Il regno della fantasia + Parigi toccata e fuga

Il 31 maggio la sveglia è suonata di notte: alle 3, ma stranamente siamo tutti pronti a scattare in piedi come se avessimo dormito 12 ore invece di 4-5…:D
Alle 5 siamo a Ciampino, da dove alle 6,45 decolla il nostro volo per Parigi.
Dall’aeroporto di Beauvais prendiamo il bus navetta che ci porta a Parigi Porte Maillot, da dove, con metrò e RER raggiungiamo in un’oretta la nostra destinazione: Disneyland Paris.
E’ con una certa emozione che varchiamo la porta girevole del nostro hotel, il bellissimo Disneyland Hotel, a lungo agognato e stavolta, finalmente, raggiunto:yeah:.



Dopo aver sistemato le nostre cose in camera, siamo partiti subito alla scoperta del parco. Appena entrati abbiamo assistito allo spettacolo di Mary Poppins.

Ed ecco, in fondo alla Main Street, il Castello della Bella Addormentata, il simbolo di Disneyland.

Le nostre giornate sono state scandite da momenti molto divertenti.
La nostra prima serata a Disneyland l’abbiamo trascorsa al Buffalo Bill’s Wild West Show, praticamente in un’arena coperta si cena con un abbondante menù tex-mex e contemporaneamente si assiste ad uno spettacolo con cowboys, indiani, bisonti, cavalli…in autentico stile vecchio west, e si riceve anche in omaggio un cappello cowboy:ok:.


.
Tra le attrazioni più significative che abbiamo fatto abbiamo Peter Pan’s Flight, che ricostruisce la storia di Peter Pan partendo da un bellissimo volo su Londra, per finire nell’Isola-che-non-c’è; Pirates of Carribean sulle tracce di Capitan Jack Sparrow…a proposito, lo abbiamo anche incontrato di persona:yeah:…

La mia attrazione preferita è sempre stata, e sempre sarà, It’s a small world, una allegra crociera intorno al mondo con delle bellissime bamboline che ballano e cantano un motivetto che non si dimentica facilmente:serenata:.

Altra attrazione molto bella e divertente è Big tundher Mountain, il trenino della miniera che corre pazzamente tra curve e discese mozzafiato!

Qui sopra Curzio è anche riuscito, con una certa abilità, a fotografarci proprio durante una discesa:cool:

Mia figlia, invece ha apprezzato particolarmente due attrazioni degli Studios, il secondo parco Disney del resort. Trattasi precisamente della Tower of Terror, da cui si precipita con un ascensore dal 13° piano di un hotel:shock:

e Rock ‘nd Roll coaster starring Aerosmith, un adrenalinicissimo ottovolante.

La seconda sera al parco abbiamo avuto la cena in compagnia dei personaggi Disney che giravano tra i tavoli facendosi fotografare e scherzando con noi. Dopo cena i bambini sono andati in camera a vedere i cartoni, mentre noi ci siamo concessi una pausa rilassante al pianobar dell’hotel, in compagnia di un buon cocktail (che dedico, in particolare, alla mia amica Ale:wink:)

Durante il nostro soggiorno abbiamo avuto la possibilità di fare incontri molto piacevoli…



Abbiamo assistito a spettacoli molto belli, come la parata Once upon a dream

e allo spettacolo di High School Musical
.
Insomma, tra un sollazzo e l’altro è giunta l’ora di lasciare questo magico posto, ma ci attende ancora qualche ora di un’altro tipo di magia: una serata a Parigi! L’abbiamo trascorsa in zona Notre-Dame

con cena nel Quartiere Latino, dove abbiamo mangiato una buonissima fonduta.
E, come ultimo atto di questa vacanza, una passeggiata sugli Champs Elysèes, per rivedere il ben noto, ma sempre bello, Arco di Trionfo
.
Ormai è finita anche questa vacanza…lentamente ci dirigiamo al metrò che ci riporta in hotel per un breve riposo…ci attende un’altra levataccia…un pò meno “accia”, in quanto alle 5 del mattino, ma anche molto meno entusiasmante dell’altra:(…alle 9,20 decolla l’aereo che ci riporta a casa…e ora pensiamo alla prossima vacanza:wink:!!!

Pin It
Tags:

Lascia un commento

Commenta con Facebook