Alla ricerca della tranquillità in Val di Funes

Memori dallo scorso anno di quanto ci fosse piaciuto slittare, questa volta ho scelto un posto dove principalmente si potesse fare proprio quello: la Val di Funes.

E’ una piccola valle chiusa, lunga 24 km, che confina con Val d’Isarco ed è parallela alla Val Gardena.
Ma è meno turistica, le strutture ricettive sono inferiori (ma non nella qualità), gli impianti di risalita ridotti al minimo. Infatti è presente un solo impianto (uno skilift, per la precisione, a Santa Maddalena). E’ una vera oasi di pace e tranquillità, adatta alle famiglie con bambini anche molto piccoli e a chi non è particolarmente esperto nel praticare sport invernali.
La gente del posto, affabile e cortese, ama moltissimo la sua valle e le magnifiche Odle, il gruppo dolomitico forse più bello che c’è. E vuole che questi luoghi rimangano così, quasi incontaminati, perché qui ci si rigenera davvero, ci si rilassa e ci si diverte nel rispetto della natura.
I centri più importanti di questa valle sono San Pietro e Santa Maddalena. Pochi negozi, qualche hotel o agriturismo, una pista da pattinaggio, una scuola di sci (a Santa Maddalena) alcuni ristoranti, la banca, la farmacia e bellissime chiesette romanticamente adagiate su valli imbiancate.
Questo per farvi un quadro d’insieme del posto.
Ma veniamo a noi. Quattro giorni non sono tanti, ma noi volevamo solo slittare quindi alla fine il tempo è stato più che sufficiente. Le piste presenti sono molto belle, ed alcune anche molto facili; anche bimbi di 3 / 4 anni possono cimentarsi e divertirsi scivolando sulla soffice neve. Infatti è un posto ideale per le famiglie.
Ottima base di partenza è S. Giovanni in Ranui. Qui potete trovare un parco giochi per bambini, con noleggio di slittino e gommoni, un trenino, un igloo, e tanta tranquillità. In mezzo alla valle la splendida chiesetta di S. Giovanni, alle spalle della quale, con le belle giornate, potrete ammirare le imponenti Odle.
Da qui parte lo shuttle per la Malga Zannes. Ci si arriva anche in macchina. Il parcheggio costa 4,00 eur al giorno oppure 2,00 eur dalle ore 13,00 in poi. Anche a Ranui si paga, ma si puo’ decidere se fare solo la mezza giornata.
Dalla Malga Zannes partono tutti i principali sentieri per le altre malghe sparse per la valle. A discrezione vostra se camminare con semplici scarponi da neve oppure con le ciaspole, o racchette da neve.
Alcuni sentieri sono abbastanza lunghi, come quello che porta al rifugio Genova o alla bellissima Malga Geisler (Il rifugio delle Odle…quest’estate non me la perderò!!), altri più brevi, come quello che conduce alla Malga Dusler a 1800 mt di quota. Noi abbiamo scelto questo. Con un bimbo dell’età di mio figlio (5/6 anni) è fattibile, ma lo sconsiglio a chi ha bimbi più piccoli. Ci vuole circa un’ora di tempo per arrivare alla malga, ma il sentiero è bellissimo. Immerso tra pini secolari e tanta, tanta neve. E poi il silenzio…quasi assordante…che pace…se poi ci fosse stato il sole mi sarei commossa da tanta bellezza. Purtroppo quando siamo arrivati alla malga c’era addirittura la nebbia e quindi il panorama mozzafiato che ci sarebbe stato ce lo siamo persi.
Ma è comunque un ottimo punto di ristoro. Nella stube potrete trovare alcuni giochi ed il menu’ è su misura anche per i nostri piccoli scalatori. Ci siamo trovati bene ed abbiamo speso il giusto, circa 33,00 € in 3. Si può richiedere lo slittino per la discesa. Non sempre è disponibile. A noi ne hanno dato uno in 3, ma è stato sufficiente. Non hanno voluto nemmeno che pagassimo il noleggio.
Per la discesa si prende la strada forestale, che porta direttamente al parcheggio di Ranui, dove potrete lasciare lo slittino alla capanna del noleggio. Non vi dico le risate…e le cadute…in 3 si sta un po’ strettini….
Lascio di seguitoi riferimenti su dove abbiamo soggiornato e dove abbiamo mangiato.
Consiglio a tutti l’agriturismo Gasleidhof, a San Giacomo, un piccolissimo paesino a 5 minuti d’auto da San Pietro. Sono molto ben attrezzati per ospitare famiglie, hanno lettini, seggioloni, alcuni giochi e tante fiabe da leggere, messe a disposizione dei loro piccoli ospiti. Ci sono 3 appartamenti, il quarto sarà pronto la prossima estate, e sarà in grado di ospitare fino a 6 persone. I Sigg.ri Profanter, i proprietari, saranno a vostra disposizione per risolvere qualsiasi tipo di problema. Inoltre all’agriturismo vengono prodotti anche latte, uova, miele e marmellate. Vi lascio il loro sito: www.gasleidhof.it.
In estate si possono fare grigliate ed i bambini potranno correre liberamente nel prato sotto casa. Per non parlare della splendida vista sulle Odle…io me ne sono proprio innamorata!
Per quanto riguarda i ristoranti invece, a parte la malga Dusler, ci siamo recati all’hotel-restaurant Edelweiss, a Santa Maddalena. Anche qui, nella loro stube, giochi a disposizione dei bambini e ottimi pasti. Hanno fasciatolo e seggioloni a vostra disposizione. Inoltre, chi soggiorna in hotel con la mezza pensione, ha particolari agevolazione per il pranzo dei bambini. Direi che si spenda solo 4,00 € per bimbo. Per un pranzo per 3 persone invece noi non abbiamo superato i 30,00 complessivi. Con anche vino e caffè.
Molto consigliato, davvero. Il loro sito: www.stuffer-hoteledelweiss.com
Bene, direi di aver detto tutto.
E’ bella la Val di Funes, proprio per la sua semplicità, per il suo silenzio, per la sua tranquillità, fuori dai soliti percorsi turistici, e mi sento di consigliarla a tutti coloro che cercano il vero relax ed un’ottima soluzione per una vacanza con i bambini. Ma se amate stare in mezzo alla gente e fare belle passeggiate per negozi, beh allora questo posto non fa proprio per voi!

Pin It
Tags:

Ci sono 4 commenti su “Alla ricerca della tranquillità in Val di Funes

  1. Bello questo diario, brava! Scorrevole e con ottime “dritte”! Anch’io ormai apprezzo di più le valli piene di tranquillità e poco battute dai turisti, per fortuna ce ne sono ancora, cercando bene…;)

  2. Molto carino complimenti…peccato per la nebbia, io sono stata a Merano2000 a dicembre, piu turistica certamente, ma molto bella; anche noi slitatte e passeggiate fino a quota 2040 e da lassu’ un panorama mozzafiato….con il sole!!!:yeah:

Lascia un commento

Commenta con Facebook