Parigi mon amour

Parigi…la citta’ dei sogni…Tutti l’adorano…io ero un po’ scettica.

Poi finalmente mi decido weekend dell’8 dicembre. Prenoto volo e albergo via web hotels&path=36103&name=parigi" class="bbcode-link">http://www.trivago.it/region.php?&pagetype=hotels&path=36103&name=parigi ed incrocio le dita.Unica mia richiesta e’ la vicinanza dell’hotel al centrocitta’ .
Trovo una sistemazione in zona Republique molto vicino a Marais.
Arriviamo all’abergo intorno a mezzanotte. Usciamo subito a piedi fino a place de la Basteille ed incominciamo a girare nelle strette strade dei dintorni stracolme di locali e birrerie.
Il tempo di bere qualcosa e poi subito a nanna. L’indomani sveglia alle 8 (a Parigi non e’ ancora giorno del tutto!!)Colazione in un bistro e via subito in metro fino a Chatelet..
Da qui inizia la scoperta della citta’.
Prima tappa d’obbligo l’Ile de la Cite con il Palazzo di giustizia e la celeberrima Notre Dame.
Ci soffermiamo ad ammirare le splendide vetrate della chiesa piu’antica di Parigi e ci dirigiamo all’ile St.Louis passeggiando tra i bei palazzi caratteristici. Passiamo al quartiere latino e St. Germaine;ammiriamo il Panteon e sempre camminando arriviamo nel cuore del quartiere fino alla Sorbonne la grande ed antica universita’ umanistica di Parigi. Continuiamo la nostra scarpinata fino al Louvre la Senna in questo punto e’ bellissima e ci regala degli scorci veramente romantici.Ci soffermiamo nei giardini e oltrepassandoli arrivimo a Place de la Concorde.
Da qui fotografiamo i campi Elisi e saliamo al volo sulla metro che ci porta a mt.Martre.
La fermata e’ Pigalle.Qui la zona e’ molto turistica e ovunque ci sono locali a luci rosse. Proseguiamo fino al cuore di .Mt.Martre e ci fermiamo a mangiare in un bistro visto che sta piovendo(ho sempre odiato gli ombrelli e dopo questo week end li odiero’ ancora di piu’!!) Solo nel tardo pomeriggio raggiungiamo la Tour Eiffel e saliamo al primo piano. E’ molto bella Parigi illuminata vista dall’alto!!Cena frugale in un ristorante Thai a Belville e poi stanchi e bagnati subito a letto. La domenica mattina il sole splende. Decidiamo di andare alla Defance, il quartiere avveneristico di Parigi. Qui l’arc e’ la costruzione che domina tutti i grattacieli. L’arc non e’ altro che un gigantesco palazzo cubico in ilnea con i Campi Elisi e l’Arc de Trionphe.E’ bello vedere Parigi dalla Defance!!!Di nuovo metro fino all’Arco di Trionfo e da qui a piedi attraverso i Campi Elisi. La strada e’ un brulicare di gente che passeggia, ma non e’ niente di entusiasmante e quindi giunti all’altezza del petit palais e del Grand palais ci dirigiamo a les Invalides.Ricomincia a piovere e quindi decidiamo di riprendere la Metro fino al Centre Pompidou dove c’e’ il Museo d’arte moderna e miriade di esposizioni tecnologiche e non. Dopo 2 ore di nuovo per strada questa volta diretti all’Ile de la cite per vedere la zona del commissario Maigret. Attraversiamo la Senna ed arriviamo al Louvre dove entriamo dalla parte del palazzo reale sapientemente illuminato. Da qui passiamo ai giardini del palazzo attraverso i portici che lo costeggiano. E’ domenica, i negozi sono chiusi, ma la magia delle viuzze e’ palpabile. Ritorniamo in Place de la Concorde per ammirare le luci di Natale, Un ultimo sguardo all’Opera e alla Madleine e poi via, alla Republique a mangiare il nostro ulimo delizioso Kebab parigino.

Pin It
Tags:

Lascia un commento

Commenta con Facebook