Gita sul Lago di Como

Era da tempo che volevo visitare le rive del Lago di Como e finalmente è giunta l’occasione. Il nostro viaggio parte da Bellagio, cittadina molto graziosa situata su un promontorio che domina entrambe le rive del lago (quella di Lecco e quella comasca). Una bella passeggiata sul lungo lago, molto curato, un giro in trenino, per accontentare anche i più piccoli, e poi la visita a Villa Melzi, bella residenza patrizia con un giardino ricco di piante provenienti da ogni parte del mondo.
Nel pomeriggio prendiamo l’imbarcadero per Varenna. Estremamente graziosa, si trova ad est di Bellagio, sulla riva opposta. Anche qui uno splendido lungo lago (a me ricordava la passeggiata di Genova Nervi, per chi la conosce), tanti fiori, muri interamente ricoperti d’edera, un tripudio di colori…bellissimo. Noi abbiamo deciso di visitare Villa Monastero. Molto belli i giardini.
In serata partenza per Como. Noi abbiamo soggiornato all’albergo la Collina, a Casnate con Bernate, un paese a 6-7 km. dalla città. Prezzi abbordabili. Noi ci siamo trovati bene.
La mattina seguente, dal molo 2 del lago ci siamo imbarcati per visitare alcune località della riva comasca. Abbiamo fatto l’abbonamento giornaliero per un costo a persona di € 18,00. I bimbi dai 4 anni pagano la metà.
Prima tappa: Lenno, per visitare Villa del Balbianello, splendida dimora arroccata su un promontorio che domina il lago. Veramente bellissima. Ci si arriva tramite un sentiero ben segnalato, oppure, per chi ha poco tempo, in barca, al costo di € 6,00 a/r per persona.
Poi abbiamo proseguito sempre con l’imbarcadero per l’altrettanto bella Villa Carlotta ed i suoi giardini curatissimi.Il caldo era molto intenso ed è stato veramente piacevole crogiolarsi all’ombra di piante secolari.
Purtroppo il tempo è volato via e, siccome tornare a Como da Tremezzo comporta un’ora e mezza di barca, decidiamo di rientrare.
Non poteva mancare, chiaramente una foto, anche se da lontano, alla villa di George Clooney, a Laglio. L’ho individuata solo dopo aver ascoltato attentamente i discorsi fatti a bordo.
La sera, decidiamo di cenare a Cernobbio. Purtroppo non abbiamo potuto vedere più di tanto, ma non mi sembra molto diversa dagli altri paesini già visitati. Sicuramente è un centro più grande, questo l’abbiamo notato.
Ultimo giorno: optiamo per una passeggiata nel centro storico di Como. Una precisazione: tutti i parcheggi sono a pagamento, anche i festivi…non abbiamo gradito molto.
Passiamo davanti al duomo e la sua bella piazza e sbuchiamo anche qui sul lungo lago. Passeggiando, ammiriamo il mausoleo ad Alessandro Volta, illustre comasco inventore della pila, poi ci avviamo verso la riva sinistra per arrivare a Villa Olmi, imponente palazzo, con bei giardini affacciati sul lago. Il parco è pubblico.
Se avete un po’ più di tempo, potete prendere la funicolare per Brunate ed ammirare il panorama da lassù.
Questa breve gita a noi è piaciuta molto; unico neo, il caldo che purtroppo era presente anche in questo splendido contesto.

Pin It
Tags:

Lascia un commento

Commenta con Facebook