Stoccolma = la città più bella del mondo

Una sera mi era venuta l’dea di programmare una semplice vacanza estiva,dopo due secondi di riflessione corsi da mia mamma per raccontargli tutto,lei mi propose copenaghen e helsinkhi,ma quelle due non mi convincevano;volevo programmare una vacanza indimenticabile,una vacanza da non scordare per la mia famiglia;allora senza neanche pensarci corsi al computer per trovare la città adatta a noi.pensa,pensa filippo!!poi un lampo di genio mi illuminò,stoccolma!!esclamai allegramente.il giorno dopo corsi con mia mamma in agenzia viaggi,e prenotammo il volo per la città.io ero al settimo cielo e attendevo con ansia il giorno che saremmo partiti.poi il 13 agosto 2009 mi alzai felicemente e dopo aver aiutato mamma e papà a fare le colazioni(i miei genitori gestiscono un hotel)alle nove salutammo tutti e partimmo per l’aeroporto di rimini,dove ci avrebbe aspettato l’aereo della ryanair.arrivammo a rimini alle 12:00 e mangiammo al gufo un ristorantino di fronte all’aeroporto;dopo aver mangiato discretamente bene entrammo in aeroporto,e dopo check-in, controlli e metal detector arrivammo all’imbarco per l’aereo.il viaggio non è andato male,apparte che sulle poltrone bisognava restare tutti rannicchiati,se no non ci si stava.dopo due ore di aereo siamo arrivati all’aeroporto di skavsta,a 1:30h dal centro della città.peccato,abbiamo trovato tanta coda sull’autostrada,e siamo arrivati alle 19:00 un po’ in ritardo sulla tabella di marcia.abbiamo preso un taxi che ci portò diretti allo scandich parck hotel,il nostro albergo.

14 agosto 2009 l’inizio della nostra avventura
ci alzammo tutti insieme alle 8:00 e andammo a trovare dei nostri amici che ci erano venuti a trovare in italia poco tempo prima della vacanza.con loro girovagammo per la città a zonzo,per fortuna che avevamo la “guida”.arrivò il pomeriggio e decidemmo di prendere il traghetto per fare il giro dei ponti sul mar baltico.bellissimo peccato che dopo un attimo che eravamo saliti in barca cominciò a grandinare all’impazzata.ma si calmò subito,regnò di nuovo la tranquillità su stoccolma.alla sera andammo in un ristorante dove si mangiava carne di renna.ci recammo in hotel per dormire.

15 agosto 2009
ci siamo svegliati alle nove con già il nostro programma in testa.ci siamo recati a junibacken,il parco dedicato a astrid lindgren la scrittrice di pippi calzelunghe e di molte altre fiabe.astrid naque a vimmerby il 14 novembre 1907,e morì a stoccolma il 28 gennaio 2002 da allora i suoi ricordi,le sue fiabe e le sue emozioni sono rimaste nel cuore di tutti.abbiamo fatto un giro in una specie di panca che si muoveva su e giù e mentre andava davanti vedevi tipo dei burattini che interpretavano le fiabe di astrid cantando e ballando (non si riesce a spiegare molto bene che cosa sia quella panca).al pomeriggio siamo andati sul bus panoramico (bellissimo :D)siamo passati davanti al porto,al palazzo reale,e alla torre panoramica della città.quella sera abbiamo notato un hotel chiamato kung karl ancora più comodo per le nostre esigenze;allora abbiamo prenotato e ci siamo trasferiti li per il resto della nostra vacanza.

16 agosto 2009
appena svegliati ci siamo recati a casa di jenny e jonas i nostri amici,che ci avrebbero portati a skansen,l’italia in miniatura della situazione.tutte quelle persone che lavorano in quel parco devono rappresentare le persone e la stoccolma antica;a skansen ci sono tante case del 900′ e dell’800′(mi sono divertito moltissimo).ma non solo skansen è anche uno zoo e si possono ammirare cinghiali,renne e molti altri animali della penisola scandinava.alla sera i nostri amici ci hanno portato in un ristorante tipico svedese.alla fine si è mangiato da schifo.io e papà mangiato le fette di manzo fritte con sopra una radice piccante chiamata cream,e infine la schifezza più assoluta di quel piatto,il tuorlo dell’uovo crudo.la mamma e mia sorella hanno mangiato una zuppa di pesce SUPERSPEZIATA.

17 agosto 2009
alla mattina ci siamo preparati,e abbiamo preso il traghetto per vaxsolm,un villaggio di pescatori.dopo un ora di traghetto siamo arrivati,l’aspetto era molto spartano,ma ci sono le tipiche case svedesi in legno rosso o giallo.noi ci avevamo trovato una panchina in riva al mare.si godeva di una vista strepitosa.la panca era situata vicino a un ristorantino dove li abbiamo mangiato.alle 6 abbiamo preso il traghetto per il centro,e appena siamo ritornati in albergo,siamo andati a mangiare in un ristorante (VAPIANO)buonissimo.

18 agosto 2009
salutiamo i nostri amici e ritorniamo in italia.come dicono in svezia “adjö stochkolm”.ritornati in italia abbiamo preso la macchina,e siamo andati a mangiare alla teresina,un ristorantino di cesenatico(FC)

insomma come vi ho spiegato stoccolma ha i suoi lati positivi e negativi.per chi odia il freddo e mangiare male quello non è il posto adatto,mentre quelli che amano le città e hanno spirito di adattamento,be quello è il posto adatto.alla fine stoccolma non è risultata una semplice vacanza ma un itinerario da non scordare;per un ragazzino (come me)che ama viaggiare di città in città stoccolma è la citta adatta a lui.
FILIPPO M.

Pin It
Tags:

Ci sono 1 commenti su “Stoccolma = la città più bella del mondo

Lascia un commento

Commenta con Facebook