L’autunno di Praga

[FONT=Verdana]Finalmente abbiamo scoperto anche noi la magia di Praga….[/FONT]
[FONT=Verdana]E’ una città molto romantica, con panorami stupendi , è impossibile non restare colpiti da tanta bellezza. Siamo stati fortunati perché il tempo è stato perfetto, sole e temperature ancora non polari!! [/FONT]
[FONT=Verdana]Per questo breve week-end abbiamo deciso di trattarci bene prenotando all’Hotel Rott, un elegante hotel che affaccia su Male Namesti, nel cuore di Stare Mesto. Il giudizio su questo hotel è ottimo, spettacolare e comodissima posizione, elegante e pulito, buona colazione, stanza ampia con vista sulla piazzetta e un ragazzo italiano in reception al nostro arrivo e anche alla partenza ci ha facilitato molto le cose![/FONT]
[FONT=Verdana]La prenotazione è stata fatta tramite il sito booking, è stata la nostra prima esperienza e devo dire molto positiva.[/FONT]

[FONT=Verdana]Per avere delle informazioni su Praga e quello che c’è da vedere basta cercare sul web e le informazioni che si riescono ad ottenere sono tantissime. Non serve nemmeno comprarsi una guida di viaggio! Basta procurarsi una cartina della città (che sicuramente vi daranno in hotel) ed è fatta.[/FONT]

[FONT=Verdana]Quando visiterete il castello non trascurate una passeggiata ai giardini reali arrivando fino al Belvedere, l’ingresso è gratuito. Come è gratuito l’ingresso ai silenziosi giardini di Palazzo Wallenstein. [/FONT]
[FONT=Verdana]Fate anche una bella passeggiata sull’isola di Kampa [/FONT]
[FONT=Verdana]Dopo tanto vagare in luoghi affollati abbiamo apprezzato molto qualche momento di tranquillità![/FONT]

[FONT=Verdana]Per le vedute dall’alto della città siamo saliti sulla torre del ponte Carlo (ingresso 70 corone) e sulla torre dell’orologio (ingresso 100 corone /si sale con l’ascensore). Il giorno del nostro arrivo, già stanchissimi perché come al solito appena arrivati partiamo a girare come trottole, abbiamo fatto un giro in barca sulla Moldava (220 corone a testa,1 ora). Piacevole, anche perché abbiamo continuato ad esplorare la città dando tregua per un’oretta ai nostri piedi![/FONT]

[FONT=Verdana]Leggendo le info su Praga mi ero un po’ preoccupata perché tra tassisti disonesti, borseggiatori e ristoratori truffaldini sembrava di doversi preparare per andare in guerra![/FONT]
[FONT=Verdana]Invece la situazione è tale e quale a quella di tante altre città nel mondo. Ci sono i barboni ma basta girare al largo quando escono un po’ di testa. Alcuni tizi (che riconosci benissimo, specialmente la sera) ti passano accanto e in modo sfuggente ti offrono droga. Ma è una cosa talmente “sfuggente” che quando hai capito cosa hanno detto, loro già sono passati oltre…..[/FONT]
[FONT=Verdana]Davanti all’orologio allo scoccare dell’ora e sul Ponte Carlo (in particolare di pomeriggio) c’è molta ressa, quindi è poco prudente andare in giro con lo zaino sulle spalle, meglio tenerlo davanti e ben stretto. Non perché ci si trova a Praga, ma perché c’è tanta gente. Una brutta impressione invece me l’hanno fatta i viali che conducono a piazza Venceslao. C’era un’alta concentrazione di tipi loschi e sbandati e più polizia presente. [/FONT]

[FONT=Verdana]Per quello che riguarda i ristoranti io ho cercato di raccogliere i consigli di altri viaggiatori e quindi vi suggerisco qualcosa anch’io:[/FONT]

[FONT=Verdana]Ristorante Mlejnice :ok:[/FONT]
[FONT=Verdana]in via Kozna 14, un vicolo vicino a piazza dell’orologio. Posto consigliatissimo, piccolo e molto adatto per le cene a due!! Il menu è in inglese ma facilmente comprensibile. Prezzi buoni e buon cibo. Ci siamo andati per 2 sere a cena. E’ sempre pieno e dopo averlo provato si capisce perché!![/FONT]

[FONT=Verdana]Ristorante U Spirku*-) sempre in via Kozna praticamente di fianco al precedente.[/FONT]
[FONT=Verdana]Non abbiamo mangiato male ma i prezzi sono un po’ più alti rispetto all’altro locale, probabilmente perché spesso fanno spettacoli di musica dal vivo. Se siete in via Kozna preferite senza dubbio l’altro ristorante.[/FONT]

[FONT=Verdana]Ristorante U Kostela :notok: in Mala strana, sotto le logge che portano a Malostranske Namesti. Questo posto ve lo sconsiglio perché è troppo turistico. I prezzi sono alti. Abbiamo ordinato piatti della cucina ceca e purtroppo non ci sono piaciuti gran che. Poi al momento del conto (20 minuti di attesa per averlo) oltre al coperto di 30 corone a testa e l’addebito del servizio del 10%, il tutto è stato arrotondato ovviamente per eccesso![/FONT]

[FONT=Verdana]In tutti i ristoranti provati il conto è stato fatto su un foglietto di carta (a parte U Kostela che ha fatto lo scontrino) scritto a mano con l’addebito del 10% sul totale per il servizio, anche se nei menù non c’era scritto. Ho letto sulla guida e sul web che bisognerebbe contestare questa cosa…ma alla fine chi è che si mette a discutere?? Quella comunque è la mancia, quindi non lasciatene altre!![/FONT]

[FONT=Verdana]Quello che secca un po’ è il fatto che la mancia non se la meritano (per quella che è stata la nostra esperienza…), perché non sono sorridenti e cortesi, non apparecchiano neppure la tavola ( portano un boccale o un cestino con dentro posate e tovaglioli di carta), non ti aiutano ad ordinare, anzi….quindi diciamo che non fanno nulla per farti lasciare la mancetta con soddisfazione!![/FONT]

[FONT=Verdana]Come probabilmente saprete già, per cambiare le corone è meglio fare bancomat, il circuito maestro funziona benissimo. Sono presenti degli ATM già all’uscita dell’aeroporto e si trovano praticamente ovunque in giro per la città (anche Unicredit). Io ho pagato in hotel con la postepay e ho notato che vari ristoranti hanno l’adesivo Visa electron sulla vetrina.[/FONT]

[FONT=Verdana]Un ultimo consiglio è quello di fare uno sforzo per non svegliarsi troppo tardi e godersi il centro prima delle 9.30. In giro per i vicoli ancora non c’è nessuno, i negozi di souvenir sono quasi tutti chiusi e c’è silenzio. Apprezzerete ancora di più la magia di Praga.[/FONT]
[FONT=Verdana]Anche la sera attorno alle 20 il centro si svuota ma non troppo. C’è gente in giro e comunque la zona è sicura, ma non c’è ressa. E la città illuminata cambia volto, regalandovi il meglio di se.:serenata:[/FONT]

Pin It
Tags:

Ci sono 21 commenti su “L’autunno di Praga

  1. Wowwww… Praga è sempre magnifica, quando sono andata io c’era un freddo pazzesco!
    Per un nostro prossimo week end Praga è in cima alla lista, avevo addocchiato anche io il Rott, ma poi mi sono fatta prendere dalla magia giovanile del 987 Prague (che tra l’altro porta il mio anno di nascita!)…
    Foto bellissime!

  2. Grazie a tutti:bacio:! purtroppo il racconto è un pò tecnico (come la sottoscritta!!!:oops:) e un pò striminzito ma davvero la città va scoperta e apprezzata sul posto! Al di la di qualche dritta sui ristoranti c’è poco altro da dire :ok:

  3. Complimenti per il racconto e per le foto…bellissima Praga:cool:!!! Io ci sono stata nel lontano 1998, a capodanno, e anch’io sono stata fortunata col tempo: sole e temperature fredde ma non troppo….allora molte cose erano diverse, ad esempio i prezzi nei ristoranti erano davvero bassi…che voglia di tornarci, dopo tutto questo tempo:)!!!

  4. miki brava!! e complimenti x le bellissime foto! alcune le ho identiche!!
    è vero, praga è un’incanto, anche io ne sono rimasta piacevolmente colpita, sicuramente ci torneremo.
    e di notte poi… è la meraviglia delle meraviglie!!!

  5. bello miki!!!! e belle foto !!sono contenta che ti sia piaciuta
    noi ci siamo tornati dopo tanti anni nel luglio del 2008 e se siamo rimasti ancora entusiasti

    p.s.: per la mancanza di tovaglie è così in tutti i locali, non usa a meno che tu non vada nei ristoranti dove ti pelano

  6. Praga e’ segnata nella lista dei miei luoghi da visitare, ed il tuo racconto mi ha dato spunti molto utili, e di questo ti ringrazio… c’e’ chi e’ piu’ tecnico e chi piu’ emotivo nei racconti ma ognuno da qualcosa, e tu mi hai dato molto:rose:…complimenti per le foto!:cool:

Lascia un commento

Commenta con Facebook