Toscana - Firenze | Forum Viaggi Il Giramondo

 Forum: Toscana
Pagina 1 di 36 1234511 ... UltimaUltima
Risultati da 1 fino 8 di 282
  1. #1
    Ex-Amministratrice
    Iscritto dal
    08 2003
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    2,848

    P Toscana - Firenze

    Firenze

    «La detta città di Firenze è molto ben popolata, e generativa per la buona aria; i cittadini bene costumati, e le donne molto belle e adorne; i casamenti bellissimi, pieni di molte bisognevoli arti, oltre all'altre città d'Italia. Per la quale cosa molti di lontani paesi la vengono ad vedere, ma non per necessità, ma per bontà de' mestieri e arti, e per belleza e ornamento della città»

    (Dino Compagni, Cronica delle cose occorrenti ne' tempi suoi, 1312 circa)


    Panoramica aerea del centro dal Giardino Bardini

    Firenze (già Florentia e Fiorenza) è una città di quasi 370mila abitanti , capoluogo dell'omonima provincia e della regione Toscana. Alla popolazione del comune si aggiungono gli oltre duecentomila residenti nel comprensorio extra-urbano, cosicché la popolazione di quella che potremmo definire l'area metropolitana fiorentina ammonta a circa 550mila abitanti. Comprendendo anche la parte urbanizzata, senza soluzione di continuità, che la connette a Prato, forma, con questa città (fino al 1992 compresa nella propria provincia), una conurbazione di quasi 900mila abitanti.
    Attraversata dal fiume Arno (che il 4 novembre 1966 straripò durante l'alluvione di Firenze, causando ingenti danni e la morte di 35 persone), Capitale d'Italia per un breve periodo dopo l'unificazione dell'Italia (1865-1871) e a lungo sotto il dominio della famiglia dei Medici (1434-1494, 1512-1527 e 1530-1737), Firenze è stata nell'Europa medievale un importante centro culturale, commerciale e finanziario.
    È considerata il luogo d'origine del Rinascimento ed è riconosciuta in tutto il mondo come una delle culle dell'arte e dell'architettura, con i suoi numerosi edifici storici, monumenti, e ricchi musei (tra cui la Galleria degli Uffizi, la Galleria Palatina, il Bargello e i musei Palazzo Pitti).
    Firenze è spesso indicata come la culla del rinascimento: la città è ovunque caratterizzata da quello straordinario sviluppo letterario, artistico e scientifico che ebbe luogo nel XIV-XVI secolo. Tra i fatti antecedenti questo periodo di splendore troviamo la crisi della Chiesa cattolica (specialmente la controversia sul Papato di Avignone in Francia e lo Scisma d'Occidente) e i disastrosi effetti della peste nera, che portarono ad un riesame critico dei valori medioevali, risultando in una rivalutazione di quelli dell'antichità classica. Firenze beneficiò sia materialmente che culturalmente di questo grande cambiamento sociale.

    Centro storico
    Patrimonio dell'Umanità riconosciuto dall'UNESCO nel 1982, il centro storico di Firenze, conchiuso all'interno della cerchia dei viali tracciati sulle vecchie mura medievali, raccoglie i più importanti beni culturali di Firenze. Delimitato dal tracciato della cerchia muraria del XIV secolo, edificata grazie alla potenza commerciale ed economica raggiunta, conobbe nei due secoli successivi il suo massimo splendore.
    Il centro storico può essere apprezzato nella sua interezza dalle colline d'intorno, in particolar modo dal Forte Belvedere, dal Piazzale Michelangelo con la Basilica romanica di San Miniato al Monte e dalla collina di Fiesole che offre uno dei panorami più suggestivi della vallata dell'Arno

    Monumenti

    Nel cuore della città si trova la Fontana del Nettuno, un capolavoro di scultura del marmo posta allo sbocco di un acquedotto romano ancora funzionante. Il fiume Arno, che passa in mezzo alla parte vecchia della città, occupa un posto nella storia fiorentina alla pari con la gente che ci vive. Storicamente, la popolazione locale ha una relazione di odio-amore con l'Arno, il quale ha portato alternativamente i vantaggi del commercio, e i disastri delle alluvioni. Uno dei ponti, in particolare, è unico: il Ponte Vecchio, caratteristico per la moltitudine di piccoli negozi costruiti su di esso. Realizzato per la prima volta dagli Etruschi in tempi molto antichi, questo ponte è l'unico della città ad essere passato indenne attraverso la seconda guerra mondiale.

    Il palazzo più famoso della città è Palazzo Vecchio, che è diventato un monumento alla famiglia de' Medici che dominò la città durante il XV secolo. Vicino si trova la Galleria degli Uffizi, uno dei musei d'arte più rinomati al mondo. Oltre agli Uffizi, Firenze conta altri musei che sarebbero l'attrazione artistica principale di quasi ogni altra grande città del mondo: il Bargello si concentra sulla scultura, e ospita molti capolavori di Donatello, Giambologna e Michelangelo. La collezione dell' Accademia ospita il David di Michelangelo e i suoi Prigioni (Schiavi).

    Sulla riva sinistra dell'Arno, (oltrarno per i fiorentini) si trova il grande Palazzo Pitti, decorato con la collezione privata dei Medici. Dietro al Palazzo si trova il Giardino di Boboli, elaboratamente decorato con molte interessanti sculture.

    La chiesa di Santa Croce contiene tra i molti, le tombe monumentali di Galileo, Michelangelo ed un cenotafio a Dante Alighieri (in realtà seppellito a Ravenna) e altre persone famose della storia fiorentina.

    La gemma architetturale di Firenze è la cattedrale di Santa Maria del Fiore, conosciuta semplicemente come "il Duomo". La magnificente cupola fu progettata da Filippo Brunelleschi, e il vicino campanile da Giotto. Anche l'adiacente battistero è degno di nota, con le porte bronzee formate da formelle trilobate che premiarono il Ghiberti, nel concorso del 1401 che vide come partecipanti anche Donatello e Brunelleschi. Da segnalare anche la chiesa di Santa Maria Novella e Orsanmichele ed il Museo di San Marco.

    Piazze




    Piazza della Signoria è la piazza centrale di Firenze, sede del potere civile con Palazzo Vecchio e cuore della vita sociale della città. Si trova nella parte centrale della Firenze medievale, a sud del Duomo e a poche decine di metri dal Ponte Vecchio e dall'Arno.
    Piazza del Duomo sorge nel cuore del centro storico di Firenze. È dominata dalla mole della cattedrale e degli edifici correlati coma il Campanile di Giotto e il Battistero di San Giovanni.
    Piazza di Cestello è dominata dalla mole della chiesa e vi si accede dal Lungarno Soderini, da via Cestello e da via del Piaggiane, il cui nome ricorda come un tempo questi luoghi degradassero verso il fiume quasi a formare una sorta di spiaggetta.
    Il Piazzale Michelangelo a Firenze rappresenta il più famoso punto di osservazione del panorama cittadino, riprodotto in innumerevoli cartoline e meta obbligata dei turisti in visita alla città.
    Piazza Ognissanti è una bella piazza lungo l'Arno sulla quale si affacciano la bella Chiesa di Ognissanti, l'Hotel Excelsior, e il Grand'Hotel. Il centro della piazza è dominato dall'imponente e potente statua di Romano Romanelli, "Ercole e il Leone"(1910).
    Piazza della Passera è una piccola piazzetta dell'Oltrarno di Firenze, nota anche come "Canto ai Leoni", posta all'intersezione tra Via dello Sprone e Via dei Vellutini e che si caratterizza per ospitare, grazie anche all'attivismo dei residenti, diverse manifestazioni culturali.
    Piazza della Repubblica è una piazza di Firenze ad uso pedonale di forma rettangolare grande circa 75 m per 100 m.
    Piazza Santa Croce a Firenze è dominata dall'omonima basilica ed essendo molto grande e di forma regolare, nel Rinascimento divenne il luogo ideale per giostre cavalleresche, feste, spettacoli e gare popolari, come il calcio in costume, che ancora oggi vi si tiene ogni giugno.
    Piazza San Felice in Piazza è importante per la storia dell'Oltrarno, quando nel medioevo, ancora fuori dalle mura, esisteva il Borgo di Piazza, una via contornata da edifici popolari che partendo dalla chiesa di Santa Felicita raggiungeva la porta di San Pier Gattolino, oggi Porta Romana.
    Piazza San Firenze a Firenze prende il nome dal Complesso di San Filippo Neri, detto anche di San Firenze da una storpiatura del nome di un edificio preesistente dedicato a San Fiorenzo.
    Piazza San Marco. La piazza quadrangolare con il centro alberato interrompe a metà la rettilinea Via Cavour. Al centro della piazza, contornata di panchine e, come nell'omonima piazza veneziana, affollatissima di piccioni.
    Piazza San Lorenzo è dominata dall'omonima basilica, mentre si staglia sullo sfondo la grande cupola della Cappella dei Principi. Questa piazza è famosa per il vivace mercato che vi si tiene tutti giorni.
    Piazza Santa Maria Novella, dominata dall'omonima chiesa è una delle piazze principali di Firenze.
    Piazza della Santissima Annunziata a Firenze è una delle piazze più belle e stilisticamente armoniose non solo della città, ma di tutta Italia, alla quale misero mano alcuni fra i più grandi architetti rinascimentali in assoluto.
    Piazza Santo Spirito a Firenze è una delle più tipiche e vivaci piazze del quartiere di Oltrarno. Sede frequente di mercati e mercatini, è anche ricca di ristoranti e locali notturni, che fanno sì che sia una delle piazze preferite come punto di ritrovo dei fiorentini. Vi si trova la Basilica di Santo Spirito, una delle più belle chiese rinascimentali della Toscana, ultimo capolavoro di Filippo Brunelleschi.
    Piazza Santa Trinita è dominata dall'omonima chiesa e vi si affacciato alcuni importanti palazzi; grazie alla fondazione della chiesa e del convento dei vallombrosani e con la costruzione del ponte Santa Trinita dal 1252 diventa un importante crocevia cittadino.
    Piazza del Carmine è dominata dall'omonima chiesa. Si trova nel quartiere di San Frediano (Oltrarno).

    Palazzi

    Palazzo Vecchio si trova in Piazza della Signoria a Firenze ed è la sede del comune della città. Al suo interno il palazzo ospita un museo che espone fra l'altro opere di Agnolo Bronzino, Michelangelo Buonarroti e Giorgio Vasari.
    Il Palazzo Medici Riccardi si trova a Firenze in quella che per la sua ampiezza si chiamava Via Larga, oggi via Cavour, al numero 3. Viene usato per lo più come sede del Consiglio Provinciale e come abitazione del Prefetto, che vi deve risiedere stabilmente. Altre stanze di rappresentanza sono utilizzate in occasioni particolari, tra di esse la camera del Presidente della Repubblica che funge come dimora del Presidente in occasione di sue visite in città.
    Il Palagio di Parte Guelfa è ormai da molti anni la sede del Calcio storico fiorentino e del corteo storico della Repubblica fiorentina. Il Palagio ospita nelle sue sale monumentali (Salone Brunelleschi , Sala del Caminetto e dei Drappeggi) convegni e manifestazioni artistiche, culturali e scientifiche di rilevanza cittadina, nazionale ed internazionale.
    Il Palazzo Pitti si trova in Piazza Pitti al numero civico 1 a Firenze. Il palazzo si erge a sud dell'Arno, sulle pendici della collina su cui si trova il Giardino di Boboli.
    Posto a Firenze in Via della Vigna Nuova 18, il Palazzo Rucellai è un tipico esempio sell'architettura quattrocentesca fiorentina.
    Palazzo Strozzi si trova circa a metà dell'attuale via Tornabuoni, a Firenze, in direzione del fiume Arno. È considerato uno dei capolavori dell'architettura civile fiorentina del Rinascimento.
    Palazzo Ridolfi. Si trova al numero 15 di via Maggio e risale al XV secolo. Palazzo austero e modesto, appartenne a Cosimo Ridolfi patriota il cui monumento è nella vicina Piazza Santo Spirito.
    Palazzo di Bianca Cappello. Si trova in via Maggio al numero 26 caratterizzato dai graffiti in facciata e dalle finestre inginocchiate del Buontalenti. Bianca Cappello fu la veneziana amante di Francesco I de' Medici, la cui storia fu uno dei maggiori pettegolezzi dell'epoca

    Chiese celebri


    La chiesa di Santa Maria del Fiore è il Duomo di Firenze. È la quarta chiesa d'Europa per grandezza, dopo San Pietro in Vaticano, Saint Paul a Londra e il Duomo di Milano. È lunga infatti 153 metri mentre il basamento della cupola è largo 90 metri.

    La Basilica di Santa Maria Novella è una delle più importanti chiesa di Firenze e sorge sull'omonima piazza. Se Santa Croce era ed è un centro antichissimo di cultura francescana e Santo Spirito ospitava l'ordine agostiniano, Santa Maria Novella era per Firenze il punto di riferimento del terzo ordine mendicante, i domenicani.
    La Basilica di Santa Croce in Firenze è una delle più grandi chiese officiate dai Francescani. Una delle massime realizzazioni del gotico in Italia, è nota come Il tempio dell'Itale glorie per le numerose sepolture di sommi artisti, letterati scienziati che racchiude.
    La Basilica di San Lorenzo è una delle maggiori chiese di Firenze, situata nell'omonima piazza sede di mercato nel centro della città.
    La Basilica della Santissima Annunziata è il Santuario Mariano di Firenze, casa madre dell'ordine Servita. La chiesa, molto cara ai fiorentini, è collocata nell'omonima piazza brunelleschiana nella parte nord-est del centro cittadino, vicino all'Ospedale degli Innocenti.
    La chiesa di Santo Spirito a Firenze è una delle principali basiliche della città. È situata nel quartiere dell'Oltrarno, la parte sud del centro storico, e con la sua semplice facciata domina la piazza omonima.
    La Chiesa di Santa Trinita è una delle basiliche più importanti nell'evoluzione storico artistica della città di Firenze.
    La chiesa di San Salvatore al Monte è un'importante basilica di Firenze situata nella collina dietro il Piazzale Michelangelo, il Monte delle Croci, appena al di sotto della chiesa di San Miniato.
    La Basilica di San Miniato al Monte si trova in uno dei luoghi più alti della città di Firenze, ed è uno dei migliori esempi di Romanico in Toscana ed in Italia.

    Ponti

    Ponte vecchio
    Il ponte è uno dei simboli della città di Firenze e attraversa il fiume nel suo punto più stretto. La prima costruzione risale all'epoca romana. È l'unico ponte di Firenze che non venne fatto saltare dai tedeschi durante la ritirata del 1944.



    Ponte Santa Trinita
    Il ponte prende il nome dalla chiesa della Santa Trinità. È uno dei più bei ponti di tutta Italia, e fra i più eleganti d'Europa.
    Ponte Alle Grazie
    Terzo ponte realizzato a Firenze in muratura, fu costruito nel 1237 già interamente in pietra, con nove arcate, nel punto più ampio del fiume.
    Ponte alla Carraia
    Il ponte fu costruito in legno nel 1218 con il nome di "Ponte nuovo"; Fu il secondo ad essere costruito dopo il Ponte Vecchio. Distrutto da un'alluvione fu ricostruito in pietra.
    Ponte di San Niccolò
    Il primo ponte, intitolato a San Fernando, venne costruito tra il 1836 e il 1837. È il ponte sull'Arno più a monte del centro di Firenze

    Aree verdi


    Giardino delle rose

    Il Giardino di Boboli è un parco storico della città di Firenze, connesso con Palazzo Pitti e col Forte di Belvedere. Il giardino, che accoglie ogni anno oltre 800.000 visitatori, è notevole oltre che per il valore storico e paesaggistico, anche per la sua collezione di sculture, che vanno dalle antichità romane al XVI e XVII secolo.
    Il Giardino del Bobolino è un parco pubblico a Firenze appena fuori da Porta Romana, che prende il nome dal vicino Giardino di Boboli, del quale è una versione in scala minore. Si tratta di un giardino in pendenza, interamente composto da pendii erbosi, scalinate e piazzali di ghiaia che presenta alcune graziose soluzioni di arredo verde, come i sedili integrati con le aiuole, le vasche e le grotte artificiali.
    Il Parco delle Cascine, detto anche più comunemente Le Cascine, è il più grande parco pubblico di Firenze; ha inizio dall'attuale piazza Vittorio Veneto per arrivare fino sotto al ponte all'Indiano delimitato naturalmente dal fiume Arno dal torrente Mugnone e dal canale Macinante.
    Il Giardino delle Rose a Firenze è un grazioso parco nella zona di Oltrarno sottostante al Piazzale Michelangelo verso ovest, in Viale Giuseppe Poggi.
    Il Giardino dell'Iris è un'area verde al quale si accede dal lato est di Piazzale Michelangelo a Firenze. È aperto al pubblico solo nel mese di maggio
    Il Giardino dei Semplici di Firenze è una sezione del Museo di Storia Naturale dell'Università degli Studi di Firenze.
    Gli Orti Oricellari sono un giardino monumentale di dimensioni medio piccole nell'omonima via vicino a Santa Maria Novella, a Firenze. Appartennero alla famiglia Rucellai, della quale Oricellari è una variante più antica del nome di famiglia


    Palazzo del Bargello - fotografia di Ste84

    Musei e Gallerie
    La Galleria degli Uffizi è un museo italiano, sito nel Piazzale degli Uffizi a Firenze. L'edificio ospita una superba raccolta di opere d'arte, comprendente tra l'altro la maggiore collezione di dipinti del Botticelli, divisa in varie sale allestite per scuole e stili in ordine cronologico.
    Il Corridoio Vasariano è un percorso sopraelevato che a Firenze collega Palazzo Vecchio con Palazzo Pitti passando per la Galleria degli Uffizi e sopra il Ponte Vecchio.
    La Galleria dell'Accademia è un museo italiano, sito in via Ricasoli 58-60, a Firenze. Il museo deve la sua popolarità alla presenza del David di Michelangelo e di altre sue statue.
    Il Museo Nazionale del Bargello è un museo italiano, sito in via del Proconsolo 4 a Firenze, che conserva un'importante raccolta di sculture e arti applicate, quest'ultime divise principalmente per tipologia.
    Museo San Marco, che ha sede nella parte monumentale di un antico convento domenicano, si trova in Piazza San Marco a Firenze in Italia.
    Le Cappelle medicee comprendono molti ambienti di assoluto valore storico e architettonico a Firenze e sono cortruite a ridosso della chiesa di San Lorenzo.
    L'Opificio delle Pietre Dure ha sede a Firenze ed è uno dei vanti della Città Toscana e del nostro Paese a livello mondiale. La sua attività è diretta al restauro delle opere d'arte e alla ricerca scientifica in tale campo


    Statua originale del David di Michelangelo, conservata all'interno della Galleria dell'Accademia di Firenze

    ______________________

    Video fotografico inserito dallo staff
    Segnalato da Susie



    Fonte: Firenze - Wikipedia

    Precedente discussione QUI
    "Esiste una persona, da qualche parte, a cui siamo legati più che a ogni altra cosa.
    Qualcuno a cui possiamo restituire la vita con un semplice gesto, la donazione di midollo osseo".

    ADMO

    Le mie foto

  2.  
  3. #2
    Nuovo Utente
    Iscritto dal
    01 2004
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    18

    P telefoni utili

    scusate qualcuno mi può fornire i numeri di telefono per prenotare musei come UFFIZI, PITTI e Giardini.
    Sapete se la telefonata comporta un aggiunta sul biglietto?
    grazie in anticipo.
    onestà, orgoglio e fiducia

  4. #3
    Giramondino
    Iscritto dal
    03 2006
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    285

    P

    Il numero del Polo Museale Fiorentino è 055 294883 e il costo della prenotazione è € 3,00 su ogni biglietto (intendo a testa)
    Questo è il suo sito:
    http://www.polomuseale.firenze.it/benvenuto.asp

    Per gli Uffizi ti consiglio vivamente la prenotazione, soprattutto se vieni durante il week-end.
    Mentre per le varie Gallerie a Palazzo Pitti (compreso Boboli) non ricordo di aver mai visto tanta fila, scegli tu se prenotare per essere più sicuro di non perdere neanche un quarto d'ora, o andare senza prenotazione per poter essere libero di scegliere le gallerie che preferisci (e risparmiare i soldi del diritto di prevendita).
    Sicuramente a Pitti la meta da non perdere è Boboli (secondo il mio parere). La Galleria degli Argenti può essere un po' noioso come museo ma gli affreschi delle sale sono eccezionali. La Galleria Palatina è una pinacoteca che racchiude veri capolavori, ma secondo me è un po' penalizzata dall'allestimento, troppi quadri tutti insieme. La galleria del costume, solo se sei molto appassionato. La Galleria di arte moderna merita soprattutto per i macchiaioli, sempre se ti piace il genere.
    Francesca

  5. #4
    Giramondino Affezionato
    Iscritto dal
    09 2005
    Messaggi
    678

    P Shopping a Firenze

    Ciao a tutti, cercavo consigli per lo shopping a Firenze il sabato pomeriggio, quali sono le vie dove posso trovare negozi (abbordabili) o mercatini senza però allontanarmi troppo dal centro?

  6. #5
    Giramondino
    Iscritto dal
    03 2006
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    285

    P

    Diciamo subito che la via dello shopping chic è Via Tornabuoni (alcuni sono anche in Via della Vigna Nuova). Tolta questa, per il resto è un misto di grandi catene in franchising, nomi famosi, negozietti cinesi, alcuni negozi validi (che però io non conosco direttamente). Puoi partire da Via dell'Ariento verso Borgo San Lorenzo se vuoi il mercatino (pelletteria in prevalenza), mentre per i negozi puoi dirigerti verso Via Calzaiuoli e poi in una zona che a me piace abbastanza, ed è un po' meno battuta dai turisti forse, quella che prendendo via del Corso va verso Borgo Albizi, Borgo la Croce
    Francesca

  7. #6
    Ex-Amministratrice
    Iscritto dal
    08 2006
    Residenza
    Genova
    Messaggi
    2,238

    P Biblioteca nazionale di Firenze

    per gli interessati agli aspetti culturali della città di Firenze mi permetto di aggiungere un cenno sulla nostra biblioteca NAZIONALE.

    Sede
    Originariamente la Biblioteca ebbe sede in locali che facevano parte del complesso degli Uffizi; nel 1935 fu trasferita nella sua sede attuale, costruita, a partire dal 1911, su progetto dell'architetto Cesare Bazzani e successivamente ampliata dall'architetto V. Mazzei.
    L'edificio, uno dei rari esempi di edilizia bibliotecaria, fa parte dell'area monumentale del complesso di Santa Croce. Dal 1886 al 1957 la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze (BNCF) ha pubblicato il "Bollettino delle pubblicazioni italiane ricevute per diritto di stampa", divenuto a partire dal 1958 "Bibliografia nazionale italiana" (BNI).
    La BNCF è anche sede pilota nella creazione del Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) che ha come obiettivo l'automazione dei servizi bibliotecari e la costruzione di un indice nazionale delle raccolte librarie possedute dalle biblioteche italiane.

    L'alluvione del 1966 ha causato gravissimi danni, in particolare all'intera emeroteca, alla preziosa raccolta delle Miscellanee, al fondo Magliabechiano, al fondo Palatino e a numerose altre raccolte, nonché a tutti i cataloghi a schede e a volume, all'apparato bibliografico delle sale di lettura e agli arredi.
    Parte rilevante dei fondi danneggiati sono stati recuperati ad opera del Centro di restauro appositamente creato, ma una parte consistente è andata definitivamente perduta

    Patrimonio librario
    La Biblioteca dispone di un patrimonio di oltre 5.300.000 volumi a stampa, 115.000 testate di periodici di cui circa 15.000 in corso, 3.700 incunaboli, 25.000 manoscritti, 29.000 edizioni del XVI secolo e circa 1.000.000 di autografi. Le scaffalature dei depositi librari coprono attualmente 105 Km lineari, con un incremento annuo di 1 Km e 475 metri.

    Questa ricchezza fa della BNCF la più importante biblioteca italiana, nonché l'unica che possa documentare nella sua interezza lo svolgersi della vita culturale della Nazione
    estratto da : http://www.bncf.firenze.sbn.it/
    Carmen


  8. #7
    Nuovo Utente
    Iscritto dal
    03 2007
    Residenza
    L'Aquila
    Messaggi
    1

    P commento B&B firenze


    Salve a tutti!!!
    Prima di partire per il mio viaggio a Firenze avevo fatto un salto sul vostro forum e devo dire che riguardo alle cose da vedere e ai ristorantini mi è stato molto utile!! (sono stata a cena da Tito!)
    Peccato però che per la prima notte la prenotazione l'avevamo già fatta...
    E non potendo postare il mio commento sui siti che quotano i b&b (ho prenotato tramite vaglia e non in rete), lo metto qui. sperando di mettervi in guardia!!

    appena ho un po' di tempo scrivo anche altre informazioni!!

    ---->b&b Florence Old Bridge
    Via Guicciardini, 22 - Firenze

    non so se perchè eravamo una coppia giovane o se perchè in realtà era tutto uno schifo, cmq il nostro soggiorno in qsto b&b è stato a dir poco raccappricciante. giunti all'indirizzo del b&b abbiamo depositato i nominativi e ci sono state consegnate le chiavi della stanza. dunque abbiamo attraversato la strada e ci siamo recati nell'appartamento indicatoci alla reception. fin qui tutto ok. la reception era carina e l'appartamento dove doveva essere la nostra camera sembrava normale. la porta con il num riportato sulle nostre chiavi era in fondo al buoio corridoio. nell'appartamento non c'era nessuno ad accoglierci (infatti poi la sera il portone della reception era chiuso e nn essendoci nessuno a cui rivolgersi io non ho potuto farmi lo shampoo perchè non c'era l'asciugacapelli e nn sapevo a chi chiederlo!). aperta la porta lo spettacolo è stato terribile :P
    la stanza parecchio brutta, con dentro anche una tenda di plastica tipo doccia dietro cui si trovavano un lavello e un fornello. la finestra dava non in un cortile interno, come indicato sul sito, ma in un terribile e piccolo fondaco in cemento (in fondo, sul pavimento, secchi pieni di acqua sporca, stracci e quant'altro). sul tavolino presente nella stanza gocciava dell'acqua dal soffitto (???). il bagno non sembrava male, se non si considera la puzza terribile di cloro. ma la cosa sconvolgente è stato il letto. le lenzuola poi esaminate cn cura si sn rivelate, credo, pulite, (in quanto erano stirate, qndi non usate da nessuno) ma il copriletto era vomitevole: pieno di patacche e stisciate marroni, giallognole e beige. che poi tra l'altro secondo me erano di vero e proprio sporco incrostato, non erano macchie tipo quella di caffè che rimane sulla tovaglia anche qndo la si mette in lavatrive, erano tridimensionali, a rilevo :S
    ho blaterato lungamente, ma non ho recalamato lì sul posto per la non aderenza della descrizione fornita in rete con la realtà. (foto superultra ingannevoli!!) me ne pento. avrei dovuto fare un casino, sia per l'acqua che gocciava in camera, tipo baracca dei rifugiati, sia per lo stato del copriletto!
    qndi ho scritto tutto qui.
    spero che, se vi recherete in questa struttura, non vi capiterà la stessa stanza in cui sono stata io!!
    con questo concludo il mio commento, sconsigliando vivamente.
    (c'è molto di meglio allo stesso prezzo o poco più, e anche con la colazione inclusa!!)

  9. #8
    Nuovo Utente
    Iscritto dal
    04 2007
    Messaggi
    1

    P firenze

    Ciao a tutti,tra qualke settimana dovrei partire per passare qualke giorno a firenze....vorrei sapere da ki ci è già stato dove poter pernottare(indirizzi)...meglio bed&breakfast o hotel? vi ringrazio...aspetto una vostra risposta

Pagina 1 di 36 1234511 ... UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Toscana - Firenze - Ristoranti

    Di sisa nel forum Toscana
    Commenti: 95
    Ultimo messaggio: 25-10-2017, 16:25
  2. Toscana - Firenze - Hotel

    Di sauluc nel forum Toscana
    Commenti: 120
    Ultimo messaggio: 16-12-2014, 23:24
  3. Parcheggi Firenze

    Di sisa nel forum Toscana
    Commenti: 24
    Ultimo messaggio: 21-07-2011, 21:11
  4. Toscana - Firenze o Siena - Agriturismi

    Di sabryricky79 nel forum Toscana Agriturismo
    Commenti: 58
    Ultimo messaggio: 04-11-2010, 23:54
  5. Capodanno a Firenze o Toscana

    Di Miscone nel forum [Archivio] Mercatini di Natale, Capodanno, Epifania anni passati
    Commenti: 46
    Ultimo messaggio: 27-11-2007, 17:40
  6. Toscana - Firenze

    Di alice80 nel forum Toscana
    Commenti: 130
    Ultimo messaggio: 03-01-2007, 15:53
La responsabilità delle informazioni e delle comunicazioni presenti nei messaggi in questa pagina e' esclusivamente in capo all'utente che le ha inserite. Le opinioni espresse dall'utente rispecchiano il suo pensiero. IlGiramondo.net declina ogni responsabilità sull'accuratezza, la precisione, la veridicità, la completezza, l'utilità e l'opportunità di tali messaggi.
 
Diari di Viaggio Video su Viaggi e Vacanze Forum su Viaggi e Vacanze Offerte di Viaggio Meteo e Clima
Altre Sezioni