La mia Toscana – Pienza

Sono i primi giorni di Gennaio ed il nuovo anno ha portato con se giornate bellissime e primaverili.
Sono finalmente finite le feste natalizie e essendo più liberi da pranzi e cene varie,decidiamo di passare il nostro sabato a fare un giro per la nostra bellissima Toscana e scegliamo come destinazione Pienza.
Partiamo da Impruneta, dove vivo e dopo circa 1 ora di viaggio arriviamo in Val D’Orcia. Davanti ai miei occhi un panorama da cartolina, colline verdi e marroni con piccoli gruppi di cipressi sparsi in qua e in là, grandi casolari tipici della Toscana abitati e disabitati posti sul cucuzzolo della collina e di tanto in tanto piccoli paesini pieni di storia.
Arrivati a Pienza, parcheggiamo la macchina proprio fuori dalle mura e con le nostre macchine fotografiche andiamo alla scoperta di questo piccolo paesino immerso tra le colline senesi.
Appena dentro le mure incontriamo una vecchietta che porta a spasso….il gatto! Questo povero gattino al guinzaglio era terrorizzato dai bambini che giocavano a nascondino nei vicoli del paesello.
Dopo aver scambiato due chiacchere con la signora, proseguiamo verso il centro tra vicoli e piazzette e arriviamo nella piazza principale. Pienza è piccolissima, si gira in 10 minuti, ma ovunque ti giri, trovi edifici antichi. Facciamo un giro per la piazza dove c’è il duomo e il municipio e poi andiamo al belvedere…che vista!! Dal belvedere vedi tutta la Val D’Orcia, è bellissimo, sarei rimasta tutto il giorno ad ammirare quel paesaggio stupendo..
Pienza è anche famosa per il suo pecorino e alle 16 non avendo ancora pranzato ci infiliamo in una piccola trattoria sperando che ci facciano un bel panino con pecorino al tartufo e prosciutto crudo.
Per la nostra felicità scopriamo che la cucina è sempre aperta e la signora che gestisce il ristorante con suo marito ci fa sedere in un minuscolo tavolino.
Dopo aver dato un’occhiata al menù (non c’era una cosa che non mi piacesse!!) optiamo per un bel tagliere di formaggi e affettati e a seguire una pappardella al cinghiale e un cinghiale in umido. Tutto FAVOLOSO, il tutto accompagnato da due bicchieri di vino rosso di Montalcino e da marmellate di fichi, cipolle e mele…INCREDIBILI..specialmente quella di cipolle!
Usciamo dal ristorante sazi e felici e dato che il sole stava tramontando,raggiungiamo il belvedere per goderci il tramonto.
Una meraviglia..
Vi lascio qualche foto, anche se non rendono totalmente la bellezza di questo posto.
A presto!
Giulia

Pin It
Tags:

Ci sono 3 commenti su “La mia Toscana – Pienza

  1. Esatto!Abbiamo mangiato proprio in quel ristorante,ma non ricordavo il nome!:)
    Appena ho un attimo di tempo scriverò della mia esperienza a Zanzibar..sono tornata ieri e già voglio tornare!:(:(
    Ciao a tutti!

Lascia un commento

Commenta con Facebook