il Duomo.. saliamo fino sopra la cupola per ammirare di nuovo Berlino dall’alto.. poi scendiamo e dentro vediamo la tomba di Federico I e sua moglie e quella dell’elettore. Vediamo anche la cripta con varie tombe degli hoenzollern.. dopo questo la nostra meta obbligata è stata il Pergamon Museum… semplicemente bellissimo.. devo dire che non mi aspettavo in verità un granchè dai musei tedeschi.. non credevo avessero reperti importantissimi.. invece mi sono ricreduta… stupendo l’altare di Pergamo, la porta del mercato di Mileto e la porta Ishtar di Babilonia. Usciti dal museo vediamo un altro mercatino .. questo era più un mercato dell’antiquariato..o delle pulci.. con oggetti russi , cartoline di 20 anni fa, dischi.. libri usati e anche qualcosa sul Nazismo, come varie spille.
Visto che erano le tre del pomeriggio.. siamo andati a mangiare qualcosa nei dintorni di Nikolaivertel .. e poi ci siamo diretti alla torre della tv.. perchè volevo andare al Telecaffè, e camminando abbiamo visto il Rothes rathaus. Per la torre tv c’era la fila.. ho chiesto e serviva almeno mezz’ora per salire.. allora decidiamo di non andare.. comunque Berlino dall’alto l’avevamo già vista.. andiamo in Alexanderplatz.. ma ormai si era fatto buio… è tutta in costruzione.. con vari cantieri aperti.. è immensa… però mi è sembrata un pò desolata rispetto agli altri luoghi.. da qui proviamo a prendere la metro per andare nella zona di Kurfustendamm… per vedere la chiesa simbolo della guerra.. la Kaiser-Wilhelm-Gedachtnis-kirche.. arriviamo ad un certo punto e sentiamo un annuncio solo in tedesco.. vediamo tutta la gente che scende dalla metro.. però ne sale altra.. la metro parte e stava andando di nuovo nella direzione dalla quale eravamo venuti.. scendiamo subito alla prima fermata e saliamo in superficie… eravamo di nuovo nel mitte.. vediamo il bus 200 e lo prendiamo.. ci porta alla fermata davanti allo zoo di berlino, passando da Postdamer Platz.. da qui andiamo a vedere la chiesa.. ma era troppo buio.. e c’erano lavori in corso.. sigh.. non è venuta neanche una foto.. e poi ci dirigiamo al kadawe.. dicono sia il più grande centro commerciale d’europa.. è tipo il lafayette di Parigi( in verità c’è anche qui a berlino.. in Friedrichstrasse).. ma non abbiamo comprato nulla.. un pò perchè eravamo stanchi e un pò perchè i prezzi erano molto alti.. usciti da qui giriamo un pò per i negozi e alla fine .. quando vediamo un mc Donald’s.. non sappiamo resistere… e mangiamo lì.. anche se mi ero ripromessa di mangiare solo tipico berlinese… erano le otto e mezza di sera.. ed eravamo stanchissimi veramente… usciamo dal mc.. facciamo un altro giro ma ormai i negozi erano chiusi e gente per le strade ce n’era poca.. decidiamo di ritornare all’hotel.. con la metro.. questa volta è andato tutto bene e siamo ritornati senza nessun inconveniente a destinazione.
3°giorno: sveglia alle otto, colazione alle 8:30 .. giornata col sole.. di nuovo.. questa volta siamo stati fortunati per il tempo.. destinazione checkpoint charlie con relativo museo… dentro il museo si possono vedere gli originali metodi usati per scappare da est a ovest.. carrucole, valigie, auto con scompartimenti segreti.. molto toccante e interessante.. con foto alle pareti.. unica pecca: alcune didascalie sono solo in tedesco e russo.. vabbè..
altra tappa: topografia del terrore.. questa è stata veramente interessante.. è una mostra permante nel luogo dove avevano sede le SS.. mostra di fotografie .. che ti lasciano l’amaro in bocca.. una parte dedicata al processo di Norimberga.. si possono anche sentire le voci die capi nazisti che si dichiarano non colpevoli.. per ciò che hanno fatto, per i crimini commessi… visto che hanno solo servito la patria germania e il loro capo.. semplicemente sconcertante.. un’altra parte di foto fa vedere le spie della gestapo… signori e signore apparentemente innocui.. mah…
procediamo il nostro trip verso Postdamer Platz…. bella bella.. il centro Sony è magnifico..renzo piano non si smentisce mai… e i palazzi tutti in vetro mi sono piaciuti moltissimo.. mi piace l’idea di vedere da fuori gli uffici.. wow…
raggiungiamo di nuovo la Porta di Brandeburgo passando dal memoriale per gli ebrei uccisi.. lastre irregolari di marmo nero.. che formano un labirinto.. questo non mi ha fatto alcun effetto .. c’erano bambini che ci giocavano.. e persone che passeggiavano tranquillamente intorno… secondo me dovevano creare qualcosa che lasciasse pietrificati.. e che facesse immediatamente pensare all’olocausto… questo invece risulta abbastanza indifferente.. ma è solo la mia opinione….facciamo poi una passeggiata nel tiegarten e raggiungiamo la segessaule.. con la statua della vittoria alata.. del famoso film di wenders…da qui non potevamo ritornare a piedi.. perchè avevamo già camminato troppo.. prendiamo il bus n.100 e raggiungiamo di nuovo Unter Den Linden.. facciamo l’ultimo giro.. acquistiamo gli ultimi regalini .. e cerchiamo un posto dove mangiare.. visto che era gia l’1:00… panini e Pretzel da portare a casa.. e raggiungiamo l’hotel.. passando da Friedrichstrabe e fermandoci in Gendarmenmarkt… anche in questa piazza c’erano lavori in corso.. bello il contrasto tra le due chiese…il Franzosischer Dom e il Deutscher Dom…nella piazze c’erano già gli stands per i mercatini di Natale.. che io.. non vedrò..
Via all’hotel.. prendiamo le valigie… la metro per raggiungere schoenefeld ci dà nuovamente qualche problema.. visto che abbiamo dovuto fare una deviazione forzata perchè sulla nostra linea c’erano lavori in corso….comunque alla fine è andato tutto bene!
Complessivamente è stata una bella gita.. un pò breve magari.. ma comunque abbiamo assaporato tutto ciò che di bello Berlino poteva dare.. sicuramente ci ritorneremo.. anche per vedere i cambiamenti che ci saranno.. visto che è una città in continuo divenire.. in continuo movimento e cambiamento.. le mie aspettative sulla città sono state raggiunte in pieno.
da rifare sicuramente.
ciao a tutti e andate a berlino.. se volete vedere una città diversa da tutte quelle che avete visto fin’ora…se v’interessa:
Spese complessive:
35 euro a notte per l’hotel.. compresa la prima colazione.. a testa( quindi abbiam speso euro 70 a testa)
70 euro Aereo Easyjet
100 euro pasti, entrate al Duomo e al pergamon Museum, regalini
ciao a tutti

Pin It
Tags:

Lascia un commento

Commenta con Facebook