Savoie Mont-Blanc. Semplicemente meravigliosa!

Ma quanto è bella la Francia!
La Savoie Mont-Blanc è un dipartimento francese che confina con il nostro Piemonte e Val D’Aosta. Le vie di accesso sono principalmente 2: il Frejus oppure il traforo del Monte Bianco. Durante l’estate è molto bello arrivarci per il passo del Moncenisio.
Il nostro viaggio parte dal paesino di Aussois, ai piedi delle Alpi francesi. Qui, dopo un breve giro per il piccolo e tranquillo paesino, ci rechiamo a ‘Les Anes D’Oe’, una fattoria dove è possibile far effettuare ai nostri figli un bel giro a dorso d’asino oppure tramite un carretto trainato dall’animale. A Matteo è piaciuto molto.
Proseguiamo per Aix Les Bain e la visita dell’Abbazia di Hautcombe. Si prende il battello dal porto di questo bel paese termale (dove consiglio vivamente una sosta) e si naviga per una ventina di minuti sul Lago di Bourget, il più grande del dipartimento.
Sempre in zona, visitate il bel paese tradizionale di Chanaz. Un tripudio di colori e alcuni locali lungo il piccolo fiume, dove è possibile fare una gita su quei romantici battelli con il ruotone a poppa. Sembra di essere sul fiume Mississipi alla fine dell’800…stupendo.
Questo paese è molto rinomato per la cucina. Recatevi all’Auberge de Savieres e non rimarrete delusi.
Sempre qui a Chanaz fate un salto al vecchio mulino. Farete un salto nel passato e assaggerete un ottimo olio di noci e nocciole (per non parlare delle confetture) appena prodotto.
Ma riprendiamo il nostro viaggio alla volta di Chambery. Capitale del dipartimento, festeggia quest’anno i 150 anni di annessione alla Francia. Splendida cittadina, con tipiche viuzze ed una bellissima piazza centrale. Prendete il piccolo treno che parte da Place Saint Leger. In 40 min. visiterete i punti più belli della città ed i vostri figli si divertiranno. Qui a Chambery vi consiglio di pernottare presso la Chambre D’Hote (corrispondente ad un bed & breakfast) La Vie de Boheme (www.laviedeboheme.com). Sarete trattati benissmo da Corinne e Federico, che saranno lieti di offrirvi la colazione nella loro casa. Il parcheggio è gratuito.
Nel pomeriggio partiamo per Annecy, facendo sosta in un piccolo paese nella campagna francese: Vaulx vicino a Rumilly. Qui troverete le indicazioni per i ‘Jardins Secrets’. Si tratta di una casa di campagna, ristrutturata con annessi dei bellissimi giardini, divisi in cortili, ognuno dei quali rievoca un Paese del Mondo. C’è il giardino che ricorda l’Alhambra, quello in stile moresco, quello in stile marocchino…insomma, secondo me è da vedere. E’ veramente molto bello. Hanno anche un sito www.jardinssecrets.com, tanto per rendervi conto di cosa sto parlando. Durante la stagione d’apertura, organizzano anche serate a tema.
Finalmente Annecy. Bella, giovane, turistica, romantica, colorata….quanti aggettivi per descrivere questa bella cittadina adagiata sul lago omonimo. Le vie del vecchio centro costeggiano i canali (la Venezia di Francia viene chiamata). Migliaia di fiori ornano le loro ringhiere, ed il loro profumo si spande piacevolmente nell’aria. Vorrei riuscire a trasferirvi le sensazioni che è riuscita a darmi Annecy.
Lungo i canali, gelaterie, ristoranti e pizzerie offrono una piacevole sosta, fino ad arrivare al piccolo porto, da cui partono i battelli per un giro nel lago (anche serali, durante l’estate). Qui noi abbiamo optato per un pedalò e ci siamo goduti il tramonto sulla città in mezzo al lago. Che meraviglia!
Ad Annecy abbiamo pernottato all’hotel Les Allobroges, un 3 stelle a cinque minuti a piedi dalla via pedonale della cittadina. Parcheggio gratuito. Ci siamo trovati molto bene.
La mattina successiva, partenza per Chamonix. E’ veramente molto carina, adagiata nell’omonima valle, con il Monte Bianco che la guarda dai suoi 4810 metri di altezza. Il sole ci continua ad accompagnare in questa breve vacanza di inizio settembre.
Qui prendiamo il trenino del Montenvers che ci porterà a 1913 metri, sul ghiacciaio ‘Mer de Glace’, raggiungibile a piedi o con l’ovovia inclusa nel biglietto del treno. Uno spettacolo della natura. Io, non essendo molto amante della montagna, non avevo mai visto un ghiacciaio. Pensate che, nel punto più spesso raggiunge i 120 metri di spessore!!
Tutti gli anni qui viene scavata una grotta nel ghiaccio, dove fari colorati illuminano le varie stanze. Per i bimbi è veramente strepitoso.
Ritornati al paese, ci concediamo un pasto al ristorante La Caleche, in centro. Abbiamo mangiato molto bene.
Nel primo pomeriggio partiamo per l’ultima tappa del nostro viaggio: Il Parco del Merlet.
E’ un parco privato a 1500 metri di altitudine, proprio di fronte la Monte Bianco. Vi lascio immaginare il panorama…In questo parco, camosci, stambecchi, daini, marmotte, lama e cervi pascolano liberamente. Non è difficile trovarsi a pochi metri da questi animali, mentre brucano tranquillamente l’erba. Consigliatissimo per i bimbi. C’è anche un bar con terrazza panoramica dove poter consumare qualcosa.
Questo per me è stato un viaggio superlativo. Un po’ di corsa (se avete tempo sarebbe meglio in 4 giorni), ma veramente bello. Grazie anche al sole, che non ha mai smesso di accompagnarci.

Pin It
Tags:

Ci sono 1 commenti su “Savoie Mont-Blanc. Semplicemente meravigliosa!

Lascia un commento

Commenta con Facebook