5 giorni a Berlino

Notizie e informazioni che possono essere utili a chi vuole fare un breve soggiorno.
HOTEL
Ho scelto l’ H2 Hotel ad Alexanderplatz : ottima posizione a 200mt dai mezzi (U-bhan,S-bhan,tram e autobus)
AEROPORTO/CITTA’
Fuori dall’aeroporto di Schönefeld c’è,a sinistra,un camminamento coperto che porta alla stazione dove abbiamo preso l’airport express (treno rosso) che collega direttamente con la città e arriva a Alexanderplatz in una ventina di minuti.
RISTORANTI
Questi i posti dove abbiamo mangiato,in genere una zuppa e un piatto principale,un paio di birre e spesso il dessert. In tutti i locali,il conto è calcolato senza il servizio e va aggiunto dopo (si va dal 5 al 10%) Ho indicato il prezzo a testa.

Cucina berlinese[/I]

Zum Schusterjungen
Quartire Prenzlauerberg – 16 euro
Rustica e caratteristica questa kneipe,buon cibo,cordialissima la padrona,ottima la zuppa russa

Brauhaus Mitte
quartiere Mitte-Alexanderplatz (consigliato nel forum) – 17 euro
Cibo tradizionale e birra artigianale,locale grande e gradevole,ottima la Weizenbier-birra bianca.

Zum Nussbaum-Am Nussbaum 3,Nikolaieverte
di lato alla chiesa sulla sinistra (consigliato nel forum) – 14 euro
Ambiente davvero caratteristico,piccolo e accogliente,ottimo cibo (speciale la zuppa di lenticchie) e servizio amichevole.

Faustus
quartiere Shoneberg – 17 euro.
Birreria carina,cibo nella norma ma molto buoni i di dolci (Kaiserschmarren delizioso)

Steakhouse[/I]

Escados
quartiere Mitte – 26 eurini
Locale grande,ottimi filetti argentini ma servizo dozzinale.

Cucina Bavarese[/I]

HB Hofbräuhaus

zona Mitte – 13 euro.
Enorme birreria alla maniera bavarese,musica tipica dal vivo,ottime le birre,buone le salsicce di Monaco (Weisswurst e Mettwuest) e gli spatzle.

GHIOTTONERIE

Fassbender & Rausch
vicino a Gendarmenmarkt : splendida cioccolateria con infinite varietà di cioccolatini,deliziosi tartufi e belle confezioni regalo. Al piano di sopra c’è la sala da tea dove dove fare una piacevole pausa.

MUSEI

Pergamonmuseum (ingresso 10 euro compresa l’ottima audioguida in italiano)
Imperdibile!

Museo della DDR (6 euro) : raccolta di materiale sugli anni della DDR abbastanza interessante,si gira in un’oretta,didascalie e pannelli esplicativi in tedesco e inglese

Topographie des terrors è un’esposizione fotografica che documenta l’operato della Gestapo e si trova nel sito dove un tempo era il quartier generale (gratis – didascalie solo tedesco e inglese) Tra l’altro,davanti,è presente una porzione di muro.
Interessante.

MONUMENTI

Visita al Bundertsag (gratis previa prenotazione qualche giorno prima qui ) : molto interessante la visita alla cupola di Foster accompagnata dalle spiegazioni dell’audioguida in italiano,bellissimo il panorama a 360° che si gode dall’alto.

Memoriale per gli ebrei assassinati d’Europa Oltre al monumento è interessante la visita agli spazi sotterranei dove c’è il centro documentazione : veramente toccante la sala delle Famiglie…

GUIDA
Berlino Incontri della Lonely : pratica perchè piccina,la suddivisione in quartieri rende facile e ordinata la consultazione,la mappa però è poco leggibile e superficiale.

ITINERARIO

GIOVEDI’
Arriviamo in hotel averso le 10.30,pochi minuti per il check-in e ci danno la camera,anche se in anticipo. Subito usciamo per il primo giro a piedi.
Da Alexanderplatz verso la Sprea,passiamo sotto la Torre della Televisione,la Marienkirche (e quel che resta dell’affresco nel vestibolo),Municipio Rosso,facciamo un bel giro con pranzo a Nikolaievertel,ed entriamo al Radisson Blu per uno sguardo all’acquario della hall.

Sull’isola vediamo il Berliner Dom,e poi facciamo tutta Unter den Linden,fermandoci alla deliziosa (nonostante i cantieri) Bebel Platz. Infine a Brandeburg Tor e,sulla via del rientro,sosta alla cioccolateria Fassbender&Rauch e da li arriviamo a Gendarmenmarkt con i duomi gemelli.
Visita al Topographie des Terror (un paio d’ore) e Check point Charlie,giusto di passaggio perchè non potevamo mancarla.

VENERDI’
Sempre a piedi,da Alex,ci dirigiamo verso il quartiere di Scheuneviertel per vedere gli Hofe,i cortili restaurati (ricordate che i negozi,come gli atelier e le botteghe aprono verso le 11/12) e la Neue Synagoge con la bellissima cupola.

Alle 11 avevamo la visita prenotata al Bunderstag e cupola(durata circa un paio d’ore). Nei pressi c’è il Monumento alle vittime ebree e il sito dove sorgeva l’intricato dedalo di bunker di Hitler (vicinissimi).

Passeggiando verso Kreuzberg est,si arriva a Mehringplatz : all’inizio secolo passato,era una gran bella piazza circolare (dove era situato l’obelisco con la Siegessaule) è stata orrendamente trasformata negli anni ’60 e ora in rifacmento) dove ci sono diversi negozi etnici e si incontrano tanti turchi con vesti tradizionali.
Il quartiere non ha altre attrazioni se non l’atmosfera particolare che si respira e l’architettura popolare tipicamente socialista,a tratti ingentilita da colorate facciate e divertenti murales. Nei pressi del canale,invece,i palazzi decò fanno da cornice al Turkenmarkt (il mercato turco che si svolge il martedi e il venerdi pomeriggio dietro Schonleinstrasse) e che merita una visita : tantissime bancarelle dove si mangia cibo da strada come a Istambul (ottimi borek farciti e i falafel) e si fanno discreti affari (guanti pelle,per esempio,a molto meno che nel resto della città).

SABATO
Con la U-bahn,si arriva vicini a Grosserstern per vedere la Siegessaule (la Vittoria Alata)

attraversando una parte del Tiergarten con i sentierini ben indicati,si costeggia lo Zoo e si arriva alla Kaiser Wilhelm Gedachtinskirche (il campanile semidistrutto dai bombardamenti) che però è in restauro e quindi impacchettato a dovere…Piccolo giro a Kurfustendamm e poi allo Schloss Charlottenburg dove ci fermiamo solo nel cortile per godere del sole tiepido.

Tappa da Ka.de.we (affollatissimo perchè è sabato e pieno di berlinesi),pranzo e tour nel paradiso gastronomico dell’ultimo piano,dove si trova e si assaggia tutto.Davvero divertente.
Tappa a Potsdamerplatz,al Sony Center per una birra e godere della futuristica cupola che copre lo square e cambia colore.

DOMENICA
Con la S-bahn andiamo alla East Side Gallery per passeggiare lungo il Muro, con il sole e il cielo blu intenso,impieghiamo circa un’ora e mezza per farlo,avanti e indietro,e vedere i murales.

Essendo domenica,approfittiamo anche per un giro al piccolo mercatino di antiquariato,appena fuori dalla stazione di Ostbahnhof. Da li ci spostiamo verso Prenzauerberg,passando per Karl Marx Allee,per andare al Flohmarkt at Mauerpark (mercatino delle pulci) : divertente,colorato e chiassoso intrigo di bancarelle dove si vende di tutto,dai vestiti alle pellicce,dalle sedie del cinema ai secchi di latta.
Giriamo un po’,attraversando un quartiere davvero carino e brulicante di gente,pranzo in una kneipe e rientro verso l’isola per visitare il Pergamon : in tre ore si riesce a fare solo 3 sale (Altare di Pergamo,Porta del Mercato di Mileto e Porta di Ishtar)

Prima di cena,decisamente stanchini,saliamo sull’autobus n.100 per fare un ultimo giro della città illuminata.

LUNEDI’
check-out,treno per aeroporto e rientro.

Pin It
Tags:

Ci sono 1 commenti su “5 giorni a Berlino

Lascia un commento

Commenta con Facebook