7-21 maggio 2007: Luna di Miele a Creta

7-21 maggio 2007: Luna di Miele a Creta

5 maggio 2007: Federico e Maria sposi!
7 maggio 2007: partenza per Creta:
Dopo aver prenotato con largo anticipo i voli Olympic Airlines, noleggio auto gruppo “A” con ritiro in aeroporto a Iraklio il 07/05 e rilascio in aeroporto a Iraklio il 21/05, camera doppia con mezza pensione presso Hotel Gouves Sea a Gouves (nord est) dal 07/05 al 14/05 e camera doppia con mezza pensione presso Hotel Eleftheria ad Agia Marina (nord ovest) dal 14/05 al 21/05, finalmente partiamo per la nostra Luna di Miele! Decollo da Roma Fiumicino alle 11,30 con volo Olympic Airlines, scalo ad Atene, ed arrivo ad Iraklio, tra ritardi vari alle 20 ca. (avete capito bene!); ritiro dei bagagli e dell’auto: fuori dall’aeroporto ci aspettava una signora munita di cartello con il nostro cognome; qualche firmetta e compilazione di fogli vari, poi ritiriamo la daewoo matiz (un po’ vecchiotta ma efficiente) con la quale in 14 giorni percorreremo 2.000 km; raggiungiamo il Gouves Sea Hotel a Gouves, dove trascorreremo la prima settimana in mezza pensione, dopodiché cena in albergo e sfiniti andiamo a nanna!

8 maggio 2007:
Sveglia alle 7; colazione in hotel e partenza per Cnosso; dopo aver visitato la nostra prima città minoica (bella, ma affollatissima da comitive di anziani francesi), visita al capoluogo Iraklio e pranzo al MacDonald di Iraklio; finito di mangiare, raggiungiamo la baia di Agia Pelagia, per un po’ di relax in spiaggia, dopo essere passati per la baia di Ligaria; le baie erano carine, l’acqua cristallina ma non abbiamo potuto godere al massimo dei loro colori poiché era nuvoloso; sulla via di ritorno prolunghiamo fino ad Hersonissos per un buon gelato lungo mare, visto che sul lungomare di Gouves a maggio c’è troppo poco movimento.
La sera cena in hotel e a nanna!

9 maggio 2007:
Sveglia e colazione prestissimo! Partenza per Dikteon Anthron o grotte di Psichrò. Non vi venga mai l’idea di raggiungere Psichrò passando per Geraki!!!! Seguite sempre le indicazioni per Lasithi Plateau e non vi sbagliate.
Dopo quasi 4 ore percorse su strade di montagna, tra kry kry, ermellini e tassi (vivi e morti), dopo una breve sosta al monastero Kardiotissa, raggiungiamo l’altopiano del Lasithi e visitiamo la grotta Dikteon Anthron (in Italia Frasassi o Pastena sono più spettacolari e più grandi!) Per raggiungere la grotta c’è da fare un bel pezzo di arrampicata a piedi (mai in ciabatte come Maria!!!!) o sul dorso del mulo (10 Euro); dopo aver visitato la grotta pranziamo in una graziosa taverna con mulino a vento, caratteristica del Lasithi Plateau: io mangio una buna mousaka e Maria un buon pollo e patate arrosto (20 Euro compreso birra, coca e caffè); sulla via di ritorno facciamo una sosta ad Agios Nikolaos, mangiamo un gelato e poi torniamo in albergo a Gouves; la sera cena in albergo e distrutti a nanna.

10 maggio 2007:
I ritmi dei giorni scorsi erano risultati troppo stancanti, perciò cominciamo questa giornata alzandoci e facendo colazione con molta più calma; dopo colazione partiamo alla volta del vicino ed interessantissimo sito archeologico di Malia, con annesso museo; dopo la visita proviamo a raggiungere la spiaggia più vicina, un po’ scettici perché tirava un bel po’ di vento…. E invece la spiaggia di Malia era veramente carina! Situata lungo una baia riparata dal vento, presentava mare calmissimo con acqua non molto fredda e cristallina; passata la mattinata in spiaggia, a fare bagni, partiamo con meta Spinalonga; lungo la via ci fermiamo a pranzo ad Elounta in una bellissima taverna con belvedere; qui mangiamo buon pesce e beviamo buon vino a buon prezzo, dopodiché ci dirigiamo verso il porto di Elounta, dove prendiamo l’ultima imbarcazione per Spinalnga (ore 16,30). Mezz’ora di mare ed eccoci a Spinalonga, l’isoletta ex lebbrosario, molto interessante e suggestiva; tornati ad Elounta, mangiamo un gelato e poi torniamo in albergo; la sera cena in albergo, poi a letto.

11 maggio 2007:
Partenza per la spiaggia palmeto di Vai; fino ad Agios Nikolaos, la New Road non crea problemi, dopo però…. La strada, sulla cartina non sembra, è lunga e piena di tornanti pericolosi però c’è da dire che gli oleandri rosa fioriti a maggio la rendono meno stancante! I tipi di paesaggio che si incontrano sono svariati, e dopo Sitia sembra di essere giunti nel mezzo di chissà quale deserto…. Tira tanto vento e gli unici esseri viventi che di tanto in tanto si incontrano, sono i kry kry; il palmeto di Vai è una specie di oasi con molte palme, la spiaggia di piccoli ciotoli e sabbia è grande ed è riparata dal vento, il mare è calmo, cristallino e gelido; riesco comunque a fare il bagno (esco livido però) Maria ci rinuncia; tra le palme c’è un chioschetto attrezzato con tavolini e sedie dove pranziamo mangiando alcuni toasts; alle 16 ripartiamo alla volta della vicina città minoica di Itanos; qualche foto, poi ci rimettiamo in viaggio verso Gouves, fermandoci una mezz’oretta a Sitia per dissetarci e rinfrescarci in un bar/gazebo vicino al porto; giunti in albergo ceniamo e come al solito stanchi morti ci addormentiamo presto.

12 maggio 2007:
La splendida giornata senza vento, ci suggerisce di raggiungere Ierapetra ed imbarcarci per l’isola di Crissi…. Purtroppo però le cose non vanno come avremmo voluto: prima di tutto la nave ancora non aveva iniziato il servizio, poi a sud tirava un vento caldo fortissimo che non avrebbe permesso comunque la traversata…. Una breve visita a Ierapetra, un salto al sito archeologico di Gournia e poi il ritorno a nord, dove nel frattempo, anche lì, si era alzato un forte vento! Che fare? C’è poco da fare in questi casi: spiaggia di Malia, già sperimentata ed ideale; un bel pranzetto presso la taverna sulla spiaggia e poi….tutto il pomeriggio al mare a fare bagni e prendere sole, senza il fastidio del vento; la sera cena in hotel e passeggiatina a Gouves, un po’ più movimentata perché sabato sera.

13 maggio 2007:
La giornata è bella e come al solito c’è vento….
Al mattino visita all’Acquario di Creta, bellissimo, da non perdere, il più grande d’Europa con oltre 20.000 specie acquatiche! A pranzo andiamo a mangiare alla solita tavernetta/chioschetto sulla spiaggia di Malia, dove si mangia bene, ottima carne alla brace, si spende poco e poi il ragazzo che la gestisce è simpatico e parla anche un po’ d’Italiano che non guasta; dopo pranzo altro bel pomeriggio sulla spiaggia di Malia e dopo passeggiatina/shopping ad hersonissos; la sera cena in albergo e gelatino sul lungomare di Gouves.

14 maggio 2007:
La settimana con soggiorno a nord est è volata, purtroppo!
Questo è il giorno in cui ci spostiamo a nord ovest ad Agia Marina vicino Chanià presso l’Hotel Eleftheria dove alloggeremo tutta la seconda settimana, anche qui in mezza pensione; strada facendo ci fermiamo ad Arkadi per visitare il monastero omonimo, famoso perché è stato il sito in cui si è organizzata la resistenza cretese prima della rivoluzione contro il dominio turco nel XIX secolo; poi visitiamo l’antica città di Eleutherna e le grotte di Melidoni, anche queste molto interessanti e spettacolari, ma in parte chiuse perché pericolose: Nella mitologia si narra che nella grotta viveva un gigante con le gambe di bronzo; ora, la grotta è anche un cimitero dove sono seppelliti gli artefici della rivoluzione cretese, morti asfissiati, giustiziati dal Pascià turco per vendetta; vicino alla biglietteria si trova una tavernetta con belvedere dove ci fermiamo a pranzo; il pomeriggio alle 16 raggiungiamo l’hotel ad Agia Marina e ci rilassiamo sul bordo della piscina dell’albergo; la sera cena in albergo e nanna.

15 maggio 2007
Bellissima giornata di sole: raggiungiamo il porto di Kissamos e ci imbarchiamo alle 10,30 per il tour Gramvoussa e laguna di Balos: spettacolo della natura tutto! Sia il promontorio che si costeggia durante la navigazione, sia l’isola di Gramvoussa con bellissima spiaggia ed acqua cristallina, ma soprattutto la laguna di Balos, con sabbia rosa ed acqua calda bassa e sempre trasparente, una cosa veramente unica! Il tour termina alle 18; riprendiamo la matiz e ce ne ritorniamo in albergo ancora con quelle immagini spettacolari davanti agli occhi…. La sera cena in albergo e dopo cena passeggiata a Platanias, località carina e movimentata a 2 kilometri dall’hotel.

16 maggio 2007
Partenza la mattina presto per Elafonisi; dopo un’ora e mezza su strada di montagna, con i soliti animaletti che ti attraversano la strada, si arriva in uno dei posti più belli che io abbia mai visto e senza dubbio più bello di Creta! Spiaggia rosa, acqua cristallina e duna mediterranea per chilometri e chilometri; se tira vento ti sposti dietro le dune e non lo senti, il mare è sempre calmo e la natura ti avvolge in tutto il suo splendore, per di più a maggio c’è anche poca gente e poi è talmente grande che la gente lì sembrerebbe sempre poca! Uno spettacolo….
Al ritorno passiamo per il monastero Hrissoskalitsa, ma ci dice male perché è un cantiere, è in ristrutturazione, poi ci fermiamo vicino Topolia dove si trova la famosa grotta con la chiesetta dentro, infine torniamo in albergo, ceniamo e crolliamo.

17 maggio 2007
C’è un vento bestiale!
Proviamo a raggiungere Falassarna, ma troviamo una mareggiata ed un vento impossibile da sopportare! Il sito archeologico di Falassarna anche, non è niente di speciale; allora decidiamo di spostarci e di cercare un posto riparato nella baia di Souda; detto fatto: giriamo circa un’oretta e raggiungiamo la spiaggetta di Marathi, riparata dal vento e con il mare calmissimo; qui pranziamo in una delle taverne sul mare con un ottima mousaka al coccio e un buon petto di pollo e patatine; il pomeriggio sulla via di ritorno deviamo per il sito archeologico di Aptera, che però non visitiamo perché chiude alle 15, più avanti riusciamo a vedere il castello sempre di Aptera ma anche questo è in ristrutturazione; la sera cena in albergo e passeggiata con birra in uno dei pub di Platanias.

18 maggio 2007
Piove ad intermittenza, quindi decidiamo di andare a visitare Chanià; prima però passiamo a Maleme, per vedere la tomba minoica a piramide vicino al cimitero tedesco, ma non ci riusciamo perché anche qui ci sono i lavori in corso…. Così passiamo la giornata a Chanià, dove pranziamo, passeggiamo e facciamo un po’ di shopping; la sera cena in albergo e solita passeggiata a Platanias.

19 maggio 2007
Piove ancora; saliamo in macchina e dopo un oretta raggiungiamo Retimno; visitiamo la Fortezza, molto interessante e bella, ma purtroppo continua a piovere…. Pranziamo al ristorante sotto la Fortezza e torniamo in albergo; la sera cena in Hotel e passeggiata a Chanià molto bella anche di sera!

20 maggio 2007
Finalmente smette di piovere e ad un giorno dalla partenza, resta da fare solo una cosa: tornare ad Elafonisi; in realtà c’era in programma di andare a Frangokastello, Preveli, Hora Sfakion, ma credo che sia valsa più la pena di passare un’altra splendida giornata ad Elafonisi.

21 maggio 2007
Ritorniamo a Roma sempre con tanti ritardi dell’Olympic Airlines

[/b]

Pin It
Tags:

Lascia un commento

Commenta con Facebook